Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 48671 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buongiorno, domani ho una visita medica lavorativa presso un azienda siderurgica, sarà una visita di routine ma con analisi del sangue, uscirà qualcosa?

Salve, ripeto domani ho una visita medica lavorativa presso un azienda che produce alluminio, fa pezzi automobilistici, la mansione e quindi operatore alle macchine con processi di produzione relativi ai pezzi di alluminio fusione ect, io ho smesso di fumare fumo e non marijuana da almeno tre mesi, però il 5 maggio e la settimana prima del 5 maggio ho fatto vari tiri(3-4max) a qualche spinello, domani ho questa visita medica volevo sapere se possono trovare tracce e soprattutto se sono esami tossicologici, oppure vogliono vedere semplicemente il mio stato di salute e magari vedere se sono allergico a qualcosa che loro producono, sono molto in tensione in quanto ho smesso apposta per questo lavoro, sarebbe un peccato se trovassero tracce. Grazie in anticipo per la risposta.

Risposta:

 i tossicologici li fanno solo ai lavoratori che svolgono mansioni pericolose (tipo condurre il muletto)

Domanda: ho fatto uso di cocaina più alcol 25 gg fa , e anche un paio di settimane prima. oggi ho fatto l'esame delle urine al sert. uscirà positivo?

Risposta:

 non dovrebbe

Domanda: Allora ho quasi 15 e fumavo ogni tanto diciamo una volta alla settimana a volte meno a volte di più( tranne questa estate dove era quadi ogni giorno). Lo so che ho esagerato e so che sono stato un pirla ma il problema è un altro.... da settimane

Dicevo da circa 2 settimane mi sento fuori dal mondo come se fosdi sempre un po'alterato e sopratutto ansioso. Ovviamente ho smesso subito ma la cosa che più mi preoccupa e che io possa restare così. Perciò vi chiedo mi sto facendo troppi problemi? Oppure dovrei chiedere aiuto?. Grazie per chi potrà darmi una risposta

Risposta:

 Direi che è molto probabile che sia un cosa temporanea ma ti consiglierei di non viverti la cosa tutto da solo in quanto rischi di enfatizzarla e di metterti ancora più in ansia. Parlane  con qualcuno, magari con un amico o, se pensi che sia possibile, con i tuoi genitori, che magari ti vedranno un po’ diverso e potrebbero  preoccuparsi

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: E'vero che il sert nn ti prende in cura se nn hai un medico di famiglia?mia figlia ha cambiato medico visto che studia in altra città.ma al sett di quella città nn risulta e nn le danno più il metad.Qs.detto da lei a me madre.Volevo sapere se vero.

Risposta:

 Ogni Regione ha le proprie regole.  In genere per  accedere ai SERD si deve avere il domicilio sanitario. Se lei l’ha preso per motivi di studio non dovrebbe aver problemi. L’altra possibilità è che sia presa in carico dal SERD di residenza e che questo poi faccia un appoggio temporaneo per quanto riguarda cura farmacologica preso un altro SERD

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Salve ! Il mio ragazzo ha 33 anni, beve e fuma erba o che sia, ogni giorno, gli compaiono sul corpo, specialmente all'addome, braccia, schiena delle macchie rosse che possono durare fino a due giorni, è un sintomo causato dell'abuso di alcool ?

Non so come affrontare il discorso visto che lui non si rende conto dell'eccessivo uso e abuso di alcool e sostanze

Risposta:

 Un po’ generico per poter dare un interpretazione: è comunque un segnale di cui tenere conto, soprattutto se compaiono ogni giorno. Opportuno farle osservare da un medico. Potrebbe essere utile fargli fare degli esami del sangue e questo potrebbe essere l’occasione di una riflessione sullo  stile di vita

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Fuori Vena?

