Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 33232 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: canapa / problemi sul lavoro/a scuola

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: scusate,ma cerco di esporvi meglio la situazione,.premesso che erano una decina di anni che non fumavo più cannabis,praticamente

una sera mi sono trovato in compagnia e ho fumato due spinelli insieme ad un mio amico.dopo una settimana per mia sfortuna l'azienda per cui lavoro mi ha chiamato per fare i test antidroga. allo screening sono risultato positivo,hanno mandato le analisi al laboratorio per conferma e hanno trovato la positività con il valore di 22 ng/ml, la norma consentita è di 15 ng/ml,ora l'azienda vuole che vada al ser.t per fare il percorso di verifica sul mio stato di dipendenza dalla cannabis . nonostante il valore secondo me sia basso e dopo aver spiegato che è stata solo una serata. in ogni caso non pensavo di risultare positivo. ora a me pare eccessivo fare tutto il percorso del ser.t anche perchè questo mi terrebbe lontano dal mio lavoro in quanto sono quasi sempre fuori residenza senza contare che pure essendoci la privacy sarebbe difficile spiegare ed essere creduto anche solo dai colleghi. io non ho problemi a rifare le analisi periodiche anche perchè non sono un consumatore ma vorrei evitarmi la trafila (mi sono informato) di andare a fare le urine due volte la settimana per almeno un mese al ser.t vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità

Risposta:

Il valore che ti hanno rilevato è basso, ma comunque superiore al cut-off (limite) sotto il quale il test evidenzia la negatività alla sostanza. Quindi il tuo esame è da un punto di vista legale positivo.

Se l'azienda vuol mandarti ad un ser.t. (come previsto dall'accordo che norma questo tipo di controlli) e tu ti rifiuti, la conseguenza probabile è il licenziamento.

Domanda: esame thc lavoro in cantina

il giorno prima di un esame lavorativo ho fatto uso di cannabis,quando è stato il momento della visita ho scoperto che avrei dovuto fare comunque (anche se non guiderò il muletto) l'esame di urina e sangue. cosa può succedere, essendo un lavoro stagionale di solo un mese che in teoria non è considerato come rischioso verso terzi? la cosa che più mi preoccupa più che non lavorare per quel mese è il fatto che lo scoprano i miei genitori o peggio che mi mandino al sert come mi sembra di aver capito da altri post in questo sito. grazie anticipatamente per la risposta

Risposta:

 se fossero analisi per le sostanze e il risultato del primo esame fosse positivo, dovrai essere inviato pesso un ser.t. Ma se ti rifiuti di andarci, le uniche conseguenze sono la perdita del lavoro stagionale.

Domanda: Salve ma se vado ad Amsterdam dove fumare è legale e poi mi fanno le visite e risulto positivo sono comunque soggetto a tutte le sanzioni previste, sono una guardia giurata

Risposta:

assolutamente si, quello che è determinante è il paese dove avviene l'accertamento (e dove la legge ne vieta il consumo per determinate attività) non il paese in cui si è assunto la sostanza.

Domanda: esami tossicologici sul lavoro. ho bisogno di chiarezza.

Buongiorno, premetto che sono un consumatore abituale di cannabis da circa 10 anni. sono stato assunto un paio di mesi fa in una ditta metalmeccanica (Lombardia) come operaio addetto al controllo qualità. non ho patenti come mulettista e infatti mi è vietato usare il muletto a motore ,ma nel contratto leggo che tra le mie mansioni è menzionato lo spostamento di materiale di magazzino anche grazie a muletti (non è specificato se a motore). uso regolarmente i traspallet elettrici in azienda. settimana scorsa ho avuto la comunicazione che fra 3 giorni avrò gli esami del sangue e delle urine (campione che porterò da casa). vorrei sapere se questi esami sono i normali esami di assunzione (non ho ancora fatto visite mediche in questa azienda) oppure sono esami tossicologici. inoltre mi piacerebbe sapere se nel sangue viene anche individuato il thc e dopo quanto tempo "scompare". inoltre potreste indirizzarmi sull'ultimo decreto legge che parla appunto delle categorie sottoposte ad esami tossicologici? grazie mille.

Risposta:

 Il test sui consumi di sostanze stupefacenti, come tutti questi tipi di esami, deve essere fatto alla presenza di un medico competente o altro personale medico/sanitario.

