Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 27188 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buonasera. Ho 25 anni e per 3 o 4 anni ho fumato canne in maniera moderata (soprattutto la sera dopo cena ad es. 3.. Durante la giornata fumavo raramente). Mai avuto nessun problema fino a 1 anno fa: eravamo in macchina io mio fratello e due amici,

in un posto isolato e completamente buio; premetto che ancora non avevo toccato canne nella giornata! D'un tratto inizio a sentire una terribile paura, come se stesse per accadere qualcosa di catastrofico e non facevo altro che guardarmi intorno e pregare mio fratello di accendere i fari dell'auto. Poi inizia l'insensibilità alle mani (le miei mani erano rugose, come quelle degli anziani, secche), alle gambe e via via a tutto il corpo. Nel frattempo il cuore sembava volesse uscirmi fuori dal petto e batteva molto velocemente, avevo prima caldo e poi mi è preso un brivido di gelo che mi è salito dalle gambe fino alla testa e avevo una fottuta paura! Ok, classico attacco di panico vero? Da quel giorno ogni canna che fumavo mi portava attacchi di panico e attacchi d'ansia. Che c'entrano le canne con l'ansia?! Non è stata la canna a portarmi questo problema!! Ora attacchi di panico come quelli non ne sto avendo più ma ho parecchia ansia! Adesso non fumo più perchè ho paura di stare male.. Ma una volta ogni due tre settimane la voglia di fumare mi frega; mi faccio 2 tiri al massimo, sto male, con il cuore a mille e l'ansia e le paranoie che mi mangiano, e mi riprometto di non fumare mai più ma continuo a ricascarci ogni tanto.. Da pochissimo tempo più di una volta mi è successo anche bevendo un paio di cocktail!! Ma la cosa che più mi distrugge è il fatto che anche non facendo uso di droga o di alcool, per una qualsiasi stronzata mi viene l'ansia e non riesco più a stare in mezzo alla gente per il più delle volte.. Ho paura che questa cosa possa limitare la mia vita! Sto per iniziare gli studi alla facoltà di scienze infermieristiche, e il tirocinio prevede il contatto con pazienti e molta altra gente.. Per non parlare poi degli esami universitari! Aiutatemi!

Risposta:

Ciao, capisco il tuo disagio e le tue paure, legittime, data la situazione.
Fumare, a lungo andare, puo'generare ansia e amplificare stati d'animo preesistenti. Se ti fermi a riflettere credi che aldilà del fumare possa esserci qualcos'altro che generi ansia nella tua vita?
Iniziare un nuovo percorso di studi è un evento piacevole, ma che allo stesso tempo apporta svariati cambiamenti e quindi ci sta tutta l'ansia che provi, anche svincolata dall'uso di sostanze e di alcol.
Potrebbe esserti utile iniziare a riflettere al tuo disagio includendo anche eventi di vita che apparentemente sembrano estranei, ma che in realtà impattano il tuo umore.
Se credi possa esserti d'aiuto potresti prenotare una chat all'interno del nostro sito, per confrontarti in tempo reale con un nostro operatore.
Ti ringrazionper averci scritto.
Barbara Manzini psicologa sostanze.info

Domanda: Quanto tempodopo un intervento di asportazione alla tiroide si può tornare a fumare hashish???

Risposta:

 

L’asportazione della tiroide comporta un totale sconvolgimento degli ormoni tiroidei che va riequilibrato con una terapia sostitutiva. Si tratta di una fase difficile in cui è bene non usare nessun tipo di sostanze perché la terapia sostitutiva possa essere regolata nel migliore dei modi.

Domanda: Salve sono tossico di eroina ormai da 6 anni

Volevo sapere se è normale che l'eroina non mi fa più l'effetto delle prime volte..io l'ho sempre fumata,o meglio,ho provato anche a bucarmi ma per motivi che non sto ora ad elencare,in questi 6 anni ho continuato sempre e solo a fumarla..ora,è normale che sono almeno 3anni che non mi fa quasi più niente,neanche se mi fumo 5 grammi in un giorno?è il mio fisico che si è "abituato"?perchè ho come l'impressione che la qualità dell'eroina che circola dalle mie parti sia tutta a un tratto peggiorata e non di poco!!!lo so che può essere una domanda complicata ma è un dubbio che mi mangia l'anima,GRAZIE MILLE per la vostra disponibilità PS vorrei saperlo perchè se è vero come penso io che l'eroina buona non si trova più e che c'è solo sto cavolo di cobret,non li spendo più tutti i miei soldi,con la premessa che da quando ho iniziato avrò speso i soldi necessari a comprare una macchina nuova e io nemmeno ce l'ho!!!GRAZIE

