Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Rischio di lacerazione dell’aorta con l’uso di anfetamine

 
//
Sottoaccusa le “droghe” chimiche. Si rischia la morte

L’utilizzo di sostanze stimolanti per ottenere maggiori performance nella vita, nel lavoro, nello studio e in altre occasioni potrebbe rivelarsi molto pericoloso secondo uno studio del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas, finanziato dal National Institutes of Health.

Il rischio è piuttosto serio e comporta una lacerazione dell’arteria principale che va direttamente al cuore. Questo quanto emerso da uno studio che ha coinvolto oltre 31 milioni di persone, di età compresa tra i 18 e i 49, ricoverati in ospedale tra il 1995 e il 2007. Le cartelle cliniche riguardanti il ricovero sono state valutate dai ricercatori che hanno trovato un’associazione tra l’abuso di anfetamine e la dissezione dell’aorta.

«La dissezione aortica nei giovani è rara, ma spesso può portare alla morte. I medici dovrebbero valutare i giovani adulti con dissezione aortica per abuso di anfetamine nella ricerca di una causa potenziale», ha dichiarato il dottor Arthur Westover, assistente professore di psichiatria del Southwestern e autore principale dello studio.

I ricercatori ritengono che vi sia uno stretto legame tra la dissezione aortica e l’abuso di anfetamine e questo colpisce maggiormente i giovani che, notoriamente, sono più propensi all’assunzione di questi farmaci in sostituzione di droghe come la cocaina, che sortisce più o meno gli stessi effetti. I dati riguardanti i ricoveri dimostrano che vi è stato un aumento dell’uso di anfetamine da parte dei giovani negli ultimi anni.Dal punto di vista medico, le anfetamine sono note per aumentare la pressione sanguigna, e l’ipertensione è un noto trigger (detonatore) di dissezione aortica, fanno notare i ricercatori.

«Abbiamo scoperto che la frequenza di dissezione aortica è in aumento in giovani adulti, ma non negli adulti più anziani. Ma non è ancora chiaro perché.», commenta il dott. Westover.I ricercatori hanno osservato che in California, Hawaii, Oregon e Stato di Washington, la percentuale dei casi di dissezione aortica legata all’abuso di anfetamina tra i giovani adulti durante il periodo di studio è stata tre volte superiore al dato nazionale.«Questo dimostra che nelle zone in cui l’abuso di anfetamine è più comune, ci sono maggiori conseguenze sulla salute pubblica», conclude  Westover.(lm&sdp)

Source: UT Southwestern Medical Center

lastampa.it

Nessun voto ancora

Commenti

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno