Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 42541 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Novità altro, Esperienza

basta

Ciao!

Vorrei criticare un comportameno troppo avventato dei medici dei sert. Per me è assurdo imbottire ragazzi giovanissimi di metadone, quando si potrebbero trovare altre vie...Almeno per chi non è un cronico. Sono stufa di vedere istituzionalizzare la gente, a vita...Se il metadone non ti fa morire, è anche vero che non ti fa vivere. In maniera dignitosa. Da persona libera..

Magari sono dottori umanamente non cattivi, ma comunque alla fine danno sempre la stessa risposta ai problemi di tossicodipendenza, ovvero metadone. So che i dottori di questo sito non saranno d'accordo, forse non pubblicheranno neanche il post. 

Il metadone, soprattutto a mantenimento, dovrebbe essere davvero l'ultima strada, e invece....lo danno con una facilità incredicile, magari rovinando per sempre la vita a una persona, che poteva uscirne in poco tempo altrimenti.

Non ho paura di dire che è peggio dell'eroina, perchè dà una morte lenta, interna, continua. Rende apatici e senza emotività.

 

Filtro Spam

Il filtro spam quando voglio commentare articoli mi si attiva 9 volte su 10. Soprattutto quando sono risposte ad altri commenti. e non mi chiede di mettere le lettere per riconoscere che sono una persona. Si attiva il filtro spam e buonanotte.

fumatrice assidua di marijuana,dopo un tiro di canna va in preda ad orribili attacchi di panico

Sono demoralizzata!faccio uso di cannabis da 8anni,ho fumato di tutto tra cui amnesia e skunk.da circa un anno ho deciso di fumare solo marijuana naturale e leggera,e ho imparato a fumare senza strafarmi,piccole cannette e a poki tiri alla volta.da un mese non riesco piu a sentire quegli effetti piacevoli,dopo un solo tiro mi è successo tre volte di andare in panico,ma davvero panico!!mi si addormentano le mani,l'addome e la parte inferiore del viso,i nervi mi deviano le dita delle mani,il battito cardiaco me lo sento nelle tempie ed ha superato i 155 al minuto,ronzii auculari e mancanza di aria.mi han detto ke si tratta di ansia,tant'è ke sto prendendo le gocce naturali di bach rescue,ma se non fumo mi sento solo un po agitata,tutto questo mi succede solo in seguito ad un solo tiro di cannabis.puo darsi ke ormai il muo organismo non lo regge piu ed è arrivato il tragiico momento di smettere :( oppure mi succede xke ato in un periodo brutto della mia vita,e l'erba mi amplifica le sensaziini (il mio compagno mi ha tradita e lasciata)ma quello precedente mi ha distrutto il naso la mandibola ed altre cosse,e quello prima morí dopo 3anni ke stavamo insieme...saranno stati tutti gli episodi sgradevoli ke mi sino capitati ke non ho mai superato,solo passati avanti x non pensarci,ma nella mia mente sono tormentata inconsciamente e ssto troppo nervosa .mi vorrei fumare una jolla tranquilla!!megluo evitare?passerá?un'ultima cosa,due volte all'anno da 5 vado ad un rave party e assumo mdma.mi dovesse far crepare il mese prossimo?????ke palle!

TRIPATAMINE!

Cit. da: -"il grande manuale delle droghe L. LEWIN 1928" -"DIO è una  sostanza(1)"- (N.d.a: Termine moderno: (1)MOLECOLA.) [<letterale!!!>]  Triptamine... e prendi "coscienza" dell'universo e dell'illusione che esso è:

http://www.youtube.com/watch?v=57bpP2pQub4

[N.d.a:La parte sull'entropia\caos? CAZZATE!!! CAZZATE!!! E ancora CAZZATE!!! Non sono d'accordo... e posso DIMOSTRARLO!!!] <La vita è solo un'illusione!> E. una volta che hai capito che <la realtà è un'illusione> <<puoi deformarla>> a tuo piacimento!

E già!. Resta solo da dimostrarlo! Con il metodo scientifico, sia ben chiaro, ripetiile, misurabile e verificabile da altri. (Tra poco....tra poco... 2 mesetti... non di più...)

