Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 28118 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: ecstasy

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: cosa vuol dire se dopo aver mangiato il gelato confezionato della conad (affogato al caffe) sento una certa tensione mandibolare, può essere che ci mettano dentro qualcosa come MD o simili?

Risposta:

 ci sta, fossimo in te andremmo alla coop (daltronde la coop sei tu, ecc.ecc.)

Domanda: MDMA e ciprofloxacina: durante l'assunzione dell'antibiotico ciprofloxacina (2 compresse al dì), se si assumesse dell'MDMA si andrebbe incontro a qualche rischio per la salute?

Risposta:

 Si andrebbe incontro ai comuni problemi legati all'assunzione di metamfetamine, di cui abbiamo scritto varie volte.

Domanda: da due mesi ho assunto per 4 volte MDMA, 0.2 ad ogni singola volta. vorrei farmi delle analisi del sangue generiche, dopo quanti giorni posso farle per non avere esiti diciamo non veritieri?

Risposta:

 se non sono tossicologici, anche domani

Domanda: Positività test urine??

Salve, sabato vorrei prendermi speed e ketamina (speed 1 grammo e ketamina una riga). lunedi avro le analisi delle urine da effettuare in ospedale, e vorrei sapere quanta probabilita ci sia che risultino positive.. le analisi fatte in ospedale sono piu efficaci di quelle fatte al sert? perchè al sert molte volte non mi hanno beccato, ma in ospedale è la prima volta che andro e non sono ben informato. non sono un consumatore di droghe abitudinale, quindi penso che la durata della permanenza sia inferiore (?)... Ah, 1 o 2 grammi di thc sono anch'essi rilevabili agli esami?

Risposta:

una probabilità molto elevata in tutti e tre i casi

Domanda: LSD e Depakin Chrono

Salve a tutti, sono un ragazzo 18enne che fa abbastanza abitualmente uso di cannabis. Ho avuto a 16 anni un attacco epilettico, sono stato portato in ospedale e ora prendo il depakin chrono. Degli amici mi hanno proposto di provare con loro del LSD sotto forma di blotter. Sono molto attratto da questa sostanza sia dal punto storico che ricreativo, e penso che l'unico modo per capirla davvero sia provarla una volta. Nella mia vita, oltre ai cannabinoidi, ho avuto un esperienza con l'MDMA senza avere particolari problemi. Ho letto che sarebbe consueto non assumere LSD se si fa uso di neurolettici o antistaminici perchè possono manifestarsi i problemi che si volevano sopprimere con l'assunzione di questi farmaci. Quindi volevo domandare: voi cosa ne pensate?

Risposta:

  Essendo affetto da un problema di epilessia, è meglio evitare l'assunzione di sostanze allucinogene e/o eccitanti.

Domanda: Ho.un dubbio....

Buongiorno, ho un problema.. Avrò il test del capello per sostanze tra due anni. Allora, il mio problema è il seguente : sono stata in un posto ieri sera, ho bevuto birra e vodka.. birra solo mia, vodka di altre ragazze ma sia loro mi hanno assicurato fosse solo vodka sia durante la serata non ho avvertito strane sensazioni rispetto a sostanze pesanti, mi sentivo e mi sono sempre sentita solo ubriaca. Allora stamani però mi sveglio, faccio da mangiare e le cose più salate mi bruciano la gola..  Cioè,  quando mi drogavo ricordo molto bene che, specialmente con l'md il giorno dopo mi si tagliava il palato e bruciava da matti quando provavo a mmangiare.. Allora la mia domanda è questa, com'è possibile io senta questa cosa in gola nonostante sia certa di.non aver assunto nulla?.. forse, ma sono più sicura non sia successo,  anzi quasi sicuramente non è successo,.però mettiamolo in conto..Allora forse potrei avere bevuto.una sorsata di qualcosa, ma non credo.perché le sensazioni erano proprio solo quelle della sbronza.. ok allora mi chiedevo cosa può provocare la storia della gola tagliata o comunque irritata dal salato? Fumo molto ma comunque non mi è mai capitato di sentire questo per le sigarette e l'alcol non mi ha mai dato di questi problemi.. Che può essere? Non fumo le canne,  niente sostanze, nulla.. che è?  .. dovessi aver per caso dato un sorso di qualcosa sarebbe veramente bastato per irritarmi ltutto il palato? Domanda tre, se fosse stato a sostanze, un sorso di qualcosa  ma non credo, avendo iltest tra due anni, sarebbe rilevabile? Grazie

Risposta:

è possibile che ti sia stata mescolato qualcosa nell'alcol assunto (in questo caso sia chi e come ringraziare....), comunque fra due anni non verrà rilevata alcuna traccia nel capello, qualsiasi fosse la sostanza presente 

Domanda: Cosa può provocare l'md a una ragazza di 16 anni ? vorrei sapere sia le cose positive che le negative ,grazie

Risposta:

 Sul sito trovi una scheda relativa alle metamfetamine (qui http://www.sostanze.info/data/ecstasy/) dove puoi trovare risposta alla tua domanda su queste sostanze in generale. 

