Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 26677 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: canapa / consigli medici

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: ciao a tutti, è da circa una settimana che ho smesso di assumere marijuana dopo quasi 10 anni di uso ininterrotto. Non è il primo tentativo che faccio, anzi è da quasi 2 anni che ci sto provando, e ogni volta riesco ad astenermi per un periodo

e ogni volta riesco ad astenermi per un periodo più lungo rispetto al precedente (anche se non ho comunque superato i 3 mesi). Mi piaceva fumare, ma sfortunatamente credo di aver sviluppato una dipendenza abbastanza forte, unita a quella anche più subdola del tabacco. Il primo tentativo risale all'inverno del 2010: dopo una serie di riflessioni sull'argomento e su quello che mi stava capitando, a ottobre decisi di smettere con le canne. Ero assolutamente motivato e non mi risultò per nulla difficile, semplicemente da un giorno all'altro smisi, continuando però a fumare sigarette. I problemi sono sopraggiunti un mese dopo, quando esaltato dall'idea di essermi liberato dalla dipendenza che ritenevo più dannosa, decisi di smettere anche con il tabacco, col risultato che dopo nemmeno una settimana stavo scendendo nuovamente a compromessi con l'erba. E così da circa un paio di anni prosegue il mio tira e molla. Ogni volta che riesco a smettere per un periodo sufficientemente lungo, ritorna il desiderio di riprendere il controllo sulla sostanza, cosa che mi riesce per il primo mese per poi tornare a fumare ogni giorno come prima. Detto ciò, sono arrivato alla conclusione che la dipendenza per me sia l'atto del fumare in sé (non importa se erba o sigarette) e sono stato fortemente tentato dal riprendere con le seconde pur di non fumarmi le canne, ma non voglio darla vinta a nessuna delle due, come posso fare? Grazie e complimenti per il servizio che mettete a disposizione, Ale

Risposta:

Ciao Ale, è molto interessante la tua riflessione, che pone il problema della pluri-dipendenza. Su questo ci sono punti di vista diversi: dalla posizione del “tutte le dipendenze sono subdole quindi vanno eliminate tutte” a quella del “affronta un problema per volta, cominciando da quello più urgente”. Forse ognuno deve trovare la strada a sè più congeniale. Da quanto scrivi mi sembra che tu abbia deciso qual è la tua priorità: smettere di usare marijuana. Questo è il tuo obiettivo da un paio d'anni e quando lo metti sullo stesso piano della dipendenza da tabacco mi sembra che ti crei un po' di confusione, col risultato di fare un passo avanti e uno indietro. Forse non sei abbastanza motivato per smettere con tutt'e due e quindi se ci provi devi poi scendere a compromessi. Ti consiglio di cambiare strategia: smettere con la marijuana deve diventare un obiettivo chiaro e netto, senza compromessi, supportato da riflessioni e motivazioni. Non “annacquarlo” col problema delle sigarette, che puoi rimandare a quando avrai acquisito sufficiente stabilità con le canne. Usa tutte le tue energie per combattere le tentazioni e il desiderio della sostanza, per capire cosa rende tanto difficile rinunciarci definitivamente. In ogni caso, superare una dipendenza (anzi due) decennale non è mai una cosa semplice da soli; prova a considerare l'idea di farti aiutare da un SerT con un percorso più strutturato.

Irene Puppo, psicologa sostanze.info

Domanda: E' vero che anche in un fumatore cronico (cioè uno che fuma da molti anni) raramente risulta positivo al test delle urine dopo 30 giorni?

E' vero che anche in un fumatore cronico (cioè uno che fuma da molti anni) raramente risulta positivo al test delle urine dopo 30 giorni?

Risposta:

Non condividiamo per niente questa affermazione, ed anche molti lettori che scrivono al sito concordano con noi che attualmente quello che era un limite fino a qualche anno fa (30 giorni) oggi si è spostato in molti casi a 40 giorni.
Sostanze con maggiore presenza di principio attivo?
Test maggiormente sensibili alle sostanze anche se sono aumentati i tempi?
Difficile dare una risposta tecnica, ma possiamo confermarti che per forti assuntori di THC 30 giorni (e oltre) di permanenza nell'organismo restano un limite credibile.

Domanda: fumare hashish fa salire le transaminasi del fegato?ho avuto la mononucleosi fino al 10 agosto

Risposta:

Il thc non presenta una epatotossicità tale da provocare  alterazioni delle transaminasi.
Mentre come conseguenza alla mononucleosi tali modificazioni ci possono essere.
Naturalmente quando una malattia (come la mononucleosi) provoca una alterazione epatica, il fegato è in una condizione di maggiore vulnerabilità e di conseguenza è opportuno tenerlo il più possibile a riposo evitando di sovraccaricarlo di sostanze da smaltire come possono essere sostanze o farmaci di vario genere.

