Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 24538 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: canapa / consigli medici

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: me la son vista brutta? O me la sto vedendo brutta?

fumo marijuana da un annetto... quest'estate ho conosciuto nuovi amici che noncuranti del pericolo parlavano liberamente di marijuana e quant'altro anche al telefono.. io cercavo di restare nella discrezione ma loro non se ne curavano proprio... 2 settimane fa... un mio amico è stato beccato dai genitori... la sorella ( che anche lei è stata una gran fattona ) avendo due amici finanzieri ha avuto la bell' idea di far seguire per un pò il fratello... cioè st'amico mio... beh il punto è che insomma i finanzieri hanno praticamente collezzionato foto e nomi dei miei amici e anche quello mio... fatto ciò l'ha riferito ai genitori di sto mio amico che però non hanno fatto niente... solo una ramanzina e tutto finito...poi i genitori di sto amico mio se ne sono sbattuti il cazzo dei nostri nomi... si sono interessati solo del figlio insomma... badate che non siamo stati schedati anche perché comunque non ho ricevuto alcuna perquisizione e neanche nessun arresto... e neanche l'amico mio.... quello che penso è che loro hanno i nostri nomi e che al prossimo sgarro siamo definitivamente schedati....però il problema è un altro... la mia preoccupazione è che ho paura di essere controllato e seguito...sia controllato per telefono o per internet... sia seguito in giro... i miei genitori però non sanno che fumo, cè mio padre era un gran fumatore di marijuana, da quello che mi raccontano gli amici suoi o mio nonno quando lo beccava...però le mio domande sono: sono controllato tutt'ora? cosa mi devo aspettare? la mia preoccupazione è questa: posso continuare a fumarmi ogni tanto qualche canna? senza avere problemi di alcun tipo? oppure è meglio se tipo smetto per un pò per calmare le acque o la faccio definitivamente finita? ah dimenticavo... ho 17 anni che devo fare?

Risposta:

Ciao, ovviamente non posso sapere se tu sia ancora controllato o meno, ma può darsi di sì. In ogni caso tu sei in paranoia e giustamente preoccupato per questa vicenda, quindi la cosa più importante per te in questo momento è ritrovare la tua tranquillità. Mi pare che la tua idea di smettere di fumare sia molto saggia da tutti i punti di vista, ti libererai di un gran peso.

Irene Puppo. psicologa sostanze.info 

Domanda: ciao oggi sono andato a prenotare l'esame capello urine alla commissione di bergamo. Ero sicuro di passare questi esami ma da qualche mese hanno aggiunto al capello l'esame dei cannabinoidi c'è qualche metodo per eludere questo esame? Grazie

Risposta:

Non crediamo proprio, se quell'esame viene richiesto, quello bisogna fare.

Domanda: sono sotto antibiotici di zimox da ieri per un lieve accesso al dente del giudizio, mi sono fermato due giorni a fumare marijuana, se domani riprendo a fumare potrebbero esserci effetti collaterali?

Risposta:

Non ci sono particolari interferenze tra le due sostanze. Aspirare un fumo caldo e contenente sostanze di combustione potrebbe ritardare la guarigione dell'ascesso. 

G. Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: quali psicofarmaci utilizzare nel primo periodo di astinenza da cannabisnPQ

Risposta:

L'assunzione di psicofarmaci deve essere sempre fatta sotto il consiglio di un medico che valuti la situazione presente e di fondo della persona che sta visitando. Non sarebbe corretto da parte mia dare, in questa sede, dei consigli terapeutici specifici. Oltre tutto non esiste uno psicofarmaco indicato specificamente per l'astinenza da thc, e spesso non è nemmeno utile uno psicofarmaco in questa situazione.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: sospettiamo che nostra figlia di 14 anni fumi canne e sigarette. se andiamo in un qualsiasi centro analisi si potrebbero rilevare presenza di nicotina e thc nelle urine? e se si per quanto tempo queste due sostanze restano nelle urine? grazie

Risposta:

Si, si possono richiedere i test tossicologici. Il thc nell'urina dura da una a quattro settimane. Per le sigarette viene ricercato un metabolita della nicotina (cioè una sostanza in cui essa viene trasformata nell'organismo) detto cotinina. Essa viene ritrovata nelle urine per pochi giorni. I laboratori che fanno test tossicologici certamente sono attrezzati per il thc, ma non è detto che lo siano per la cotinina.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: posso sapere quale farmaco contiene il thc ? e sè ci sono posso sapere per cosa vengono assunte?

