Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 38965 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: alcol / problemi legali

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

BUONGIORNO, SONO UN RAGAZZO DI 21 ANNI CHE PER IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO E' STATO FERMATO DALLA POLIZIA STRADALE. PATENTE RITIRATA IN DATA 11/8. IN DATA 24/8 MI ARRIVA A CASA LA LETTERA DEL PREFETTO CHE DICE DI PRENOTARE APPUNTAMENTO ALLA COMMSSIONE MEDICA PROVINCIALE "IN QUANTO SUSSISTONO DUBBI SULLA PERSISTENZADEI REQUISITI PSICOFISICI NECESSARI PER IL MANTENIMENTO DELLA PATENTE DI GUIDA". DOMANDA: IO HO FATTO USO DI CANNABINOIDI QUALI HASCHISH E MARIJUANA FINO A IERI SERA, E HO ANCHE BEVUTO 2 SUPERALCOLICI IN DATA 22/8 SERA. PER QUANTO TEMPO RIMANGONO NELL'ORGANISMO QUESTE SOSTANZE, SE IO DA OGGI IN POI SMETTO SIA DI BERE CHE DI FUMARE?? VORREI UNA CHIARIFICAZIONE IN BASE ANCHE AL TIPO DI CONTROLLO CHE MI VERRA' FATTO (URINE CAPELLO O SANGUE). SE IO CHIAMO IN QUESTI GIORNI LA COMMISSIONE MEDICA QUANTO E IL TEMPO DI ATTESA PER PRESENTARSI? CI STA CHE MI DIANO L'APPUNTAMENTO ANCHE TRA 2 O 3 MESI? IN DEFINITIVA RIESCO AD ARRIVARE PULITO AL CONTROLLO O NO???? GRAZIE MILLE. SALUTI

Risposta:

Vediamo di rispondere ai tuoi quesiti

Permanenza nell'organismo di sostanze.

Come abbiamo già scritto molte volte il tempo di "smaltimento" del thc è molto lungo e quindi esso può essere rilevato in un campione urinario anche per un mese o più. Ovviamente esiste una relazione molto stretta fra quanto si è fumato, da quanto tempo si fuma e la capacità, sempre diversa, del proprio organismo di metabolizzare (smaltire) la sostanza.

Se ad esempio nel tuo caso hai fumato le 15 "canne" in un breve periodo di tempo è probabile che anche dopo 25 giorni qualche traccia sia presente nelle urine.

Per quanto riguarda il consumo di alcolici vengono ricercate eventuali aletrazioni del fegato e delle transaminasi tramite specifici test moirati quali il CDT.

Ovviamente più è lungo il periodo in cui la persona ha smesso di assumere alcolici e più facilmente l'organismo rientra nei valori normali.

I tempi di attesa variano enormemente da commissione a commissione e da regione a regione e da provincia a provincia in base alla quantità di lavoro che si trovano a dover affrontare le singole commissione.

 

 

 

Domanda: Buonasera tra un mese dovrò fare l esame del capello per alcol. lunghezza richiesta 6cm.Nell arco dei 6mesi ho fatto circa 3mesi di astinenza totale mentre gli altri 3 ho bevuto birra a giorni alterni con dei picchi nel fine sett..che valore potre av

Risposta:

forse qiei picchi verranno registrati dall'esame del capello che dovrai fare, e quindi dare un risultato alterato

Domanda: COMMISSIONE MEDICA

Ciao, sapresti dirmi l'indirizzo e il num di tel della Commissione Medica Provinciale di Cosenza? Devo fare la visita che segue alla sospensione della patente..Sto cercando l'indirizzo sul web ma niente..ed eventualmente la visita si prenota per telefono o come? Grazie

Risposta:

 www.up.aci.it/cosenza/spip.php

Azienda Sanitaria Locale di Cosenza: Commissione Medica Locale presso Via Duca degli Abruzzi,15 87100 Cosenza.

