Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 37675 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: eroina / consigli medici

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: chiedo cortesemente consiglio

Salve a tutti, mi chiamo Marco e sono un tossicodipendente da qualche anno di eroina, fumandola e tirandola esclusivamente. Premetto che ho iniziato ad usare la sostanza circa 4 anni fa, avevo 19 anni, ho iniziato per provare, poi qualche volta oppure il fine settimana e dopo poco mi sono trovato ad usarla ogni giorno, questo è durato solamente 2-3 mesi, dopodichè sono andato a fare un esperienza all'estero per un mesetto senza aver alcun risentimento, nessun sintomo di astinenza. Al mio ritorno però mi sono molto fortificato mentalmente, avevo capito che quella non era la strada giusta, ed infatti per circa 8 mesi non ho mai piu fatto uso di eroina fino a quando non ho avuto una ricaduta, forse per una situazione di stress, forse per il ritorno di un ricordo piacevole, chissà.... questa ricaduta fu molto brusca, iniziai subito a fumare ogni giorno circa 1-2 grammi per un anno circa senza rimanere praticamente mai piu di un giorno in astinenza e quindi senza mai prendere metadone o altro avendo sempre la disponbilità di eroina, fino a quando venni arrestato per detenzione sopra i massimi dell'uso personale (avevo circa 8 grammi con me al momento dell'arresto), ho fatto 3 giorni di carcere in cui ho alternato momenti di astinenza all'uso di modiche quantità recuperate all'interno, al rientro a casa ho continuato per due giorni sino a prendere la decisione di andare per la prima volta al sert spinto dai miei familiari, qui mi venne consigliata la terapia con ANTAXONE considerando il modico uso degli ultimi giorni, passai un astinenza leggera di alcuni giorni e iniziai la terapia. Pur non toccando per circa 6 mesi eroina mi sono trovato molto male con questo farmaco in quanto aveva un sapore terribile ed era inbevibile oltre a darmi senso di vomito, malori di stomaco etc. Decisi di interrompere la mia esperienza al sert e di li a breve sono ricaduto usando eroina per un paio di mesi continuamente. Anche questa volta sono andato all'estero per lavoro per circa 3 mesi riuscendo a disintossicarmi e riprendere un ottimo stato fisico. Ho portato con me del metadone preso al mercato illegale scalandolo in 5 giorni in questo modo 5-4-3-2-1-0 (metadone concentrato). Al mio ritorno, poche settimane dopo, sono ricaduto per l'ennesima volta (mi sento molto debole nell'ammetterlo) e di li ad oggi (è passato circa 1 anno) ho usato eroina quasi ogni giorno alternandola al metadone (sempre non andando al sert) nei giorni in cui non riuscivo a comprare l'eroina. In questo periodo ho fatto diversi periodi anche di solo metadone cercando di scalarmelo da solo ma ogni volta che arrivo ad 1ML non riesco piu a scalare ed arrivare a zero. Nell'ultimo periodo ho fatto 11-12 giorni di metadone poi qualche giorno di eroina e da oggi sto prendendo per la prima volta il subotex (mi sono trovato molto bene, mi sta coprendo e mi sta togliendo anche parzialmente la voglia di fumare l'eroina), il mio obiettivo è continuare per qualche giorno con il subotex in modo da levarmi l'astinenza da eroina e presumibilmente anche quella del metadone che ormai ho paura di essere dipendente anche da questa sostanza, sperando di non riuscire poi a fare piu a meno del subotex pero. La situazione è abbastanza complessa, in questo modo spero di togliermi tutto e pulirmi definitivamente con la speranza di non avere altre ricadute con l'eroina. Data la mia esperienzaa negativa con il sert ho deeciso di non chiedere aiuto alla struttura ma non so quanto sarà produttiva la mia "cura fai da te". Inoltre attualmente mi trovo lontano dalla mia città di residenza e quindi so che non posso iniziare una terapia qui dove mi trovo giusto? oppure ce comunque un modo? perche se mai dovessi affidarmi ad un sert non voglio andare piu nel sert dove mi sono trovato male anche se poi posso prendere l'appoggio dove voglia. Se dovessi affidarmi vorrei proprio iniziare la terapia qui nella città dove mi trovo ora. E possibile? oltrettutto in questi ultimi mesi ho notato che nei giorni in cui non assumo eroina ma prendo solamente metadone ho gravi problemi a livello sessuale, ovvero eiaculo precocemente, i miei rapporti durano solo pochi minuti e non riesco a controllare l'eiaculazione, da questo ne deriva un grosso problema per me e a volte ho dovuto ricorrere appunto all'eroina anche per sopperire a questo problema. Ora io ne voglio uscire davvero, voglio recuperare una vita normale, non fare soffrire la mia famiglia e riuscire a portare avanti i miei studi e la mia vita nel modo migliore ma da una parte ho paura che affidandomi ad un sert inizio un percorso infinito in cui divento sicuramente dipendente da metadone o subotex per non riuscire piu a uscire da queste sostanze dall'altra non so se realmente da solo riuscirò a venirne fuori nel migliore dei modi. Ci sto provando in tutti i modi ma non so se basterà. Accetto consigli di chiunque pensa di potermi aiutare nelle mie problematiche e ringrazio per l'attenzione anticipatamente scusandomi di essermi forse dilungato un po troppo nel raccontare la mia storia. Marco