Risposta:

A quanto ci risulta al momento non sono in commercio in Italia farmaci contenenti thc.
E' in fase di attivazione presso il servizi sanitario regionale della Toscana un protocollo di somministrazione del cosiddetto "THC terapeutico" ma solo per particolari patologie conclamate e certificate.
Ad oggi non sono però ancora pubblicati quali saranno le modalità di somministrazione ed erogazione da parte dei servizi coinvolti.

Domanda: distacco dalla realtà

sono un uomo di 45 anni sposato con figli adolescenti, moglie e lavoro. quando avevo 16 anni fumavo spinelli; un giorno mi capitò dopo aver fumato di avere la sensazione di essermi distaccato dal mio stesso corpo, cioè come se il mio IO si fosse staccaco dal corpo. e da allora vivo senza la percezione della realtà, vivo il presente come se lo guardassi dal mio interno non ho il contatto con il mio interno e il mio corpo.quindi ho problemi nel ricordare, nel concentrarmi. l'unica cosa che mi fa sentire ciò che vivo è la vista. faccio psicoterapia da anni ma nessun dottore è riuscito a spiegarmi quello che mi è successo e se c'è un modo per uscirne. confido in una vostra risposta. grazie, marco N.B. non ho allucinazioni, non vedo mostri e roba varie sono abbastanza sereno. il mio attuale psicologo mi dice che potrebbe essere un problema non psicologico.

Risposta:

 Ho letto con attenzione la descrizione dei tuoi disturbi e mi rendo conto di quanto queste sensazioni possano risultare fastidiose. È possibile che la causa dei disturbi sia la cannabis usata in passato, ma non è assolutamente certo che lo sia.

Fai bene a fare psicoterapia, anche se al momento non hai constatato alcun miglioramento delle tue sensazioni.

Quello che ti ha detto lo psicologo lo tradurrei in un consiglio di chiedere una visita con uno psichiatra. Questo lo trovo corretto perchè, oltre alla psicoterapia, una terapia farmacologica potrebbe risultare utile.

E questo lo può valutare e decidere solo un medico psichiatra.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: perche dopo anni che non uso sostanze "prendo il medatohne" ho una voglia matta di fumo "hashish"forse perche sono stato ad amsterdam dove chi sono i coffeschoop sentivo sempre il odore ma la non avevo voglia ora sto per aquistare un po di fumo

sono diventato pazzo ora che sto abbastanza bene ed in passato ho fatto soffrire molto la mia famiglia cosa che io non voglio più

Risposta:

I meccanismi cerebrali che sono collegati alle dipendenze ed il desiderio di sostanze sono molto complessi e, ovviamente, non del tutto conosciuti. Di certo si può dire che quello che ti succede è una cosa piuttosto comune. Può capitare infatti che si vinca il desiderio di una sostanza, ma non quello di un'altra. E poi il desiderio varia da momento a momento sia in conseguenza di cause evidenti che in totale assenza di queste. È possibile che il tuo recente viaggio ad Amsterdam possa aver fatto da stimolo. Posso poi dirti che il fatto che tu sia già riuscito a smettere di usare altre sostanze fa pensare che possa vincere anche il desiderio che hai in questo momento.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: Salve, sono un ragazzo di 21 anni. La settimana scorsa sono andato in vacanza per una settimana ad Amsterdam con due mie amiche. Non avevo mai fumato prima, molto ingenuamente, abbiamo deciso di comprare un muffin in un coffeshop

