Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 26677 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Capello pulito dal thc

Buongiorno, avrei una semplice domanda da fare; devo effettuare test del capello ed esame delle urine per art. 187, nel mio caso riferito al thc anche perchè utilizzo solo questo tipo di sostanza. Ho letto molti "topic" ma non ho trovato risposta alla mia domanda. Ipotizzando che, facendo un test casalingo sulle urine, risultassi negativo al thc...da quel momento in poi, il capello ricrescerebbe pulito? in poche parole la mia idea era quella di fare questo test, se risulta negativo, radermi i capelli con la lametta in modo tale che questi ricrescano puliti; è giusto??? Grazie

Risposta:

 si ma puoi anche aspettare trenta giorni dall'ultima assunzione, dopo nella maggior parte dei casi la sostanza è stata smaltita dall'organismo

Domanda: Sul sito della dt. barbara manzini psicologa, sotto la voce professione viene riportato il suo lavoro svolto su questo sito. Ora voi ripetete sempre di essere volontari,lo siete o no???

Risposta:

Volontari noi? e dove mai lo abbiamo scritto o addirittura "ripetuto" continuamente...?

Siamo tutti operatori dipendenti di strutture pubbliche, del privato sociale, o liberi professionisti.

Non è che hai sbagliato sito...

Domanda: vorrei acquistare il prodotto nidora x dimagrire, puo avere effetti collaterali.grazie

Risposta:

 tutti i prodotti che promettono guarigioni "miracolose", dimagrimenti istantanei e "naturali", sono da un punto di vista medico/sanitario assai poco affidabili.

L'unica possibilità per affrontare un prolema complesso come quello del'obesità è affidarsi ad un buon nutrizionista ed assumere abitudini alimentari e motorie adeguate ad affrontare (e risolvere) i problemi che l'obesità comporta. 

Domanda: mcv alto può essere un problema?

Risposta:

 Può essere indicativo di un deficit di vitamine  del gruppo B o di un danno sul midollo osseo che potrebbe essere correlabile con un eccesso di alcol: questo per quanto riguarda  l'aspetto sanitario. Essendo un parametro di abuso alcolico rappresenta poi ovviamente un problema per quanto riguarda la restituzione della patente

Laura Calviani, medico sostanze.info

Domanda: i purini - canne senza tabacco - sono meno dannosi?

Risposta:

E’ la prima volta che sento la parola “purini”. Su questo sito non si finisce mai di imparare!
Penso che i purini vengano preparati con la marijuana oppure con l’hashish mischiato alla marijuana. Correggimi se sbaglio.
Se viene utilizzata solo marijuana non ci dovrebbe essere il danno provocato dalle sostanze di taglio che vengono in genere usate nella preparazione dell’hashish. Se invece si usa anche l’hashish, si deve tenere conto della possibile tossicità delle numerose sostanze di taglio presenti.
Una canna preparata senza tabacco certamente non si porta dietro il danno del fumo di tabacco.
Per quanto riguarda il danno provocato dal thc, inteso come sostanza psicoattiva, naturalmente non cambia niente.
Se facciamo riferimento al danno provocato dalle sostanze frutto della combustione della marijuana o dell’ hashish, non si può nemmeno stare tranquilli, in quanto sembra che la combustione provochi la formazione di sostanze cancerogene proprio come avviene quando si fuma il tabacco.

Domanda: cos'è il subuxone?che differenza c è tra metadone., subutex e subuxone?puo dare reazioni tipo astinenza?

