Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 27961 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: canapa / problemi legali

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: hei

Ciao, ma se sono in motore o in macchina come passeggero e ho bevuto o fatto uso di sostanze rischio qualcosa per il rinnovo patente? Cioè se non sono io che guidò mi possono fare analisi in strada o portarmi in ospedale per ulteriori accertamenti? E se fanno o nonfanno ste analisi al ppasseggero, ci sarà comunque un verbale in cui verrà descritta la situazione psicofisica delle persone fermate. Allora questo verbale arriverebbe fino alla cml? O magari al sert che lo comunicherebbe? Grazie

Risposta:

 se non guidi non ti fanno accertamenti 

se ti perquisiscono e ti trovano sostanze in quantità tali da applicare l'art.75 (uso personale), successivamente è possibile che la cosa sia inoltrata alla motorizzazione e che questa ti faccia fare le analisi sulle sostanze per mantenere la patente

Domanda: Aiuto, sono una mamma di un bimbo di pochi mesi, mio marito si fuma le canne non in sua presenza per fortuna però sono così afflitta che non ci riesco a convincerlo a smettere con questa porcheria, beve pure vi prego cerco un'aiuto concreto.

Ma lui non mi vuole ascoltare.

Risposta:

 pensiamo che la cosa più importante sia proteggere tuo figlio e per farlo puoi concretamente rivolgerti ai servizi sociali del territorio (Comune o ASL). Loro ti consigleranno quali sono le modalità migliori per mettere tuo marito in condizioni di non nuocere, anche ricorrendo al Tribunale dei Minori

Domanda: Dubbi art. 75, tabelle e modalità di notifica

Ieri sono stato fermato dalla GdF mentre ero con 2 amici in macchina, non ero alla guida (macchina del mio amico) e alla richiesta dell'agente ho subito esibito la sostanza. Mi è stato rilasciato un verbale di sequesto amministrativo (art. 75) dove è scritto che ero in possesso di 0.8g di hashish in un unico involucro. L'agente mi ha poi spiegato che ora manderanno ad analizzare la sostanza per rilevare la quantità di THC presente e verrò contattato per la notifica di questa analisi. E' la mia prima segnalazione e anche dopo aver parlato con l'agente mi rimangono dei dubbi: - In che modalità verrò contattato per la notifica e successiva convocazione dal prefetto? in primo luogo mi è stato detto che volendo potevo anche non far sapere nulla in casa, poi mi è stato detto che sarebbero passati loro a casa e poi, alla mia richiesta di poter andare io in caserma (ho un lavoro che mi impone orari e turni molto variabili), mi è stato detto che potrei essere contattato telefonicamente con breve preavviso a far presenza in caserma/prefettura. (se tra 1 mese ti chiamano alle 8, dovrai magari presentarti alle 12 dello stesso giorno) alla mia ulteriore domanda mi è stato detto che volendo ci si può anche mettere d'accordo per concordare un appuntamento. il problema è che l'agente non ha segnato nulla di tutto ciò sul verbale quindi presumo che, chi di dovere, procederà con la modalità standard..che non so quale è! - mi è stato accennato che dopo l'analisi la % di THC viene comparata con delle tabelle (si possono trovare da qualche parte?) a cui corrispondono poi delle sanzioni che possono andare dal nulla di fatto ad una sospensione della patente (non ho porto d'armi e passaporto). la sostanza sembrava (anche un po' stranamente) potente, a cosa posso andare incontro? essendo la prima segnalazione quanto è probabile una sospensione della patente? questo è la mia più grande ansia in quanto la macchina mi è essenziale per recarmi al lavoro. - mediamente in quanto tempo si viene contattati? Attendo risposta, grazie in anticipo

Risposta:

Ciao! Generalmente l’esito delle analisi che vengono effettuate sulla sostanza sequestrate, vengono notificate da parte della stessa forza di polizia che ha effettuato il sequestro, quindi devi concordare con la guardia di finanza una modalità per tale notifica. Per quanto riguarda la percentuale di thc, questa serve solo a stabilire se si tratti di detenzione per uso personale o ai fini di spaccio, ma non influenza l’entità della sanzione. La tua segnalazione, con l’esito delle analisi, viene poi inviata alla tua prefettura di residenza che ti convocherà, con tempi che variano per ogni prefettura, tramite raccomandata o tramite le forze di polizia. Se non vuoi ricevere questa comunicazione a casa, devi telefonare all’assistente sociale della prefettura  e concordare una diversa modalità di convocazione. Trattandosi della tua prima segnalazione, ci sono buone probabilità che il tuo procedimento possa concludersi con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti anziché con la sospensione dei documenti, ma non possiamo essere più precisi sulla probabilità in quanto tale decisione viene valutata nel corso del colloquio in base a criteri discrezionali diversi per ogni prefettura. Antonella Righini, asssitente sociale sostanze.info/Prefettura di Firenze Puoi continuare questa conversazione anche prenotando una chat (gratuita e totalmente anonima) con l'operatore che ti ha risposto andando in CHAT CON GLI OPERATORI.

Domanda: Buongiorno a tutti, sono un genitore il cui figlio deve fare la patente B. Avendo dichiarato onestamente al medico curante di fare uso occasionale di cannabis, ne consegue che il certificato anamnestico riporta tale dato.

Buongiorno a tutti, sono un genitore il cui figlio deve fare la patente B. Avendo dichiarato al medico curante di fare uso occasionale di cannabis, ne consegue che il certificato anamnestico riporta tale dato. Questo dato comparirà anche sulla patente? costringendolo a fare continuamente esami e controlli anche se (spero) un domani smetterà di assumere tali sostanze?

Risposta:

Pensiamo proprio di si, dato che per fare la patente adesso dovrà presentarsi in Commissione medica Locale ed effettuare esami finalizzati alla ricerca di sostanze.

Ed è assai probabile che la patente gli venga rilasciata con una scadenxza al termine della quale dovrà ripetere esami ed accertamenti per rinnovarla.

Domanda: Sono stato trovato in possesso di 1 grammo di marijuana. Rischio di dover fare esami anche se è la mia prima volta? Arriverà anche una comunicazione a casa tramite posta? Grazie

Risposta:

Ciao! In seguito a questa segnalazione si aprirà nei tuoi confronti il procedimento amministrativo previsto dall’art.75 DPR 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) e verrai convocato, tramite raccomandata o forze di polizia, dalla tua prefettura di residenza per effettuare un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, essendo la tua prima segnalazione, verrà valutato se è possibile chiudere il procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti, verrà stabilita la sanzione da applicarti e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da un mese a tre anni. Verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, ti consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi. 

Domanda: Salve, ieri mi hanno fatto il verbale di illecito amministrativo trovato in possesso di 0.8 gr di marijuana. Arriverà una lettera in base al contenuto di thc. Quello che mi preme sapere è: posso in qualche modo cambiare indirizzo di recapito!?

Risposta:

 devi parlare con l'Ufficio della Prefettura che si occupa di questi accertamenti (sciama NOT oppure basta che chiedi chi si occupa dell'applicazione dell'art.75) e con loro concordare le modalità con cui vuoi che ti sia recapitata la contestazione del reato

Domanda: Danni del "flash" con le canne

Sono una mamma molto preoccupata. Mio figlio 14enne due giorni fa mi ha confessato che per circa un mese e mezzo ha fumato le canne, circa due alla settimana, però facendo anche quello che chiamano flash, ossia aspirando il filtro con il naso, filtro fatto con i biglietti. Ora a distanza di 20 giorni che non tocca più nulla si sente ancora assente, privo di emozioni, estraniato dalla realta, come in un mondo a parte. Può essere un effetto "normale" che deve smaltire o questa pratica del flash con le canne potrebbe aver provocato danni permanenti? Cosa posso fare?