Conteneva 0,5 g di marijuana! Ne ho mangiato un pò e all'inizio stavo bene. Poi sono stato malissimo, come non mai nella mia vita! Ho avuto una sorta di attacco di panico, con tutti i sintomi del caso. Nei giorni seguenti mi sento stravo, spaesato, distaccato. Essendo una persona molto suscettibile, ho fatto l'errore di cercare su Internet e ho trovato cose come "rimanerci sotto" per la vita, e simili. Ovviamente sono andato nel panico. Oggi è passata circa una settimana da quello che è successo...non ho più i sintomi di distacco, non mi sento più spaesato...è rimasta solo una grande ansia. Ho molta ansia e non capisco da cosa deriva, non riesco a calmarmi. Come se non bastasse continuo a cercare cose su internet, etc. Cosa posso fare? E' normale? La mia ansia è forse dettata dal fatto che mi sento in colpa con i miei genitori, mi reputo una persona intelligente e non riesco a perdonarmi questo "errore". P.s. aggiungo che se non ci penso, se non penso di essere diventato ansioso, se non penso all'ansia etc., sto bene...se esco e sto con gli amici sto bene..ma appena torno a casa, quando sto da solo, basta che ci penso un attimo e ritorna! Ovviamente in futuro eviterò qualsiasi contatto con questo tipo di sostanze..non mi sarà difficile dato che la mia unica esperienza mi ha fatto vivere tutto questo! Grazie per le risposte :)

Risposta:

Ciao, respira a fondo trattieni il respiro cerca di non pensare a niente e ora rilascia il respiro...

Non ti sta succedendo niente, ma dato che con molta probabilità hai assunto THC con un principio attivo estremamente più elevato di quello che circola normalmente, hai dato di fuori.

Tachicardia, attacchi di panico, tremori, sono tutte cose legate a quella sostanza e a quell'assunzione. Come hai già constatato da te, una settimana ha attenuato moltissimo gli effetti e i disagi che hai provato a ridosso dell'assunzione.

Ora si tratta di gestire gli attacchi di ansia, cosa non facile, ma come ti stai accorgendo, se eviti i momenti di solitudine la cosa non si presenta: star fuori, stare con gli altri ti aiuta e quindi evita i momenti di isolamento.

Vedrai che anche in questo caso l'ansia inizierà a placarsi.

Facci sapere, siamo qua.

 

Domanda: Salve,sono una ragazza di 18anni. Da circa un'anno emmezzo faccio uso di sostanze sintetiche e cannabis. Sono sempre riuscita a reggere tutto, anche i vari momenti di down sono sempre riuscita a tenerli sotto controllo.

Poco più di 3settimane fa ho comprato 2grammi di fumo e nel giro di 2ore ne ho consumata da sola una dose eccessiva. Dopo lo stato normale e conosciuto di fattanza ho iniziato a star male come non mai,cali di pressione,tremori quasi convulsioni,respiro irregolare,ansia e panico perchè non riconoscevo la situazione. Da quando è successo tutto sono in uno stato perenne di angoscia,ansia, stanchezza e debolezza fisica tanto ad arrivare a collassare il week end scorso. Dopo l'accaduto di 3settimane fa ho smesso del tutto con le sintetiche e ho fatto ancora qualche tiro di canna, che mi ha ridato i medesimi effetti anche se in modo mooolto minore. Sono preoccupata.... vorrei sapere quanto tempo servirà e cosa devo fare per tornare ad un stato di normalità..oltre ovviamente ad eliminare ogni tipo di sostanza. Grazie

Risposta:

Ciao mi sembra che quello che ti è successo sia proprio come dici tu, trovarti in una situazione poco conosciuta che ti ha fatto perdere il controllo, utilizzando la tua esperienza e quindi  le tue modalità personali che fino ad ora ti sono servite. La qualità del thc , le dosi o più probabilmente tutti e due insieme ti hanno dato un effetto che ti ha un po’ scompensato, probabilmente anche perché ti ha fatto paura quello che hai provato, sintomi di panico, il respiro fuori controllo... Dopo questo sei entrata in una situazione di angoscia, di allarme e depressione congiunte. Capisco che ti sei preoccupata ma quello che ti è successo non è così raro e forse più frequente di quanto puoi pensare, soprattutto per la tendenza attuale di usare cannabis con dosaggi di thc molto alti, che danno effetti che sfuggono al controllo davvero. Difficile dirti il tempo che ti ci vuole per reintegrare queste esperienze e rimetterti in equilibrio, però senz’altro fai bene a stare lucida e tranquilla, anche perché se fumi partendo già da questo stato di ansia è davvero difficile che possa prenderti bene. 
Fammi sapere come procede!

Federica GAmberale, psicologa sostanze.info

Puoi continuare questa conversazione anche prenotando una chat (gratuita e totalmente anonima) con l'operatore che ti ha risposto andando in CHAT CON GLI OPERATORI.
 

Condividi contenuti