Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 27918 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: dubbio sul CUT OFF della cocaina nelle urine, e altre domande

Gentile redazione, ho letto che la soglia di cut off per stabilire la positività o meno alla COCAINA nell'urina è di 300 ng/ml. Quanto ci vuole perchè l'organismo metabolizzi completamente la sostanza tanto da non farla risultare nel cut off? intendo cut off a "zero", ovvero sostanza mai assunta. Inoltre, il metabolita che viene ricercato nelle urine è SOLAMENTE la benzoilecgonina? Ho letto in vari documenti medici che vengono ricercati anche altri markers quali: -ecgonina metil estere, -cocaetilene e il suo metabolita (ecgonina etile estere) , -ecgonina, -norcocaina, -norcocaetilene, -anidroecgonina metil estere (prodotta per pirolisi della cocaina base o crack), -anidroecgonina Se sono tutti markers eseguiti per determinare la positività alla sostanza assunta, quanto può durare la loro permanenza nelle urine? vale sempre la regola dai 3-5 giorni? grazie infinite per la pazienza, cordiali saluti

Risposta:

Il concetto di cut off è un po’ diverso da come lo intendi tu. Il valore di cut off è un valore sotto il quale l’esame può essere altamente dubbio, in quanto altre sostanze potrebbero renderlo positivo. Di conseguenza il laboratorio dovrebbe non scrivere il valore quando è al di sotto del cut off, ma scrivere semplicemente che il campione  è negativo. Purtroppo non tutti i laboratori si comportano in questa maniera e questo provoca dubbi immotivati. In pratica un valore positivo ma sotto il cut off può comparire anche se non si è mai fatto uso della sostanza ricercata. Speriamo di essere stati chiari.

Domanda: Md nel sangue e nelle urine

Quanto tempo rimanel nel sangue e nelle urine se mi bevo l md?e la ketamina?fatemi sapere al più presto grazie mille

Risposta:

MDMA (principio attivo presente nell'exstasy)
permanenza nelle urine: dai 2 ai 4 giorni, tenendo però presente che l'exstasy può contenere MDMA in diverse percentuali e associazioni, per questo motivo il test può risultare poco affidabile.
La ketamina po’ essere ricercata nell’esame tossicologico delle urine utilizzando il reattivo specifico. La presenza nelle urine è di alcuni giorni.

Domanda: Revisione patente di guida per sospetto uso di sostanze stupefacienti.

Buongiorno. Mi è arrivata una raccomandata dal Ministero dei Trasporti nella quale mi si dice che la mia patente di guida sarà sottoposta a revisione in quanto la questura mi ha segnalato per sospetto uso di sostanze stupefacienti. Cosa prevede l'iter di revisione? Commissione medica e relativi esami? Grazie

Risposta:

La revisione della patente di guida consiste nel sottoporre il titolare di patente ad accertamenti medici e/o di idoneità tecnico-pratica, per verificare se ha ancora i requisiti psico-fisici e attitudinali richiesti per la guida.
Nel caso di verifica dei requisiti psico-fisici il titolare della patente viene invitato a sottoporsi a visita presso la Commissione Medica Locale.

Domanda: vorrei acquistare il prodotto nidora x dimagrire, puo avere effetti collaterali.grazie

Risposta:

 tutti i prodotti che promettono guarigioni "miracolose", dimagrimenti istantanei e "naturali", sono da un punto di vista medico/sanitario assai poco affidabili.

L'unica possibilità per affrontare un prolema complesso come quello del'obesità è affidarsi ad un buon nutrizionista ed assumere abitudini alimentari e motorie adeguate ad affrontare (e risolvere) i problemi che l'obesità comporta. 

