Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 33312 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: altro / consigli medici

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: dove fare le analisi del capello - siamo di firenze

Risposta:

Alla ASL 10 le analisi del capello si possono effettuare presso il laboratorio di tossicologia presente  all'interno di San Salvi; il centralino è 055 626631, il numero interno è 055 6263272

Presso l'Ospedale di Careggi al Laboratorio di Tossicologia Forenze. Numero del centralino: 055 79461


Domanda: Effetti collaterali cipralex

Salve,dà circa un mese stò prendendo il ciprlex, per curare l' ansia e gli attacchi di panico prescrittomi dallo psichiatra. Contemporaneamente ho sospeso l' assunzione di marijuana che usavo appunto per curare questi sintomi. Però sono comparsi innumerevoli effetti collatareli trà i quali: diminuzione dell' appettito, bocca secca, problemi di erezione, digrinare i denti e sopprattutto insonnia ed icubi quasi allucinazioni. Secondo voi è normale avere tutti questi effetti collaterali dovuti al farmaco? Oppure alcuni di questi effetti sono dovuti alla sospensione improvvisa di thc? Vi prego datemi qualche iformazione, non riesco a sopportare qusti effetti. Cumungue proverò nuovamente a sentiro lo specialiststa. Vi ringrazzio del servizio che fornite.

Risposta:

E’ possibile che le cause dei disturbi siano tutte e due. Certamente il thc è una pessima medicina per l’ansia in quanto può, in certi casi, farla passare ma finito l’effetto può esserci un suo aumento. Un farmaco SSRI (come il cipralex) può essere utile. In genere gli effetti “positivi” di questo farmaco compaiono dopo due o tre settimane, mentre gli effetti collaterali iniziano subito. Questi effetti però con il tempo tendono a scomparire. La possibilità di insorgenza di questi disturbi è molto variabile da persona a persona. Per fortuna il Cipralex non è l’unico farmaco di questa famiglie e ne esistono altri che possono essere meglio tollerati da te. Fai bene a parlarne con lo psichiatra per poter decidere insieme a lui se continuare con il Cipralex o magari provare se un altro farmaco della stessa famiglia ti evita gli effetti collaterali di cui soffri.

Domanda: vorrei sapere se in una terapia a scalaggio veloce del metadone le pastiglie dividol possono essere di qlc aiuto duranta la comparsa dei sintomi astinenziali, essendo la dose di metadone assunta non sufficiente.

Risposta:

Una riduzione rapida del dosaggio del metadone provoca sintomi astinenziali.
Il dividamolo viene usato per aiutare a sopportare questi sintomi.
Alcuni medici dei Sert lo utilizzano a questo scopo. Si tratta di un farmaco con importanti effetti e quindi deve essere usato strettamente sotto il controllo del medico.
Un uso “fai da te” è assolutamente sconsigliabile.

Domanda: salve volevo chiedere per quanto tempo sono rintracciabili sostanze come l'oxandrolone, lo stanozololo, il boldenone, deca etc nelle urine per test antidoping con dosaggi da bodybuilding non estremi e bevendo moltissima acqua. ringrazio in anticipo

Risposta:

Ogni principo attivo, ogni formulazione ed ogni via di somministrazione del farmaco produce un diverso tempo di rilevabilità, quindi la risposta non è semplice. Diciamo che dopo un paio di settimane è difficile trovare tracce di anabolizzanti nell’urina, a meno che non si sia utilizzata una formulazione a lento rilascio per via intramuscolare.

Roberto Baronti, medico sostanze.info

Domanda: sono invalido civile al 100% per apnea notturna e dormo con la cpap. .devo rinnovare la patente B..posso avere problemi?

Risposta:

Il quesito che ci poni esula dalla materia che viene trattata su questo sito, ma siccome siamo convinti che i nostri lettori devono comunque avere una risposta alle domande che ci pongono, abbiamo girato la tua richiesta alla Commissione Medico Legale della ASL di Firenze.

La responsabile della C.M.L. ci ha dato una risposta generale ed una di dettaglio che, non sapendo dove sei residente, potrebbe non esserti immediatamente utile.

Comunque quella è la procedura da seguire.

Gli invalidi civili per il conseguimento/rinnovo della patente devono esibire un certificato rilasciato dalla commissione patenti ex Codice della Strada e Regolamento attuativo.
La prenotazione della visita può essere fatta online  (commissione.patenti@asf.toscana.it ) o a Villa Fiorita nei giorni di  lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Domanda: durata nelle analisi del sangue urine e capello della cocaina ,canne e alcol

Risposta:

Pregasi scrivere nel box CERCA NEGLI ARTICOLI parole sostanze richieste et parola URINE o SANGUE o CAPELLO accanto. Possibile leggere tutte risposte date lettori su argomento et altro.

Domanda: si può morire di astinenza? quali sono gli effetti più gravi?

Risposta:

Quale tipo di astinenza? Le più pericolose sono l’astinenza da alcol (per la quale in una bassissima percentuale di casi ci può essere il decesso) e quella da benzodiazepine per la possibile comparsa di attacchi epilettici. L’astinenza da altre sostanze stupefacenti, pur con sintomatologie fastidiose, non sono pericolose per la vita.

Domanda: In farmacia dietro prescrizione fanno un preparato ed è legale ma forze non è Fendimetrazina vera?

Preparati in farmacia chiamati gelacenici..con ingredienti legali quali: Fendimetra, calcio, amidopregela, magnesio stea, levilite QUESTI ESSENDO PRESCRITTI LEGALMENTE IN ITALIA E PREPARATI DALLA FARMACIA FORSE ALLORA NON E' FENDIMETRAZINA MA UN SIMILE VEGETALE? Che mi dite? Informatevi perfavore perchè credo che il preparati di questo tipo siano legali, o come farebbe la farmacia a farli?

Risposta:

Da informazioni aggiornate possiamo dirti con certezza che al momento la fendimetrazina è illegale in Italia.

Domanda: fumare dopo un mese da intervento maxillo facciale

Salve un mese fa ho fatto un operazione maxillo facciale bimascellare , ho ancora la bocca serrata con gli eastici ma la sera mi voene voglia di fare qualche tiro da una canna. Posso o puo provocare dei danni al mio processo di guarigione?

Risposta:

 Il thc non dovrebbe provocare problemi al processo di guarigione. Sulle possibili altre sostanze presenti e dei prodotti di combustione non possiamo però essere sicuri.

Domanda: metforal 500 senza diabete?

l'endocrinologo a cui mi sono rivolta per dimagrire, dopo aver analizzato le analisi che erano, tra l'altro, perfette, mi ha prescritto la Fendimetrazina associata al Clorazepto dipota e Metforal 500 . Io non mi sento per niente bene: capogiri e tachicardia! Lui mi ha assicurato che è normale ma a me sorge qualche dubbio! Che ne pensa?

Risposta:

Non ci sembra strano che tu soffra dei sintomi che ci riferisci.
E’ probabile che la tua glicemia si sia abbassata (e questo può essere molto pericoloso) ed inoltre è possibile che la tua frequenza cardiaca sia aumentata sia in conseguenza di questo che a seguito dell'assunzione di fendimetrazina.
Si tratta di una terapia molto pesante e rischiosa che non ci convince affatto.
Ti consigliamo di rivolgerti ad un altro specialista.

Condividi contenuti