Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 40896 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: ecstasy

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Ho assunto ecstasy numerosi anni fa..all' incirca diciassette. Me ne ricordo solo sette di pastiglie prese.

Delle volte mentre lavoro mi capita di verificare che faccio fatica a ragionare su certi concetti teorici. Possibile che l' assunzione di questa droga mi abbia limitato l' uso della ragione e della razionalizzazione dei concetti? Io mi ricorso che ne presi solo sette e ricordo nitidamente i momenti, come se nella mia mente si riproducessero delle immagini. Non ricordarmene altre, credo di non averne assunte in quantità maggiore. Vorrei chiedere se esiste un modo di far riemergere nella memoria eventuali altre assunzioni.

Risposta:

Nessuno. E non crediamo a distanza di così tanti anni sia particolarmente utile sforzarsi di far riaffiorare episodi che hanno ben poco a che fare con quello che immaginiamo sei oggi.

Se la finalità è quella di capire se le assunzioni di allora possano avere qualche effetto oggi, la risposta è tranquillamente no, non è possibile. Dato il lungo periodo intercorso.

Si sarebbero dovuti manifestare molto prima.

Domanda: mdma..consigli?

Buonasera,ho una preoccupazione che probabilmente solo voi potete togliermi... Sono un ragazzo di 21 anni, 1,70 di altezza magro circa sui 57kg,ho avuto esperienze con la droga verso circa i 17 anni e in particolare con l'mdma in cristalli che ho adorato particolarmente... Ho smesso di usarla sia perchè piano piano mi sono accorto dei danni che mi ha arrecato e sia perchè negli ultimi periodi dopo che mi saliva avevo crisi di vomito quasi ininterrotte per dieci minuti circa e poi totale "black out" nel cervello cioè avevo la classica botta dell'md in cui sei ignaro di tutto amplificata ovviamente dalle canne che ci fumavo su e dal fatto che ne prendevo tanta (circa 0,5 a sabato). Negli ultimi due anni ho usato unicamente ketamina,speed e LSD oltre alle canne che fumo quotidianamente (in media 5 al gg) e alcol...sabato ho la probabilità di riprenderla

Risposta:

 con i precedenti che hai avuto e soprattutto con gli effetti arrecati dalla sostanza, fossimo in te lasceremo perdere (anche ai quantitativi che scrivi). Se non vuoi arrecarti danni irreparabili a livello cerebrale.

Domanda: PD?

Qual è è preferibile usare (...)

Risposta:

 ciao, ci spice ma diamo consigli per smettere, non per migliorare le prestazioni

Domanda: nelle analisi delle urine del SERT specifiche per la cocaina si vede anche l'uso di altre droghe tipo mdma?

Risposta:

no

Domanda: salve....se uno ha predisposte le analisi soltanto per la cocaina....e qualche giorno prima si prende l'MDMA...in quel tipo di analisi si vede anche quest'ultima?o e3ssendo specifiche solo per la coa non si vede?

Risposta:

 non si vede

Domanda: Tremolio alle mani dopo ecstasy

Buon giorno, il 3 dicembre ho assunto per la prima volta 2 pastiglie e mezzo di ecstasy nell arco di 10 ore e ho bevuto alcool. Il down è stato abbastanza duro perché non avendo bevuto acqua quella sera e non dormendo molto i giorni successive e in più forte stress personale, ero disidratato; ho avuto attacchi di panico debolezza. La settimana scorsa ho cominciato inoltre a digrignare i denti. La mia preoccupazione piu grande è che da due giorni ho cominciato ad avere tremolio alle mani e a volte formicolio ad esse ed alle braccia. Ovviamente per l agitazione ora passo le giornate a guardarmi la mano e quindi il tremolio sale di conseguenza all'ansia. Purtroppo controllando internet ho visto che l'ecstasy può portare al morbo di parkinson. La mia domanda è: è meglio effettuare una visita neurologica x sapere oppure tutto questo è riconducibile solo a forte stress ed ansia? Perchè ormai non sono più tranquillo. Ringrazio anticipatamente qualunqueespertorisponderà.

Risposta:

 tutto questo è riconducibile a stress e ansia (il Parkinson non insorge dopo tre giorni dall'utilizzo di una sostanza, ma ne occorre una forte e continua assunzione per un perido di tempo piuttosto lungo). 

Ma proprio per sedare panico e ansia, parlarne con il medico curante e richiedi un accertamento neurologico. Servirà senz'altro a tranquillizzarti e far passare gli attacchi che descrivi.

Domanda: Alta resistenza a sostanze sintetiche.. che fare?

