Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 26813 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori: tutte / informazioni e curiosità sulle sostanze

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Salve, volevo sapere in che cosa consistono gli esami ematochimici: emocromo, GOT, GPT, GGT. In parole povere cosa viene visto da questi esami? Grazie

Risposta:

GOT e GPT sono le transaminasi cioè valori che indicano la salute del fegato. 
Anche la GGT è un valore che riguarda il fegato , ma in particolare se quest'organo è sottoposto ad un superlavoro ( per es in seguito ad assunzione appunto di alcol o farmaci) 

Domanda: cosa significa (etg)?

Risposta:

ETG è un acronimo che sta per etilglucoronide. Si tratta di un esame specifico e diretto per la rilevazione dell'uso ed abuso di alcol, trattandosi di un marcatore diretto dei consumi di alcol.

Domanda: ma quali sostanze si usano i pusher x tagliare l'hashish?e sopratutto come diavolo fanno?!? dato che se non sbaglio l'hashish è allo stato solido

Risposta:

Partiamo dalla definizione generale di resina: la resina vegetale  è una sostanza odorosa e appiccicosa prodotta da alcune piante, come ad es. abeti, pini, ecc.
La Cannabis indica è una pianta  largamente diffusa nelle zone tropicali e temperate della terra.
Con marijuana si indicano i fiori della canapa indiana, mentre l'hashish è la resina della cannabis estratta dal
polline dei suoi fiori.
Per ottenere l'hashish ogni cultura ha sviluppato un proprio processo di lavorazione della pianta e di estrazione della resina.
Se ti vuoi documentare su questo aspetto specifico puoi consultare le pagine di
Wikipedia.
Come abbiamo detto in più occasioni, non è solo il circuito del mercato nero che, ovviamente, non permette di sapere con più precisione le sostanze da taglio utilizzate, ma piuttosto il fatto che al contrario di altri paesi europei, in Italia la legge non consente di fare analisi sulle sostanze illegali circolanti.
Quindi non è possibile tenere sotto controllo alcune sostanze che i consumatori rischiano di assumere quando le consumano. 
Tra queste ve ne sono alcune la cui tossicità o pericolosità è relativa, come, nel caso dell'hashish, la paraffina, mentre ve ne sono altre che risultano molto più pericolose come sabbia o vetro polverizzato, molto usati nel nord europa anche per i tagli della marijuana, in grado di causare infiammazioni gravi, lesioni etc.
In ogni caso si tratta di processi condotti a livello diciamo industriale dalla criminalità che gestisce il traffico.
Tornando all'hashish, le varie sostanze da taglio sono utilizzate per migliorarne la consistenza ma soprattutto, per aumentarne la quantità - e quindi i guadagni.

Domanda: Sospensione Depakin

Buongiorno, A giugno del 2009 ho avuto uno svenimento (assumevo la Fluoxetina) e un secondo svenimento a luglio (quando la fluoxetina era stata sostituita con il Cymbalta). Al pronto soccorso, dopo il secondo svenimente, mentre mi stavano facendo numerose lastre alla testa, avevo battuto la testa) mi è venuta una crisi epilettica di breve durata. Sono stata trattenuta presso la medicina d'urgenza per circa 4 giorni per accertamenti i mi hanno trovato delle anomalie epilettiche nell'elettroencefalo. Non mi è mai però stata diagnosticata l'epilessia vera e propria. Dall'estate del 2009 sto prendendo il Depakin. Inizialmente Depakin 500 2 volte al giorno (peso 43 kg) che mi ha procurato un grande disagio in quanto il farmaco era in eccesso (mal di testa continuo, forti dolori alle gambe e alle braccia da stare nel letto a piangere, stanchezza e debolezza indescrivibili, dormivo continuamente, circa 16 ore al giorno, mentre dormivo muovevo le arti e tutto il corpo). Da quando, da un altro medico, il farmaco è stata ridotto a 2 pastiglie di Depakin da 300 i disturbi sono praticamente passati, rimane un po' di stanchezza, qualche volta dolori alle gambe e quelli li avevo avuto ancora prima di iniziare ad assumere il farmaco. C'è da dire che non ho mai più avuto svenimenti o mancamenti e anche quelli che ho avuto sono stati in un periodo di grande stress lavorativo e la crisi - nel momento di sostituzione di fluoxetina con il cymbalta. Dal mio primo neurologo mi era stato detto che avrei assunto il Depakin per tutta le vita. Il mio secondo medico ha detto che mi avrebbe sostituito il farmaco con un altro più leggero che consente anche una gravidanza. Io personalmente vorrei smettere il trattamento con qualsiasi farmaco antiepilettico. Nel frattempo ho smesso anche l'ssunzione di fluoxetina sotto il controllo del mio psichiatra in quanto sto bene. Mi rendo conto che dovrò farlo sotto la guardia di un medico che non sara nessuno dei miei medici precedenti perché ho avuto una bruttissima esperienza. Infine la domanda. Non ho mai avuto sospensione della patente per l'epilessia in quanto non mi è mai stata diagnosticata quanto tale. La sospensione del Depakin mi obbligherà comunque a rinunciare alla guida per 6 mesi? Vi ringrazio.

