Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 40236 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: altro / problemi legali

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: a cosa vado incontro se risulto positivo al test del thc sul posto di lavoro?

salve!vorrei saper a cosa vado incontro dal punto di vista legale anche al di fuori dall'ambito lavorativo, se risultaasi positivo all'esame per le tossicodipendenze per la legge contro gli infortuni sul lavoro,grazie Riccardo

Risposta:

Se il lavoratore che rientra nel decreto relativo agli accertamenti sanitari (Provvedimento del 30 Ottobre 2007) viene trovato positivo all’esame di sostanze psicoattive, è sospeso dalla sua attività lavorativa ed invitato dal datore di lavoro a presentarsi al Servizio Tossicodipendenze per iniziare un percorso di cura.

Per tutta la durata del periodo in cui resta in cura al Servizio, il posto di lavoro deve essere mantenuto in quanto la persona è sospeso per motivi di saluti.

Queste almeno sono le indicazioni ministeriali.

Domanda: Domanda sull'esame delle urine al sert. Urgente

Ho sentito che si parla spesso qui nel forum di test di primo livello per quanto riguarda i test urine.Vorrei sapere se l' analisi delle urine presso il sert (NON quelli stick) è di primo livello? Oppure vengono sempre effettuati esami più approfonditi sempre sullo stesso campione d'urine? grazie.

Risposta:

Cerchiamo di fare chiarezza.
I test di primo e secondo livello possono riferirsi a contesti molto diversi fra di loro.
Fondamentalmente due.
1. Analisi delle urine relative ad infrazione del Codice della Strada, art. 187, Guida sotto effetto di stupefacenti. N questo caso gli esami di primo livello sono i prelievi urinari. Se il test da risultati positivi a sostanze che il soggetto non ha mai utilizzato, può richiedere un accertamento di secondo livello (gascromatografia di massa) sullo stesso campione risultato positivo.

2. Controllo sull'uso di sostanze stupefacenti da parte di lavoratori con mansioni a rischio. In questo caso si parla di primo livello riferendosi agli accertamenti fatti dal Medico Competente sui lavoratori. In caso di positività a questo primo livello di screening, si viene inviati ad un servizio specialistico per effettuare test di secondo livello di approfondimento sulle sostanze. 

Domanda: Prescrizione art.187

Volevo sapere dopo quanti anni cade in prescrizione l'art.187 del cds.

Risposta:

Ti giriamo la preziosa consulenza che un nostro lettore ci ha inoltrato sull'argomento.
Codice Penale
Art. 157 Prescrizione. Tempo necessario a prescrivere
La prescrizione estingue il reato:
1) in venti anni, se si tratta di delitto per cui la legge stabilisce la pena della reclusione non inferiore a ventiquattro anni;
2) in quindici anni, se si tratta di delitto per cui la legge stabilisce la pena della reclusione non inferiore a dieci anni;
3) in dieci anni, se si tratta di delitto per cui la legge stabilisce la pena della reclusione non inferiore a cinque anni;
4) in cinque anni, se si tratta di delitto per cui la legge stabilisce la pena della reclusione inferiore a cinque anni, o la pena della multa;
5) in tre anni, se si tratta di contravvenzione per cui la legge
stabilisce la pena dell’arresto;
6) in due anni, se si tratta di contravvenzione per cui la legge
stabilisce la pena dell’ammenda.
Per determinare il tempo necessario a prescrivere si ha riguardo al massimo della pena stabilita dalla legge per il reato, consumato o tentato, tenuto conto dell’aumento massimo di pena stabilito per le circostanze aggravanti e della diminuzione minima stabilita per le circostanze attenuanti.
Nel caso di concorso di circostanze aggravanti e di circostanze attenuanti si applicano anche a tale effetto le disposizioni dell’articolo 69.
Quando per il reato la legge stabilisce congiuntamente o alternativamente la pena detentiva e quella pecuniaria, per determinare il tempo necessario a prescrivere si ha riguardo soltanto alla pena detentiva.

