Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Dispacci dalla Grande Guerra

ASSEDIO. Assedio di Kut al-Amara (attuale Iraq, 7 dicembre 1915 - 29 aprile 1916): con le riserve alimentari quasi esaurite, per evitare la dissenteria e altre malattie i soldati britannici cercano di tenersi in piedi con pillole di oppio o cure casalinghe, come un miscuglio di olio di ricino e chlorodyne, analgesico al gusto di menta i cui principi attivi sono oppio, cannabis e cloroformio.

COCAINA. Durante la guerra la cocaina era molto diffusa nella società, nonostante le restrizioni messe in atto in diversi Paesi prima del conflitto. A Parigi si poteva acquistare più o meno liberamente nei caffè, a Londra si trovava facilmente nei night club. In Inghilterra prostitute e soldati erano considerati due gruppi particolarmente dipendenti da questa sostanza. Un'aggravante per le autorità inglesi: la produzione era quasi esclusivamente nelle mani di aziende tedesche.

da Roberto Raja, La Grande Guerra giorno per giorno, Clicby edizioni.

Punteggio: 3.5 (2 voti)

Commenti

E questa cosa dovrebbe far riflettere...?

fa riflettere perché la reale diffusione di molte sostanze in epoche passate è quasi un tabù

se ne è parlato molto raramente, ma comunque fa parte del passato, il nostro presente
piuttosto è figlio, vittima e prodotto della seconda guerra momdiale, non della prima...