Risposta:

Subutex è il nome commerciale della molecola buprenorfina.
Si tratta di un “oppiaceo di sintesi” con azione agonista-antagonista: ovvero agisce in parte come un oppiaceo (eroina, morfina, metadone) ed in parte come un suo antagonista.
Viene usato in certe condizioni per la cura della dipendenza da eroina con risultati piuttosto buoni, paragonabili a quelli ottenuti con il metadone.
Il naloxone, il cui nome commerciale è Narcan, è un antagonista “puro” degli oppiacei: ovvero stacca le molecole di oppiacei dai recettori specifici. Il risultato di questa azione è ad esempio l’uscita da una overdose da eroina. Più in generale: se a una persona dipendente da eroina viene iniettato il naloxone questa persona sviluppa una sindrome d’astinenza anche importante.
Suboxone è il nome commerciale dell’associazione di questi due farmaci:
la buprenorfina ed il naloxone.
Quale è il senso? Semplice: la via di somministrazione “terapeutica” della buprenorfina è quella sublinguale (si fa sciogliere la compressa sotto la lingua). Per questa via la buprenorfina viene assorbita mentre il naloxone no. Quindi se il Suboxone viene assunto regolarmente è come se il naloxone non ci fosse. Se invece il Suboxone viene iniettato endovena viene assorbito interamente (anche il naloxone) e quindi si sviluppa una sindrome d’astinenza.
In altre parole il Suboxone non può essere usato per via endovena.
Questo farmaco può essere quindi utilizzato dai medici dei Sert per la terapia fatta a domicilio dal paziente con la sicurezza che esso non venga utilizzato in modo diverso da quello previsto.
Se sei interessato possiamo approfondire questo argomento.

Domanda: ASTINENZA DA SUBOXONE

Buonasera, sto aiutando il mio ragazzo a smettere di prendere Suboxone.. lui lo assume da circa 6 anni, ha iniziato con una dose da 8 mg ma continuava a fumare eroina.. da circa 4 mesi gli hanno cambiato cura da Subutex a Suboxone e sono iniziati i porblemi per lui, ma il sollievo per me.. dato che ha deciso di smettere, ha iniziato a scalare da solo .. arrivando ad assumere negli ultimi 3 mesi circa 0,5 mg il giorno. Ha smesso di assumere Suboxone da circa 3 giorni.. L'astinenza è stata dura.. Nausea, disutrbi gastrici, dolori muscolari, sudorazione, cambio repentino d'umore ansia, depressione, soprattutto insonnia, non dorme da 3 giorni... Vorrei sapere, qualcuno sa quanto dura? Ad oggi pare stia meglio ( la fase acuta dopo circa 3 giorni sta piano piano passando) ma ancora presistono insonnia, dolori muscolari e ansia.. Io ho cercato di aiutarlo comprando farmaci non farmaci diciamo.. dato che 3 anni fa cercò di smettere da solo assumendo sonniferi che gli hanno causato pedrita di memoria smarrimento... si è perso per la città ed è svenuto... per evitare ciò ho preferito cercare qulcosa di naturale..Cioè melatonina per dormire ( che non ha funzionato un gran che) e magnesio che invece pare sia servito. Vorrei capire in che modo posso essergli d'aiuto e quanto ancora dovrà stare male... Grazie!!

Risposta:

Come hai notato i sintomi dopo tre giorni hanno già iniziato a ridursi. Quando leggerai la nostra risposta (scusa per il ritardo) è molto probabile che si siano ulteriormente ridotti. Una comparse totale però richiede più tempo. L’insonnia ad esempio può durare alcune settimane. Così pure i disturbi dell’umore. Gli altri sintomi in genere scompaiono in una settimana. Quello che puoi fare è stargli vicino, come ci sembra che tu stia già facendo. Ti sconsigliamo di dargli degli psicofarmaci (cosa che hai già deciso di fare) in quanto si tratta di farmaci che possono comportare dei problemi se usati non correttamente. Devi ricordare che questa fase è a rischio di ricaduta. Ed una ricaduta se non si sta seguendo una cura con un farmaco come il metadone o il suboxone è ad alto rischio di overdose. Ti consigliamo di concordare con gli operatori di riferimento del sert il modo più adatto a lui per proteggerlo dalle ricadute.