Devi andarci per prenotare visita ed esami

 

Domanda: Salve, mi è stata ritirata la patente per un tasso alcolemico di 1.12. Mi è arrivata la notifica che il periodo di sospensione è di 3 mesi nonostanze rientro nella fascia in cui le sanzioni sono dai 6 mesi a 1 anno. Come mai? È possibile che mi

Prolunghino la sanzione più avanti? Grazie in anticipo

Risposta:

per adesso no, ma è possibile che nel corso del processo che dovrai avere il giudice decida un prolungamento

Domanda: Sospensione patente 6 mesi

Salve vorrei sapere quando mi ridaranno la patente per quanto tempo è valida?, avevo un tasso alcolico di 1,20 la mia domanda è una volta restituita per quanto tempo è valida e allo scadere cosa si deve fare per rinnovare?

Risposta:

 la prima volta di solito è per sei mesi, poi per un anno, poi due ecc. fino ad una massimo di dieci anni dal reato commesso. Ogni volta devi rifare tutte le analisi richieste dalla CML

Domanda: Ritiro patente tasso alcolico 1.20

Salve mi è stata ritirata la patente vorrei sapere oltre agli esami del sangue devo fare nuovamente il corso alla scuola guida? Potete dirmi quale è la prassi per riavere la patente? Grazie

Risposta:

 immaginiamo che la patente ti sia stata sospesa (non revocata). In questo caso devi attendere che ti arrivi a casa la contestazione del reato da parte della prefettura. Poi hai 60 giorni di tempo per andare in Commissione Medica per prenotare le visite e gli esami che loro ti diranno di fare. Al termine, se tutto va bene negli esami, la patente ti verrà rinnovata (di solito la prima volta per sei mesi) per poi rifare tutto alla successiva scadenza.

Inoltre, dato che è un reato penale, dovrai fare anche un processo e dovrai quindi nominare un avvocato che ti difenda nel corso delle udienze.

Domanda: Salve, a dicembre 2015 sono stato fermato con 1.4 grammi di cannabis. A ottobre ho il colloquio in prefettura (amministrativo, uso personale). A luglio mi è stata ritirata la patente perchè avevo un tasso di 1.01 di alcol (non sono neopatentato).

Queste due situazioni possono influire una sull'altra? A ottobre devo dire che mi è stata ritirata la patente per stato di ebbrezza? A che sanzioni vado incontro nella mia situazione? Se da quando mi hanno ritirato la patente ho bevuto e devo ancora ricevere la raccomandata rischio qualcosa? Vi prego di rispondere a ogni mia domanda e a darmi dei possibili consogli. Grazie in anticipo

Risposta:

  •  nessuna interferenza, sono percorsi legali completamente diversi
  • art. 75 (dicembre 2015) sospensione da uno a tre mesi della patente  
  • art.186 (luglio 2016) Sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno. Ammenda da 800 a 3.200 euro. 10 punti tolti dalla patente. Non c'è confisca dell'auto. E' possibile l'arresto fino a sei mesi (ma solo in caso di gravi conseguenze causate dall'incidente). Dovrai subire anche un processo, quindi devi trovarti un avvocato.
  • dal ricevimento della sanzione hai 60 giorni di tempo per prenotare visita ed analisi in Commissione Medica dove ti faranno gli esami

Domanda: Ritiro patente giuda in stato d'ebbrezza.

