Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 36272 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: nel capello quanto rimane evidente l'uso di cocaina?

Risposta:

Le sostanze stupefacenti si depositano più stabilmente nei capelli.
Data la stabilità di questo deposito, una sostanza nel capello può essere rilevata molto tempo dopo il suo uso, proporzionalmente alla lunghezza del capello stesso.
La lunghezza del capello condiziona il tempo passato a cui si può risalire: circa un mese al centimetro.
Lo stesso discorso vale per i peli pubici. E per tutti gli altri.
Con il test del capello si possono evidenziare tracce delle seguenti sostanze illegali: marijuana, cocaina (incluso crack), oppiacei (inclusa eroina, morfina e codeina), anfetamine e MDMA.
La permanenza nel capello di tutte queste sostanze è la stessa.

Domanda: Salve, conoscete il numero della segreteria per il rinnono della patente?? (via lungotevere della vittoria) Saluti grazie

Salve, conoscete il numero della segreteria da poter chiamare per informazioni relative al rinnovo della patente. Saluti e grazie

Risposta:

Lungotevere della Vittoria 3, linee telefoniche 06/68353101- 06/68353115 dedicate alle prenotazioni patenti speciali
Per le prenotazioni sono aperte le due seguenti segreterie:
Segreteria piano terra – dal lunedì al venerdì: 8.30 – 11.30:
• Patenti speciali (disabili motori ed handicap, sordomuti, monocoli, etc.)
• Patologie (cardiovascolari, tumorali, malattie psichiche, malattie endocrine, diabetici, malattie urogenitali, neurologiche, epilettici, etc.).
Segreteria secondo piano – dal lunedì al venerdì: 8.00 – 11.00: Revisione e rinnovo per artt. 186 (sospensione alcool) e (sospensione sostanze stupefacenti).
La segreteria al secondo piano è aperta anche per ritiro e consegna certificazioni.
Per le revisioni di patenti per abuso alcool (art. 186) o sostanze stupefacenti (art. 187) la prenotazione dovrà essere effettuata esclusivamente di persona con il provvedimento rilasciato dalla Prefettura.

Domanda: analisi del pelo pubico per rinnovo patente per problemi di cocaina

il 7 gennaio del 2010 o dovuto eseguire l'analisi del pelo pubico perche' avevo i capelli troppo corti,l'ultima volta che ho fatto uso di cocaina risale a circa 7-8 mesi prima dell'esame,mi dimenticavo di dirvi che a luglio o accorciato i peli di circa 2 cm,come sara' l'esito dell'esame secondo voi?aspetto con anzia una vostra risposta.distinti saluti.

Risposta:

Non è possibile darti una risposta certa.
E’ possibile che il risultato sia positivo in quanto la cocaina si accumula stabilmente nei peli ed è possibile che tra i peli esaminati il 7 gennaio scorso alcuni abbiano iniziato a crescere prima della fine dell’uso di essa. Il taglio da te fatto è avvenuto in luglio - quindi (se i calcoli da noi fatti sono corretti) dopo circa un mese dalla sospensione dell’uso - non dovrebbe avere interessato tutta la parte del pelo contenente la sostanza.
Ci dispiace per la tua ansia ma purtroppo non ti resta che aspettare il risultato per avere una risposta definitiva.

Domanda: devo sottopormi all'analisi del capello e risultare negativo

ho da poco smesso di fumare canne dopo 15 giorni dall'ultima assunzione mi sono tagliato i capelli a 3 mm vorrei sapere quant'è la lunghezza minima del capello per effettuare il test(con valenza legale),se c'è bisogno che rispunto i capelli prima di fare il test e se il fumo passivo possa incidere nel risultato(riguardo questo ho cercato sempre di far circolare l'aria mentre ero al chiuso con dei fumatori)!grazie

Risposta:

Andiamo con ordine: nessuno ti vieta di presentarti alla commissione con i capelli tagliati a zero però devi tenere conto che per la ricerca delle sostanze si possono utilizzare anche gli altri peli (ascellari, pubici…..). Presentarsi con tutti i peli del corpo rasati non predispone bene la commissione che, ovviamente, potrebbe pensare che tu voglia evitare l’esame. E’ presumibile che una esposizione a fumo passivo molto intensa (ambiente piccolo, grande quantità di fumo presente e lunga permanenza nell’ambiente) possa provocare una positività al test ma con tutta probabilità si tratterebbe di una positività a valori molto bassi. Non ci risulta che ci sia una lunghezza minima legale del capello: il laboratorio di analisi valuterà se la quantità di capelli fornita è valida o no per effettuare l’esame.