Salve, provo a riscrivervi la domanda. Vi spiego la situazione: Io ed il mio ragazzo assumiamo di tanto in tanto sostanze come md ed lsd. Purtroppo assumendole nell'ultimo periodo abbiamo riscontrato una forte resistenza. Un grammo di MD a testa è stato come aver bevuto acqua fresca, non è salito niente.. forse era tagliata con l'ero, abbiamo pensato, ma poi abbiamo assunto 2 gocce di lsd su cartoncino ed anche quello non ci ha fatto granché, a parte togliere la stanchezza a lui.. Io invece ero stanca, mi ha solo fatto ridere molto. Ad Amsterdam per raggiungere una botta decente abbiamo dovuto mangiare 30 Gr io e 40 lui di tartufi (senza cercare di vomitare) e secondo i miei standard e le mie aspettative è stata una botta abbastanza deludente. Pensiamo sia dovuto agli psicofarmaci che assumiamo. Io ad es assumo tegretol, lui molto seroquel surmontil e edronax. Secondo voi è possibile o possono eservi altre cause? Siamo preoccupati anche perché abbiamo speso un sacco di soldi il 31 per queste sostanze! Attendo vostro parere, grazie.

Risposta:

 ciao, abbiamo ricevuto la tua precedente domanda, ti chiediamo solo ancora un attimo di pazienza e a breve un nostro operatore ti risponderà

Domanda: salve,sabato notte ho bevuto 0,3 di mdma e inalato 0,3 di speed.vorrei sapere se domani mattina,cioè 4giorni dopo si vedrà negli esami delle urine,grazie

Risposta:

 probabilmente si

Domanda: Md in pasta

Ciao a tutti. Vorrei parlarvi della mia esperienza di ieri sera con una certa "Md in pasta". Premetto di aver preso altre volte l'md, non spesso, ma mi è capitatato. Tutte le volte, però, la sostanza si presentava sottoforma di cristalli. Mai visto, nè sentito parlare dell'md in pasta, fino a ieri. Ora, era un anno che non toccavo MD, ma ho fatto uso di altre sostanze in quest'arco di tempo. Ho deciso di prenderla da alcuni miei amici, sapendo che da loro non avrei preso pacchi visto che si sballano spesso. Quando me l'han data ho subito sentito una consistenza molliccia. Mi sono informata un po' preoccupata e loro mi han rassicurata dicendomi che era MD e basta, solo più forte, ancora non lavorata. Il vederla mi ha lasciata perplessa, ma ho deciso di fidarmi. La serata era perfetta: spazio ampio dove ballare, persone giuste e soprattutto ero presa benissimo, senza un minimo di paranoia. Verso uno 0,25 nella bottiglietta (in genere, dose minima perchè salga la botta). Il sapore era strano; aveva un retrogusto di sambuca. Non convinta, la faccio assaggiare a tre miei amici. Per ogni persona 1 sorso. Quindi mi rimane nella bottiglietta MENO della dose minima da assumere perchè salga. Nel frattempo ribecco un mio amico che mi rassicura per l'ultima volta che è MD, ma che è particolarmente forte. Alla fine, in pista, con la musica, senza pensare, me la son bevuta. Ero solo presa bene e volevo sballarmi. Lascio ancora due sorsi nella bottiglietta (quindi, in tutto, ho preso molto meno della dose minima da assumere). Tempo venti minuti, ho deciso di andare a prendere una bottiglierra d'acqua. Sono uscita dalla folla e mi son chinata per cercare i soldi nella borsa. In quel momento mi stava salendo. Non trovavo il portafoglio, non capivo se dovevo prendere i soldi o cosa. Ma fino a lì abbastanza normale. Rialzandomi, mi sento girare tutto in torno. Camminando non sentivo il contatto col terreno (come quando prendi troppa ketamina). Ma il brutto comincia ora: mi son sentita triplicata. Non capivo se ciò che vedevo, lo vedevo da una posizione alla mia sinistra, da me stessa, o alla mia destra. Affianco a me, il mio amico cercava di tenermi calma. Ma io non ero agitata. Lui pensava stessi entrando in panico. In realtà no, era proprio la botta che era troppo forte! Presa l'acqua siamo usciti. Ci siamo seduta a terra, con la schiena contro il muro, nell'entrata del posto, tra il fuori (freddo e pioggia) e il dentro (caldo e musica a palla). Sta roba era potentissima. Mi friggeva il cervello. Giuro che mi sentivo bruciare e proprio friggere il cervello, DIETRO e SOPRA. Nel frattempo vedevo le cose triplicate e tutto si muoveva velocemente a destra e sinitra. Non smascellavo ma la mandibola era comunque dura. Appoggiata alla spalla del mio amico, due o tre volte ho chiuso gli occhi, ma per mezzo secondo perchè fortunatamente lui mi controllava e teneva sveglia. Anche lui era in botta, ma molto più tranquillo di me. Io ero bianca e con le occhiaie nere. Nel frattempo cercavo di comunicare con lui. Sì, provavo più bene nei suoi confronti di quanto già gliene voglia, ma non capisco perchè invece di dirgli quanto gli volessi bene, gli chiedevo e dicevo sole cose paranoiche! Esempio: Tu non ti devi infognare con la bamba sennò ti ammazzo. - Ma ti ricordi quando mi hai scritto il messaggio della tua ex blablabla? - Io non voglio dipendere dalla tua presenza - Ma se andassi all'ospedale cosa farebbero per farmi riprendere? - Vi sembra un'effetto dell'md? Io mi ricordo che dicevo a tutti quanto erano importanti per me e quanto gli volevo bene. Per poi accorgermi il giorno dopo di averlo detto anche a persone di cui non me ne fregava un bel niente. Comunque dopo un ora m'è scesa e sono rientrata per fare ballare lui che non ce la faceva più. Tornata a casa, un'ora dopo, ho guardato le mie pupille e MAI nella mia vita le ho avute così dilatate. Oltretutto non ero neanche più in botta. Oggi averto qualche fitta al petto. Insomma, io non capisco. Ho dei ricordi bellissimi dell'md. Era un godimento continuo. Quella sensazione di benessere che io ho sempre definito: "fare l'amore con la musica". Poi ovviamente è bellissimo quello che provi per le persone in quei momenti. Non mi ha mai fritto il cervello e mai, ovviamente, mi son sentita triplicata come persona. Ho sentito gli amici che me l'han data e loro mi han detto che sì, era potentissima, ma si son divertiti un sacco. Ovviamente son più abituati di me con questa sostanza, ma ne hanno anche presa di più! Non capisco come sia possibile che con molto meno di uno 0,25 mi sia successo tutto questo. E neanche mi spiego come mi sia durata solo un'ora una botta infernale e poi m'è scesa completamente, ma le pupille mi son rimaste dilatate fino a due ore dopo, finchè sono andata a letto. Inoltre mi lascia dubbiosa questa sostanza. Era veramente md? Io non l'avevo mai vista così ed ho provato anche ad informarmi su internet, ma di "md in pasta" non si parla, se non di pastiglie. Era una sostanza molle, forse collosa, e marrone. Erano giorni che aspettavo questa serata. Ero presa benissimo. Potevo prendere dell'md normale, ma per andare sul sicuro ho fatto una cazzata enorme e non solo ho rovinato la serata a me, ma pure al mio amico. Che tristezza. Fortunatamente non sono morta. In sostanza, le domande che vi pongo sono: -Esiste veramente dell'md così? -Potrebbe essere qualcos'altro, considerando sia la consistenza che gli effetti che mi ha provocato? -Com'è possibile che con così poco abbia passato tutto questo?