Domanda: subutex vs subuxone.

buongiorno,premetto che non sono fiero di me,ma nella mia vita mi sono iniettato di tutto;eroina,cocaina,lsd,en.ho distrutto la mia vita e tutto quello che mi stava intorno,poi ho trovato un ancora di salvezza nella buprenorfina. ancora di salvezza finchè non ho scoperto che poteva essere usata come droga.prendo 8mg/die di subutex e lo assumo nel modo piu sbagliato possibile e cioè spezzettando la dose e facendomela in vena 4 5 volte al giorno,cioè circa 1,5 a pera.adesso però le cose si sono complicate perchè ho le ultime 10 pasticche e la prossima volta che tornerò al sert troverò il subuxone.da un lato sono contento(cosi finisce questo calvario),ma dall'altro sono terrorizzato dal pensiero che non potrò più iniettarmi la buprenorfina.la domanda è:dato l'uso scorretto del subutex,adesso quando farò scioglere il subuxone sotto la lingua quali problemi avrò?mi basterà la stessa dose?avrò problemi di astinenza?mi vergogno a parlarne col mio medico anche perchè ciò messo tanto a conquistarmi la fiducia degli operatori del sert.vi prego rispondetemi prima possibile

Risposta:

Grazie per averci raccontato la tua esperienza. Purtroppo la tua è una "nomale storia di dipendenza". Supponiamo che il medico del tuo Sert sia in grado di non scandalizzarsi e di provvedere nel modo migliore per aiutarti ad uscire dal problema in cui ti sei cacciato a da cui sembra che tu (pur con sofferenza) voglia uscire. Il passaggio dall'uso endovena  del subute,a quello sublinguale del suboxone non dovrebbe crearti alcun problema. Al massimo potrebbe essere necessario un aumento della dose quotidiana.  La cosa migliore è quindi parlare con il medico del Sert e valutare insieme a lui le variazioni da fare.

 

P.S.: se non trovavi la domanda è perchè viene pubblicata nel momento in cui proponiamo una risposta, prima è accessibile solo agli amministratori. Per postare un contributo visibile fin da subito puoi lasciare un commento o, se è il caso, usare l'opzione "pubblica" in home page. A presto.

Domanda: Curcumina e coumadin,alprazolam,50 mg di curcumina assunti oralmente capsula possono modificare notevolmente il range 2-3 dell'indice di protrombina? Mi è stato prescritto mesi fa un INTEGRATORE contenete curcumina.

Risposta:

C'è un possibile aumento del rischio di emorragia, quando la curcuma viene assunta insieme al warfarin (coumadin). Parlane con il tuo medico prima di iniziare ad assumerla. Per quanto riguarda l'alprazolam invece non ci sono problemi di interazione.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Ho sofferto in passato di una dipendenza da abuso di sciroppo per la tosse e gocce contenenti zipeprolo (fintanto che è esistito) e poi paracodina. Il medico del sert mi ha impostato una cura a base di subuxone, che assumo in quantità di 4 mg/die

Adesso devo recarmi negli stati uniti per 10 gg e pertanto ho compilato via e-mail il visto ESTA. Tra le domande a cui rispondere on line vi è la voce"ha mai sofferto di malattie infettive?Di disturbi fisici e psichici? Ha mai fatto abuso di droghe o è mai stato tossicodipendente?" Io dato che non volevo incorrere nel pericolo che mi venisse negato on-line il visto ho messo no, anche perchè parla di disturbi mentali ecc...Ad ogni modo dal sert mi hanno consegnato le pastiglie (peraltro da dividere in quanto sono da 8mg) ed i relativi fogli di accompagnamento per il farmaco. Ora io alla dogana non so bene come comportarmi, perchè non vorrei, facendo tutte le cose in regola e dichiarando che ho nella borsa le compresse con la relativa documentazione, incappassi in un funzionario zelante che mi possa contestare che sull'ESTA non ho messo "si" a tale voce. In pratica la domanda è: sulla base delle vostre esperienze , considerando che mi porto anche altri farmaci da banco e non, se metto insieme agli altri farmaci (dall'aspirina al Toradol per un eventuale mal di denti) anche il subuxone e, qualora venissi controllato e mi si contestasse tale detenzione e solo a quel punto presento la documentazione che ho peraltro in busta chiusa, corro il rischio di essere rimandato indietro o peggio arrestato? Perchè, trattandosi di 6 pastiglie in tutto a questo punto le metto insieme alle mentos e le tengo in tasca e basta. E' naturale che nessuno mi può incoraggiare ad operare fraudolenta, ma non vorrei che come spesso accade fare le cose in regola complica cose tutto sommato semplici. Per esempio anche per dormire prendo lo xanax di cui mi sono fatto fare una prescrizione, ma non è che alla dogana se mi chiedono lo dichiaro. spero di essermi spiegato.

