Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 30933 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: canapa / problemi legali

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: invito formale alias ammonimento/ammonizione???

Come da titolo, si parla spesso in questo spazio di invito formale a non fare più uso di sostanze stupefacenti, equiparando tale difinizione ed usata indistintamente ad ammonizione/ammonimento. Leggendo per esteso l art.75 non è mai menzionato il termine ammonimento/ammonizione e da qui il mio dubbio. Non sono ferrato in materia giuridica ma mi chiedevo quale fossero le norme che decretino sull'invito formale e se effettivamente ce ne siano...ho trovato riferimenti di ammonizione/ammonimento in articoli riguardanti le misure di prevenzione, ma le misure interdittive che conseguono alle misure di prevenzione sono spaventose e spero che non si riferiscano a tale categoria. In breve, giuridicamente parlando, l'invito formale a non fare più uso di stupefacenti È un'ammonizione oppure corrisponde ad una dicitura a sè?... grazie mille per il vostro operato

Risposta:

 ciao! L’art.75 DPR309/90 (comma 14) parla di “formale invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti” che, solo in gergo, viene chiamato anche ammonizione o ammonimento 

A. Righini Prefettura di Firenze - sostanze.info

Domanda: analisi delle urine per la motorizzazione

Salve sono stato fermato nell'aprile 2014 in possesso di una modica quantità di marijuana . Dato che era la seconda volta che questo accadeva , la legge prevedeva un ritiro di patente per 2 mesi . Ho già effettuato il colloquio con l'assistente sociale , e già è in corso la sospensione della patente . Da quello che mi ha detto l'assistente sociale al termine della sospensione della patente , dovrò iniziare un programma che prevede una serie di analisi , da consegnare alla motorizzazione , per testare che sono ancora in grado di guidare un veicolo (invece la g.d.f. non aveva la minima idea che esistesse questo procedimento). Dal momento che io ho residenza con i miei genitori ma ho domicilio altrove (e questo domicilio l'ho comunicato sia alla g.d.f. che ha effettuato il ritiro della patente , sia all'assistente sociale ) , vorrei che qualsiasi comunicazione arrivasse direttamente nel mio domicilio e non nella mia residenza . Volevo quindi sapere con chi devo mettermi in contatto per comunicare questa mia esigenza , con la motorizzazione o con il SERT? Inoltre volevo avere dettagli sulle modalità di analisi : quanto tempo dopo che mi è stata ridata la patente in genere inizia il programma? per quanto tempo durerà? quanto sarà il costo di ciascuna analisi ? Grazie in anticipo per la vostra attenzione , spero possiate fornirmi informazioni utili .

Risposta:

Salve a te! Purtroppo non siamo in grado di fornirti informazioni precise in quanto ogni motorizzazione ha tempi e modalità diverse, così come ogni commissione presso cui dovrai effettuare la visita per la verifica dei tuoi requisiti di idoneità alla guida

Domanda: Salve,un po' di giorni fa sono stato fermato con 0,5 di marijuana pee la prima volta ... sapete per caso cosa mi succederà? grazie

Risposta:

Salve a te! in seguito a questa segnalazione si aprirà nei tuoi confronti il procedimento amministrativo previsto dall’art.75 DPR309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) e  verrai convocato presso la tua prefettura di residenza per effettuare un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, se è la tua prima segnalazione, verrà valutato se è possibile chiudere il procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti, verrà stabilita la sanzione da applicarti e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da uno a tre mesi. Verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, ti consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi.

Domanda: Vorrei chiedere per chi è stato trovato una sola volta in possesso di uno spinello, e la pratica è stata archiviata essendo la prima volta, quanto tempo deve passare per chiedere la cancellazione dalla banca dati delle forze dell'ordine, e successiva

Risposta:

 Ciao! Si può chiedere la cancellazione dalla banca dati, appena ricevuta l’archiviazione

Domanda: Buongiorno vorrei chiedere quali erano le modalità, la documentazione per chiedere la cancellazione della segnalazione dalla banca dati delle forze dell'ordine per ex art.75. grazie

Risposta:

 Buongiorno a te! Per sapere la procedura da seguira per ottenere la cancellazione della segnalazione dalla banca dati delle forze dell'ordine devi telefonare al loro call center (06/46542160) e seguire le loro indicazioni

Domanda: beccato con mezzo grammo di hashish

Salve ho 15 anni e mi hanno beccato i carabienieri con mezzo grammo di hashish. Loro mi hanno detto che non avrrà conseguenze penali, quindi la mia domanda è: posso prendere il patentino per 50? non ce l'ho ma vorrei prenderlo verso l''inizio dell'estate (mi hanno beccato 2 settimane fa)

Risposta:

Salve a te! in seguito a questa segnalazione si aprirà nei tuoi confronti il procedimento amministrativo previsto dall’art.75 DPR309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) e  verrai convocato, insieme ai tuoi genitori, presso la tua prefettura di residenza per effettuare un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, se è la tua prima segnalazione, verrà valutato se è possibile chiudere il procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti, verrà stabilita la sanzione da applicarti e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da uno a tre mesi. Verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, ti consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi.

