Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 51387 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: anfetamine

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: I prodotti dimagranti possonodare positività all analisi del capello?

Risposta:

 dipende, se c'è la presenza di sostanze anfetaminosimili, è possibile

Domanda: Salve il 5 settembre devo eseguire le analisi per la patente e la commissione mi ha detto di scegliere e nn facendo uso di droghe ho deciso per il test del capello solo che mi è venuto un dubbio ovvero un uso protratto di ActiveX spray nasale può fal

Salve il 5 settembre devo sottopormi alle analisi per il rinnovo della patente e visto che nn faccio uso ne di droghe ne di alcool ho optato per fare il test del capello solo che dopo aver prenotato ho letto su alcuni siti che l'uso prolungato di Actifed spray nasale può falsare l'esame. Volevo sapere se è vero visto che ne faccio un uso costante circa una boccetta ogni 2 settimane. Grazie in anticipo per la risposta

Risposta:

 La pseudoefedrina contenuta nel farmaco può provocare un risultato falso positivo al test per le amfetamine ma una conferma mediante spettrometria di massa permette di distinguerla.

Domanda: Positivo alla benzodiazepina ma mai assunta ne questo è ne qualsiasi altra droga categoricamente.

Salve, circa due mesi fa ho avuto un incidente automobilistico con ferito ( cioè io ). Come prassi mi sono stati fatti gli esami tossicologici ( prelievo di sangue ). Successivamente sono risultato positivo Alla benzodiazepina. 300ng/ml cut off. Premetto che non ho mai fumato neanche una sigaretta, come è possibile che io sia positivo Alla benzodiazepina se fino a ieri non ne sapevo manco l'esistenza? Ho un procedimento penale in corso e sono fermamente convinto di fare una richiesta di risarcimento danni dato che sono anche stato licenziato perche """ tossico """. Volevo sapere come sia possibile che abbiano sbagliato le analisi in maniera così grave e sopratutto perché non hanno ritenuto magari di sottopormi immediatamente ad ulteriore prova ad esempio urine.

Risposta:

 puoi provare a richiedere delle controanalisi sul campione risultato positivo, ato che per legge si devono prelevare tre provette con i reperti urinari (o analoghi campioni ematici), proprio per effettuare, in caso di contestazione, analisi più approfondite. Anche se son pasti due mesi, dovrebbero ancora averli

Domanda: Salve redazione, leggendo i post ho notato che parlate di cut -off anfetamina a 500 mentre nei test screen di farmacia è riportato 1000...perché queste discordanze ?

Risposta:

 In farmacia si trovano molti tipi di test, il cut-off di 500 è quello più diffusamente adottato ed indicato nelle linee-guida per i test tossicologici.

R:Baronti medico sostanze.info

Domanda: E' vero che i farmaci per dimagrire sono anfetamine? Perchè?

Risposta:

Le anfetamine sono una famiglia di b-feniletilammine. L'amfetamina è un eccitante centrale, possiede una potente azione antifatica e determina euforia, eccitazione, insonnia, riduzione del senso di fatica, perdita dell'appetito, elevazione dell' umore e della loquacità. Inoltre, l' amfetamina sopprime l'appetito, stimola la veglia e provoca deprivazioni di sonno Le anfetamine furono introdotte negli anni '30 come terapia della rinite e del raffreddore da fieno; successivamente vennero impiegate per la loro capacità di influire sul sistema nervoso. Per un certo periodo furono anche usate come anoressizzanti, cioè per ridurre l'appetito nelle persone che cercavano di dimagrire. Per la loro pericolosità, e per la dipendenza che producono, alcune sono state ritirate dal commercio. Altre le troviamo associate a farmaci contro il raffreddore, per contrastare l'effetto sedativo degli antistaminici o per dare vasocostrizione locale. Rischi che si corrono assumendo anfetamine per dimagrire Le anfetamine, come già detto, hanno un effetto anoressizzante, ovvero provocano un calo dell'appetito, ed è questo l'effetto che viene sfruttato per perdere peso e che ha motivato in passato l'uso delle anfetamine per dimagrire. Ma non si tratta dell'unico sintomo e nemmeno del principale: le anfetamine provocano infatti un'accelerazione del ritmo cardiaco e respiratorio e un'alterazione del ritmo sonno-sveglia. L'assunzione provoca una sensazione di energia e benessere che crea l'impressione di non avere bisogno nè di cibo nè di sonno. Presto però, questo senso di onnipotenza si trasforma in un'iperattività che sconfina in un'ansia incontrollabile e che dà luogo talvolta a comportamenti violenti ed episodi di paranoia. in Italia non è più legale prescrivere prodotti dimagranti o coadiuvanti per il dimagrimento che contengano anfetamine (come per esempio, "Sendimetrazina", "Clorazetato di potassio"). In molti paesi europei tuttavia, è ancora legale e diffusa la prescrizione di anfetamine per dimagrire. Il mercato illegale di queste pastiglie è molto fiorente soprattutto su Internet. L'assunzione di anfetamine per dimagrire diventa in queste condizioni ancora più pericolosa perché avviene senza la consulenza di un vero medico e secondo una pratica fai-da-te che può rivelarsi fatale. La scelta di inserire dei farmaci nella terapia dimagrante spetta soltanto al dietologo che prenderà la decisione dopo avere valutato le condizioni di salute generale del paziente, la sua anamnesi, l'importanza del suo sovrappeso e gli obbiettivi che il regime dimagrante da intraprendere si pone. Una volta ottenuta la prescrizione, il paziente che desidera dimagrire deve seguire scrupolosamente le indicazioni e la posologia indicate dal dietologo.

Domanda: Buongiorno la pseudoefedrian contenuta in molti farmaci se viene riscontrata ovviamente darà un falso positivo ..quindici succederà?

Risposta:

  La pseudoefedrina causa frequentemente falsi positivi per amfetamine. L'esame di conferma comunque può distinguere un falso positivo da un vero positivo e deve essere eseguito quando il risultato ha un valore medico legale.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: salve, ho assunto efedrina 25 mg la sera , 25 mg la mattina con caffeina e 1/2 aspirina Dopo 5 ore ho fatto il drug test per il lavor. Ho la paura di risultare positivo. Ho comunque il giorno dopo acquistato un test dalla farmacia e risulta negativo.

Quindi visto che rimane dai 3 ai 6 giorni nelle urine, che probabilità ho che quello del giorno prima risulti positivo? E il test che fanno loro è lo stesso di quello della farmacia?

Risposta:

 che probabilità ho che quello del giorno prima risulti positivo?

Non è possibile stabilirlo
 E il test che fanno loro è lo stesso di quello della farmacia?
Di solito si

Domanda: Anfetamina e zitromax ci sono interferenze tra le due?vi prego e urgente

Risposta:

 non siamo a conoscenza di studi che evidenzino effetti collaterali dovuti all' utilizzo contemporaneo delle due sostanze. Se non quelli normali provocati dall'assunzione di anfetamine

Domanda: URGENTE

Ho trovato delle pillole rotonde con su scritto la lettera L e in alcune 81, si trovavano all'interno della carta argentata. Sono state sottoposte al narcotest e una di queste è risultata anfetamina. Mi sapete dire se ci posso essere state delle reazioni con il foglio di alluminio o con l'assenza di ossigeno? Inoltre il test è risultato positivo dopo 40 minuti, ma di solito dovrebbe dare l'esito subito. Grazie in anticipo per le eventuali risposte.

Risposta:

 chi ha sottoposto al narcotest le pastiglie e con quale metodica di analisi? chi è stato sottoposto a questo accertamento? perchè è stato sottoposto e in che contesto: ospedale, in strada, servizio dipendenze? 

Domanda: il pronto soccorso deve segnalare alle forze dell'ordine una persona colta da malore per abuso di anfetamina?

Risposta:

 si

Condividi contenuti