Adamas.ego p.s:Ho il segreto dell'universo in una scatola a casa... che ci faccio? Chiedo consiglio a voi... 

Ehm... E' un po "ingombrante" da tenere a casa 'sto benedetto <Segreto dell'universo>.

Ehm...e' pure una <RESPONSABILITA' ENORME!!!!>

Insomma... uno si ritrova A CASA, <<in una scatola>>, IL SEGRETO DELL'UNIVERSO...un po di "paranoia" la fa... (Sdrammattizziamo: "E se vengono i ladri?!) ;-D  ma il mio EGO (Inteso come: Interprete di comandi tra il mondo interno e il mondo esterno) tiene TUTTO a bada! Anche la "paranoia!" di avere il "segreto dell'universo" in una scatola a casa.E=Mc(?) (Ma C non elevato ALLA SECONDA... Un altra cosa... un altro SIMBOLO matematico... non un DUE!!! un altro simbolo matematico... è anche facile...) ;-)

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

N.d.a:Chiaramente <tutto solo per RIDERE!> chi vuoi che prenda <seriamente> ste cose scritte qua sopra? E' chiaro che è "per scherzare". Mica ci crederemo veramente? (Scusate.. il MIO EGO è entrato in azione... va in automatico) ;-)

 

 

 

 

 

 

 

help!!!

Sono appena rientrata a casa dopo un'esperienza allucinante di 4 giorni.

Avevo deciso di partecipare ad un corso di meditazione della durata di 10 giorni che si sta svolgendo tuttora in corso in Toscana.

Premetto che era un corso gratuito presso un centro che per ovvi motivi ometto.

Partecipano altre persone che sono rimaste lì e sono sinceramente preoccupata.

Il corso iniziava alla sera del nostro arrivo, dopo una cena a base vegetariana e acqua (l'unica disponibile era quella del rubinetto che proveniva dalle loro cisterne e quindi "potabile") ho iniziato ad accusare i primi sintomi: torpore agli arti inferiori, crampi addominali, dolore alle gambe. Ogni ora durante la notte mi alzavo per urinare ed era tanta di colore trasparente tendente al verde. Le feci, con odore chimico molto forte i primi due giorni scura gli ultimi dissenteria con lo stesso odore. I sintomi di dolore sono peggiorati gli ultimi due giorni. La permanza in quel centro comportava dei divieti e il sequesto dei cell, mp3, portatili qualsiasi distrazione. Nel divieto c'era anche il silenzio assoluto senza possibilità di confrontarsi con gli altri. Dalla prima sera ho espresso la mia volontà di andarmene via e mi è stato impedito dicendo che era il processo di guarigione in atto e che stavo lavorando bene e quindi non mi restituivano le mie cose compresa la carta d'identità. Ero spossata nel corpo e nella volontà. Durante il giorno ci sfinivano con interminabili meditazioni obbligatorie anche se si stava male. Facevo tutto al rallentatore. Ieri pomeriggio i sintomi sembravano di congestione: battiti accellerati, brividi freddi con sudorazione fredda e mentre, avvolta da una coperta, cercavo di non svenire e sopportavo le due ore di meditazione di gruppo, la mia mente urlava di andarmene via subito. Non so se per via della sudata che ho liberato il mio corpo da qualche sostanza non naturale ma ho ritrovato la volontà e la forza di reagire. Vi ometto la mia fuga che non serve ad identificare la sostanza. Da una mio controllo ho scoperto che in un locale vietato agli allievi ho trovato scorte di acqua imbottigliata che a quanto pare usavano solo loro e cibo che non era compreso nella nostra alimentazione....che era di un pasto principale una colazione e come cena solo thè o tisane....sempre con l'acqua del rubinetto. Era vietato digiunare e i pasti sempre sotto il controllo di un addetto. Giravamo tutti come lobotizzati...gli uomini divisi dalle donne in percorsi stabiliti e transennati. Vicino ai serbatoi la puzza era identica alle feci....e non era la fogna in quanto gli alloggiamenti erano in basso rispetto ai serbatoi che sormontavano la collina o montagnetta.

IO A BERLINO

Ciao a tutti volevo condividere la mia esperienza con voi .