Poi ci sono anche quelli che chiedono di portarlo da casa, ma non è una cosa legale.
Il THC si può ricercare anche nel sangue – anche se avviene raramente, data l'invasività del test – e la sostanza rimane quasi quanto nelle urine, solo un po' meno.
Qui sul nostro sito trovi tutte le info che cerchi sull'argomento

Domanda: visita preassuntiva con analisi del sangue

Buongiorno, domani mattina ho la visita medica richiesta dall'azienda per cui devo cominciare a lavorare. Si tratta di un istituto di vigilanza. Solitamente io non fumo per lunghi periodi di tempo, ma ero dai miei e sotto forte stress così per circa 3 mesi la sera ho fumato una cannetta.Poi è arrivata la chiamata per questo lavoro e la richiesta della visita medica (so che mi preleveranno sangue ma non so che esami faranno), Non tocco nulla dal 7 di luglio, di mio bevo molto e grazie anche al caldo ed alle passeggiate con il cane sudo veramente tanto. Vorrei sapere se questi 17/18 giorni possono bastare per risultare negativa. Poco fa ho anche fatto il test preso in farmacia e anche se la linea era meno marcata rispetto quella delle altre sostanze sulla confezione era scritto che è da considerarsi negativo, ma ho anche il ciclo mestruale e non vorrei che questo lo rendesse meno sicuro. Insomma vorrei sapere se a vostro avviso posso stare tranquilla. Grazsie della vostra attenzione, spero in una vostra risposta celere, sono veramante nel panico.

Risposta:

per un fumatore quotidiano di THC occorre almeno un mese per smaltire la presenza della sostanza. Ma se hai fatto il test della farmacia ed hai avuto un esito negativo, il test sul lavoro dovrebbe confermarlo.

Domanda: Salve, faccio un lavoro dove ogni X giorni, a caso, fanno analisi delle urine.. Volevo sapere se a tali analisi un'eventuale integrazione (indipendentemente dalla dose) di Ginseng può farle risultare positive in qualche parametro?! Grazie

Risposta:

no

Domanda: ciao, sono un ragazzo di 23 anni peso 130 kg circa, ho fumato abbastanza nel giorno 20 giugno e poi ho fatto due tiri il 4 di luglio secondo voi il 21 luglio potrei risultare positivo ad un test tossicologico sul lavoro?

Risposta:

 probabilmente no, ma se vuoi essere sicuro devi comprare un test per il THC in farmacia

Domanda: Analisi delle urine per un nuovo lavoro

Buongiorno a tutti.. Ieri ho dato le dimissioni da lavoro per iniziare a fare il magazziniere in un'altra azienda domani.. Oggi sono andato a fare la visita di idoneità al lavoro, passata senza problemi. Quando arrivo a casa mi chiamano e mi dicono che dovrò fare l'esame delle urine o oggi, o mercoledì prossimo.. Ovviamente ho risposto la seconda!! Sono un fumatore cronico di hashish, non mi hanno parlato di test antidroga ai colloqui, in agenzia mi hanno assicurato che i controlli sarebbero stati routinari e che non avrebbero fatto esami del sangue ecc.. Come dovrei comportarmi? In effetti non dovrei usare il muletto inizialmente, non essendo patentato, dunque potrei appellarmi al fatto che se non devo ancora guidare il muletto le analisi non hanno motivo di esistere???? Aiutatemi, vi prego.. Mi sono dimesso per lavorare lì e adesso rischio di rimanere fregato!!!

Risposta:

 le analisi delle urine tossicologiche devono essere motivate (e dette chiaramente al momento del prelievo) al lavoratore. Se non sono previsti lavori pericolosi sono esami generici 

Domanda: Ciao. Sono un educatore professionale e operatore AEC. Sono stato convocato per la visita medica obbligatoria per valutare l'idoneità alla mansione specifica. Da quello che so dovrebbe trattarsi di un prelievo di sangue.

Non uso mezzi di trasporto se non la mia auto personale per accompagnare l'utente in giro. Rischio controlli tossicologici?

Risposta:

 non sono previsti tossicologici per questo tipo di attività lavorativa

Domanda: Ciao a tutto, allora sono un occasionale consumatore di erba volevo fare una domanda nell' ambito lavorativo, cosa succede se io ancora prima di lavorare dichiaro di aver fumato erba o risulto positivo ? Rischio il lavoro? Posso finire sul penale?

Risposta:

 dipende dal lavoro che fai: se è una mansione a rischio vieni sospeso dalla mansione e  mandato ad un sert a fare le analisi e un programma. Se non fai una attività rischiosa, la cosa non gli interessa minimamente

Condividi contenuti