Risposta:

 Caro Marco, innanzi tutto ti ringrazio per avere affidato a noi la tua storia con tanta sincerità. Certamente la tua situazione non è semplice, ma il tuo desiderio di uscirne sembra veramente forte. I tentativi che hai fatto per riuscire ad uscirne da solo sembra che abbiano avuto tutti lo stesso andamento: all'inizio le cose vanno bene ma poi, per motivi vari (ma non del tutto chiariti), ricadi. Penso quindi che tu abbia bisogno di un aiuto esterno. In particolare sembra che oltre al farmaco per te potrebbe essere utile fare dei colloqui con uno psicologo per comprendere meglio i motivi delle ricadute ed anche il modo di prevenirle. Tutto questo puoi chiederlo al sert della città dove abiti in questo periodo e chiedere come puoi fare per essere preso in trattamento. È possibile che ti venga chiesto il "domicilio sanitario" e venga chiesto il parere al sert che già ti conosce. Devi avere un po' di pazienza ma alla fine dovrebbero ammetterti al trattamento. In bocca al lupo!

Domanda: vi prego di rispondere a questa mia domanda per me e' molto importante sono disposto anche a pagare.

Assumendo il subuxone per via sublinguale buona parte rimane nella saliva e va nello stomaco,il suo effetto lo fa lo stesso? il subuxone ingerito uguale se preso sublinguale?E se viene ingerito quali sono le controindicazioni? GRAZIE

Risposta:

 La parte che viene deglutita fa pochissimo effetto perchè la buprenorfina non viene assorbita a livello gastrico, se non in piccolissima quantità. Tuttavia se la compressa viene fatta sciogliere sotto la lingua la parte deglutita è molto bassa. In ogni caso non c'è da preoccuparsi. Ammettendo che tu ne deglutisca una certa percentuale significativa, a questo punto la tua tolleranza è stabilizzata  sulla parte che viene assorbita dalla mucosa orale e quindi continuando ad assumere la compressa nello stesso modo non puoi avere problemi.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Ho uso eroina,ma voglio smettere...sono russa. ho bisogno di metadone...dove posso comprare?

Risposta:

 Anche un cittadino russo in Italia ha diritto all'assistenza sanitaria pubblica. 

Quello che devi fare quindi è chiedere aiuto al Sert della tua zona.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Ciao, ho fatto uso di eroina x vari anni smettendo e ricominciando....da circa 6 mesi ho cominciato a prendere metadone 20mg di quello vecchio quindi 4 di quello nuovo facevo anche uso pero in quel periodo.2 settimane fa ho smesso di colpo di prende

Ciao, ho fatto uso di eroina x vari anni smettendo e ricominciando....da circa 6 mesi ho cominciato a prendere metadone 20mg di quello vecchio quindi 4 di quello nuovo facevo anche uso pero in quel periodo.2 settimane fa ho smesso di colpo di prendere metadone sono stata male una settimana dopo quella settimana ho fatto uso di nuovo di eroina(fumandola)non mi sono mai fatta in vena...e ora sto di nuovo male...al sert mi hanno consigliato di riprendere matadone piu che altro lavoro in mezzo alle persone e non posso farmi vedere star male...visto che ne prendevo 4mg....se ora provo a prenderne 2 poi 1 poi 0,5 poi smetto in una settimana riesco a tirarmelo via di nuovo....?!rispondete urgentemente grazie mille

Risposta:

Capisco il tuo desiderio di farcela e farcela in poco tempo. Però purtroppo la dipendenza da eroina (e tutte le altre!) non è solo una questione fisica. Cioè non basta togliersi il "calo" per farcela. La brutta bestia è la dipendenza psichica. Cioè quel desiderio fortissimo che chi è dipendente ha anche se non è in astinenza e questo è difficile da curare. E ci vuole tempo e pazienza. Il tuo progetto di "disintossicazione rapida" certamente è possibile farlo, e con dolori più o meno intensi puoi anche levarti l'astinenza ma la dipendenza psichica resta la stessa. Del resto hai già fatto l'esperienza. Ho paura che faresti una ripetizione di quello che hai già fatto. Mi dispiace dover essere così pessimista, però purtroppo le cose stanno così e non posso non dirtelo. Forse è meglio invece prenderla con più calma e fare il trattamento con il metadone per un tempo che ti sia sufficiente per tranquillizzarti. E poi, in un secondo momento in accordo con il medico del sert programmare una disintossicazione.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info 

Domanda: Ciap a tutti.. Ora ke sono disintossicato e in cura con antaxone, come dovrei fare x sentire di nuovo l'effetto dell'eroina??