Risposta:

 Cara lettrice, capisco la tua preoccupazione, però è estremamente difficile che tuo figlio possa aver subito danni permanenti. Di tossicitá da parte della sostanza assunta certamente si può parlare. Ma con tutta probabilità nel giro di un periodo non troppo lungo tutto dovrebbe tornare alla normalità. Sarebbe però opportuno innanzi tutto essere del tutto sicuri che si trattasse veramente di cannabis e che veramente l'assunzione sia davvero del tutto conclusa. Il consiglio che posso darti è chiedere una consulenza al servizio per le dipendenze (sert) della tua città. Magari potresti fare tu un colloquio senza coinvolgere tuo figlio e fare questo solo in un secondo momento se i disturbi non passeranno. Se le cose non dovessero migliorare in poche settimane in ogni caso una visita con uno psichiatra potrebbe rendersi necessaria. Però con tutta probabilità tutto dovrebbe tornare alla normalità spontaneamente. Resto comunque a tua disposizione per altri chiarimenti.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Quali esami per il conseguimento di patente A3 in commissione medica?

Buongiorno, Ho 29 anni e il prossimo 6 febbraio mi devo sottoporre al terzo rinnovo della patente B presso la commissione medica di Modena. Mi è gia stata recapitata a casa la convocazione con richiesta di esami ematici AST-ALT-CDT-EMOCROMO e fin qui tutto bene. Qualche giorno fa ho contattato telefonicamente la commissione comunicando che oltre al rinnovo della patente B intendo fare richiesta per il conseguimento della patente A3 tramite scuola guida. A questo proposito mi hanno detto di procurarmi tramite il mio medico di base anche un modulo riportante i PRECEDENTI MORBOSI, oltre ovviamente agli esiti degli esami. Ora la mia domanda è: per il fatto che sto conseguendo una "nuova" patente oltre alla B mi verranno richiesti esami ulteriori (es. urine, capello...)? Premetto che vengo convocato in commissione medica per una pregressa violazione dell'articolo 186 (abuso etilico), sono fumatore occasionale di Marijuana (mai quando guido) e non ho mai assunto altre sostanze. Non hanno mai ricercato altre sostanze oltre all'alcol in precedenza e sono al rinnovo dei 5 anni. Non vorrei che questa mia richiesta di un nuovo documento abbia innescato un ulteriore Iter che mi porterà ad eseguire esami molto costosi oltre che invasivi. Grazie mille!

Risposta:

 se ci sono dei precedenti (come nel tuo caso) è probabile che la CML richieda ulteriori accertamenti per il rilascio della nuova patente

Domanda: TEMPO PERMANENZA NEI CAPELLI DEL PRINCIPIO ATTIVO DELLA MARIJUANA

HO LETTO DIVERSE COSE IN MERITO AGLI ESAMI SUI CAPELLI PERO' NON SONO RIUSCITO A CAPIRE SE DALL'ESAME DEL CAPELLO SI PUO' RISCONTRARE LA PERSENZA DI ERBA (NON RICORDO IL NOME DEL PRINCIPIO ATTIVO) PER SEMPRE O NO?? PER ESSERE PIU' CHIARO FACCIO UN ESEMPIO: SE C'E' STATA ASSUNZIONE DI SOSTANZA 5 ANNI FA PER UN PERIODO LIMITATO NEL TEMPO DI CIRCA UN ANNO PER QUANTO TEMPO SARA' POSSIBILE TROVARE NEL CAPELLO LA SOSTANZA? GRAZIE

Risposta:

Normal 0 14 Il nome del principio attivo è THC cioè tetraidrocannabinolo. Con l’esame del capello si risale ad una assunzione che al massimo può risalire a 6 mesi prima. Nel tuo caso puoi stare assolutamente tranquillo

Domanda: Salve un mese fa sono stato beccato insieme ad un mio amico con marijuana. io 1,2 Gr e il mio amico 3,8. In caserma ci hanno fatto il foglio amministratIvo ma successivamente il mio amico è stato convocato e la procedura è diventata penale.A me che

Risposta:

 a te che è successo? se non ce lo scrivi non possiamo risponderti...

Condividi contenuti