Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 31080 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: ecstasy

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Quali sono i comuni effetti cronici del mdma? l'ho presa una volta e mi è piaciuta un sacco... vorrei riprenderla altre volte ma prima voglio sapere a cosa vado in contro! grazie, ottimo sito!

Risposta:

qua trovi tutte le info che cerchi www.sostanze.info/scheda-informativa-ecstasy

Domanda: Salve, vorrei sapere se indossare le lenti a contatto con l'assunzione di MDMA può provocare problemi .

Risposta:

 dipende dallo stato di alterazione che la sostanza può indurre a livello fisico. 

Domanda: Salveeeee io ho preso mdma in cristalli per la prima volta .. In cristalli ed ho calato circa 8 sorsi dalla bottiglietta era giusto come quantitativo come prima volta .

Risposta:

Non si capisce quanto era la quantità che hai sciolto quindi difficile risponderti sulla giusta quantità per la prima volta. Quando si ha che fare con pasticche pur non avendo la possibilità di testare la sostanza si possono indicare delle norme precauzionali tipo prendere mezza pasticca ed aspettare per rendersi conto dell’effetto prima di assumere il resto, oppure se in presenza di cristalli frazionare una quantità di un certo numero di dosi e poi assumerne una per volta a distanza di tempo sempre per rendersi conto dell’effetto che ti provoca  ma così è difficile non credi?

Stefano Bertoletti, sostanze.info

Domanda: Md nel sangue e nelle urine

Quanto tempo rimanel nel sangue e nelle urine se mi bevo l md?e la ketamina?fatemi sapere al più presto grazie mille

Risposta:

MDMA (principio attivo presente nell'exstasy)
permanenza nelle urine: dai 2 ai 4 giorni, tenendo però presente che l'exstasy può contenere MDMA in diverse percentuali e associazioni, per questo motivo il test può risultare poco affidabile.
La ketamina po’ essere ricercata nell’esame tossicologico delle urine utilizzando il reattivo specifico. La presenza nelle urine è di alcuni giorni.

Domanda: se volessi fare un mix di mdma e ketamina oppure ketamina e lsd considerando anche un leggero uso di alcool o cannabis quali sarebbero gli effetti spiacevoli? il tutto in dosi normali non esagerate

Risposta:

mi sembra che nella tua domanda la costante è l'uso di ketamina quindi partiamo da quella per provare a fornirti delle informazioni al fine di evitare quelli che giustamente chiami effetti spiacevoli. la ketamina quando viene associata a droghe che hanno di loro un effetto deprimente sul sistema nervoso come gli oppiacei ma anche l'alcool che tu citi aumenta questi effetti e li combina con i propri quindi la perdita di coordinazione e la sedazione possono diventare eccessive ed incontrollabili. su questi aspetti ovviamente i fattori di rischio dipendono anche molto dalla situazione in cui ci si trova, ad esempio in luoghi rischiosi (scivolamenti, cadute, vicinanza di acqua etc). questo anche a dosi non elevate. 

con MDMA e altri stimolanti si ha invece un effetto di contrasto degli effetti delle rispettive droghe e quindi si produce una situazione in cui si stemperano gli effetti ricercati con l'interazione delle sostanze e si tende ad aumentare le dosi per ottenerli con l'aumento del rischio di sviluppo di tolleranza e dipendenza. ricorda che con la ketamina questo rischio c'è eccome. quando invece si tratta di associazioni con altri psichedelici non è semplice dire quale sia il risultato dato che in fondo si finisce col potenziare la parte dell'esperienza allucinatoria e dissociativa. la possibilità di un bad trip diventa più probabile o forse è meglio dire che nel caso si sviluppi un cattivo viaggio sarà più intenso e quindi più difficile da controllare. ricorda comunque che in tutti i casi il rischio di cadute e incidenti legati alla scarsa coordinazione motoria è sempre presente. in tutti i casi se si decidesse di affrontare queste esperienze come tu le nomini è assolutamente importante porre molta attenzione al contesto dove si fanno ( luogo tranquillo e controllabile) alle persone con cui si è e allo stato mentale ed emotivo in cui ci si trova.