Risposta:

La tua esperienza insegna almeno due cose. La prima è che con le droghe si spendono (a poco a poco) delle quantità di soldi molto ingenti. La seconda è il fenomeno della “tolleranza”. Con questo termine si intende questo: quando una sostanza viene utilizzata ripetutamente, con il tempo, per avere lo stesso effetto se ne deve usare sempre di più. Questo è un fenomeno assolutamente tipico per l’eroina. Quindi non c’è niente di strano in quello che ti sta succedendo: stai sviluppando una tolleranza sempre più intensa agli oppiacei. Naturalmente è possibile che l’eroina sul mercato della tua zona abbia una concentrazione particolarmente bassa, ma questo noi non possiamo saperlo e nemmeno tu. Non si può mai sapere cosa realmente si acquista quando si acquista una sostanza illegale. Un’altra cosa che ci insegna la tua domanda è che nonostante tutte le campagne di prevenzione ed informazione sulle droghe, molti consumatori non ne conoscono le caratteristiche principali. Questo rende la cosa ancora più pericolosa.

Domanda: Il Danzen è stato ritirato in Italia dal commercio

Risposta:

Mi sembra di no, ma non sono sicura

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: A quale dosaggio è opportuno sospendere il Subutex (Buprenorfina) senza avvertire alcun sintomo di astinenza?

Salve, volevo porVi un quesito. Ho fatto uso per vari anni (7/8 non ricordo) di eroina sniffandola. Da circa quattro anni sono in cura in un SERT, dove mi somministrano il Subutex, e da quel momento, NON ho mai più utilizzato alcuno stupefacente. Sono quindi (forse) uno dei pochi che dal momento che ha iniziato a curarsi, ha seguito completamente il suo percorso di riabilitazione (cosa provata in quanto le analisi delle urine effettuate nel corso degli anni hanno dato sempre esito negativo). Devo dire che i quantitativi di Subutex che mi hanno somministrato nel corso degli anni, non sono mai stati elevati, ho iniziato con 4 mg, forse anche per il fatto che non avevo accumulato una tolleranza eccessiva con lo stupefacente (eroina). Su mia richiesta e insistenza, lo scalaggio nel corso dei 4 anni è stato molto lento, tanto che da circa quattro mesi, prendo solo un milligrammo di Subutex. Secondo i dottori che mi hanno in cura, potrei tranquillamente sospendere la cura (loro dicono che già a 2 mg si può scalare a zero), ma io ho paura della eventuale sindrome astinenziale... pertanto ho insistito per una ulteriore riduzione del dosaggio del farmaco : solo 0,5 mg. Mi hanno detto che è impossibile scalare oltre, pertanto quando voglio potrò sospendere la terapia... solo che io ho paura dei sintomi astinenziali. I dottori però mi assicurano che NON AVRO' ALCUNA ASTINENZA, in quanto prendere 0,5 mg di buprenorfina è come prenderne ZERO! Chi ha ragione? Grazie per la risposta. Guglielmo.

Risposta:

Normal 0 14 La soglia del dolore e quindi anche la possibilità di sopportare, più o meno facilmente, dei sintomi da astinenza è molto variabile da persona a persona e anche in base al momento ed alla motivazione. Normalmente passare da 1 mg di buprenorfina a 0 non crea particolari disturbi, ma la nostra esperienza ci ha insegnato che non è sempre così: per alcune persone non c’è alcun problema, altri invece accusano dei sintomi d’astinenza moderati. Possiamo darti dei suggerimenti: è possibile passare da 1 mg al giorno a 1 mg ogni due giorni per un certo tempo e poi passare a 0. Un’altra cosa utile è fare l’interruzione del farmaco in un momento favorevole: ad esempio all’inizio di una vacanza: in genere sintomi non intensi si superano più facilmente se si sta trascorrendo un periodo piacevole in cui le distrazioni sono più forti che in un periodo normale della vita. Il fatto che tu non abbia mai usato eroina da tanto tempo, poi, è un elemento molto positivo che dovrebbe far sì che i possibili sintomi siano veramente leggeri. Un’ altra possibilità è quella di accompagnare la sospensione della terapia con dei farmaci sintomatici per alcuni giorni.

 

Domanda: nel capello quanto rimane evidente l'uso di cocaina?

