Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 29165 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: cocaina

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: quanto tempo ci vuole per smaltire alcol dal sangue e dalle urine?l'esame che fanno a me è uno delle urine dove cercano la presenza di etanolo, l'altro è del sangue e nel foglio c'è scritto alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi e altre cose

QUANTO TEMPO RIMANGONO TRACCE DELL'ASSUNZIONE DI COCAINA NEL SANGUE..E DAGLI ESAMI DEL SANGUE MILITARI PUò COMPARIRE QUALCOSA DOPO 10 GIORNI DALL'ASSUNZIONE?

Risposta:

Per smaltire l'alcol dal sangue sono necessarie poche ore, dalle urine è necessaro qualche giorno. Per i valori dei parametri che ricercano negli esami del sangue se questi fossero alterati, ma questo accade in caso di abuso cronico di alcol, sono necessari alcuni mesi perchè rientrino nella norma

Domanda: ho fatto un ingente uso di cocaina circa 2 grammi di cocaina qunto tempo ci vuole per smaltirlo dalle urine e dal sangue

Risposta:

 la durata è sempre dai due ai cinque giorni, ma per averne la certezza forse è meglio se fai un test di quelli che vendono in farmacia per la sostanza

Domanda: Come avviene un overdose da cocaina?

Cosa succede al corpo quando la dose di cocaina è troppa? Si muore per arresto cardiaco o per ictus? Ho sentito che la cocaina può provocare la chiusura delle vene del cervello provocando un ictus, è vero?

Risposta:

 Tutte le cose che scrivi sono vere. La morte da overdose da cocaina avviene per eccesso di eccitazione del sistema cardiovascolare con tutte le conseguenze che questo può portare. Si può morire quindi per una emorragia cerebrale (ictus) o per un arresto cardiaco da fibrillazione ventricolare o per eccesso di vasocostrizione in un organo vitale, come cervello, cuore, reni, e danneggiamento di uno di questi organi.

Domanda: vi racconto cosa mi è successo

ieri ero ad un bar con i miei amici e il proprietario di questo bar probabilemente fà uso di coca. mentre era fuori a fumare una sigaretta mi ha chiesto se la volevo finire pechè doveva entrare a servire un cliente(me ne ha lasciata circa 3/4).ho fatto 3/4 tiri e aveva un gusto strano e penso ci fosse sopra della coca. premettendo che sarebbe la prima volta nella mia vita che ne faccio uso(involontariamente) quei 4 tiri sarebbero rilevabili nelle urine sempre dai 2 ai 5 giorni oppure dato che era un puciotto il tempo di latenza nelle urine è maggiore(ovvero la cocaina spalmata sulla sigaretta e poi fumata,il filtro era quello delle sigarette e non era stato manomesso)? e seconda domanda il 8 gennaio ,il giorno in cui devo iniziare gli esami delle urine, se quella fosse stata veramente una sigaretta spalmata di coca(puciotto), quei 4 tiri risulterebbero nell'esame oppure risultero 0(ovvero nessuna traccia di coca nelle urine,non sto dicendo negativo sto dicendo 0 spaccato)(considerando anche che la quantità di coca sui puciotti è davvero poca e io ho fumato 1/4 di sigaretta), credo proprio che bastino 19 giorni per risultare 0 ,no??grazie della risposta

Risposta:

 dopo 19 giorni anche i puciotti spariscono

Domanda: 20 giorni bastano x risultare negativi al test tossicologico urinario?ci sono mai stati casi di positivita dopo 20 giorni dall ultima assunzione?è vero che la coca unita con l utilizzo di alcol è piu difficile da smaltire?

cioè dopo 20 giorni i metaboliti della coca sono scomparsi del tutto?o c e ancora qualche modo x rintracciali?es.spettroscopio di massa

Risposta:

La possibilità di rilevare all’esame tossicologico la cocaina nelle urine dura alcuni giorni: non è possibile dire esattamente quanti poichè la cosa cambia in base a vari fattori (quantità di droga assunta, metabolismo, diuresi…).
L'emivita plasmatica della cocaina dopo somministrazione endovenosa è di circa un'ora (30-90 minuti), mentre è decisamente superiore per i suoi metaboliti (4-8 ore per la ecgonina metilestere e 3,5-6 ore per la benzoilecgonina).
L'emivita dipende anche dalla modalità d'assunzione: generalmente è superiore se la cocaina viene assunta per via nasale e più breve se inalata (crack) o iniettata.
In media circa l'1-9% delle dose assunta viene escreta in forma immodificata nelle urine.
L'escrezione dipende da vari fattori:
-aumenta al diminuire del pH delle urine (acidità) e diminuisce quanto più queste sono basiche ;
-diminuisce in caso di assunzione cronica (pare che i consumatori abituali riescano a metabolizzarla in maniera più efficace).
I metaboliti della cocaina possono comunque essere presenti nelle urine per 48-72 ore dopo la sua assunzione.
In consumatori cronici di cocaina i metaboliti inattivi sono stati rinvenuti anche per periodi di settimane.
Sebbene siano possibili eccezioni, tramite l'esame delle urine si può risalire all'utilizzo di cocaina entro 2-5 giorni dall'assunzione.
Se la cocaina viene utilizzata insieme all'alcol, viene prodotto un metabolita attivo con proprietà farmacologiche simili alla cocaina. Si tratta del cocaetilene che, pur essendo meno potente rispetto ad una dose equivalente di cocaina, viene metabolizzato più lentamente.