Risposta:

Di fronte al tuo racconto rispondere alle domande secche che poni in fondo non è così facile ma sono concrete e per quello che ne sappiamo ci proviamo. La consistenza è verosimile perché di recente pare sia comparsa un tipo di md in gel o pasta che dalle narrazioni che ci sono arrivate conferma la tua esperienza cioè che si tratta o di md o simile molto più forte del normale cioè di quello a cui si è stati abituati negli anni precedenti.  Purtroppo come saprai è difficile avere sul nostro territorio una conferma o un approfondimento scientifico che riguardi una sostanza circolante dato che le analisi delle sostanze vengono fatte solo sulle sostanze sequestrate dalla polizia e mai diffuse nemmeno agli operatori. Da quello che risulta dal lavoro di gruppi di operatori che riescono invece ad analizzare sostanze circolanti, come in spagna ad esempio, risulta che negli ultimi due anni si sia notato un incremento significativo delle dosi di principio attivo nelle pasticche di md e nei cristalli, tanto da far scattare alcune allerte perché circolavano pasticche con quasi il triplo di trincio attivo rispetto agli standard precedenti. Questo per dirti si è possibile incontrare tipi di md molto più forti di prima cosa che sicuramente prenderà alla sprovvista molti consumatori che come testimoni tu non saranno certo fortunati ad aver incontrato una sostanza più buona, più forte. La maggioranza delle persone si troverà nelle stesse tue condizioni a fronteggiare una cosa che non si aspettavano e che può anche avere conseguenze importanti per il bad trip o per altri effetti collaterali come i problemi cardiaci. Per questo non si può che aumentare il raggio di sicurezza e abbassare il dosaggio minimo che è quello come ci dici tu per capire cosa si ha di fronte. Se prima avevi un parametro ora tiello più basso e datti modo di capire cosa ti succede.
Stefano Bertoletti sostanze.info

Domanda: Buonasera sono un ragazzo di 18 anni. È da molto tempo che vorrei provare l'ecstasy ma ho molta paura dei suoi effetti, anche se molti amici mi hanno tanquillizzato. Sono un po' iperteso, se prendessi una piccola dose potrei correre dei seri rischi?

Risposta:

 Caro lettore nell’assumere sostanze si corrono sempre dei rischi. Devi decidere se secondo te ne vale la pena o no. Da capire meglio in cosa consiste la tua ipertensione ma sicuramente potrebbe essere un ulteriore fattore di rischio

Laura Calviani medico sostanze.info
Condividi contenuti