Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 39361 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Aiuto lavoro! Dovrei essere assunto nella fiat come conduttore di linea, faranno dei drug test? Aiutatemi vi prego sono preoccupatissimo

Risposta:

 Non possiamo saperlo, dipende dalle mansioni che dovrai svolgere 

Domanda: Buonasera,

due giorni fa mi hanno ritirato la patente perché positiva all' alcool test con un tasso di 0,75. La polizia stradale mi ha detto che la sospensione sarà di circa tre mesi. volevo sapere se, dopo l' arrivo della lettera della prefettura, gli esami posso farli anche prima del termine di sospensione. In un ufficio di pratiche auto mi hanno detto che gli esami posso farli solo al termine dei 3 mesi, per cui i 3 mesi di sospensione diventerebbero 4, a me invece risultava che si potessero fare anche prima della scadenza della sospensione in modo da avere già i risultati il giorno della scadenza. potete aiutarmi ?

Risposta:

Quando riceverai la comunicazione della prefettura con il reato commesso, hai sessanta giorni di tempo per andare in Commissione Medica Locale per prenotare esami e visite nei tempi e con le modalità decise da loro. Se vai a farli alla fine della scadenza della sospensione non solo non te la rendono, ma ti prolungano il periodo di sospensione per non aver fatto in tempo gli esami

Domanda: Per 2 ho fumato marijuana ma non regolarmente, ora non lo faccio da 1 mese, tra 3 settimane ho le analisi a lavoro, c'è qualche rischio che mi venga trovato qualcosa?

Risposta:

 Non dovrebbe esserci

Domanda: Sono un ragazzo mi avevano fermato con 1,2 e gli avevo detto che non è mio perché il mio zaino e per terra con un paio di amici e sono già andato una volta e mi anno detto che sono libero e mi anno mandato la Lettera che devo venire in prefettura

Risposta:

 Caro lettore fermato e con lettera che devi venire in prefettura, dove è domanda?

Domanda: L'uso di Cocaina pura al 100% diciamo quella Colombiana,è meno dannoso di quella comprata in strada,diciamo mischiata con altre sostanze?

Risposta:

Le sostanze acquistate in strada sono sempre tagliate con sostanze varie che possono essere tossiche o meno. Di questo abbiamo ripetutamente scritto. E di questo va sempre tenuto conto quando si parla dei danni dovuti alle sostanze assunte. I danni dovuti alla cocaina vera e propria sono uguali sia se si tratta de cocaina “pura” che se si tratta di cocaina tagliata. Anzi se essa è pura probabilmente la quantità assunta è superiore e quindi i danni con tutta probabilità sono superiori.

Domanda: fendimetrazina bitartato mg30 e entac possono essere presi contemporaneamente ? cosa possono provocare ?

Risposta:

La fendimetrazina è una sostanza piuttosto pericolosa. Ha un effetto eccitante di lunga durata e può provocare problemi vari tipici delle sostanze eccitanti: problemi cardiologici, disturbi dell’umore, disturbi del comportamento, psicosi tossiche. Gli effetti possono essere più gravi se assunti con sostanze che aumentano la disponibilità delle catecolamine come è l’Entact.

Domanda: Situazione assurda nuovo test capello cannabinoidi sintetici

Buongiorno, cercherò di esser breve e preciso. Nel febbraio 2009 vengo fermato ad un controllo e risulto positivo alle urine per il THC. 6 mesi di ritiro e parte la solita trafila tra CML e istituto di medicina legale. Non ho più fatto uso di nessun tipo di sostanze, nemmeno di alcool. Sempre negativo fino al 2013 quando sono stato chiamato per l'ennesimo rinnovo e classici test del capello generici (cocaina-eroina-ecstasy). Quando mi presentai alla medicina legale mi dicono che la commissione ha richiesto a loro spese che io mi sottoponga anche al nuovo test del capello per i cannabinoidi sintetici. Risultato positivo con la certezza di non aver utilizzato sostanze, faccio subito ricorso all'RFI e rieseguo nuovamente i test due mesi dopo (sempre trattandomi come il peggior tossico sulla faccia della terra) . Risultato: positivo anche qui. Contatto l'avvocato e mi sconsiglia il ricorso al TAR per via dei tempi biblici e degli alti costi. Sfiduciato mi reiscrivo alla CML ad inizio 2014 e dopo avermi pure mandato al sert, rifaccio questi test. Il 29 luglio 2014 arrivano i risultati: Negativo e patente di 6 mesi. Nel frattempo mi riscrivo e a novembre rifaccio i test. il 28/01/15 durante la visita per ottenere la patente da un anno mi dicono che gli esami sono risultati ancora positivi. A parte la comprensibile sconsolazione nel saper di patire una punizione ingiusta, si aggiunge la beffa di quanto emerso da questi test: sono risultato positivo a due composti: JHW-081 e JHW-073 rispettivamente alle concentrazioni di 14,7 pg/mg e 9,1 pg/mg, quantità che per qualunque altra sostanza equivale ad un esito negativo in quanto inferiore ai livelli di cut-off previsti per il test di conferma con spettrometro di massa. (200pg/mg per quasi tutte le sostanze, 50pg/mg per il THC) Mi trovo in una situazione assurda, risulto positivo avendo la certezza di non far uso e di non trovarmi mai a contatto con persone che ne fanno uso. Eppure agli occhi della CML sono semplicemente un tossico non idoneo a riavere la patente. Non so più nemmeno a chi chiedere aiuto per capire il perchè di questi falsi positivi. Da quando hanno creato questo test, tra l'altro incompleto poichè non sono ancora stati fissati i valori di cut-off, mi stanno letteralmente rovinando la vita. Cosa posso fare? Le commissioni delle province vicino non mi accettano perchè non residente. Dovrò trasferirmi all'estero e prenderla li per avere un pò di pace? Grazie

Risposta:

 Ti serve un bravo avvocato (forse il tuo non è adatto) ed un bravo perito. Non sapevo che cercassero i cannabinoidi sintetici nel capello... spero per te che siano bravi e che non abbiano preso lucciole per lanterne!

Roberto Baronti Responsabile Laboratorio Analisi, ASL 10 Firenze

Domanda: CDT a 1: rinnovo limitato?

Salve, approfitto del vostro utilissimo servizio per chiarirmi un po' le idee. Sono al quarto rinnovo patente per art. 186 (fermato con 0,5 nel 2009). Premetto che non bevo praticamente MAI, ma nei tre mesi prima delle analisi sono capitate due cene con bevute e pochissimi giorni prima una scorpacciata di tiramisù con liquore; in più poco prima delle analisi avevo la sideremia bassa, e ho preso un integratore per qualche giorno. Tra l'altro le volte scorse è capitato di bere qualche bicchiere di vino nei giorni precedenti le analisi, ed è risultato tutto ok. Ho fatto due analisi, emocromo, transaminasi, GGT e CDT, a distanza di 15 giorni. Il CDT è risultato a 1 nella prima e 0.9 nella seconda. Mi hanno rinnovato la patente per due anni, invece di cinque (o della definitiva). Ora mi chiedo: 1) È possibile che questo valore sia determinato da due bevute risalenti a tre mesi prima, e a un po' di alcool contenuto nel tiramisù, a fronte di anni di astemia? Può aver influito la carenza di ferro (leggevo che può, ma la commissione ha detto di no)? Se entrambe le analisi sono risultate a valori simili dovrebbe essere improbabile l'errore di laboratorio, eppure mi pare impossibile. 2) Mi hanno detto che il cut-off era a 1.2/1.3, eppure mi hanno abbreviato la validità. 0.9 e 1 di CDT non dovrebbero essere valori nella norma? Leggevo di cut-off a 2.0... Capisco le variazioni, ma mi sembra davvero eccessivo. 3) La CML mi ha detto di fare ricorso alle FS. Ma a che pro fare altre analisi, se probabilmente mi usciranno gli stessi valori, magari un po' più bassi? È possibile fare ricorso al TAR appellandosi al fatto che le altre analisi sono nella norma, oppure al fatto che non ho superato il cut-off - che tra l'altro è incredibilmente basso? È lecito limitare la validità della patente con 0.9 di CDT? Grazie infinite per la risposta e complimenti per il servizio.

Risposta:

 Secondo me la valutazione della CML si basa più sui precedenti che sul singolo risultato analitico. Una persona che ha avuto problemi alcol correlati è più probabile che li abbia di nuovo rispetto a chi non li ha mai avuti.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: In cosa consiste l'articolo 75? Qual è il limite di canapa che posso possedere per non superare la soglia dell'uso personale?

Risposta:

 L’art.75 del D.P.R.309/90 vieta la detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti e prevede l’attivazione di un procedimento amministrativo presso la prefettura di residenza. Per quanto riguarda i cannabinoidi, il quantitativo massimo previsto per l’uso personale è di 0,5 grammi di principio attivo.

Domanda: possono ritirarmi la patente?

salve sono stato per la prima volta trovato in possesso a casa di 0.25 grammi di canapa che era buttata /scordata su un armadio.mi e stata ritirata la patente per trenta giorni ma io nn faccio uso di sostanze come potrebbero facilmente dimostrare le analisi urine e lo ho fatto presente ai carabinieri che mi hanno risposto che era meglio dire che le usavo altrimenti era spaccio.ora tra 30gg mi restituiranno la patente e saro in seguito invitato a colloquio.cosa mi potrebbero chiedere di fare visto che comunque non mi drogo?i carabinieri potevano sequestrarmi la pat anche se non faccio uso?e poi nel verbale si parla solo del ritiro di pat.b ma io ho anche la A che nel predetto verbale nn risulta essere ritirata.posso girare con la moto?

Risposta:

 salve a te! l’art.75 DPR309/90 che vieta la detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, prevede anche il ritiro immediato della patente per trenta giorni se, al momento dell’accertamento la persona che detiene una sostanza ha anche la disponibilità di un veicolo. Poiché i arabinieri avrebbero dovuto ritirarti tutti i titoli abilitanti alla guida, e dovrebbero aver inserito la sospensione nella nbanca dati delle forze di polizia, ti consigliamo di non guidare la moto in questo periodo in quanto puoi rischiare la revoca della patente. Trascorsi i trenta giorni di sospensione, puoi andare a riprendere la patente presso la prefettura di residenza dove, successivamente, verrai convocato per effettuare un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, essendo la tua prima segnalazione, verrà valutato se è possibile chiudere il procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti, verrà stabilita la sanzione da applicarti e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da uno a tre mesi. Verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico volontario che, in caso di sanzione, ti consentirebbe di ottenerne la revoca e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi

 
Condividi contenuti