Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 36238 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: ecstasy

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Trip strano in md

Ieri sera ho calato dell'emme, 0,5g circa e appena salita ho iniziato a dare di matto. Urlavo, picchiavo le persone e tentavo di distruggere cose. I miei amici assieme al buttafuori mi hanno portata fuori dal locale. Mi sono spogliata nuda e ho iniziato a correre e saltare sulle macchine. Poi ho un vuoto... insomma una cosa mai successa! Ho 19 anni e faccio uso di md da 3 anni! Cosa può essere successo? Ero un po bevuta anche

Risposta:

Ciao quello che ti è successo evidentemente ti ha disorientato, hai perso il controllo in un modo che non riesci a spiegarti. Questo può essere dovuto a tante cose, ad esempio al fatto che tu non abbia assunto md ma un'altra sostanza simile ma con maggiori effetti eccitanti e allucinogeni, ne esistono sul mercato e circolano vendute come MD.  Poi potrebbe essere MDMA magari anche il mix con alcool potrebbe aver facilitato questo effetto, e poi c’è sempre il fattore soggettivo che può spiegare quella particolare reazione tua di quella sera..eri particolarmente arrabbiata o compressa…
Però questo episodio ti fa capire che ci sono dei limiti che devi considerare che fino ad ora non avevi previsto. Quindi è bene che tu dia un tempo di recupero ben più ampio del solito oltre a fare attenzione al mix con alcool e ai dosaggi da tenere molto d’occhio. Visto che in italia l’analisi delle sostanze è ancora impossibile.

Stefano Bertoletti sostanze.info

Domanda: Salve vorrei sapere quanto rimane nel sangue e nelle urine lsd e md grazie..

Risposta:

MDMA (principio attivo presente nell'exstasy)
permanenza nelle urine: dai 2 ai 4 giorni, tenendo però presente che l'exstasy può contenere MDMA in diverse percentuali e associazioni, per questo motivo il test può risultare poco affidabile.

LSD permanenza nelle urine: da 1 a 4 giorni  

Nel sangue i tempi di permanenza normalmente sono gli stessi.

Domanda: effetti sgradevoli post rave party

Allora, innanzitutto grazie dell'attenzione. Sono una ragazza di 17 anni, sono andata ad un rave di 4 giorni, preparata per l'assunzione di extasy ma oltre alla poca, 1,2g che mi ero portata non ce n'era altra, solo speed. quindi volendo ballare tantissimo io e la mia amica che mi ha accompagnato ci siamo finite l'exstasy il primo giorno e gli altri 3 siamo andate di speed. Credo di aver assunto circa 6g circa di speed in 3 giorni. Mi sentivo (sentivamo...) molto bene, ballavo anche 6 ore di fila, insomma i soliti effetti. La parte noiosa è ovviamente che non ho chiuso occhio in 4 giorni. Ho bevuto un bel po' di alcolici ma pochissima acqua e x rilassarmi, senza successo, ho utilizzato la marijuana, circa una decina di canne in 4 giorni (come al solito dopo che assumo md). Per tutta la durata della festa sono stata bene fisicamente ma una volta terminata,dopo 8 ore senza assumere nulla mi sentivo morire. Da li x mesi ho avuto sudori freddi, tremori, svenimenti e incapacità di percepire le funzioni corporee (zero appetito, perdite di urina e altro anche sangue, x via delle mestruazioni che non mi accorgevo di avere)...adesso a distanza di 7 mesi ancora mi sveglio la notte bagnata di urina e tremante e mollissima. Ovviamente non prendo più quei dosaggi (prendo giusto uno 0.3 di MD una volta ogni 2 sett ma fumo regolarmente erba) ma i sintomi pur diminuendo di intensità e frequenza rimangono. Concludo dicendo che la mia amica non ha avuto gli stessi sintomi, abbiamo preso quasi le stesse dosi di speed (io di più) ma lei non ha fumato meno canne e non ha bevuto. Sono preoccupatissima proprio x questo, abbiamo fatto le stesse cose ma io sto malissimo e lei non ha niente anzi prende anche più roba di me adesso (non che sia un vanto..)Qualcuno riesce a spiegarmi cosa sta succedendomi? Potrei rimanere così a vita??scusate la lunghezza....

Risposta:

 Cara lettrice: per prima cosa il fatto che la tua amica non abbia gli stessi effetti è possibile dal momento che non siamo tutti uguali e ognuno di noi reagisce in maniera diversa. Altrimenti non si spiegherebbe perché qualcuno si ammala di cuore e altri all’intestino ecc o perché uno è allergico alle fragole e uno alle noci.  Venendo a te: alcuni sintomi sono plausibili anche a distanza di tempo. Altri un po’ meno tipo l’incontinenza urinaria notturna. Prova a parlarne con il tuo medico o comunque con un sanitario. Sicuramente il consiglio primario è di non utilizzare nessun tipo di sostanza e vedere cosa succede nel tempo

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Cosa posso usare x far calmare una mia amica in botta di md?! È urgente...sbava roba bianca e smascella di brutto aiitatemi!! Canna? Acqua? Cosa faccio??