Risposta:

Mi dispiace per quanto ti è successo. Non sono però in grado di rispondere alla tua domanda in quanto non sono riuscito a capire bene cosa sia successo alla tua patente ed il motivo per cui dovresti rinunciare alla guida per sei mesi.

Domanda: vorrei acquistare il prodotto nidora x dimagrire, puo avere effetti collaterali.grazie

Risposta:

 tutti i prodotti che promettono guarigioni "miracolose", dimagrimenti istantanei e "naturali", sono da un punto di vista medico/sanitario assai poco affidabili.

L'unica possibilità per affrontare un prolema complesso come quello del'obesità è affidarsi ad un buon nutrizionista ed assumere abitudini alimentari e motorie adeguate ad affrontare (e risolvere) i problemi che l'obesità comporta. 

Domanda: sapete se è possibile effettuare analisi delle urine per ricerca oppiacei in laboratori privati?se si quale potrebbe essere il costo?

Risposta:

tutti i laboratori di analisi privati sono in grado di fare esami tossicologici.

Non sappiamo il costo semplicemente perchè ogni città o regione hanno propri prezzi

Domanda: Ciao..ho 20 anni e negli ultimi 3 mesi ho avuto le prime esperienze con cannabis e "fumo".Ho fumato 6-7 volte dosi nella norma e ogni volta il senso di derealizzazione( in chiave piacevole e non ansiosa/paranoica) permaneva per 3 giorni dopo il consu

Dopo il consumo.. Per poi dissolversi gradualmente... L'ultima volta che ho fumato e' stato 10 giorni fa e da allora mi si presentano stati di derealizazzione non piacevoli che devo gestire con la mente per nn impazzire.. E' normale che persistano a distanza di tempo? In quanto dovrebbero scomparire? p.s. Premetto che ho una certa predisposizione al sentirmi alienato e decontestualizzato nel mondo ma in genere mi definisco un ragazzo pieno di energia e idee. Solo questo intermittente stato di angoscia/derealizzazione forse causato dalle sostanze

Risposta:

possiamo confermarti che si tratta di effetti strettamente collegati all'uso della sostanza in un soggetto che è ovviamente predisposto a questo tipo di effetti (derealizzazione/decontestualizzaizone).

Se interrompi l'uso della sostanza, i sintomi tendono a regredire fino a scomparire dopo almeno un mese dall'ultimo utilizzo 

Domanda: Sono cambiato io.. oppure

Sono circa 30 anni che uso eroina , gli ultimi 10 anni con più giudizio e attenzione, ma da un paio d'anni e và sempre peggio la sostanza non la sento più allo stesso modo, ne devo usare pochissima altrimenti mi sento male, la testa mi sembra dilatarsi e devo sdraiarmi e fare rilassamento. Ho cambiato fonte, ma sembra tutta uguale ora mi chiedo, è sintetica (fentanil) ? è tagliata per essere fumata ? Una volta mi dava gli stimoli per andare avanti ora me li toglie e stò pensando seriamente a chiudere questa esperienza intanto ho smesso di fumare da circa sei mesi ... E' un mio problema psicofisico oppure l'offerta è cambiata ? Volevo un parere.. la sostanza vista con ingrandimento si presenta di color beige chiaro con scaglie uniformi più gialle.

Risposta:

Senza poterla analizzare, è difficile dire se dipenda dalla sostanza oppure da te. L'eroina, come saprai, viene tagliata con le sostanze più varie, comprese alcune potenzialente molto tossiche. Il mercato locale al dettaglio spesso ha una fonte comune di approvvigionamento, quindi è possibile che in questo periodo circoli una sostanza diversa da quella a cui sei abituato e che produca gli effetti che riferisci. Hai pensato a condividere le tue esperienze e sensazioni con gli operatori di strada che operano sul tuo territorio?

Roberto Baronti, responsabile laboratorio analisi ASL 10 Firenze

Domanda: Da cosa è composta di preciso la Speed?

Risposta:

 anfetamina

Domanda: ma quanto costa un drug-test in farmacia?

Risposta:

“Screen Droga Test Urina 5”, di cui omettiamo il nome commerciale per ovvi motivi do correttezza deontologica, in grado di rilevare tramite urina la presenza delle seguenti droghe: Cocaina, Anfetamine, Meth-Anfetamine (compreso ecstasy), Marijuana (Cannabinoidi), Oppiacei (Eroina), costa circa 24 euro.

Condividi contenuti