Domanda: che cosa sono l' "md" e "ma" ?? che effetti hanno ?

Risposta:

Non ci risultano sostanze che vengano chiamate "ma".
Alcuni chiamano confidenzialmente "md" l'ecstasy (MDMA).
MDMA è il nome abbreviato della molecola “metilendiossimetilamfetamina” detta comunemente ecstasy.
Notizie su questa sostanza le puoi trovare nella scheda relativa presente sul sito.
Se invece ti riferivi all’ MDA, si tratta di una sostanza strettamente imparentata con l'MDMA.
Si differenzia dall'MDMA soprattutto per il modo in cui influenza le percezioni sensoriali (effetto entactogeno), per l'intensificarsi della capacità di immedesimazione (effetto empatico) e per l'intensità degli effetti allucinogeni.
L'MDA (3,4-metilendiossiamfetamina o 1-[1-3-benzodiossolo-5-yl]-2-propanammina) è un derivato sintetico dell'amfetamina; a volte è contenuto, con l'MDMA, nelle pasticche di ecstasy; raramente è reperibile allo stato puro.
E' una droga più forte, ma meno "magica" dell'MDMA.
Provoca inoltre effetti leggermente allucinogeni.
RISCHI ED EFFETTI COLLATERALI
Nausea, conati di vomito, secchezza della bocca, contrazione dei muscoli mascellari, traspirazione, disturbi di coordinazione motoria, disturbi del sonno, tremore.

Domanda: Da due giorni sto assumendo tachipirina e da ieri zitromax per almeno 2/3 giorni. Domenica posso assumere sostanze che sia md, speed, coca o keta?

Risposta:

 è possibile un interazione fra le sostanze che può rendere inefficace l'effetto dei farmaci che stai prendendo

Domanda: dopo circa 8 mesi dall'ultima assunzione di MDMA saltuariamente ho delle sviste mentre guardo distrattamente e voci.. devo preoccuparmi?

Ho notato che queste sviste Succedendo quando per esempio guardo distrattamente da destra a sinistra(per lo più sagome) e mi sento chiamare quando sono solo (es al mare a pesca ).. devo preoccuparmi o sono solo paranoico ? Tutto questo avviene rispettivamente in media 1volta al mese..

Risposta:

 non dovrebbe accadere neanche quella volta al mese, se i fenomeni si ripetono forse una visita specialistica con un neurologo potrebbe accertare se ci sono dei problemi.

Domanda: Salve, volevo sapere il perché quando faccio uso di Mdma non sono felice, eccitato e non sudo

Risposta:

 Ciao! Quando assumi una sostanza come mdma non puoi mai sapere cosa c’è dentro, essendo una sostanza illegale. Voglio dire che il quantitativo di principio attivo magari è molto basso e quindi gli effetti che ottieni non sono gli stessi per cui hai deciso di consumarla. Se poi non sei felice ti domando come mai continui ad usarla? Quali sono gli effetti che ti piacciono?

Federica Gamberale sostanze.info

Domanda: ciao, un mio amico ha bevuto 2/3 giorni fa ketamina liquida per sbaglio pensando fosse acqua ed è stato male

il giorno dopo l'assunzione era ancora fuori, non riusciva a camminare, parlare e muoversi. ieri stava gia meglio ma dice di sentirsi ancora confuso e ogni tanto ha svarioni, assume sostanze pesanti da poco, apparte thc che lo assume da anni ormai, ha paura di esserci rimasto sotto o che questo malessere non gli passi piu, è possibile? potreste darmi qualche consiglio perche stia meglio? attendo risposta, grazie

Risposta:

 penso che il tuo amico abbia avuto una bella botta nel senso che è stata inattesa e non so quanto conosceva gli effetti della ketamina. Quelle sensazioni corporee che accenni sono normali e dopo questo tempo saranno sparite penso. Rispetto alle sensazioni psicologiche può essere che ci voglia un po’ più di tempo ma non è il caso di allarmarsi il malessere passa e lo aiuterà stare in situazioni protette e tranquille. 

Stefano Bertoletti sostanze.info

Condividi contenuti