Per quanto riguarda l'assunzione di questa sostanza da parte di una persona di sedici anni, devi tenere conto che più bassa è l'età e più sono alti i rischi di provocare dei danni psichici, che possono anche diventare permanenti. 
La giovane età inoltre espone a rischi elevati anche in considerazione delle poche esperienze di vita. Devi tenere infatti conto che sostanze come le metamfetamine provocano una diminuzione delle difese psichiche ed una tendenza a fidarsi delle persone che in quel momento sono vicine. 
Questo può esporre a rischi se ci si trova insieme a persone sconosciute. Ad esempio rischi di violenze sessuali o di rapporti sessuali non protetti.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: dopo quanto si stabilizza nel capello l'md? e dopo che si è stabilizzata il capello cresce pulito giusto?

Risposta:

 cosa intendi per stabilizzare?

Domanda: Derealizzazione, cannabis ed mdma

Salve, sono un ragazzo di 19 anni. Sono stato consumatore abituale e giornaliero di cannabis per circa un anno (prima la fumavo ma non così spesso), e nell'ultimo mese ho provato MDMA tre-quattro volte, le prime due per due giorni di seguito, e le seconde due a distanza di una settimana l'una dall'altra (in dosi più basse rispetto alle prime due volte e oltretutto senza riscontrare effetti, se non leggeri), partendo dal presupposto che poi non ne avrei più fatto uso, ero soltanto curioso di sapere cosa si provasse. Proprio come avevo deciso non ho più utilizzato MDMA, ma ho continuato a fumare quasi quotidianamente Marijuana. La settimana scorsa, dopo due settimane dall'ultimo utilizzo di MDMA, ho avuto un malore, forse attacco di panico, dopo aver consumato Marijuana, e così, spaventato, ho deciso di smettere di fumare. Il giorno dopo sono stato di nuovo male per circa mezz'ora, provando sensazioni molto strane che ho ricollegato documentandomi (di testa mia) alla derealizzazione/depersonalizzazione. Durante il malore ho avuto alcuni flash che mi rimandavano all'esperienza con l'MDMA. Sono andato dal mio dottore che mi conosce molto bene raccontandogli dei "malori", omettendo però l'utilizzo di droghe. Lui mi ha detto che sono attacchi di panico e mi ha dato da prendere mezza pasticca di xanax da 0.25 la mattina e mezza la sera per una settimana, dicendo che ci saremmo poi dovuti rivedere per vedere cosa succedeva. Chiaramente non ho più fumato dopo l'accaduto e non ho avuto altri strani malori. Ieri mattina dopo 3-4 giorni ho anche smesso di prendere lo xanax perché sinceramente non lo voglio prendere. Ho appena avuto una sensazione simile alla derealizzazione (molto più leggera di quella avuta l'ultima volta, è durata per circa mezz'ora e si è già affievolita). Ora, ho letto in altre domande qua che succede in soggetti predisposti di avere sensazioni del genere dopo l'utilizzo di marijuana o MDMA, e che solitamente svaniscono col tempo senza particolari terapie. Lei pensa che potrebbe essere questo il mio caso? Magari sono rimasto particolarmente colpito dall'esperienza dell'MDMA che è molto stressante per mente e corpo? Fra 10 giorni partirò per Londra per qualche mese e ho molta paura di dover disdire tutto per questi "problemi" che non ho mai avuto anche se in generale sono un tipo ansioso. Grazie mille in anticipo per la risposta.

Risposta:

 Si, con tutta probabilità, tu rientri in quel gruppo di persone "predisposte". È anche molto probabile che, se non farai più uso definitivamente, di quelle sostanze (ma in generale di qualsiasi sostanza allucinogena e/o eccitante!) tutto tornerà a posto hel giro di qualche settimana. Se non dovesse succedere sarebbe utile che ti facessi visitare da un medico psichiatra, riferendogli tutto, comprese le assunzioni di sostanze.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Salve. Da alcuni giorni ho una leggere febbricola. Oggi i valori registrati sono di 37.8 appena sveglio,37.5 a mezzogiorno e 37.8 ora. La domanda e' : posso assumere mdma in sicurezza stasera?(circa 0.15 g)

oppure la febbre aumente il rischio di ipertermia maligna? E ,nel caso sia un rischio,avendo letto che paracetamolo e mdma non hanno alcuna interazione,potrei prendere due tachipirine da 500 mg tra ora e le 24 in modo da assumere l'mdma senza febbre? Grazie!!

Risposta:

 meglio se stasera lasci perdere e aspetti che sia passata la febbre per evitare altri tipi di complicazioni (oltre a quelle legate normalmente all'assunzione della sostanza)

Condividi contenuti