Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 28089 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: eroina / consigli medici

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: info subutex

Buongiorno. Da circa 6 mesi seguo un trattamento di sostituzione con subutex 2 mg al giorno. Da quando ho iniziato la terapia non ho più fatto uso di eroina (che in precedenza fumavo), e non ho né voglia né intenzione di farlo. Tuttavia, tra pochi giorni rivedrò dopo tanto tempo degli amici che fanno uso sporadico di oppio. Se decidessi di fare una fumata d'oppio una sera con loro, quanto tempo poi dovrei aspettare per riprendere il subutex, per non cadere in una crisi d'astinenza? Non si capisce bene, perché alcuni sostengono che bastano 4-6 ore, altri dicono di più. Grazie tante x il servizio e la disponibilità. Arrivederci

Risposta:

Devi continuare a prendere il subutex regolarmente all'orario in cui lo prendi di solito. Aggiungo una riflessione: usare oppio in questo periodo ti farebbe tornare indietro nel tuo percorso di uscita dalla dipendenza. E, purtroppo, molte ricadute iniziano proprio con la convinzione di usare la sostanza una sola volta.

Gioachcino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: interazioni/problemi buprenorfina anestetici locali

buongiorno volevo gentilmente chiedervi delle delucidazioni circa le possibili interazioni tra buprenorfina e anestetici locali. Dovendo sottopormi a breve a un intervento chirurgico dermatologico per l'asportazione di alcuni nei, vorrei sapere se devo sospendere o ridurre il trattamento di sostituzione che sto seguendo, cioè 2 mg di subutex al giorno. Il problema principale è che non posso informare il dermatologo della mia terapia, dato che è un amico stretto dei miei genitori. A quali rischi vado incontro se continuo ad assumere subutex? Una soluzione potrebbe essere sospendere o ridurre il subutex 48 o 72 ore prima dell'operazione? Grazie infinite e complimenti per il servizio

Risposta:

In occasione di un intervento in anestesia è meglio che il dosaggio della buprenorfina sia stabile e quindi è meglio che tu non ne sospenda l'assunzione. Anche se amico dei tuoi, il medico è tenuto al segreto professionale. Ti consiglio di avvertirlo. In particolare lui deve tenere conto che nella terapia antalgica post operatoria, i farmaci oppiacei sarebbero poco efficaci.

Domanda: Risucchiata pellicina

Mi sono iniettato cocaina/anfetamina in vena. E' la terza volta che provo e in precedenza non avevo avuto nessun tipo di problema. Questa volta, una volta iniettato la sostanza (acqua + cocaina), ho risucchiato per far fuoriuscire del sangue, in modo da mischiarlo con la cocaina rimasta nella siringa. Iniettando nuovamente, ho notato, verso la fine, che lo stantuffo faticava a scendere. Successivamente, ho svuotato la siringa dentro un bicchiere (aprendola completamente). Era presenta una pellicina solida, cilindrica, con un bordo bianchiccio ed una coda melmosa, ma solida. Sapreste spiegarmi cosa è successo? E' grave? Devo prendere dei provvedimenti? Durante la prima iniezione, ho sentito perfettamente il flash, segno che la sostanza è entrata completamente in circolo, escludendo la possibilità di un fuori vena. La vena (cubitale mediana dx) non presenta gonfiore, ma un leggerissimo scurimento nelle vicinanze, praticamente impercettibile. Non percepisco alcun tipo di dolore ne fastidio. Grazie

Risposta:

Difficile dire di cosa potesse trattarsi però la cosa più probabile è che la cosa solida che hai trovato nella siringa fosse una impurità presente nella soluzione iniettata e, per fortuna, non essendo passata attraverso l'ago non l'hai spinta nel tuo circolo. Queste sono cose che possono frequentemente succedere tutte le volte che si prepara una soluzione con sostanze aquistate illegalmente. Si corrono sempre rischi di vario genere in quanto non si può conoscere con esattezza la composizione, nè la cura (probabilmente bassa!) con cui sono state preparate. Un rischio è sempre presente. Ne sono testimoni tutte le infezioni che ne possono conseguire, tutte le morti per overdose e tanti altri incidenti più o meno gravi. Penso che ora tu non abbia niente da fare per quello che ti è successo. Da quello che scrivi sembra che a questo punto non ci siano pericoli particolari. Il consiglio per il futuro che potrei darti è fin troppo ovvio e quindi lo evito.

