Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 36293 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: eroina / informazioni sui servizi sociali e di recupero

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: ho chiesto al mio moroso di fare le analisi

privatamente per dimostrarmi i suoi livelli di droga nelle urine e nel sangue Vorrei chiedervi i nomi delle analisi che devo richiedere...es. esami per cannabinoidi? quelli per la cocaina come si chiamano? Dall'esame per la cocaina si vede anche se uno fa uso di crack? grazie

Risposta:

Molto semplicemente devi richiedere:
ricerca nelle urine di thc, cocaina, oppiacei.
Per verificare l'uso di crack va bene la ricerca della cocaina.

Domanda: Buonasera.. mio marito fa uso di eroina.. non nelle vene se la fuma.. ora però vuole staccare anche perché non si può continuare così.. abbiamo anche un bimbo di un anno.. solo che la nostra paura è che se andiamo al Sert intervengono i servi social

Cosa ci consiglia si fare? Non vogliamo succeda niente al piccolo.. Ps io quando ero minorenne ero sotto assistenti sociali.

Risposta:

se il paziente si sta curando non vi è alcun motivo di richiesta di intervento dei serizi sociali o che venga fatta una segnalazione in tal senso.

Domanda: dove si prende il metadone in polonia

Risposta:

qua dovresti trovare qualche info  www.indro-online.de/travel.htm

Domanda: SERT E PSICOLOGI

So benissimo che la terapia insieme all'aiuto di uno psicologo nei sert può aiutare di più le persone a migliorare, però se un individuo non lo ritiene necessario può rifiutare i colloqui con lo psicologo e avere ugualmente la terapia? So che ogni sert ha le sue regole ma di solito una persona è libera di decidere di non fare i colloqui vero? I motivi possono essere che è già stressante andare al sert 2 o 3 volte alla settimana per la terapia e quindi per alcuni diventa ancora più stressante andare altre volte o trattenersi per i colloqui e questo vale sia per le persone molto impegnate e che hanno poco tempo ma anche per quelli che hanno tanto tempo libero perché è stressante andare a venire in continuazione per tutti. Oppure un altro motivo può essere che la persona in passato anche prima di iscriversi al sert (come nel mio caso ad esempio) ha già fatto tanti colloqui tra psicologi, psichiatri ed esperti vari e di conseguenza non ne vuole fare più. Un altro motivo per cui una persona vuole rifiutare il colloquio con gli psicologi del sert può essere semplicemente anche il fatto che non lo ritiene necessario per la sua situazione. Ditemi quello che pensate ma soprattutto rispondetemi esattamente perché voglio capire bene visto che quando chiedo nessuno mi sa rispondere correttamente. Grazie

Risposta:

 Tutti gli studi scientifici dicono che per le tossicodipendenze ha decisamente maggiore valenza il trattamento integrato che preveda una terapia farmacologica associata ad un trattamento cosiddetto “psico-sociale”. Per questo forse gli operatori te lo propongono. D’altra parte credo anche che il programma vada concordato con il paziente e che non si possa costringere nessuno. Però ti consiglierei di ascoltare i consigli dei tuoi operatori, salvo poi, eventualmente ricontrattare, perché anche se hai effettuato nel passato colloqui e psicoterapie, a volte le situazioni e le condizioni personali cambiano e quello che non ha funzionato nel passato adesso potrebbe avere un'altra valenza

Domanda: ci sono i sert ad amburgo germania, e se si in che zona di amburgo si trovano?

Risposta:

Certo che ci sono anche se non si chiamano così. Puoi trovare le informazioni che ti servono all'indirizzo http://www.indro-online.de/travel.htm 

Domanda: Smettere il metadone di punto in bianco

Che succede se dovessi smettere di prendere metadone ( 60 mg di quello concentrato ) da un giorno all'altro? L'astinenza sarebbe molto più forte di quella da eroina? Nel caso questa astinenza fosse sopportabile e riuscissi a levarmelo da solo e, successivamente, seguissi costantemente e con motivazione un supporto psicologico senza alcuna terapia farmacologica? Non potrebbe essere una buona idea?

Risposta:

L'astinenza da 60 mg di metadone sospesi bruscamente è di forte intensità. Difficile da
sopportare. Poi mi chiedi se togliere bruscamente il metadone e fare una psicoterapia può essere una buona scelta.
Non posso dirti nè si nè no. Sarebbe scorretto non conoscendo niente di te. In linea
generale posso dirti che mi sembra una scelta azzardata con grosse probabilità di
insuccesso.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Ciao a tutti ho smesso il suboxone da tre gg ma oggi mi sono rifatta domani entrerò in comunità ma il fatto che mi sono rifatta una volta aumenta l astinenza da sub?

