Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

aiuto

 

ciao scrive su questo sito con la speranza che qualcuno mi possa dare un consiglio valido per la mia situazione. ho conosciuto questo ragazzo dieci mesi fa e dopo una settimana mi ha confessato che faceva uso di cocaina, all'inizio l'ho presa un pò sotto gamba non sapendo la gravità e non essendomi mai trovata in queste situazioni. La situazione è degenerata dopo poco tempo perchè in seguito ad una discussione molto pesante con i suoi genitori (il motivo è evitende) decide di andare via di casa. Dopo averne combinate di ogni decide di inziare un percorso al sert accompagnato sempre dalla sottoscritta che però molla poco dopo per mancata motivazione. Decide di tornare a casa e i suoi genitori per la millesima volta gli parano il sedere ricoprendo tutti i debiti lasciati dalla casa. La situazione ridegenera a inizio giugno quando prende parecchi soldi dalla disoccupazione e fa una settimana di mega festini a base di droga dove finisce il weekend fuori casa. La settimana successiva finisce in tso in psichiatria per allucinazioni dovuto ad un abuso eccessivo di cannabis. Passa 12 giorni in ospedale bombardato da psicofarmaci e sembrava che lui avesse capito, era cambiato proprio come persona. Ha fatto un mese fuori in cerca di una comunità dove non ha toccato cocaina, riuscito ad entrare in comunità a fine luglio passa solo tre settimane dentro dopo di che me lo ritrovo fuori casa di sua sorella con lacrime e tante promesse. Solo il giorno dopo ricomincia e spende 150 euro la prima sera, 600 la seconda, la terza non avendo più possibilità economica e in assenza dei suoi genitori vende una tele e il giorno dopo l'altra, fa un debito di 200 euro ma mi promette che cambierà avendomi sempre accanto, bugie solo bugie. Ai suoi dice che sono entrati i ladri, ha fatto pertire perfino la denuncia. in due settimane chiede 100 euro ai suoi dicendo che servivano a me, bugia. Settimana scorsa arrivata al limite gli chiedo di fare il test lui si rifiuta mi dice che non la fa perchè ha fumato una canna e io insisto gli dico che se non lo fa mi perde ma lui si ostina. Il giorno dopo mi scrive facendo il gradasso se fossi sicura della mia decisione io gli dico di si che non ho più voglia di stare dietro a lui. La sera vengo a scoprire che già poche ore dopo aver litigato mi aveva già bloccato su facebook e aveva già scritto a diverse tipe, di cui con una si era gia scambiato anche il numero di telefono (la sua maturità), Il giorno dopo decido di andare a dire tutto a sua mamma sapendo che lui era via con suo papà. Lui si discolpa dicendo che io mi sono inventata tutto e che l'ho fatto solo come ripicca perchè lui mi aveva scoperto insieme ad un altro (ma magari avessi un altro). Dopo aver scoperto che io gli ho raccontato tutto ai suoi mi ha scritto un messaggio dove mi dicevva che gli facevo schifo, che gli ho rovinato la famiglia, che sono una bambina e che una come me è meglio perderla che trovarla, io non gli ho neanche dato peso alle parole e non gli ho risposto. Da sabato sera dorme in garage dei suoi per terra, lunedi gli sono arrivati i soldi della disoccupazione e già sono quasi finiti. Lui ha iniziato un nuovo lavoro lunedì e per intanto sta andando. Il consiglio è: come poter fargli capire che sta sbagliando tutto e che deve farsi aiutare? 