Domanda: Assolto in contumacia dal giudice di pace il prefetto ordina comunqu le visite mediche per violazione della'art. 187 cds

Buonasera, un'anno fa sono stato fermato dalla polizia in un normale posto di blocco. Mi hanno portato all'ospedale per effettuare gli accertamenti e sono risultato positivo alla cannabis. Faccio ricorso al giudice di pace spigando che gli esami non sono attendibili in quanto la cannabis rimane nell'urina anche per 20 giorni. Il giudice di pace fissa l'udienza e il prefetto non si presenta. Il giudice di pace non avendo potute esaminare gli atti in quanto erano in mano alla prefettura mi assolve per contumacia e annulla il provvedimento. Vado in prefettura a ritirare la patente. Dopo pochi giorni mi arriva la comunicazione della prefettura che anche se sono stato assolto dal giudice di pace devo comunque presente il certificato medico della Commissione Medica entro 60 giorni dalla ricezione della lettera. E' comunque possibile fare ricorso al TAR. Mi sembra una cosa assurda. Mi domando allora a cosa è servito il ricorso al giudice di pace se poi la prefettura ha il potere di fare tutto. Cosa ne pensate? E' giusto un comportamento simile della prefettura? Si potrebbe avviare un ricorso? Io penso di farlo e spiegare il tutto al TAR. Attendo comunque dei vostri pareri. Grazie.

Risposta:

 sono assolutamente nella legalità, dato che si tratta di percorsi giuridici completamente diversi.

Ti è stata restituita la patente non perchè eri negativo, ma perchè hanno utilizzato strumenti inadeguati all'accertamento.

Ma dato che comunque la sostanza l'hai utilizzata, la CML può procedere nel farti gli accertamenti previsti per vedere se usi ancora sostanze (cosa non compatibile con la guida)

Domanda: ciao io ho il contratto facchino e pulizia ma sn due anni ci fanno guidare i muletti ma nel contratto nn risulta devo fare il test me secondo voi e regolare questa cosa?

Risposta:

 si, anche se non hai la mansione ma svolgi quella attività, devi fare i test

Domanda: Salve, mi hanno ritirato la patente il 18/01/2015 per tasso alcolemico pari a 1,15 (prima) e 1,12 (dopo 10 minuti circa), ovviamente mi hanno ritirato la patente e io da allora non ho più saputo niente, guidavo la macchina di un mio amico, non sapevo

che a fine serata avrei dovuto guidare, se lo avessi saputo le cose non sarebbero andate così, in ogni caso io ho smesso di bere il giorno 15/02/2015 perchè so che a breve mi arriverà la lettera in cui mi inviteranno ad effettuare degli esami, ma non è per l'alcol che vi ho scritto, visto che per me smettere di bere non è assolutamente un problema, già prima che mi ritirassero la patente più volte avevo smesso di bere per periodo che andavano anche i trenta giorni, ma perchè proprio non mi andava di farlo. Il problema è che ho paura che mi faranno il test anche per quanto riguarda il thc, perciò ho smesso anche di fumare il 15/02/2015, ho cercato su internet e ho chiesto a molte persone ma l'unica cosa certa che ho capito è che non ci sono certezze. Io non ho precedenti di alcun tipo e (se può incidere) ero neopatentato il giorno del verbale (per soli due giorni, ma la sfiga ci vede bene eh). Vi sarei, non molto grato, bensì debitore a vita se doveste riuscire ad aiutarmi. il fatto che passati 32 giorni e ancora non mi sia arrivata la lettera può essere perchè sono pieno di questi casi e non hanno (magari) tempo e mezzi per mettersi a controllare anche elementi (thc) che non hanno un vero e proprio motivo di controllare? ho ancora qualche domanda, quando mi arriverà la lettera io dovrò per forza andare entro i sessanta giorni a sottopormi al test? in caso non lo facessi? e in caso mi trovassero negativo all'alcol (non berrò niente) e positivo al thc (fino a quando non sarò sicuro di poter fumare rinuncerò anche a quello) cosa succederebbe? io ho calcolato che la sospensione va da 6 mesi a 12 mesi, essendo che guidavo l'auto di una persona estranea i mesi vanno raddoppiati, quindi va da 12 a 24, aggiungendo il fatto che ero neopatentato, quanto pensate (avendo più esperienza del sottoscritto) sarà la sospensione? Vi ringrazio anticipatamente anche perchè penso di non aver mai letto una domanda lunga quanto la mia, ma davvero ho bisogno di risposte e voi siete il sito che mi ha dato più sicurezza! a presto!

Risposta:

  1. il tasso alcolemico rilevato (1.12) è tale che il reato contestato (art.186) è in seconda fascia, ovvero diventa un reato penale, per cui possono contestarti il reato anche dopo due mesi. Non ci sono limiti temporali.
  2. Il termine tassativo per la prenotazione degli esami è di sessanta giorni. Se non lo fai prolungano la sospensione ben oltre la sua scadenza per il reato
  3. se ti fanno i tossicologici e sei positivo viene applicata anche la sanzione prevista per chi guida sotto effetto di sostanze (art.187)
  4. non ne abbiamo idea, è una decisione in prima istanza del Prefetto, e poi successivamente del giudice (avrai anche un processo perché si tratta di un penale). Quindi ti consigliamo di trovarti un avvocato.

Domanda: Devo andare a fare una donazione di sangue!! Nell'esito che mi arriverà a casa spunterà qualcosa riguardante alle sostanze stupefacenti?!

Risposta:

 dipende, se fanno i tossicologici si, altrimenti no

Condividi contenuti