Domanda: Cocaina: quanto tempo prima di un malore?

Salve, mi chiamo Martina. Mio fratello ha 38 anni e posso dire che è dall'età di 19-20 anni che fa uso di cocaina, sniffandola. In tutto questo tempo non ne ha fatto un uso regolare, facendo delle pause di cui una un paio di anni fa per due tre mesi andando al sert e risultando sempre negativo. In ogni caso adesso di nuovo ha ripreso, non so in quale quantità, ma ne ho la certezza da dicembre dell'anno scorso (2013). In tutti questi anni so che la cocaina ha prodotto in lui effetti sulla sua psiche in quanto è stato violento in famiglia, anche se adesso si puo dire che è soltanto molto "irritabile", ed anche ansioso, e paranoico nel senso di doversi preoccupare fino all'estremo di tutto e tutti e nel voler tenere sempre tutto sotto il suo controllo. Parlarne è pressocche impossibile, anche perchè come la maggior parte dei casi nega qualsiasi cosa (e non mi sto inventando niente dato che primo non ne trarrei alcun beneficio, e secondo, perchè non si pulisce bene il naso quando lo fa), inoltre ho paura dei suoi scatti violenti che ci sono stati in passato ma possono sempre ricapitare. la mia paura è che siccome in famiglia prendono tutti pasticche per la pressione alta e mio padre è morto d'infarto, quanto è alto il rischio in percentuale che un bel giorno lui se ne vada? Ho bisogno di dati relativi all'età, e al fatto di essere un consumatore abituale, ed anche rispetto al fatto che il suo metodo d'assunzione è sniffarla. Ho paura, ne ho sempre avuta. Ma come si sa in questi casi i familiari hanno le mani legate, e vivono il dramma di vedere perdere motivazione e voglia di gioire semplicemente per le piccole cose che la vita ti regala, ed è un lento decadere della persona che si ha di fronte. Essa la vive come un affronto alla fiducia che si ha in lui ed anche alla sua libertà personale, mentre per me è solo volergli bene e non volermi separare da lei troppo presto. Chiedo scusa per la lunghezza del mio testo, e grazie per aver riservato uno spazio come questo per poterlo scrivere.

Risposta:

 In tutti I consumatori di cocaina il rischio di un incidente cardiovascolare è alto e, come hai intuito, a maggior ragione se c'è una familiarità per altri fattori di rischio. Per il resto... mi sembra che stiate facendo il possibile. Credo che sia fondamentale che sia chiaro che se non potete cambiare lui perchè potete interferire con la sua presunta libertà così altrettanto lui non può costringere voi a vivere questa situazione di instabilità continua: proteggi te stessa e gli altri familiari. Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: cocaina,caso o altro?

ciao... mi vorrei levare una curiosità. L'anno uscivo con un ragazzo che sapevo che,fa uso di coca e altro. Ho notato che a parte i classici effetti collaterali aveva i capillari rotti di entrambe le caviglie.Anche le mie non son messe bene ma inizialmente pensavo fosse dovuto a qualcos'altro...ma adesso esco con un altro ragazzo e una sera mentre guardavamo la tv mi son accorta k ha la stessa cosa nelle caviglie... al che mi vien una domanda... la questione dei capillari delle caviglie è dovuto all'assunzione di coca? o il mio è un caso a parte? e il suo del primo tipo è un effetto collaterale di altre sostanze? I

Risposta:

 l danno alle vene superficiali per chi usa cocaina è collegato al suo uso per via endovenosa.  Anche la frequente assunzione di altre sostanze per via endovenosa provoca danni alle vene che possono essere facilmente visibili.

Domanda: salve..possono ritirarmi la patente anche se non ero alla guida del veicolo?

l altro giorni parcheggio l auto scendo chiudo a chive e dopo due passi arriva la locale che mi chiede la patebte e successivamente mi porta in centrale per un test antidroga..risultato positivo mi porta in ospedale. Risultero positivo ai cannabinoidi e forse cocaina..cosa mi succede? Possono fare tutto questo? Nel verbale ho specificato che non ero alla guida..

Risposta:

 se hai parcheggiato la macchina e poi sei sceso sarà difficile dimostrare che non eri la guida...comunque ti verrà contestata la violazione dell'art.187 (Guida sotto effetto di sostanze) del Codice della Strada.

E' un reato penale che prevede un processo e quindi devi trovarti un avvocato.

 

Domanda: salve,vorrei sapere il limite massimo di permanenza della cocaina nelle urine e se 30 giorni di astinenza sono sufficienti per superare le analisi per sospensione patente -Molte grazie

Risposta:

 dopo 5 giorni non viene rilevata nelle urine

Domanda: lui cocainomane alcolista e fuma cannabis, come faccio a sapere quando sniffa? a volte ha la lingua impastata, perchè

Risposta:

 portati dietro una scorta di drug test e faglieli fare ogni volta che lo senti impastato.

Condividi contenuti