Commenti

da stivisso
deve cadere così in basso da rendersene conto da solo (per ognuno l'imput è diverso: per alcuni è l'insorgere di una malattia dovuta all'uso della droga, per altri è il degrado della povertà o di una vita in strada, per altri ancora il disprezzo della famiglia o di una persona cara, etc.), tu o la sua famiglia non potete fare nulla se la cosa non parte da lui; non illuderti di poterlo aiutare e soprattutto non farti più usare

Quoto al 101% il post sopra, NULLA NULLA che Voi possiate fare a parole per
fargli capure perché
" CAPIRE SIGNIFICACFAR FUNZUONARE IL CERVELLO E IN QUESTO MOMENTO DI FIRTISSIMO STRESS IL SUO.........NON FUNZIONA IN MODO NORMALE "
.
- Cocainomane compulsivo
- Fortissimo stress a livello familiare e di coppia
- dentro e fuori Comunita in sole 3 sett ( vuol dure che nn ha retto l'inpatto con la Comunita e quindi il suo cervello nn era pronto a staccare dal questo giro vizioso nel quale è pre ci pi ta to)
- Quando si arriva al punto di accettare di dormire in macchina o in garage vuol dire che siamo verso il fondo.....ma puo durare ancora dei mesi
- Dipende tutto dai SOLDI SOLDI SODI

- FINE DEI SOLDI = FINE DEL GIOCO
..poi si arrende..........perché il cocainomane compulsivo deve esaurire tutto tutto tutto.....e dura molto meno tempo risoetto all'eroinomane ( che ha tempi più lunghi, molto molto più lunghi
La Coca ti consuma in fretta se assunta cosi, come desxritto sopra
.
TU NN PUOI FARE NULLA FINCHE QUESTO CICLO-MENTALE E EMOTIVO E CEREBRALE IN-ATTO NN SARÀ ESAURITO SPONTANEAMENTE
.
Posso consigliare di bloccargli accesso ai Soldi e lasciarlo fuori in macchina

Si schifera' da solo e Prima sara tanto meglio sara'

SE POTETE ACCELERATE QUESTO PROCESSO DI AUTO-SCHIFO CHE AVRA' DI SE STESSO
.
Occhio a sbalzi di umore e aggressivta'
quando si sarà deciso io consiglio un bravo Psichiatra privato che abbia già trattato molti casi di Coke Addiction
E ovviente le urine.....ma qyesto significa Sert
O Psichiatra Privato o SERT
.
In bocca al lupo, sobo storie brutte che logorano
SIA LUI
SIA VOI
CHE GLI SIETE INTORNO
.
Sugar

ieri ha fatto un festino a base di droga e nel male per fortuna ha finito tutti i soldi, oggi non si è presentato al lavoro e i suoi gli hanno chiuso anche il garage. Adesso non ha soldi, un tetto e nulla da mangiare. Spero che entro la fine di questa settimana capisca e finisca tutto (è sempre stato abituato ad avere tutto e conoscendolo non reggerà tantissimo). Mi sapreste dirmi un grandissimo dubbio che mi tormenta: io e lui stavamo insieme da 10 mesi, ci vedevamo tutti i giorni, il primo giorno dopo che è uscito dalla psichiatria mi ha regalato un anello, diceva a tutti che voleva sposarmi, avevamo intenzione di andare a vivere insieme da qui a breve, parlava tantissimo di avere bambini e tutto il resto ma adesso non vuole vedermi, mi insulta appena può e non ha neanche minimamente provato a insistere quando io ho chiuso e ha subito cercato altre ragazze. Questa cosa è dovuta alla droga oppure è lui che mi ha sempre fatto credere cose che non esistono per tenermi buona perchè gli facevo comodo sia con i suoi sia perchè ero sempre lì quando li facevo comodo... non riesco a capire. Premetto che io non ci vorrò mai più tornare insieme ma sono molto legata alla sua famiglia e per lui voglio solo che stia bene e che non si rovini più di quanto abbia già fatto.

questa cosa è legata ad un fortissimo stress ambientale piu il cervello squilibrato dall abuso di C + la situazione familiare e con Te
.
Chi parla nn è Lui ma sono gli squilibri mentali ed emotivi causati da droga + tensioni
Vedrai che reggera poco poco
i cocainomani di questo tipo.......messi in strafa senza soldi durano poco
.
Sug