Domanda: Buona sera a tutti .... Ho fatto 4 giorni fa un intervento al cheratocono... oggi avevo intenzione di fumare marjiuana.. posso farlo ? anche se ho una lentina terapeutica? grazie in anticipo

Risposta:

 data la delicatezza dell'intervento che hai subito, anche se non sono descritte in letteatura interazioni fra le due cose, è assai meglio attendere ancora un pò 

Domanda: Fluxum e cannabis. Sto facendo le punture di fluxum da 45 giorni perche ho una doccia gesso sulla gamb asolo posteriormente (gesso a metà), volevo sapere se fumare qlk spinello, poi soprattutto a capodanno può provocare qualcosa..grazie a tutti e buo

Risposta:

 Come ho già scritto varie volte ad altri lettori che hanno fatto domande su questo argomento il problema non è la terapia che fai, ma il motivo per cui la fai. Una frattura ad un arto inferiore ed in particolare l'immobilità prolungata che ne consegue sono delle condizioni che mettono ad alto rischio di flebotrombosi con possibile rischio di embolia polmonare anche mortale. Ti garantisco che non si tratta di un rischio teorico. Io personalmente, nella mia lunga professione di medico, ho visto alcune persone morire così. Una situazione delicata come questa impone innanzi tutto prudenza. Puoi farti qualche canna? Io ti consiglio di no fino a che non sarai guarito ed avrai ricominciato a muovere regolarmente l'arto malato. In particolare è meglio evitare di assumere prodotti della combustione che inevitabilmente vengono assunti fumando la cannabis e i possibili prodotti del taglio con cui è stata preparata che potrebbero costituire pericolo.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Salve, oggi ho fatto degli esami del sangue per sospetto polipi alle ovaie, è possibile che fanno un test anche sulla possibilità del livello del thc nel sangue?

Risposta:

 ...per farci cosa?? il thc e i polipi alle ovaie non hanno alcun legame o connessione medico/sanitaria

Domanda: Visita Tossicologica Abuso Alcol - Laboratorio Tossicologia di Padova - di cosa si tratta?

Salve, in data 21 sett. 2011 mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza (1.61 su litro). Dopo la solita serie di visite (neuro, cardio, ecc.) ho l'ultima visita, ciè la visita tossicologica per abuso di alcol presso l'ambulatorio antidoping di Padova. Due domande: 1) Dopo questa visita partiranno una serie di esami delle urine a sopresa? 2) Considerato che farò tutto a Padova, in questi esami delle urine cosa cercheranno? Solo alcol? O anche THC, ecc.?

Risposta:

 1 non conosciamo le modalità di accertamento della CML di Pavia, può essere che successivamente vengano richiesti ulteriori approfondimenti. Ma non è detto

2 se gli esami sono per l'art.186 devono essere per i tuoi consumi alcolici. Alcune CML però richiedono anche accertamenti sulle sostanze stupefacenti

Domanda: Salveee :) Non fumo cannabis da 67-70 giorni, a breve ho i tossicologici.

Sono passati ormai 67 giorni dall'ultima assunzione di cannabis, so che il thc rimane molto in circolo nel corpo perciò mi sono preso un periodo abbastanza lungo per non rischiare. Secondo vuoi sono pulito nel sangue e nelle urine? ( premetto che ho fumato per 5 anni, 2-3 canne al giorno) Grazie in anticipo :)

Risposta:

il risultato sarà negativo, ma per avere un conferma decisiva potresti prendere un test per il THC in farmacia e utilizzarlo

Domanda: Salve a tutti! Ho un leggero ematoma in testa dovuto ad una brutta caduta...posso fumare marijuana!? Grazie a tutti!!

Risposta:

 Assolutamente no. Un ematoma intracranico è una cosa grave e pericolosa e si deve evitare qualsiasi sostanza che possa avere effetti sul cervello.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: salve l uso di cocaina ketamina codeina cannabis e alcol cosa possono provocare in soggetto gia disintossicato da eroina?

Risposta:

E' difficile poter dire cosa possono provocare tali sostanze, con dosaggio non definito, usate nella stessa giornata. Tanti possono essere gli effetti di un poliabuso di sostanze, alcuni anche pericolosi.

Giovanni Tavanti medico sostanze.info

Condividi contenuti