Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Continua l’attenzione per la cocaina tagliata con levamisole.

G. Montefrancesco, InSostanza.it

La cocaina, come è noto, è tra le sostanze più abusate, soprattutto in questi ultimi anni; essa è in grado di sviluppare un elevato grado di dipendenza  ed in più una sequela di gravi effetti collaterali che interessano in particolare l’apparato cardiovascolare e la psiche ma non sono esclusi quasi tutti gli organi e apparati.
 
Ad aggiungere motivo di preoccupazione vi è la possibilità dello sviluppo di gravi lesioni cutanee soprattutto perché la cocaina viene “tagliata” con il levamisole.
 
Questo farmaco, negli anni passati, era stato utilizzato in medicina per trattare gli squilibri del sistema immunitario in molte patologie autoimmuni, infezioni croniche e tumori; attualmente è usato in veterinaria come agente antiparassitario.
Esso agisce sui recettori dell’acetilcolina e, a livello cardiaco, aumenta gli effetti già rilevanti della cocaina (aritmie) ma, in tal modo, induce i consumatori a credere che realmente stiano facendo uso dell’alcaloide;  si potrebbe dire che il taglio con levamisole è una sorta di truffa.
A livello cerebrale il levamisole aumenta la disponibilità di dopamina perché esso ha azione sui recettori nicotinici dell’acetilcolina e questo può rendere particolarmente “appetibile” l’associazione farmacologica, oltre che più pericolosa.
Tale sostanza viene ora indicata come l’adulterante più comune ritrovato negli Stati Uniti; la cocaina è diluita  e contaminata con il levamisole sino al 70% e più, al contrario di qualche anno fa in cui era stata ritrovata per  il 30%.

 

Le manifestazioni dermatologiche riscontrate più di frequente sono zone necrotiche di colore viola che interessano in particolare la pelle del naso, orecchie e guance, se pure non viene risparmiata alcuna zona del corpo; in alcuni pazienti residuano lesioni, sfregi permanenti. 
 
In realtà all’uso di cocaina possono conseguire svariate manifestazioni dermatologiche, che vanno dalle pseudovasculiti, a numerosi altri tipi di vasculiti, al fenomeno di Raynaud, alle porpore, ad acuti esantemi pustolosi ed altre (una completa tabella di tali espressioni cutanee viene riportata a pag. 486 della Review di riferimento; vedi bibliografia).
Va infine aggiunto che la cocaina, nell’ambito dei suoi effetti psichiatrici, può spesso condurre ad una alterata percezione di parassiti che “camminano sotto pelle o di larve che tentano di uscire fuori” o ad altri disturbi dermatologici correlati al quadro psicotico.
 
Quanto riferito ha infine lo scopo di allertare gli operatori sanitari nei confronti di pazienti che dovessero presentare croniche lesioni della pelle associate ad una incerta patogenesi, ad un comportamento delirante o altra espressione psichiatrica; un esame tossicologico dovrebbe essere considerato per il possibile uso di cocaina senza naturalmente escludere altre cause.

Già in passato, e molte volte altre volte, erano stati diramati allarmanti comunicati circa la pericolosità generale del levamisole: “La nota invita i medici e gli operatori del settore a segnalare alle autorità  competenti ed ai servizi per le tossicodipendenze i casi sospetti di agranulocitosi associati all'uso di cocaina.

I sintomi della patologia sono febbre, brividi, debolezza, astenia, nausea vomito, infezioni della pelle ulcere necrotiche (orofaringee e anorettali), mughetto, ascessi e polmonite. Il paziente richiede un trattamento farmacologico rapido, l'isolamento per evitare o diminuire la possibilità di acquisizione delle infezioni. La malattia è solitamente curabile, ma può essere anche rapidamente mortale se un'infezione severa e pericolosa si sviluppa. 
(News da www.insostanza.it)
 

Fonti:
Medical News Today,  Cocaine Being Mixed With Animal Drug Can Scar For Life by Sy Kraft, 28 Jun 2011.
J.D.Brewer et al., Reviews, Cocaine abuse: dermatologic manifestations and therapeutic approaches,  J. Am. Acad. Dermatol., 2008,59, 483-487.


 

Nessun voto ancora

Commenti

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno