Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 27976 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Per quanto tempo L' Oppio lascia tracce nel sangue e nelle urine ?

Risposta:

Uno due giorni nel sangue e tre o quattro nelle urine.

Domanda: Salve vorrei sapere quanto rimane nel sangue e nelle urine lsd e md grazie..

Risposta:

MDMA (principio attivo presente nell'exstasy)
permanenza nelle urine: dai 2 ai 4 giorni, tenendo però presente che l'exstasy può contenere MDMA in diverse percentuali e associazioni, per questo motivo il test può risultare poco affidabile.

LSD permanenza nelle urine: da 1 a 4 giorni  

Nel sangue i tempi di permanenza normalmente sono gli stessi.

Domanda: Ieri ho fatto qualche tiro di canna ma non fumavo una canna da 2 mesi circa e tra qualche giorno dovrei fare le analisi del sangue..c è qualche possibilita che non vi trovino tracce o è sicuro?e posso fare qualcosa per riuscire a smaltirle? grazie

Ieri ho fatto qualche tiro di canna ma non fumavo una canna da 2 mesi circa e tra qualche giorno dovrei fare le analisi del sangue..c è qualche possibilita che non vi trovino tracce o è sicuro?e posso fare qualcosa per riuscire a smaltirle? grazie

Risposta:

Per la permanenza dei metaboliti del THC nelle urine, e nel sangue, puoi leggere le molte risposte che abbiamo dato sull'argomento in varie parti del sito (anche qui basta scorrere le varie risposte date nelle ultime settimane).
Possiamo aggiungere che gli esami del sangue devono essere mirati alla ricerca delle sostanze psicotrope, e che normalmente questo esame non viene utilizzato per la ricerca del THC.
Gli viene preferito il prelievo urinario in quanto meno invasivo (non viene utilizzata una siringa).
Infine non esiste niente che aiuti l'organismo a smaltire la presenza del THC, né tisane, né farmaci, né altri ritrovati.

Domanda: Salve, Ho effettuato il test antidroga (screen droga test)

Ho fumato una canna al giorno per circa 8 mesi, ora non ne faccio uso da 25 giorni ed ho effettuato questo test che però comprendeva 5 droghe, premetto che io ho fatto solo uso di thc e mai niente altro. Il colmo è che la striscia che rivela la positività del thc (e guarda caso delle 5 propio il thc) è quasi impercettibile, si vede a malapena... Perchè? Nelle istruzioni cè scritto che se si vede, anche poco, vuol dire che è negativo. Quindi anche se la striscia è quasi invisibile posso considerarlo negativo? Ma ora viene il bello... essendo la prima volta che effettuo questo test credo di averlo fatto male, ho immerso il test bagnando fino a metà i rettangoli del risultato e successivamente ho letto sulle istruzioni una nota (prima sfuggita) che diceva di bagnare solo le punte del test... devo considerarlo cmq eseguito correttamente? se fosse stato compromesso sarebbe risultato invalido? Potrebbe essere che la stiscia si è vista solo perchè è stato bagnato il rettangolo e quindi l'ha fatta trasparire? l'ho pagato 24 Euro e ricomprarlo non mi entusiasmerebbe. Grazie dell'attenzione

Risposta:

No, il test non è eseguito correttamente perché non va immerso, ti conviene
ripeterlo.

Domanda: Salve sono tossico di eroina ormai da 6 anni

Volevo sapere se è normale che l'eroina non mi fa più l'effetto delle prime volte..io l'ho sempre fumata,o meglio,ho provato anche a bucarmi ma per motivi che non sto ora ad elencare,in questi 6 anni ho continuato sempre e solo a fumarla..ora,è normale che sono almeno 3anni che non mi fa quasi più niente,neanche se mi fumo 5 grammi in un giorno?è il mio fisico che si è "abituato"?perchè ho come l'impressione che la qualità dell'eroina che circola dalle mie parti sia tutta a un tratto peggiorata e non di poco!!!lo so che può essere una domanda complicata ma è un dubbio che mi mangia l'anima,GRAZIE MILLE per la vostra disponibilità PS vorrei saperlo perchè se è vero come penso io che l'eroina buona non si trova più e che c'è solo sto cavolo di cobret,non li spendo più tutti i miei soldi,con la premessa che da quando ho iniziato avrò speso i soldi necessari a comprare una macchina nuova e io nemmeno ce l'ho!!!GRAZIE

Risposta:

La tua esperienza insegna almeno due cose. La prima è che con le droghe si spendono (a poco a poco) delle quantità di soldi molto ingenti. La seconda è il fenomeno della “tolleranza”. Con questo termine si intende questo: quando una sostanza viene utilizzata ripetutamente, con il tempo, per avere lo stesso effetto se ne deve usare sempre di più. Questo è un fenomeno assolutamente tipico per l’eroina. Quindi non c’è niente di strano in quello che ti sta succedendo: stai sviluppando una tolleranza sempre più intensa agli oppiacei. Naturalmente è possibile che l’eroina sul mercato della tua zona abbia una concentrazione particolarmente bassa, ma questo noi non possiamo saperlo e nemmeno tu. Non si può mai sapere cosa realmente si acquista quando si acquista una sostanza illegale. Un’altra cosa che ci insegna la tua domanda è che nonostante tutte le campagne di prevenzione ed informazione sulle droghe, molti consumatori non ne conoscono le caratteristiche principali. Questo rende la cosa ancora più pericolosa.

Domanda: Sospensione depakin krono 500

Salve ho scritto vari post ma forse sbaglio qualcosa è non vi arrivano riformulo la domanda da qui raccontando la mia storia . Sono un ragazzo di 36 anni da quando ne avevo 14 ho fatto uso di : Erba, fumo, nicotina, alcool, ecstasy, cocaina, md/ma, acidi anfetaminici , acidi allucinogeni (Trip), in più usavo psicofarmaci che mischiavo insieme ad alcool è droghe che sono i seguenti : Roipnol , Tavor ,Plaigin, Subitec, Loranzepam , benzo de azepine vari. tutto questo fino al 2010 (Ad oggi faccio solo uso d'erba tipo 1 settimana al mese ) Nello stesso 2010 ho cominciato ha stare male , mi sentivo nevoso , avevo ansia, avevo paura che mi succedesse qualcosa di brutto nella vita che non riguardava l'uso di sostanze, avevo insonnia è nel dormiveglia mi capitava di avere allucinazioni o di sentire voci , facevo brutti pensieri del tipo se maneggiavo un coltello in cucina avevo paura di fare del male alla mia compagna.Nello stesso anno del 2010 mi sono rivolto al servizio di Igene Mentale della mia città , raccontando l'oro i sintomi che avevo è l'uso di droghe è psicofarmaci che avevo fatto , l'oro mi hanno diagnosticato un disturbo della personalità borderlie associato ha una forma di bipolarismo , mi anno prescritto Depakin Krono 500 da prenderne 1 la mattina è 2 la sera in più mi anno prescritto Amisulpride 200 da prenderne 2 la sera oltre le varie sedute di controllo con psichiatra è psicologo . Subito ho cominciato a stare meglio a parte alcuni effetti collaterali del tipo : Dormivo sempre, ero svogliato , ero ingrassato è avevo gonfiore di stomaco . Tre mesi fa ho sospeso la cura di mia iniziativa perchè mi sento bene e non accuso più i sintomi che avevo prima della cura, il primo mese di sospensione ero ieperattivo dal 2° mese in poi ad oggi mi è rimasta una leggera forma d'ansia . La mia domanda è passerà anche questa ?? Sono effetti collaterali dovuti alla sospensione dei farmaci ?? Premetto che adesso sto bene ho solo questo piccolo disturbo e non voglio più tornare al'igene mentale perchè l'oro mi caricano solo di pillole .Fiducioso in una vostra risposta porgo cordiali saluti.

Risposta:

Purtroppo non posso farti previsioni: potresti anche avere una recidiva delle problematiche che ti hanno portato al Centro di salute Mentale. Non è mai una buona cosa sospendere completamente I farmaci. Magari potevi contrattare con I tuoi medici curanti una riduzione e valutare nel tempo un termine della terapia

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: le analisi sportive delle urine rilevano il thc?!

Risposta:

Ultimamente le varie federazioni sportive hanno intensificato i controlli e le verifiche sulle sostanze stupefacenti in generale e su quelle dopanti in particolare.
I regolamenti sportivi considerano doping anche le sostanze "stupefacenti" e quindi la ricerca di tali sostanze è possibile che venga fatta.

Domanda: Quando si fa riferimento ai giorni necessari per smaltire completamente il thc dalle urine si fa riferimento ad un livello inferiore al cut-off (es. 50 ng/ml, 20, 15) oppure si intende un valore pari a 0?

Risposta:

 ci si riferisce al tempo necessario per avere un risultato negativo al test, quindi sotto il cut-off del test

Domanda: cosa provoca una canna?

ciao volevo sapere cosa può provocare una canna e come si può far smettere un amico che nè fa uso.??.aiutatemi al più presto

Risposta:

Normal 0 14 Il principio attivo contenuto nelle canne è il thc (tetraidrocannabinolo). In una canna ce ne possono essere quantità molto diverse.

Gli effetti quindi possono essere molto diversi  anche in conseguenza di queste diverse quantità. Oltre ad essere molto diversi anche da persona a persona.