Mi è stata ritirata la patente per guida in stato d'ebbrezza in data 11-07-2009, non mi è stato rilasciato nessun verbale e , solo due settimane fa, mi è arrivata la lettera della prefettura. Questa lettera dice che la mia patente mi verrà riconsegnata L' 11-01-2010 e che il mio tasso alcolemico era compreso tra 0.8 e 1.5 . Non ho avuto ancora notizie della multa e dei punti decurtati dalla patente. ora mi devo recare entro 60 gg a fare la visita alla medicina delle patenti e volevo chiedervi quali esami specifici vengono effettuati. Mi è stato riferito che c'è anche la possibilità di un esame molto specifico che rileva gli enzimi della metabolizzazione dell'alcool nel sangue. Questo esame ( che non ricordo come si chiama ) dicono che è una cosa molto "profonda" e viene in genere utilizzata in ospedale per monitorare casi cronici di alcolismo. C'è la possibilità che mi sottopongano a questo esame? non che io sia un alcolista ma non so per quanto questi enzimi possono restare in circolo. In genere bevo qualche birra il fine settimana... max 2 medie. A tavola non bevo quasi mai e in rare occasioni bevo superalcolici. Sono alto 1.70 e peso 62 kg... è possibile restare invischiato di nuovo nel prolungamnto del ritiro patente con questi presupposti? Scusate se mi dilungo ma ho davvero problemi a raccimolare informazioni veritiere perchè nessuno ( nemmeno organi competenti ) mi sanno dare risposte . Mi hanno detto che mi devo presentare di fronte a un giudice per sostenere un processo... ma se hanno già deciso che me la ritirano per 6 mesi a cosa serve il giudizio del giudice? Alcuni mi dicono che non devo affrontare nessun processo... potreste fare chiarezza anche su questo? per ultimo volevo chiedervi... la multa e i punti patente decurtati non sono riportati sulla lettera della prefettura.. . Per conoscere queste due cose cosa devo fare? chi devo contattare? Ah.. dimenticavo.. sono neo patentato. Grazie mille .

Risposta:

Di seguito la risposta alla seconda parte della tua domanda.

A breve pubblichiamo anche quella relativa al tipo di accertamento enzimatico cui dovresti esere sottoposto.

La violazione dell’art.186 del Codice della strada (guida in stato di ebbrezza) comporta inizialmente la sanzione accessoria della sospensione della patente, per un periodo da sei mesi a un anno con il tuo tasso alcolemico, decisa dalla prefettura che dispone anche che la persona si sottoponga alla visita medica presso la commissione medica locale in merito alla quale puoi trovare notizie utili nell’articolo. Nel decreto prefettizio dovrebbero essere indicati i termini per effettuare tale visita, altrimenti puoi rivolgerti all’ufficio patenti della prefettura per avere maggiori informazioni. Essendo, però, la guida in stato di ebbrezza un reato penale, successivamente, il giudice emetterà nei tuoi confronti una sentenza che stabilisce le altre pene (ammenda, decurtazione punti ecc).

Domanda: Mi hanno ritirato la patente per tasso al primo test 1.01 il secondo 0.96 quale fa fede? Il mio avv ha detto che dovrò fare esami ok ma saranno solo per la ricerca di alcol o anche per altro?? Grazie

Risposta:

  •  vale il più basso, per venire incontro all'utente (si chiama "favor rei" e il tuo avvocato dovrebbe saperlo...)
  • non possiamo saperlo, lo decide la CML caso per caso

Domanda: salve

salve vorrei chiarimenti sul mio caso:nel 2009 ritiro patente per violazione art 187, fatto gli esami presso la CML con idoneità alla guida prima x mesi 6 e successivamente per anni 1 in quanto esattamente dopo 1 anno era in scadenza la validità della patente. Prima della scadenza fatto rinnovo patente presso agenzia guidato con certificato medico e patente scaduta in attesa del bollino di rinnovo. Poichè il bollino non arrivava , dietro mie richieste, mi è stato detto che esiste un decreto ostativo che blocca il rinnovo in quanto non risultavano gli esiti degli esami dopo lla 2a visita da me effettuata .Dopo tante peripezie e appuntamenti vari la patente è scaduta di validità da oltre 3 anni. Ora sto facendo tutte le pratiche in scuola guida per risostenere gli esami di teoria e pratica per il rilascio di una nuova patente e ho già presentato il certificato anamnestico del medico curante dal quale si evince che non esistono patologie varie e che non faccio uso di stupefacenti. La mia domanda è questa: il vecchio decreto ostativo del 2010 può bloccare il rilascio della nuova patente? o devo rifare tutto l'iter di visite ed esami presso la CML ? grazie

Risposta:

 lo deciderà la Motorizzazione (ma è assai probabile che riparta tutto l'iter in Commissione Medica)

Condividi contenuti