Risposta:

 La prolunga di qualche giorno. Ma in comunità sarai sicuramente aiutata dal personale sanitario

Domanda: Buon giorno, una domanda rivolta a chi si inietta subutex. Perché mio figlio in cura al sert

oltre a prendere subutex sotto lingua (controllato dagli infermieri) lo compra da altri utenti e se lo inietta. Non vuole aumentare la dose che attualmente è 4 mg. Mi chiedo cosa può provare o se è solamente un disturbo compulsivo. Mesi fa né usava 2 mg che gli è stato aumentato a 4 mg proprio perchè lo comprava. Non capisco più nulla. Lui nega, ma ha segni evidenti di iniezione e magliette segnate di sangue. Grazie a chi mi può chiarire che provvedimenti prendere. Premetto che al sert lo sanno. Lui ha 23 anni e frequenta comunità diurna.

Risposta:

L'effetto dell'iniezione endovenosa di subutex è molto simile all'effetto di una iniezione di
eroina. Questo è il motivo per cui lui ha questo comportamento. Il fatto che non voglia
aumentare il dosaggio del subutex che assume regolarmente è spiegato dal fatto che
questo gli permette di "sentire di più" quello che si inietta. Questa situazione non mi
sembra compatibile con la frequenza di una comunità diurna. Forse sarebbe più opportuna
una situazione diversa e più protettiva, come quella offerta da una comunità terapeutica residenziale.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: un paziente ha diritto a scalare metadone con modalità e tempi diversi (più velocemente) rispetto a quanto imposto e prtevisto dai medici? sono un educatore di comunità e sia io che il paziente di cui mi occupo siamo in conflitto con il sert

Risposta:

Ogni terapia medica deve ottenere, per essere fatta, il consenso informato
della persona. Questo piò mancare soltanto nei casi in cui viene fatto il TSO
(trattamento sanitario obbligatorio). Ma la tossicodipendenza non è una
situazione che possa giustificare un TSO. Tuttavia immagino che il medico
abbia dei buoni motivi che lo spingano a questa scelta. Forse teme che
togliendo il metadone più velocemente il paziente possa abbandonare la
comunità.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info
 

Domanda: .

ho bisogno di fare una domanda un pò complicata,spero di riuscire a spiegarmi... esistono delle aNalisi del sangue capaci di rilevare sostanze ( in particolare eroina) per diversi mesi..? perchè il mio ragazzo mi ha portato delle analisi del sangue con sotto una tabella con lista di droghe da una parte e dall altra cè scritto 30,60,120,160 giorni e sotto la percentule di droghe trovate nel sangue...su questo sito e su altri ho letto che la droga nel sangue dura al massimo due giorni,quaindi mi chiedevo perchè al sert fanno queste analisi visto che è impossibile individuare la droga attraverso il sangue per piu di 2 giorni? aspetto una risposta al piu presto. grazie ho letto la risposta.. allora non mi spiego proprio cosa sia quella tabella.. l'unica cosa che so è che lui si è presentato spontaneamente per fare gli esami del sangue.. e so anche che questi risultati ci hanno messo un pò di tempo per tornare indietro perchè sono stati mandati in ospedale.. e in ogni caso giuro che la tabella era impossibile leggerla diversamente da come l'ho letta io.. c'erano sull sinistra tutti i nomi delle sostanze e in alto in giorni...devo dire la verità mi sono sempre chiesta anche io come sia possiabile rilevare delle sostanze nel sangue per tanto tempo.. però guardando queste analisi mi ero convinta del contrario.. penso che l'unico modo sia andare al sert e chiedere delle spiegazioni. grazie per il vostro aiuto.

Risposta:

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.
Le sostanze durano un certo tempo nel sangue (diverso da sostanza a sostanza), un po’ di più nelle urine. Non esiste la possibilità di ritrovare eroina nel sangue dopo “30, 60, 120, 160” giorni dall’assunzione. Di conseguenza una tabella come quella da te descritta ci sembra un po’ “strana” (almeno se letta nel modo che sembra dalla tua descrizione: la possibilità di risalire indietro nel tempo rispetto al momento dell’uso della sostanza).
L’unica possibilità di risalire indietro nel tempo è quella di ricercare l’eroina nei capelli. Il motivo è che l’eroina (sotto forma di morfina) si accumula nei peli e non viene smaltita. Quindi la possibilità di risalire indietro nel  tempo è semplicemente conseguenza della lunghezza dei peli esaminati ed il conto è presto fatto: i capelli crescono di circa 1-1,5 cm al mese.
Ripetiamo quindi che nel sangue, come nelle urine è impossibile ritrovare sostanze per periodi lunghi come quelli che sembrerebbero apparire dalla tabella che ti ha mostrato il tuo ragazzo.
Ma veniamo alla tua seconda domanda: al sert non vengono fatti, di norma, ricerche tossicologiche nel sangue, ma nelle urine. I motivi sono diversi, ma non entriamo qui in merito ad essi. Di norma gli esami tossicologici nelle urine vengono effettuati con una frequenza tale da poter monitorare più o meno continuativamente l’uso delle sostanze.

Condividi contenuti