'dici di scrivergli un messaggio facendolo ragionare adesso che non ha più nulla oppure è meglio lasciarlo nel suo brodo finchè non cede? scusami se chiedo queste cavolate ma non so più dove sbattere la testa...

se gli mandassi un messaggio avrebbe te, quindi avrebbe ancora qualcosa a cui aggrapparsi. ignoralo completamente. comunque non vorrei essere brutale ma dubito che ti abbia mai amata. scappa finché sei in tempo il più lontano che puoi

CHE SCHIATTI FUORI ALLA NOTTE
.
prima si schifa .......prima atorna all'ovile
stai yranquilla che da quanto ho capito.......dura poco poco
.
poi......vedrete cosa fare
Sug

Non vuole mollare, oggi è andato perfino a chiedere un finanziamento in banca. ASSURDO.

ma i suoi continuano ad aiutarlo portandolo al lavoro e dandogli qualcosa da mangiare come farà a toccare il fondo così?

ma i suoi continuano ad aiutarlo portandolo al lavoro e dandogli qualcosa da mangiare come farà a toccare il fondo così?

Non si può aiutare chi non vuol essere aiutato.
Prima lo capirai, e meglio sarà per te, fidati.
Un saluto

Lui questo weekend mi ha detto di andare a vivere insieme, perchè se andiamo vivere insieme lui smetterebbe. Io so benissimo che non è così infatti gli ho detto che io non posso salvarlo ma lui deve farsi aiutare in una comunità. Lui ieri sera ha convinto i suoi genitori ha farsi dare del cibo e a accompagnarlo al lavoro oggi... io non so cosa aspettano i suoi che arrivi al 10 ottobre e che prenda lo stipendio in modo che non finisca più questa storia. Gli ho detto di tagliare qualcunque ponte ma nulla non c'è verso loro continuano ad aiutarlo. Lui mi ha detto che ha un debito di 350 euro e deve saldare entro mercoledì. Io spero che ne prenda tante in modo che magari gli si inneschi qualcosa nel cervello. Sono arrivata perfino a pensare questo.

Confermo quel che ti ho scritto. Quando si sarà curato, allora potrai credergli, prima è solo tempo perso.

ma è meglio andargli incontro portandolo inizialmente al sert? oppure lasciarlo stare finchè non si convince che la comunità è l'unica cosa che gli rimane? ormai siamo entrati nella seconda settimana dove lui dorme in macchina ma ancora non cede

L'unica cosa da fare, in teoria, è stargli vicini senza aiutarlo né condannarlo, finché da solo non si deciderà a chiedere aiuto.
Però nella tua situazione, secondo me la cosa migliore da fare è allontanarti e pensare a te stessa. Rischi di finire con la sindrome della crocerossina, cosa che ti farebbe solo male.

Tu lo accompagni al sert ? Te ha chiesto ? Lui non sa dov'è il sert ? Dai ... se ha intenzione di curarsi non ha bisogno propio di nessuno , la decisione É esclusivamente sua , intima con se stesso . Poi potrai sostenerlo . Te l'hanno detto è spiegato ,mi spiace ma É così . Prova a entrare nella mente di un tossico .

DEVE
FINIRE
TUTTI
TUTTI
TUTTI
I
SOLDI
.
null'altro.....e nn è questione di
"volersi fare aiutare-o-meno"
no.....in questi ultimi tempi quello che parla NON È LUI COME PERSONA......è un' altra persona rispetto a prima con il cervello squilibrato dalla COMPULSIVITA DELLA COCAINA E RELATIVO SQUILIBRIO
finito - soldi - finito - amore
quei 350 eur ......non credo che nessun pusher con 1 briciolo di sale in zucca possa lasciare a - credito una cifra così a uno che è fuori di casa......ovvio che non li rivedrà MAIIIIII PIU'
.
aspetta che esaurisca il giro classico.....poi per forza farà ritorno all' ovile;
IT'S JUST A QUESTION OF TIME TO BE PASSED BY......
.
Sugar