Sono un ragazzo di 25 anni arrivato a berlino circa 2 anni fa´ ,sono arrivato con un amico per fare musica ( sono 14 anni che produco pop-rnb) apparte questo qui e´la citta della perdizione , feste e party che iniziano al giovedi e finiscono al lunedi .. tutte le settimane per 365 giorni all anno ... la nostra ascesa e´stata di successo immediato cosi immediato e veloce che mi sono svegliato letteralmente a gennaio di quest anno circa , con láltro ragazzo che se ne andato in america con gli oneri legali delle mie produzioni ..

Ho usato di tutto e tutti i giorni , ketamina , speed , cocaina , lsd , mdma , canne ma non le conto quelle .... taglio corto dicendovi , se potessi tornar indietro sceglierei di non drogarmi ... la droga ti uccide il cervello , tutte !!! io sto lottando molto per smetter del tutto , avendo perso il lavoro , amicizie ( finte di droga ) ... mi sto cercando un lavoro normale , sono 2 mesi che i metri , le righe , sn diminuite alla grande , ad esempio l ultima riga adesso l ho presa 2 settimane e mezzo fa ... non e facile anche adesso ci sono 24 gradi qui a berlino pieno e dico pieno di party open air ... quindi musica , droghe , P*****ane tante scusate il termine quindi caderci e facile .... per quello che mi sn messo a leggere su questo sito !! siate forti , io lo sono , siamo in tanti poco o tanta ... DITE NO ALLA DROGA , dopo la prima riga non sara mai l ultima. grazie di avermi ascoltato e scusate per come e scritto il tutto !!

DENNY

Salve a tutti Raga  non vorrei passare per moralista o cosa..o 39 anni e voglio solo raccontare la mia esperienza ammesso che puo servire,,o iniziato a 12 a fumare canne per poi tutta la trafila premetto che sono Siciliano e negl anni 90 girava la migliore eroina non chimica come quella gira al nord che ti prendi una scimmia pazzesca in Sicilia erano i tempi della Bianca un tipo d eroina che appena la scioglievi era come la coca trasparente ,,un bel sballo vi ripeto o provato di tutto tra cui sono stato tossico per parte della mia gioventu mi sono fatto le pere per ben 22 anni ma oggi dopo vari collassamenti e salvato a pelo e dopo 2 programmi in Comunita sono qui a portar la mia esperienza e vi assicuro che ne o passate di tutti i colori dal Carcere alla strada anche in inverno ecc ecc con questo cosa voglio dirvi che nessuna di queste sostanze porta bene anche se oggi sento alcuni e vabe una cannetta che ti fa ...fa proprio questo che alcuni di voi parla attacchicardia paranoie ecc ecc per poi non andar oltre io mi accorgo su di me non posso star piu di qualche secondo concentrato su qualcosa non ricordo piu come prima e ne posso elencare questo e il risultato delle droghe in genere ammesso che rimangono come me ,,perche molti si sono giocati la bussola da noi si dice,,non esistono droghe che fanno piu male o meno male tutte una porcheria ,,,che poi la maria cioe l erba puo metterci piu tempo ok perche oggi e trattata anche quella sapete come con la morfina e poi essiccata e prnde pure meno volume tutto troppo chimico ,,poi fate voi la vita e vostra e proprio per questo godetevela io oggi sono sposato con famiglia o comprato casa o una bella moglie e un buon lavoro  tutto e possibile volonta e calma si ottiene tutto ,,io mi ero dato per spacciato eppur son qui auguroni a tutti...