Risposta:

 Quando si fa un trattamento con il naltrexone (antaxone) lo stato di tolleranza agli oppiacei è pari a zero. Questo fa si che una dose di eroina più bassa di quella a cui si era abituati prima potrebbe essere causa di overdose anche mortale. 

 
Inoltre non devi dimenticare che di una dose di eroina acquistata al mercato illegale non si può mai conoscere l'esatta (e nemmeno l'approssimativa) concentrazione di principio attivo. 
La conseguenza di questi due fatti è che non posso che sconsigliarti di mettere in atto il tuo progetto. Addirittura nel caso dell'eroina l'uso sporadico è più pericoloso di quello costante. Come dimostrato da vari studi epidemiologici. Mi dispiace non avere accontentato la tua richiesta di informazione, ma da medico non posso che risponderti in questo modo.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Salve, vorrei capire se la somministrazione di metadone è in realtà un anto-somministrazione. E' possibile dunque avere metadone per via endovenosa e iniettarselo sotto la supervisione dell'infermiere o è disponibile solo in formato orale?

In particolare vorrei capire se è una decisione di ogni singolo Sert o vi è per legge un modus operandi comune.

Risposta:

 Il metadone che si trova nei Sert deve assunto esclusivamente per via orale. Altre modalità sono pericolose perchè lo sciroppo non è adatto ad una iniettabiltà intavenosa.

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: ciao! vorrei sapere se prendendo l'antaxone si può fare uso di eroina. grazie

Risposta:

Il naltrexone è un antagonista dei recettori degli oppiacei. In altre parole blocca questi recettori e, se si usa eroina, essa trova i recettori bloccati dal naltrexone e quindi non fa effetto. Il pericolo è che, se si continua ad usarla e si aumenta molto la dose, essa possa spiazzare il naltrexone dai recettori e a questo punto ci può essere la morte per overdose perché la quantità di eroina assunta è altissima.    

Domanda: da circa tre anni uso eroina quando mi va e prendo metadone tutti i giorni fino a 5 ml di quello concentrato. Da tre mesi, stufo della dipendenza, ho deciso di smettere e scalre con il metadone. Sono sceso piano fino a 2 poi è iniziata l'astinenza.

L'asistenenza si è presentata con insonnia, dolore alle gambe e brividi. Ho deciso quindi di staccare di botto. I dolori sono un po' aumentati ma tuttavia sopportabili. Ho provato palliativi di diverso tipo: xanax, tavor, antiinfiammatori ..... tutto vano. L'unica soluzione per provare sollievo e poer dormire, anche se a intervalli, nonchè per avere appetito ed alzare un pò l'umore è fumare mariuana, ovviamente con alti principi attivi. Davvero è l'unica soluzione, rende sopportabile l'astinenza e non dà problemi di dipendenza. Purtroppo, per motivi di privacy, non ho potuto ricorrere all'aiuto di un Sert per cui la mia domanda è questa: scalare fino a quando si presenta l'astinenza per poi staccare di netto, oppure continuare a scendere fino a 0?

Risposta:

 Caro lettore, i farmaci oppioidi sono molto potenti e il loro uso è molto delicato. Non solo, anche la dipendenza da oppiacei è una cosa seria. Il mio pensiero quindi è che le cure "fai da te" sarebbe meglio evitarle. Tu stesso ne stai facendo esperienza. Immagino che tu abbia i tuoi motivi per non andare al sert, però devi tenere conto che gli operatori del sert sono tenuti al più stretto segreto professionale. In ogni caso la scelta migliore quando si fa una disintossicazione da un oppiaceo, secondo la mia esperenza di medico sert, è quella di ridurre la dose il più lentamente possibile ed il più possibile.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: ho gia' scritto questa e' l'ultima volta spero...........dopo aver tirato eroina insieme a metano ,fumato thc 3gr al giorno e preso bdz ho scalato fino a zero l'roina il thc ma ho ancora una leggera febbricciola 37,3 da un paio di mesi cosa puo'

darmi questa spossatezza considerato anche che ho perso 4-5 chili perche' mangiavo poco o niente?arrivedorci

Risposta:

 Disintossicarsi da tutte queste sostanze è, oltre che una difficile impresa, anche uno sconvolgimento, seppur temporaneo, per il sistema nervoso. Il fatto che tu non ti sia ripreso del tutto ed accusi una forte spossatezza è una cosa piuttosto naturale. Un legame potrebbe esserci anche con la febbricola. Per questa è importante fare tutti i possibili accertamenti infettivologici per escludere altre possibili cause. Se non risulta niente si tratterà di aspettare e passerà, come la spossatezza.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: quanto metadone ci vuole per coprire 2 grammi di eroina?

Risposta:

 Variabile... non si può dire a priori: ci vuole una valutazione clinica  della situazione tossicologica generale

Laura Calviani medico sostanze.info

Condividi contenuti