si ho capito che deve finire i soldi, e quelli li ha finiti solo che 1. si i suoi spacciatori sono così idioti che gli danno la cocaina a credito e 2. lui sta continuando a lavorare portato da suo papà e la sera i suoi gli danno da mangiare nonostante lo fanno dormire in garage. Quindi la situazione non può ne peggiorare perchè i suoi non la capiscono e non può migliorare perchè lui in comunitìà non vuole andare. Io gli ho dato i numeri dei sert nelle sue vicinanze e spero vivamente che almeno inizi a fare un percorso con il sert serio. Ai suoi gli ho detto almeno di fare la domanda per l'amministratore di sostegno anche se ci vogliono mesi e mesi prima che la domanda venga accettata. Lui il 10 ottobre prenderà i soldi per la disoccupazione di settembre e lo stipendio del lavoro e li sarà un altro bel problema. I suoi spacciatori sono arrivati ad avere debiti con lui anche di 1200 euro assurdo ma è così.

Ai suoi gli ho detto almeno di fare la domanda per l'amministratore di sostegno anche se ci vogliono mesi e mesi prima che la domanda venga accettata.
________
what is this for ??????
........
PER IL RESTO, SI', se dorme in garage, al coperto, gli portano da mangiare.....in fondo e' loro figlio, lasciarlo completamente "alla guazza" non se la sentono; in questi contesti esce la parte emotiva dei genitori; cacciato di casa per modo di dire
Ma lo capisco....hanno paura che succeda qualcosa di brutto, mentre invece cosi' prolungano solo la dipendenza
pero' sono i suoi genitori, non conoscono il mondo delle dipendenze e come funzionano
uhmmm.........impostata cosi' la cosa puo' durare ancora a lungo
Sug

Dovresti consigliare innanzitutto ai suoi di andare al Sert, a parlare con lo psicologo.. Ci sono incontri apposta per i genitori, proprio perché non è facile comportarsi in questi casi..

L'amministratore di sostegno è una persona (di solito sono i genitori) che si prendono in carico la parte contabile del ragazzo che ha problemi di qualunque genere e non è capace di intendere e volere (anche tossicodipendenti) portando un documento compilato dal sert o dal servizio di riferimento dove c'è scritto un pò la storia del paziente al tribunale della provincia. Non è un gran che perchè se uno si vuole drogare trova il modo di farsi dare i soldi in un modo o in un altro però si evita almeno che lui spenda 2000 euro in una settimana (gia successo) diciamo che contiene il problema. E' l'unica cosa legale che si può fare con un figlio tossicodipendente che è incapace di ragionare lucidamente e si può fare anche senza il suo consenso seppur maggiorenne. (diciamo che se lo avessero fatto prima questo discorso avrebbe risparmiato un bel pò di soldi però meglio tardi che mai)

Si, ho capito quale strada intendi compiere.
Ma se ascolti il parere di chi la dipendenza la vive sulla sua pelle, non servirebbe a nulla. Finché lui non si convince a smettere, nessun TSO o controllo forzato delle finanze servono. Anzi per certi versi peggiorano la situazione.

Si possono fare anche molti più debiti con gli spacciatori , specialmente se si Tratta di questa sostanza .

lo so lo so benissimo perchè lui a giugno ha dovuto ridare 1200 euro ai suoi spacciatori. Però se metti l'amministratore e sai che lui non te li darà mai tutti quei soldi o non vai a fare debiti oppure li fa e poi spero che lo vadano a prendere e lo riducono in fin di vita così magari gli si sistema il cervello e inizia a ragionare.

Cara emilaci mi spiace , le relazioni con i tossici c'è sempre da rimetterci . La cocaina e una delle peggiori a mio avviso .