Domanda: salve mi hanno fermato con una modica quantità di hashish (come scritto nel verbale).e quindi nei limiti per uso personale

ieri ho fatto il colloquio in prefettura e mi hanno detto che mi arriverà una lettera a casa con scritto che mi dovrò presentare all'usl locale per un altro colloquio(non ho capito se di gruppo o in singolo)sui danni che procurano le sostanze stupefacenti.E' possibile come cosa visto che non l'avevo mai sentito prima o mi dovrò sottoporre a degli esami delle urine?Se dovrò fare gli esami quanto tempo passa di solito dal colloquio agli esami?era più di un mese che non fumavo e ho fumato un paio di canne lo scorso fine settimana quindi dovrei risultare positivo al test da quello che letto...grazie anticipatamente per le risposte

Risposta:

Molto probabilmente la prefettura ti ha segnalato al Sert che ti convocherà per chiederti se vuoi effettuare un programma terapeutico che prevede, oltre al monitoraggio delle urine, anche dei colloqui psico-sociali. I tempi di convocazione e di frequentazione, così come le modalità operative variano per ogni Sert, per cui potrai avere informazioni più dettagliate parlando con gli operatori del tuo Sert. 

Domanda: Mancata notifica di sospensione della patente da parte del prefetto, a seguito di ritiro della patente per 6 mesi per guida in stato di ebbrezza - puo` essere una fortuna?

Buongiorno, ho 24 anni e sono stata fermata la notte del 23 dicembre dai carabinieri. Avevo tasso alcolemico 1.3: ritiro immediato della patente e sospensione per 6 mesi. Nei giorni seguenti ho contattato il mio avvocato, che mi ha spiegato a cosa andavo incontro (lavori socialmente utili, e analisi periodiche per accertare che io non sia un'alcolista). Sono passati oltre 6 mesi, e non ho mai ricevuto alcuna notifica dalle forze dell'ordine, ne` per quanto riguarda il periodo di sospensione, ne` per la pena, ne` per le analisi. Anche il mio avvocato non ha ricevuto nulla, e il processo non c'e` mai stato. L'avvocato mi ha detto che la notifica di sospensione della patente sarebbe dovuta arrivare per posta entro 20 giorni dall'accaduto, e sta cercando di capire a che livello si e` bloccata la pratica, e per quale motivo. Cosa puo` essere successo? E` possibile che si siano "dimenticati" del mio caso, e che per qualche fortuito motivo mi restituiscano la patente, lasciando pulita la mia fedina penale con un nulla di fatto? Oppure questo e` del tutto impossibile e dovro` in ogni caso fare le analisi per anni e lavori socialmente utili per scontare la pena, restando in questo limbo di attesa ancora per parecchio tempo, come se la patente me l'avessero ritirata oggi? Grazie.

Risposta:

Premesso che ci hai fatto la stessa identica domanda tre mesi fa....e ti avevamo già risposto, ma vabbè facciamo finta che sia la prima volta.

Ci spiace contraddire il tuo avvocato, ma il tasso alcolemico rilevato è in seconda fascia dell'ar.186, si tratta quindi di un reato penale per il quale non valgono i 20 giorni previsti (validi solo per i reati amministrativi), quindi non ci sono limiti temporali per la contestazione.

Comunque basta rivolgersi all'Ufficio Patenti della Prefettura per sapere a che punto sono....

Domanda: In quanto tempo si smaltisce l'alcool nelle urine?

Risposta:

Dipende da cosa viene ricercato.
Se si tratta dell'alcoluria (cioè proprio alcol nelle urine) questa scompare in un periodo di tempo che va da qualche ora a una giornata (ma si tratta di un esame che non viene quasi mai fatto).
La ricerca dell'etilglucuronide (che è una sostanza che si forma in seguito all'assunzione di alcol e viene eliminata con le urine) è un esame più moderno che indica se una persona ha assunto alcol (indipendentemente dalla quantità) nei 3-4 gg precedenti.

Condividi contenuti