Domanda: dopo quanto tempo sparisce dll'urina e dal sangue, hascisc e il fumo si specifica le canne

dovrei andare a fare gli esami per il militare e vorrei sapere dopo quanto tempo nn risulta piu e se ce qualche modo per elliminarle dall'organismo per paicere rispondete presto tra un po ho gli esami

Risposta:

La permanenza del THC nell'organismo (o meglio la presenza dei metaboliti del THC) varia da un minimo di qualche giorno ad un massimo di trenta giorni, anche se ci sono casi (come segnalato da alcuni nostri lettori del sito) anche di 60 giorni.
Tutto è in base alla quantità fumata ed alla lunghezza del periodo di uso della sostanza.

Domanda: devo fare le analisi per guida in stato di ebbrezza,alcool test 19, fanno anche il test per la cannabis

Risposta:

Analisi a cui si è sottoposti per accertamento. La Commissione Medico Legale della tua Provincia può decidere se richiedere anche gli accertamenti per utilizzo di cannabis o altre sostanze stupefacenti a fianco del test per il consumo di alcol. E viceversa (se si è fermati per guida sotto effetto di stupefacenti, al momento delle analisi possono essere richiesti anche i test per l'alcol). Come pure possono essere diverse da Provincia a Provincia le modalità di accertamento: prelievi urinari, analisi del capello, esami del sangue. Per saperne di più puoi leggere l'articolo che pubblichiamo nella prima pagina del sito su "ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE" http://www.sostanze.info/articolo/accertamenti-idoneita%E2%80%99-alla-gu...

Domanda: Sono una ragazza di 16 anni e sono dipendente dal piacere che provo nell'essere ubriaca devastata. Stamattina hi toccato il fondo...rincasando alle 9 e sboccando su mia madre arrabbiata nera. Mi vergogno

C'è un rimedio? Psicologo? Farmaci? Qualcosa che mi aiuti a smettere di bere grazie

Risposta:

Ciao! Hai scritto una cosa fondamentale “sono dipendente dal piacere che provo nell’essere ubriaca devastata”… mi domando cosa intendi per devastata e se provi piacere solo nell’essere ubriaca devastata; se così fosse ti domando anche quali sono le sensazioni che ti fanno provare questo piacere e se sei mai riuscita a provarlo anche da sobria.
Detto questo sicuramente se senti il bisogno di smettere di bere, e dato il racconto dell’ultimo episodio e la tua giovanissima età, penso che tu possa chiedere aiuto a qualcuno. Prima di ricorrere ai farmaci potresti parlare con uno psicologo che saprà poi indirizzarti verso la strada opportuna per te. Posso chiederti dove vivi? Se hai bisogno di approfondire un po’ quanto scritto puoi prenotare una chat con me lunedì dalle 21 alle 23
Federica Gamberale, psicologa sostanze.info

Domanda: Se assumo l'antibiotico Amoxicillina-ratiopharm e poi fumo marijuana o fumo marocchino può darmi effetti collaterali o altri dolori?

un amico sta prendendo un antibiotico per la tosse e la bronchite, si chiama Amoxicillina-ratiopharm, voleva sapere se assumento l'antibiotico alle 7 di sera e fumando la stessa sera poche ore dopo può avere effetti indesiderati gravi o rigetto?

Risposta:

Non ci sono particolari interferenze tra le due sostanze.

Domanda: doc quando uno e'in cura di metadone puo prendere antibiotici e antinfiammatori?grazie

Risposta:

Sì, certo, il metadone si può associare con la maggior parte dei farmaci.

Laura Calviani, medico sostanze.info

Domanda: per 3 anni ho sniffato coca, 2-3 gr al mese, un anno ho smesso ed ora sporadicamente, danni celebrali?

Risposta:

 La possibilità di contrarre danni cerebrali a causa dell’uso della cocaina dipende da vari fattori.
La durata dell’uso. La quantità di cocaina assunta. La modalità di tale assunzione. La sensibilità individuale. La compresenza di malattie (cerebrali, cardio-vascolari, psichiatriche…).
Un’altra cosa è certa: non si può prevedere prima cosa possa succedere.
Anche perché la dipendenza fa perdere il controllo e, quando si è instaurata, il freno costituito dal fatto di sapere che si va incontro a dei danni è poco efficace.
I danni sono in genere di tipo psichico o psichiatrico:  da disturbi della memoria e dell’attenzione fino a delle psicosi vere e proprie.
La possibilità di evidenziare danni agli esami strumentali (come la risonanza magnetica) può esserci solo in casi molto gravi in cui, magari, si sono associati dei danni cerebrali dovuti agli scompensi vascolari provocati dalla cocaina stessa. I danni psichici di cui abbiamo detto possono essere molto gravi anche in assenza di riscontri di tipo strumentale.
Naturalmente il nostro consiglio non può essere che di smettere del tutto. Il fatto che tu sia riuscito a ridurre le quantità e la frequenza dell’uso fa pensare che una forte dipendenza non si sia ancora presentata e le possibilità di smettere ora sono, con tutta probabilità, superiori a quelle di smettere in futuro.

Condividi contenuti