Risposta:

 portala al pronto soccorso

Domanda: Salve a tutti, avrei una domanda da porvi e spero che possa rispondere magari qualche medico del sito o comunque un esperto: esistono dei metodi per ridurre i danni organici che sostanze come l'MDMA possono provocare all'organismo?

A me per esempio era venuta in mente l'idea di prendere un gastroprotettore prima dell'assunzione della droga; può avere senso come cosa oppure no? Grazie in anticipo

Risposta:

L'unica prevenzione è non assumere questa sostanze. Il resto sono fesserie.

Domanda: Cosa bisogna fare quando qualcuno si sente male (vomito, svenimenti ecc..) dopo aver fatto uno di marijuana? Grazie in anticipo

Risposta:

Ciao quando si è in presenza di alterazioni di pressione, il tipico svenimento, si cerca di tranquillizzare la persona e da sdraiato gli si tengono i piedi più in alto per favorire la circolazione del sangue. Si deve  essere pazienti e tranquilli e trasmettere tranquillità alla persona soprattutto sul fatto che l’effetto è passeggero e finirà, se si può anche aiutarlo a farlo respirare e piano piano tranquillizzare il respiro. Con il vomito si fanno le cose normali che si fanno in tutti questi casi e comunque si cerca di tranquillizzare sul momento che passa.

Stefano Bertoletti sostanze.info

Domanda: ni, 18 tra tre mesi...

Sono solita prendere una pastiglia di mdma (non so in che concentrazione) e circa uno 0,5g sciolto in acqua... Questo solo una volta al mese, Massimo uno volta ogni tre settimane, quando vado a ballare, però per il resto del tempo non faccio niente, non fumo neache tabacco Nel resto dei giorni mi sento sempre in una situazione come di distacco dalle persone che mi stanno intorno e la continua sensazione di svenimento, anche se poi in realtà non svengo, è come se avessi la costante paura che ho dopo circa mezz'ora che ho preso, solo che in maniera meno amplificata Questo può essere dovuto dal fatto che faccio uso di queste sostanze? Anche se così poco spesso? Oppure devo cercare la causa in altro? Grazie in anticipo

Risposta:

 difficile che una sostanza assunta una volta ogni due/tre settimane possa a distanza di tempo dare questi effetti...il consiglio è di non assumerla neanche una volta al mese e vedere se i disturbi permangono. In questo caso prova  parlarne con il tuo medico o, forse meglio dato che sembrano attacchi di ansia, con uno psicologo 

Domanda: Salv un mio amico ha fatto l'esame delle urine e dopo una serie di risultati negativi (0) alle anfetamine, ha ottenuto 300.

So che il cut-off è 500, ma cosa significa questo risultato. C'è stata un'assunzione che si sta estinguendo? Non ha assunto alcun farmaco se non un oki.

Risposta:

 se è sotto il cut-off vuol dire che è negativo

Domanda: Salve..ho 18 anni, neopatentata e sono stata fermata sabato scorso dopo la discoteca e avevo calato md e molto alcol...

Ho soffiato e avevo 1.73 di alcool, non mi hanno fatto accertamenti x la droga ma durante la percuisa hanno trovato 6g di marijuana...ero conciata di brutto e un po x l'ansia sono collassata ..mi hanno portato in ospedale e fatto altri esami...ora mi chiedo: cosa mi succede? Rischio la prigione? Negli esami trovano l'md?? È passata una settimana e nn ho ricevuto avvisi ne niente..e ho ancora la patente. .grazie, Stefania.

Risposta:

 tutto dipende dai risultati degli esami fatti in ospedale. Se oltre all'alcol trovano anche le sostanze ti verranno contestati due reati penali: 186 e 187 del Codice della Strada. In entrambi i casi ci sarà un processo (non l'arresto), multe pesanti e lunghe sospensioni della patente

Domanda: Md nel sangue e nelle urine

Quanto tempo rimanel nel sangue e nelle urine se mi bevo l md?e la ketamina?fatemi sapere al più presto grazie mille

Risposta:

MDMA (principio attivo presente nell'exstasy)
permanenza nelle urine: dai 2 ai 4 giorni, tenendo però presente che l'exstasy può contenere MDMA in diverse percentuali e associazioni, per questo motivo il test può risultare poco affidabile.
La ketamina po’ essere ricercata nell’esame tossicologico delle urine utilizzando il reattivo specifico. La presenza nelle urine è di alcuni giorni.

Condividi contenuti