Il thc è, innanzi tutto, una sostanza allucinogena. Ciò provoca delle dispercezioni (alterazione della percezione): ad esempio modifica la percezione dei colori, o dei suoni, o delle distanze, degli odori, dello scorrere del tempo delle sensazioni tattili. Facciamo degli esempi: se stiamo guidando un mezzo di trasporto la percezione della distanza tra noi e la macchina che ci precede può essere diversa (maggiore o inferiore) da quella reale, oppure la sensazione del tempo che occorre per raggiungere la prossima curva è diversa (maggiore o inferiore) da quella reale, se entriamo in una stanza la possiamo vedere di una grandezza diversa da come è e magari con le pareti oblique anziché verticali). Un altro effetto è una alterazione dell’attenzione: ci distraiamo molto facilmente da quello che stiamo facendo. Altro effetto tipico è l’esaltazione dello stato d’animo che già abbiamo: se siamo allegri possiamo diventarlo ancora di più, se siamo tristi possiamo, sotto l’effetto del thc, essere presi da una tristezza fortissima.

In certe persone questi effetti sono molto leggeri ed invece l’effetto principale è quello del rilassamento. In altre persone si ha l’effetto esattamente opposto: si possono cioè avere delle vere e proprie crisi di panico molto spiacevoli. In altre persone ancora possono comparire delle vere e proprie crisi psicotiche (pazzia temporanea). Sotto questo effetto possono comparire delle vere e proprie allucinazioni e dei deliri. In genere questo succede in persone (quasi sempre adolescenti) che probabilmente sono predisposte a questo e non lo sanno prima.

Una conseguenza dopo un uso frequente e prolungato è la cosiddetta sindrome motivazionale: cioè la tendenza a non avere voglia di fare niente.

Come per tutte le droghe dopo un uso più o meno prolungato si può sviluppare una dipendenza psicologica.  Può cioè essere difficile smettere una volta che lo si decide.

Come vedi gli effetti possono essere molto diversi e questo elenco potrebbe essere ancora più lungo. Per saperne di più puoi leggere la scheda presente nel sito.

Non è facile fare smettere una persona che ne fa uso e vuole continuare.

Soprattutto se questa persona non ha avuto effetti spiacevoli, è difficile che possa credere che questi effetti possono comparire quando meno se lo aspetta.

Come abbiamo scritto in altre risposte a richieste di aiuto simili alla tua, la sola cosa che puoi fare è restare coerente con la tua scelta di non usare sostanze ed essere pronto/a ad aiutare il tuo amico quando lui te lo chiederà.

.

 

Domanda: Ho fumato una canna ma non sento niente,è normale?

Mi sono fumata una canna, ma mi sento come se avessi fumato una semplice sigaretta. La gola è a posto, gli occhi pure (non sono per niente rossi..anche se ieri sera ho fatto le 3)...sono lucidissima, non ho allucinazioni e non ho neanche nausa,vomito o altro..E' la prima volta che mi fumo una canna e non so..booo...me la sono fumata tutta in 3 minuiti...non ho neanche fame! Credo di essermela fumata bene perchè davo un tiro e poi lo espellevo dal naso...cosa ne pensate?

Risposta:

quello che penso è che in parte hai già capito un po' da sola che hai fumato in un modo diverso dal tuo solito e hai avuto effetti meno forti di quelli a cui sei abituata. magari erano diverse anche le dosi o la qualità del fumo o dell'erba che hai fumato. cose che possono aiutare a capire la differenza che ti ha colpito. gli effetti che dichiari come abituali se devo fire non dovrebbero essere abituali: occhi rossi non vengono sempre, meno che mai nausea o vomito, le allucinazioni direi che dovrebbero essere rare ma bisogna intendersi su cosa si intende per allucinazioni. la gola rossa ad esempio denuncia che se ti succedeva sempre con le canne la qualità del fumo non era buona, quello che infiamma di solito sono i tagli e le schifezze.  la fame infine non viene sempre. il tutto per dire che forse hai sperimentato un altro effetto della cannabis quello meno stravolgente e più tranquillo. oppure che la quantità di thc che hai fumato era minore. però in tutto questo non ho capito ti è piaciuto un effetto più blando, lucido oppure no! sai con questo tipo di sostanza in genere gli effetti possono essere molto graduabili e non necessariamente si prende una botta.. oggi invece è molto diffuso pensare che quando si fuma cannabis o hashich si debba andare molto fuori e forse per questo anche le concentrazioni di thc sono molto aumentate. ma forse tutto questo non è molto salutare e si può riscoprire anche un altro modo di utilizzare questa sostanza, più tranquilo si ma forse anche più stimolante?
Stefano Bertoletti, operatore sostanze.info

Condividi contenuti