Domanda: salve vorrei sapere se nelle analisi che si fanno per rinnovare la patente presso la commissione medica e' rintacciabile l'olanzapina (tiernobenzodiazepina) visto che le benzodiazepine normali vengono ricercate

Risposta:

 L'olanzapina non è una benzodiazepina (è un analogo della BZD, ovvero una tienoBZD) e non viene cercata nell'urina nei comuni test tossicologici (e con questa dovremmo essere già alla quarta o quinta risposta alla stessa domanda...)

Domanda: art 119/4 che cosè e. E al visita medica - che cosa devo fare- meglio che "test" devo fare

Risposta:

Ti riportiamo integralmente cosa dice l'art.119/4 del Codice della Strada.
Dovrai quindi effettuare una visita in Commissione Medica Locale, dove ti diranno che tipi di accertamento dovrai fare. Anche perche non ci dici per cosa ti è stato contestato l'art.119: alcol? sostanze?
 

Art. 119. Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida (1) (2) comma 4. L'accertamento dei requisiti fisici e psichici e' effettuato da commissioni mediche locali costituite in ogni provincia presso le unita' sanitarie locali del capoluogo di provincia, nei riguardi: a) dei mutilati e minorati fisici. Nel caso in cui il giudizio di idoneita' non possa essere formulato in base ai soli accertamenti clinici si dovra' procedere ad una prova pratica di guida su veicolo adattato in relazione alle particolari esigenze; b) di coloro che abbiano superato i sessantacinque anni di eta' ed abbiano titolo a guidare autocarri di massa complessiva, a pieno carico, superiore a 3,5 t, autotreni ed autoarticolati, adibiti al trasporto di cose, la cui massa complessiva, a pieno carico, non sia superiore a 20 t, macchine operatrici; c) di coloro per i quali e' fatta richiesta dal prefetto o dall'ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri; d) di coloro nei confronti dei quali l'esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico di cui al comma 2 dubbi circa l'idoneita' e la sicurezza della guida; d-bis) dei soggetti affetti da diabete per il conseguimento, la revisione o la conferma delle patenti C, D, CE, DE e sottocategorie. In tal caso la commissione medica e' integrata da un medico specialista diabetologo, sia ai fini degli accertamenti relativi alla specifica patologia sia ai fini dell'espressione del giudizio finale. 

Domanda: valore penale della guida in stato di ebrezza nei concorsi e nella vita

salve. mi piacerebbe conoscere le reali conseguenze del valore penale del reato nella vita e nei concorsi pubblici. vorrei sapere a che possibilità devo rinunciare e che ne sarà dei miei sogni futuri. tutto per un piccolo sgarro.grazie

Risposta:

Per quanto ne sappiamo noi, se ti riferisci alla violazione dell'art.186 del C.d.S., una volta che si è concluso l'iter giudiziario e la persona ha correttamente ottemperato a quanto richiesto (pagamento della multa, esami fatti e patente restituita) non vi è alcuna conseguenza sul piano personale e/o professionale.
Per avere comunque maggiori info, se devi completare l'iter di accertamento o terminato il periodo di sospensione, quando andrai a ritirare la patente puoi chiederlo direttamente in Prefettura, a chi ti restituirà la patente.

Domanda: Esame idoneità psicofisica

Questa mattina mi è arrivata a casa una carta che dice che L'Ufficio Motorizzazione Civile del mio paese avvierà la procedura di revisione della patente di guida ex art.128 del C.d.S. mediante nuovo esame di idonietà psicofisica. Dicono...accertato che per il caso specifico è attivabile la procedura di revisione della patente di guida per l'accertamento dei requisiti psicofisici previsti dagli art.119 e seguenti de C.d.S, ed art.319 e seguenti del relativo regolamento di esecuzione. Si comunica che l'ufficio motorizzazione civile di vicenza avvierà la procedura di revisione della patente di guida ex art. 128 C.d.S. mediante nuovo esame di idoneità psicofisica. Tenuto preventivamente conto delle disposizioni previste dalla Legge 07/08/1990 n 241-art.10, decorso il termine di 20 giorni dalla data di notifica della presente comunicazione, sarà disposto il provvedimento in oggetto. Il mio avvocato ha detto che probabilmente mi revocheranno la patente e che dovrò farla da zero....ma avevo 28 punti,incensurato, non recidivo e non ho provocato incidenti, qualcuno sà dirmi qualcosa ?? sto impazzendo....cosa dovrei fare entro i 20 giorni ???.