Come la Marijuana mi ha SALVATO la vita

Ciao a tutti.So che verrò insultata,bannata e chissà magari anche denunciata ma devo raccontarvi la mia esperienza.Anche se non condividerete le mie idee ed il mio percorso io mi sento di doverlo comunicare,di dover condividere ciò che sento e ciò che ho passato. Sono una ragazza di 20 anni e da quando ne avevo 15 ho iniziato ad uscire la sera,facendo anche molto tardi e frequentando gente più grande e non sembre raccomandabile ( inutile dire che ho bruciato molto le tappe,su tutti i fronti). Il punto,però,è un altro:fin da quando avevo 14 anni sono stata perseguitata dall'incubo della bulimia e dell'anoressia e ho vissuto gli anni del liceo con l'ossessione per il mio corpo e per la magrezza,tanto che non riuscivo più a fare nulla.Ero sempre debole,stanca e isterica,prendevo delle medicine anti appetito e bevevo solo tisane diuretiche. Quando avevo 16 anni sono arrivata a pesare 40 kg ( e io non sono molto alta). Inoltre ho sempre sofferto di attacchi di panico e crisi respiratorie molto forti che mi hanno sempre terrorizzata. Ho fatto varie sedute di psicoanalisi per questi due problemi,ma ho risolto ben poco,allora compensavo la sicurezza che non riuscivo a trovcare di giorno con lo "sballo " di notte. Per sballo intendo che bevevo veramente moltissimo,ogni volta che uscivo la sera non facevo nulla se non avevo almeno 2-3 bicchierivodka(che,per una ragazza che non mangia,fidatevi,è moltissimo.Ti devasta lo stomaco ed il fegato).Ero devastata,il mio corpo stava morendo,oramai vomitavo sangue,neppure più bile. Questo fino ai 18 anni quando ho scoperto la Marijuana;da quando ne faccio uso ( non eccedo MAI nel consumo e a volte smetto di assumerla per mesi senza avere MAI riscontrato crisi di astinenza) non tocco praticamente più l'alcool,gli attacchi di ansia non so neppure cosa siano e ho anche cominciato a mangiare.Sono ingrassata di quasi 20kg e sto finalmente bene. Fate attenzione a ciò che leggete,non tutto ciò che è legale fa male e non tutto ciò che è illegale uccide. Pensate che gli alcolici facciano bene? no,affatto,sono dannosissimi così come le sigarette e danno moltissima più dipendenza;quelli,se presi in dosi sbagliate,rovinano la vita. Allora perchè nessuno li chiama DROGHE? 

dipendenza da chat

Buongiorno,ho letto il suo blog, io vorrei raccontarle la mia storia piu' brevemente possibilee  la prego se puo' di dirmi cosa mi è successo.Dopo la nascita del mio secondo figlio seppure ne fossi felice provavo sempreil desiderio di evadere,stavo anche delle ore al supermercato, pur di staccare.A un certo punto ho scoperto la chat, il mio matrimonio era un matrimonio triste,ilmio ex marito nn mi amava, mai una tenerezza,mi usava fisicamente,era squallido.In chat mi sono illusa di trovare un vero amore, ho lasciato mio marito, vivevo attaccataallo schermo, persino al lavoro scappavo x andare a chattare da un internet point, colrischio di essere scoperta.Era la mia droga.Ho conosciuto decine e decine di uomini, ho avuto avventure sempre con la speranza chesi trasformassero in amore.Ero un altra persona e questo stato di enorme disordine è durato circa un anno e mezzo.A poco a poco mi sono stabilizzata, chiaramente il mio matrimonio è naufragato eirrecuperabile.Oggi a distanza di 7 anni vivo divorata dal rimorso e dai sensi di colpa, nn mi riconosco inquella donna, io che avevo avuto solo mio marito come uomo, avevo e ho una mia moralita'ma ero diventata un qualcosa di cui mi vergogno profondamente.Oggi ho piu' o meno il mio equilibrio perche' ho capito che nn ero io, ma il senso di colpae il rimorso accompagnano ogni mio respiro, piango nel silenzio della notte tutte lesere, guardo i miei bambini e penso a cio' che ho loro fatto, la famiglia distrutta e nnso neanche perche'.Ho deciso di vivere solo x loro, ho rinunciato ad amicizie, a qualsiasi cosa, sono loroil mio unico scopo di vita, innanzitutto perche' solo da loro mi sento amata e li amoprofondamente, ma anche perche' credo di dover riscattare il male fatto e credo che questosia l'unico sistema.Per favore mi dica che cosa mi è successo, dia un nome alla mia tragedia.Grazie

larva disperata

Dipendenza da Subutex

Salve, ho scoperto questo sito quasi per caso, forse per il mio bisogno interiore di dare una svolta alla mia vita, o quanto meno un intimo desiderio di provarci.

Sono un ragazzo (diciamo pure ormai uomo) di 31 anni, quando ne avevo 18 ho fatto uso di eroina per un anno, sniffandola di tanto in tanto, e non mi sono mai sentito un "tossico" inteso come fisicamente dipendente dalla sostanza, ma forse gia lo ero psichicamente.