Buonasera, faccio uso di eroina da 3 anni e fino a un po' di tempo fa la fumavo e, principalmente, tiravo soltanto. Per curiosità nell'ultimo periodo ho iniziato ad iniettarla in vena sebbene, stranamente, questo non sia divenuto ora il mio unico metodo d'assunzione poiché continuo principalmente a fumarla (la fumo molto meno spesso ora, il sapore del fumo non mi piace molto... anzi non mi piace affatto) e tirarla (il sapore definiamolo "crudo" dell'eroina, cioè non il fumo ma bensì l'eroina di per se, mi piace molto). Insomma quando, diciamo, che a volte mi faccio un'iniezione in tutta la giornata, a volte non ne faccio nemmeno una e, al massimo, è capitato che me ne facessi 2 in tutta la giornata; ad ogni modo iniezioni non molto grandi. Comunque dopo questa definiamola "presentazione" vorrei un vostro parere su quello che mi è successo. Poiché è da poco che la inietto non sono ancora molto pratico nel prendere le vene (è capitato che dopo averci provato un bel po' di volte mi stufassi e svuotassi la spada buttando via tutto e facendomi una riga ) pertanto mi è capitato di fare quasi certamente un fuori vena sulla parte sotto del braccio poco prima del polso con una quantità, fortunatamente, molto esigua di eroina. In pratica poco dopo averla iniettata la zona mi si è un po' gonfiata così, appena ho capito di aver fatto un fuori vena, ho iniziato a schiacciare il buco della siringa cercando di fare uscire il liquido; schiacciando credo di essere riuscito a farne uscire una parte poiché dal buco uscivano delle gocce dello stesso identico colore della roba e ( si le ho assaggiate ) decisamente amare. Ebbene dopo un po' di ore la zona si era quasi completamente sgonfiata e non mi faceva male ( prima solo se schiacciavo vicino vicino al buco, poi più nulla ); il giorno successivo la parte del braccio aveva la pelle di un colore un po' più scuro, ma ho pensato fosse un normalissimo ematoma. Oggi, cioè dopo un paio di giorni, la zona non è affatto gonfia e non ha alcun colore particolare, ma mi sono accorto che è comparso una specie di brufoletto; appena lo ho visto ho iniziato a schiacciarlo e, schiacciandolo, esce un liquido trasparente ( poi continuando a schiacciarlo per molto esce un pochino di sangue color arancione scuro poiché diluito con il liquido trasparente). L'ho schiacciato per parecchio e continuano sempre ad uscire o delle gocce trasparenti o misto sangue. Sapreste dirmi cos'è questa cosa? Perché a me pare a tutti gli effetti una puntura di un qualche insetto, ma essendo proprio nella zona in cui sospetto di aver fatto il fuori vena sicuramente ha a che fare con questo. Leggendo ciò che viene detto in questo sito sui fuori vena ho trovato un riscontro con quello che viene definito l' ascesso che compare come un puntino bianco e dal quale esce pus schiacciandolo; però poiché a me non si è né gonfiato il braccio né ne fuoriesce pus; insomma il pus è per lo più bianco per via dei globuli bianchi che fanno i kamikaze con l'infezione ed ha una consistenza non completamente liquida, quello che fuoriesce da questo "brufoletto" è invece totalmente trasparente e liquido e, inoltre, fuoriesce una goccia alla volta se lo schiaccio. Beh insomma secondo voi cos'è? Sono decisamente curioso.

Risposta:

 Senza un osservazione diretta è impossibile dire di cosa si tratta. In genere gli ascessi sono caratterizzati per gonfiore, rossore e sono più caldi e in genere fanno anche dolore.

Un consiglio è di non spremere o tormentare la zona anche perché in genere le mani non sono pulitissime e si corre il rischio di infettare
Laura Calviami medico sostanze.info

Domanda: buonasera, ho bevuto cir a 3 litri di acqua e urinato un paio di volte nell' ora precedente al drug test a lavoro. E' possibile chr in laboratorio le urine non siano utilizzabili a causa della loro densita? risultavano parecchio trasparenti. grazie

Risposta:

 casomai non saranno analizzabili perchè troppo diluite da tutta l'acqua bevuta prima (non troppo condensate)

Domanda: il medico di famiglia in base a quali criteri fa l'anamnestico dopo ritiro per ubriachezza?

Risposta:

 e perchè mai un povero medico di famiglia dovrebbe fare un anamnestico per infrazione al Codice della Strada? Ci deve pensare la CML, non lui

Domanda: Salve,devo sottopormi a esami urine e sangue per assunzione. Devo portare io il campione di urina di prima mattina e stomaco vuoto,dite che se porto le urine di un mio amico si accorgono dal mio esame del sangue che non sono le mie?

Risposta:

 se fanno il DNA si, altrimeni no

Domanda: esame capello

Buongiorno a tutti. Il 29 Gennaio del 2017 ho fatto un incidente di notte con feriti lievi sia da parte mia che dell'altro veicolo. Probabilmente avremo 50% di colpe. Ad entrambi ci hanno trovati positivi alla cannabis e con circa 1 di alcol. Premetto che io non ero sotto l'effetto di cannabinoidi però avevo fumato 10 giorni prima . Morale della favola sospensione della patente per 18 mesi. Prossimamente faro' gli esami delle urine, del sangue e del capello per poter riavere la patente anche se in realtà il giudice nel penale potrebbe revocarmi la patente..ma questo non si sa quando.La mia domanda principale è questa: ho i capelli molto lunghi e l'ultima volta che ho fumato sarà stato il 15 gennaio del 2017.Con i capelli troppo lunghi non c'è il rischio che trovino quello che ho fatto prima dell'incidente ? L'esame lo farò il 15 giugno del 2018. Sinceramente non ho intenzione di tagliarmi i capelli

Risposta:

 consigliamo sempre di presentarsi all'esame con l'esatta lunghezza richiesta 

Condividi contenuti