Risposta:

Ti sei spiegato perfettamente ed i tuoi dubbi sono del tutto giustificati. Le ipotesi che dai sono tutte possibili. Non mi sento di escluderne nessuna (tranne l'arresto!). È possibile che alla dogana non ti chiedano niente e non ti succeda niente. È anche possibile che ti controllino il bagaglio e si accorgano del subuxone. È possibile che facendogli vedere il foglio di accompagnamento non abbiano niente da ridire. È possibile che facciano delle osservazioni per quello che hai dichiarato al momento della richiesta del visto. Non penso che si possa prevedere con certezza cosa possa succedere.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: EROINA

Volevo fare una domanda particolare, perchè è capitato nella preparazione di una dose di eroina da iniettare di usare del filtro delle sigarette oppure ovatta per filtrare la roba sul cucchiaio come si fa di solito e più di una volta ho dovuto buttare tutto perchè stranamente l'ago era intasato cioè dopo aver assorbito con la siringa l'eroina dal cucchiaio con il filtro notavo che l'ago era intasato e non capivo perchè, e mi successo alcune volte fino a che ho notato che dopo aver aspirato la roba con la siringa e si era intasata di nuovo, dentro c'erano dei filamenti che stranamente erano quelli dell'ovatta o del filtro della siragaretta. Come è possibile che nell'aspirare la roba attraverso il filtro diverse volte mi sia capitato che venivano assorbiti anche i filamenti del filtro? Io non sono molto pratico di questo perchè anche se la so iniattare in vena nella vita mi sono iniettato l'eroina pochissime volte perchè di solito la fumo e iniettarmela non è proprio la modalità d'uso che preferisco e l'ho fatto pochissime volte visto che non mi piace iniettarmela. La vera domanda è: se qualche filamento del filtro entra in vena cosa può provocare? E' dannoso o pericoloso? Grazie

Risposta:

 Quando un corpo solido entra nel sangue venoso, segue il flusso del sangue. Esso quindi arriva al cuore (atrio destro e poi ventricolo destro) e da questo entra nel citcolo polmonare. Qui si ferma quando va a finire in un vaso arterioso attraverso cui non riresce a passare. Si habquindi la cosidetta "embolia polmonare". Se il corpo estraneo piccolo, il fenomeno passa inosservato. Se  è grosso l'embolia polmonare può essere mortale.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: salve, tra 8 giorni ho l'esami urine per la Commissione Medica Patenti. Ho assunto ieri 5 (cinque contate) gocce di EN (delorazepam) rischio che si veda essendo emivita 80-100 ore?

Risposta:

 non dovresti

Domanda: Informazioni per esami al Sert e appuntamento con Commissione Medica Locale

Ciao a tutti sono Elena e abito in un paesino in provincia di Genova. Scrivo questo perchè il 12 Novembre ho l'appuntamento con la Commissione Medica al quale dovrò portare oltre a marche da bollo ecc, ovviamente anche gli esami delle urine per Cannabis. Esattamente 8, facendole 2 alla settimana. ....??? quanto mi verrebbe a costare? Io ho sentito che i costi variano dai 70 ai 90€, vi risulta? Ho letto su diversi siti risposte un po' approsimative, ma mai chiare, quindi spero che qualcuno possa delucidarmi! Grazie mille, Flame

Risposta:

 non esiste un prezzario standard, la cosa varia da città a città e da regione a regione

Condividi contenuti