Gioacchino Scelfo, medico sostaznze.info  

 

 

Domanda: come disintossicarsi dal suboxone

Risposta:

La disintossicazione dalla buprenorfina si effettua, come per tutti gli oppiacei, riducendo progressivamente il dosaggio. Si tratta di una operazione piuttosto complicata (nonostante appaia molto semplice) in diversi casi sia perché possono comparire dei sintomi da astinenza di vario genere sia perché questa fase è molto delicata per il pericolo della ricaduta nell’uso di eroina.
Non possiamo quindi che consigliarti di chiedere aiuto al medico del sert.

Domanda: e possibile andare in overdose con il metadone

Risposta:

Certamente si. Il metadone può provocare delle overdose mortali e lo può fare sia se viene iniettato e sia se viene assunto per via orale. Ci sono dei casi riportati nella letteratura scientifica internazionale. La situazione oltre tutto è peggiorata da quando è in uso il metadone concentrato allo 0.5 per cento.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: Subutex

Buongiorno Avrei una domanda.... Faccio un uso saltuario di oxycontin o eroina. Prendo anche un antidepressivo efexor 75 mg regolarmente prescritto. Oggi sono andato al sert (centro in cui nutro grande fiducia) e mi hanno consigliato, per i miei alti e bassi con le sostanze, subutex da 4 mg. Ora sono molto combattuto perche capisco che anche se non mi sono ancora intossicato la strada perche succeda potrebbe essere breve. Avrei a questo punto tre domande: Come incide nella vita di uno che non e intossicato da sostanze , ma ha soltanto un forte craving,il subotex? Agisce anche come antidepressivo in un certo qual modo, magari potendo togliere con i tempi richiesti efexor? Posso fare regolarmente sport, cosa che adesso pratico quasi tutti i giorni? Grazie

Risposta:

 Certamente puoi fare sport. Non c'è nessuna controindicazione.

Può farti solo del bene.

Il subutex può essere di grande aiuto proprio per combattere il craving per gli oppiacei. Inoltre ha anche un effetto antidepressivo.

Questo non vuol dire che di certo puoi eliminare il farmaco antidepressivo, ma può essere d'aiuto.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: salve ho scalato rapidamente il metadone in 3 mesi da 100 sono a 25 pero ora ho mal di schiena in un lato e ho male alla pancia dopo mangiato e la trovo gonfia sono preoccupato.......poi volevo sapere se ho rischiato malattie nn cambiando le siringhe

X tanto tenpo?? Grazie x la risposta

Risposta:

 I disturbi intestinali o il mal di schiena, con tutta probabilità, sono provocati dall'abbassamento troppo rapido della dose di metadone. Non te ne devi preoccupare. Passeranno in pochi giorni. Usare siringhe sporche, anche se non usate da altri, può essere causa di infezioni. inoltre è possibile infettarsi con il virus dell'epatite C direttamente dalla sostanza iniettata. Fai bene a fare gli esami del sangue e poi mostrarli al medico per valutare la situazione.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: buongiorno e grazie per il vs lavoro

e'circa un anno che ho smesso col eroina i.v. Posson a distanza di tempo venir fuori problemi tipo trombi,emboli o infezioni alle vene?

Risposta:

No, stai tranquillo, se doveva succedere sarebbe già successo. A questo punto i pericoli di infezioni locali e problemi vascolari sono superati. Se invece non l'hai ancora fatto, è opportuno un prelievo di sangue per i test sierologici per HIV ed epatiti. Se tutto è a posto puoi stare del tutto tranquillo.

Gioachciuno Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: io uso eroina oltre il metadono quale farmaco poso prendere mi ano consigliato rivotril ditemi e una cosa positiva? io non lo provato ancora vorrei tanto a smettere di fumarla cosa devo fare per favore fatemi sapere non sono in italia per andare in s

Risposta:

 Se ci completi la domanda possiamo risponderti...altrimenti non ci è possibile.

Domanda: ho la colite, mi posso drogare?

ovviamente senza esagerare, faccio saltuariamente uso di cannabis ketamina e lsd quando vado a ballare, ho scoperto oggi che potrei avere la colite, tralasciando che è ovviamente più salutare non drogarsi, cosa comporterebbe se lo facessi, per me è importante svagarmi ogni tanto e volevo capire se dovrò cambiare proprio anche tutto questo o solo le mie abitudini alimentari...grazie in anticipo per la risposta e complimenti per il sito

Risposta:

 Ti ringrazio per i complimenti. Per quanto riguarda la tua domanda devi tenere conto che in genere le sostanze psicoattive, oltre all'effetto sul sistema nervoso centrale, hanno effetto anche sul "sistema nervoso vegetativo" cioè quello che regola le varie funzioni vitali comprese quelle che hanno a che fare con l'apparato digerente. La conclusione è ovvia: la possibilità che l'uso di sostanze possa peggiorare la tua colite è alta.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Condividi contenuti