Ebbene dopo circa un anno di assunsioni sporadiche (una volta a sett. o anche meno) della bestia nera, ecco che mi arriva la prima "mazzata". Vengo scoperto dalla mia famiglia e mi "costringono" ad ammettere l'uso portandomi contro la mia volontà nel ser.t. della mia città. Dal primo giorno, dopo i colloqui e dopo aver accetato la mia positività, mi hanno imbottito di 36 cc di metadone a scalare 2 al giorno. Praticamente dormivo dalla mattina alla sera e quando ero sveglio mi sentivo sempre "fatto".

Scalato il metadone dopo diversi mesi, e con un controllo costante delle urine dal quale risultava che ero sempre "negativo", decisero di farmi passare al subutex, farmaco che ci venne presentato come la soluzione di tutti i problemi. Purtroppo così non è stato, ho iniziato con un dosaggio di 8 mg al giorno che mi hanno praticamente steso!!

dopo un pò di tempo, (circa un anno) purtroppo ho avuto la tragica idea di continuare ad assumere subutex per via endovenosa.

Oggi sono passati più di dieci anni, mi sono diplomato, ho fatto il militare, mi sono fatto una famiglia, una moglie che mi ama, abbiamo due figli, un lavoro ed una vita abbastanza regolare e soddisfacente; ma il "problema" è sempre li. La mia lei purtroppo lo ha saputo ormai anni fa, perchè ha trovato le prime tracce, tracce sangue nel lavandino, sirighe nell'armadio, ecc.

La cosa più grave è che a volte mi sento un "menomato", non posso andare al mare con i bambini, il mio ultimo bagno risale a diveris anni fa, mi vergogno perchè le mie caviglie sono sempre gonfie e violacee, sudo molto, troppo, e se faccio una rampa di scale il cuore mi arriva in gola. Sono consapevole di essere io la causa dei miei problemi, e vorrei tanto smettere, ma quando la sera rientro a casa, è più forte di me, aspetto di restare solo e vado in bagno ad eseguire lo stesso identico rituale. Non so come cavolo faranno i miei soccorritori se dovessi sentirmi male, è gia capitato che avevo bisogno di una flebo e alla fine hanno dovuto desistere, non mi si vede più una vena, sono sparite tutte.

Non credo di avere grandi problemi di depressione o psichici, anche se a volte il mio umore è altalenante, ogni volta che vado al ser.t per uscire dalla porta è un'impresa perchè ho paura che qualcuno mi veda, gli operatori sanitari mi conoscono come una brava persona e mi fanno sempre i complimeti perchè dicono che non esiste persona più seria di me, con dieci anni di negatività, anche se invece io so che il problema è un altro.

Fino a quando il mio fisico reggerà a tutto questo, fino a quando la mia salute mi permetterà di andare avanti? ....Ma si può vivere così?

Non posso continuare cosi

Abbiamo spostato la tua domanda in DOMANDE AGLI OPERATORI dove a breve potrai leggere anche la nostra risposta

La Redazione

astinenza

A TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO USCIRE DA STORIE DI DORGA, VI DICO DI CERCARE DI FARCELA SENZA PRENDERE ALTRI TIPI DI DROGHE COSIDETTE SINTETICHE,CHE DANNO A STI CAZZO DI SERT;E DURA,SI STA MALE ,MA CERCATE DI PRENDERLI POCO O NIENTE,ALTRIMENTI NON VE LI LEVATE PIU PER TUTTA LA VITA.SPECIALMENTE CHE NON SI PAGANO,L ASTINENZA BRUTTA E 5 GIORNI POI E UNA QUESTIONE DI TESTA CHE STA QA VOI.PER EVITARE DIARREA O STANCHEZZA PRENDETE QUALCOSA DALLA FARMACIA CHE E MEGLIO.CI SIAMO DIVERTI............QUESTO E LO SCOTTO DA PAGARE E SENZA SOFFRIRE NON SE NE ESCE RICORDATEVELO.SENTITE QUELLO CHE VI DICO,ANCHE SE STE COSE LE SAPETE GIA MA NON LE VOLETE ACCETTARE.

Condividi contenuti