Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 48735 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Usando compresse fentermina per dimagrire ordinate su Internet(dal Inghilterra), alle analisi tossicologici del sert possono vedere? Se si, che sostanza esce?

Risposta:

 non esce, e se dovesse uscire devono fare accertamenti di secondo livello per capire di cosa si tratti.

Domanda: vorrei acquistare il prodotto nidora x dimagrire, puo avere effetti collaterali.grazie

Risposta:

 tutti i prodotti che promettono guarigioni "miracolose", dimagrimenti istantanei e "naturali", sono da un punto di vista medico/sanitario assai poco affidabili.

L'unica possibilità per affrontare un prolema complesso come quello del'obesità è affidarsi ad un buon nutrizionista ed assumere abitudini alimentari e motorie adeguate ad affrontare (e risolvere) i problemi che l'obesità comporta. 

Domanda: dove acquistare fendimetrazina per dimagrire?

Risposta:

 Da nessuna parte. Il farmaco è stato messo da pochi mesi fuorilegge e quindi acquistarlo o procurarselo equivale all'acquisto di una sostanza stupefacente. 

Domanda: sibutril o reductil?

Risposta:

 in effetti è un dubbio shakesperiano.....

Domanda: E' vero che i farmaci per dimagrire sono anfetamine? Perchè?

Risposta:

Le anfetamine sono una famiglia di b-feniletilammine. L'amfetamina è un eccitante centrale, possiede una potente azione antifatica e determina euforia, eccitazione, insonnia, riduzione del senso di fatica, perdita dell'appetito, elevazione dell' umore e della loquacità. Inoltre, l' amfetamina sopprime l'appetito, stimola la veglia e provoca deprivazioni di sonno Le anfetamine furono introdotte negli anni '30 come terapia della rinite e del raffreddore da fieno; successivamente vennero impiegate per la loro capacità di influire sul sistema nervoso. Per un certo periodo furono anche usate come anoressizzanti, cioè per ridurre l'appetito nelle persone che cercavano di dimagrire. Per la loro pericolosità, e per la dipendenza che producono, alcune sono state ritirate dal commercio. Altre le troviamo associate a farmaci contro il raffreddore, per contrastare l'effetto sedativo degli antistaminici o per dare vasocostrizione locale. Rischi che si corrono assumendo anfetamine per dimagrire Le anfetamine, come già detto, hanno un effetto anoressizzante, ovvero provocano un calo dell'appetito, ed è questo l'effetto che viene sfruttato per perdere peso e che ha motivato in passato l'uso delle anfetamine per dimagrire. Ma non si tratta dell'unico sintomo e nemmeno del principale: le anfetamine provocano infatti un'accelerazione del ritmo cardiaco e respiratorio e un'alterazione del ritmo sonno-sveglia. L'assunzione provoca una sensazione di energia e benessere che crea l'impressione di non avere bisogno nè di cibo nè di sonno. Presto però, questo senso di onnipotenza si trasforma in un'iperattività che sconfina in un'ansia incontrollabile e che dà luogo talvolta a comportamenti violenti ed episodi di paranoia. in Italia non è più legale prescrivere prodotti dimagranti o coadiuvanti per il dimagrimento che contengano anfetamine (come per esempio, "Sendimetrazina", "Clorazetato di potassio"). In molti paesi europei tuttavia, è ancora legale e diffusa la prescrizione di anfetamine per dimagrire. Il mercato illegale di queste pastiglie è molto fiorente soprattutto su Internet. L'assunzione di anfetamine per dimagrire diventa in queste condizioni ancora più pericolosa perché avviene senza la consulenza di un vero medico e secondo una pratica fai-da-te che può rivelarsi fatale. La scelta di inserire dei farmaci nella terapia dimagrante spetta soltanto al dietologo che prenderà la decisione dopo avere valutato le condizioni di salute generale del paziente, la sua anamnesi, l'importanza del suo sovrappeso e gli obbiettivi che il regime dimagrante da intraprendere si pone. Una volta ottenuta la prescrizione, il paziente che desidera dimagrire deve seguire scrupolosamente le indicazioni e la posologia indicate dal dietologo.

Domanda: Sono il 14enne che poco tempo fa aveva scritto per una presunta derealizzazione dovuta ad un anno di uso cannabis(non grandi dosi e mai più giorni di seguito),sigarette e piccoli sorsi di alcool

Comunque ciò che mi affligge ora è il continuo senso di irrealtà,una strana senazione al lobo sinistro come se pulsasse,continui pensieri negativi,distraibilità e ansia. In teoria dovrei prendere lo xanax secondo lo psichiatra ma io ho paura e non che pesci prendere. Secondo voi saò segnato per sempre o potrò tornare il ragazzo di prima? (Ovviamente ora da 24 giorni ho smesso con tutto e non ho più la minima intenzione di prendere in mano quella robaccia)

Risposta:

se segui le indicazioni dello psichiatra e per un breve periodo predi il famraco che ti ha prescritto, otterrai di contenere l'ansia ma soprattutto la preoccupazione che ti sia accaduto qualcosa di irreparabile. Se non lo fai, continuerai a pensarci e difficlmente troverai una via d'uscita.

Domanda: il pronto soccorso deve segnalare alle forze dell'ordine una persona colta da malore per abuso di anfetamina?

Risposta:

 si

Domanda: test Del capello per sostanze.

Salve, ho fatto uso di uno 0.4 di cocaina 1 mese esatto prima di fare il test del capello per le sostanze, con un capello lungo 3cm, e considerando che in 28 anni ne ho fatto uso 4 volte, potrei risultare sotto al cut-off e riavere la patente? Prima di quella volta non la toccavo da 1anno. Grazie infinite.

Risposta:

 un'unica assunzione può anche non  essere rilevata dall'esame

Domanda: In veneto si cerca la buprenorfina nei test per le mansioni a rischio? Se si cosa dovrei fare?

Salve Tra poco ho i test delle urine al lavoro e vorrei sapere se viene cercata la buprenorfina nello specifico in veneto. Altra domanda. Cosa dovrei fare sefosse cosi visto che la assumo sotto il controllo del serd? Altra domanda. Cosa dovrei fare se sapessi per certo di non essere obbligato ad eseguire il test visto che non corrispondo alle mansioni a rischio?

Risposta:

 non sappiamo se in Veneto richiedono anche questo accertamento. Se non svolgi mansioni a rischio non c'è motivo per richiederti una esame tossicologico

Domanda: Fare attività sportiva può servire a ristabilire i valori nel minor tempo?

Risposta:

 completamente inutile

Condividi contenuti