Risposta:

Non siamo in grado di risponderti in quanto da quello che ci scrivi i motivi per cui ti hanno sospeso la patente non sono relativi ad abuso di alcolici o guida sotto effetto di stupefacenti, argomenti di cui si occupa questo sito.
Quel che possiamo però dirti è che dovrai probabilmente presentarti in Commissione Medica Locale e sottoporti a tutti gli accertamenti da loro richiesti per poter riottenere la patente di guida.

Domanda: Devo consultare un avvocato?

In questi giorni mi è arrivata un raccomandata dalla motorizzazione che dispone la revisione della patente di guida di cui sono titolare mediante un nuovo esame di idonietà psicofisica, pertanto entro 30 giorni dal ricevimento del presente provvedimento mi dovrò presentare presso la commisione medica locale di (ART. 330, COMMA 10 DEL D. P. R. 495/1992).In un controllo delle forze del ordine anno trovato nella mia autovettura un ragazzo che possedeva cocaina 0,336 grammi in quella occasione punirono solo me con la sospensione della patente per un mese dopo pi di quattro anni mi arriva questa raccomandata mi serve un avvocato?devo frequentare il sert?

Risposta:

Non sappiamo se dovrai andare presso un ser.t. ed effettuare lì i controlli. E' però piuttosto chiaro che se vuoi continuare a guidare devi effettuare una visita presso la Commissione Medica Locale come richiesto dalla motorizzazione. Non è possibile fare ricorso prima, senza aver fatto la visita in C.M.L., ma solo dopo l'iter di accertamento se non si è daccordo con quanto valutato come puoi leggere su questo sito del Ministero della Infrastrutture che regola le attività delle C.M.L. www.mit.gov.it/mit/site.php Normal 0 14


 

 

Domanda: Salve, conoscete il numero della segreteria per il rinnono della patente?? (via lungotevere della vittoria) Saluti grazie

Salve, conoscete il numero della segreteria da poter chiamare per informazioni relative al rinnovo della patente. Saluti e grazie

Risposta:

Lungotevere della Vittoria 3, linee telefoniche 06/68353101- 06/68353115 dedicate alle prenotazioni patenti speciali
Per le prenotazioni sono aperte le due seguenti segreterie:
Segreteria piano terra – dal lunedì al venerdì: 8.30 – 11.30:
• Patenti speciali (disabili motori ed handicap, sordomuti, monocoli, etc.)
• Patologie (cardiovascolari, tumorali, malattie psichiche, malattie endocrine, diabetici, malattie urogenitali, neurologiche, epilettici, etc.).
Segreteria secondo piano – dal lunedì al venerdì: 8.00 – 11.00: Revisione e rinnovo per artt. 186 (sospensione alcool) e (sospensione sostanze stupefacenti).
La segreteria al secondo piano è aperta anche per ritiro e consegna certificazioni.
Per le revisioni di patenti per abuso alcool (art. 186) o sostanze stupefacenti (art. 187) la prenotazione dovrà essere effettuata esclusivamente di persona con il provvedimento rilasciato dalla Prefettura.

Domanda: dopo la prima segnalazione per possesso di marijuana per consumo personale si viene convocati dal prefetto. volevo sapere quali sono le modalità di rilascio della convocazione. è possibile che, avendo l'indirizzo del domicilio vengano fisicamente i

finanzieri o chicchessia per la convocazione o mi viene recapitata tramite posta? è possibile evitare che vengano fisicamente al domicilio?

Risposta:

La modalità di convocazione è a discrezione di ogni prefettura, per cui ti consigliamo di rivolgerti direttamente all’assistente sociale della tua prefettura di residenza per concordare come ricevere la loro convocazione

Condividi contenuti