Risposta:

Le sostanze stupefacenti si depositano più stabilmente nei capelli.
Data la stabilità di questo deposito, una sostanza nel capello può essere rilevata molto tempo dopo il suo uso, proporzionalmente alla lunghezza del capello stesso.
La lunghezza del capello condiziona il tempo passato a cui si può risalire: circa un mese al centimetro.
Lo stesso discorso vale per i peli pubici. E per tutti gli altri.
Con il test del capello si possono evidenziare tracce delle seguenti sostanze illegali: marijuana, cocaina (incluso crack), oppiacei (inclusa eroina, morfina e codeina), anfetamine e MDMA.
La permanenza nel capello di tutte queste sostanze è la stessa.

Domanda: Art.75 per cocaina e visto ESTA

Come da titolo, più di 4 anni fa mi è stato contestato un art.75 per possesso di cocaina e applicate le relative sanzioni amministrative. Ho intrapreso il percorso col SERT per il periodo di sospensione e ho continuato negli anni il rinnovo della patente tramite analisi del capello ( fatto a maggio 2013 fino al 2016). Ora devo recarmi per lavoro (conferenza) negli USA e sono dubbioso su cosa dichiare nell'ESTA a riguardo della domanda: "Have you ever been arrested or convicted for an offense or crime involving moral turpitude or a violation related to a controlled substance; or been arrested or convicted for two or more offenses for which the aggregate sentence to confinement was five years or more; or been a controlled substance trafficker; or are you seeking entry to engage in criminal or immoral activities?" Non riesco a capire se il nostro art.75 rientri nei criteri di inammissibilità e quindi vada fatto un visto turistico, previa autorizzazione dell'ambasciata. Spero in ogni caso di no, visto che l'organizzazione è stata fatta all'ultimo e il viaggio salterebbe sicuramente. Vi ringrazio anticipatamente per qualsiasi delucidazione, Distinti saluti

Risposta:

 Ciao! La violazione dell’art.75 non rientra nei criteri di inammissibilità per il visto per gli Stati Uniti che dovresti quindi ottenere senza alcun problema

Domanda: Fermato senza patente ma niente sul verbale?

6 mesi fa mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza (Reato penale perché tasso alcolemico alto) Ieri sera, purtroppo, 2 amici si sono sentiti male e sono stato obbligato a mettermi alla guida. Il destino ha voluto che un posto di blocco della polizia mi fermasse. Sono risultato positivo, ancora, all'alcool test, tasso alcolemico 1.1 Però sul verbale c'è solamente scritto che sono stato preso alla guida con patente sospesa a causa della vecchia sanzione. Ma per ciò che riguarda il tasso alcolemico di ieri sera e l'essermi sottoposto all'etilometro non sono per niente citati. Come mai? Cosa devo aspettarmi ora? Considerando d'altro che ho l'altro provvedimento in corso?

Risposta:

 puoi sperare che ti hanno voluto bene e non ti hanno sanzionato nuovamente per infrazione all'art.187...ma non è detto. Devi solo aspettare.

Domanda: Ho dovuto fare l'esame del capello per problemi con la patente. Da quando l'ho saputo ho deciso di smettere con qualsiasi sostanza e quindi sono rimasto pulito da gennaio fino a metà giugno, quando ho fatto il test.

In questi 6 mesi ho fatto molto sport, sudando parecchio e mi sono pure rasato i capelli a zero a gennaio. L'altro giorno ho avuto i risultati dei test e mentre le urine risultavano pulite (so che i tempi di permanenza sono diversi), nel capello mi sono state trovate tracce di ketamina. Quello a cui non so dare una spiegazione è il motivo per cui mi abbiano trovato solamente questa sostanza, perchè nel caso io avessi aspettato troppo poco tempo avrebbero dovuto trovarmi ben altro. Pensandoci mi è venuto in mente che una sera sono stato in una stanza nella quale degli amici hanno cucinato della ketamina. È possibile che questo "passivo" mi abbia sporcato?

Risposta:

 la cosa è poco probabile, dato che proprio per evitare ls possibilità che il capello sia "sporcato" dalla presenza di altre sostanze nell'aria, prima delle analisi viene accuratamente "lavato".

Domanda: ho 17 anni é sono stato denunciato x spaccio

I carabinieri mi hanno fermato con 7,2g di marijuana già in dosi, mi é stato detto che mi chiamerà il tribunale dei minori e la prefettura, vorrei sapere se dovrò affrontare un processo, se in prefettura dovrò fare analisi. I carabinieri e il mio avvocato mi hanno rassicurato dicendomi che se é un caso unico e isolato non mi succederà niente e che in massimo 5 anni non risulterà niente sulla fedina penale e questo mi rassicura, ma quello che mi preoccupa e se dovro fare analiai oppure no... Rispondete al piu presto

Risposta:

dipende dalle decisioni del giudice, se decide un periodo di affidamento presso un ser.t., li ti faranno le analisi

Condividi contenuti