Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Disintossicarsi dal subutex dopo anni

1 Novembre, 2018 - 17:38 da Oigres
 
 
Ho preso subutex per anni. Ho iniziato nel 2011, dopo 2-3 anni di tossicodipendenza. Era tempo che provavo a sganciarmi. La mia fortuna, se così si può chiamare, è che ho sempre tenuto la terapia al livello più basso: 2 mg al giorno. Il motivo per cui non ho smesso prima è che mi cacavo sotto, non volevo fare un’altra astinenza. Però l’altro giorno mentre tornavo indietro dal Sert ho perso il pacchetto con le pillole di subutex, bastanti per una settimana. L’ho visto come un buon segnale per iniziare finalmente a liberarmi da questo cappio che mi ha tenuto legato per anni. Ora sono passati 6 giorni dall’ultima volta che ho preso il subutex. Il primo giorno non è stato tremendo, il secondo, il terzo e il quarto sono stati pesi: brividi, sudori freddi, gambe che non stanno ferme. Freddo e caldo allo stesso tempo, dolori alle ossa. Dal quarto giorno sono cominciate l’insonnia e la depressione, che mi tormentano tuttora mentre scrivo, e anzi sono il motivo per cui ho cominciato a scrivere: devo far passare il tempo in qualche modo, e non riesco a concentrarmi su nulla. Non riesco a leggere, nemmeno guardare un video, e soprattutto non riesco a dormire. Negli ultimi 3 giorni ho dormito un totale di 5 o 6 ore. Mi fa male la testa. Ok. Sono tornato al Sert a farmi prescrivere un sonnifero. Mi hanno dato del trittico. Stasera proverò, spero che funzioni.

Ho un po’ paura che questa depressione mi rimanga incollata addosso per molti giorni, se non peggio.
Ragazzi se siete in una situazione come la mia, state cercando di ripulirvi, vi abbraccio forte. Tenete duro, tenete duro.
Ho la testa che scoppia.

Commenti

18:05 da mon
Non so che dirti Ma ti auguro di farcela . Tieni duro altri ce l'hanno fatta .

11:55 da Chica86
Buongiorno Oigres! Vorrei darti un Po di coraggio... anche io ho preso il suboxone (avevo preso anche il subotex x un anno e mezzo dieci anni fa e poi lo avevo smesso) x 8 anni e mezzo e ora sono quasi 2 mesi che non lo prendo più... convengo con te che la prima settimana fisicamente e terribile...ma lo sono state anche le altre dal punto di vista psicologico....io mi sento meglio da meno donna decina di giorni... ho avuto tanta paura anche io di entrare in depressione e di non ritrovare più il sorriso... e invece ora sta andando tutto a posto... sto iniziando a pensare di avercela fatta e soprattutto non penso più che stavo meglio con la pastiglia... sono sempre stata a 2 mg al giorno anche io ma non credo conti molto visto l'effetto disastroso che ho avuto restando senza... il sonno si ristabilisce da solo... le forze fisiche anche... l'ansia idem... come ho già scritto in altri commenti quando tutti ti dicono che serve tempo e stai male ti sembra che questo tempo non passi mai... o che miglioramenti non ce ne siano...e invece non è vero... i miglioramenti arrivano... arriverà il momento in cui non darai più la colpa alla pastiglia x il nervosismo o il malessere ma semplicemte capirai che la vita da sani e fatta anche di momenti no... ma non dipenderai più da nulla... fidati di me Che ci sono passata e ci sto passando che quando meno te lo aspetti ti sentirai fiero di te stesso/a... e quei giorni terribili saranno solo un brutto ricordo che dovrai te era a mente x non ricadere!

Grazie mille per il tuo incoraggiamento. Davvero, grazie. Mi sembra che sia l’unica cosa di cui ho bisogno ora..
Ogni giorno che passa mi sento un po’ meglio. Mi concentro un po’ di più. Ieri notte ho preso dei sonniferi e hanno fatto effetto, dopo un bel po’. Avevo talmente tanta paura di non dormire che probabilmente ho ritardato in un qualche modo l’efficacia del farmaco. Alla fine ho dormito 12 ore, e ho fatto un milione di sogni.
Ciao Chica. Io sono del 1982.

15:58 da cipuoiscommettere
... ciao Olgres, che ti devo dire e se può servire a farti stare un pochino meglio io sono nella tua stessa situazione anche se da più tempo e ... niente avevo scritto questo post http://www.sostanze.info/discussione-libera/sono-ancora-tossicodipendente
proprio perchè non riesco a staccarmene nemmeno per un giorno tanto che ho deciso di frequentare NA .... vediamo se almeno loro riescono a darmi una "botta" per fare niente più niente meno di quello che tu hai già fatto ... staccare con sub anche solo per pochi giorni .... sono convinto che il grosso se non tutto sta nell'iniziare e nel superare la prima settimana (credo ciecamente a quello che ha scritto la nostra amica Chica86, l'ha scritto in risposta anche a me al post di cui sopra e devo dire che serve ad infondere un po di fiducia che non fa mai male) poi motivazioni, testardaggine voglia di smettere e chi più ne ha più ne metta faranno il resto ... io non ho ancora cominciato ma anche leggere questa tua serve per fare il primo passo
resisti, resisti, resisti e, come diceva un grande ormai e sfortunatamente scomparso "restiamo umani"
un grosso in bocca al lupo

Ciao Cipuoiscommettere. Grazie davvero per l’incoraggiamento. Ogni persona che mi sprona a tirare avanti mi aiuta tantissimo. Però mi sembra quasi che tu ne abbia più bisogno di me, perché devi ancora iniziare a smettere, e sei così vicino a farcela. Letteralmente a un passo. 7 giorni. Ho letto il tuo post “sono ancora un tossicodipendente”. Senti, io ho scritto per due ore. Non ti voglio tirare un chiodo infinito, pensavo che sarei stato più breve, e invece vado avanti un bel po’. Se vuoi salta direttamente a dopo le linee di separazione (le vedrai circa a metà). Probabilmente è la parte che ti interesserà di più.
Ti racconto a grandi linee come è andata a me, spero che qualcosa di quello che scriverò ti sia utile quanto è utile a me raccontare (almeno passo il tempo senza guardare il soffitto).
Anch’io ho iniziato a fumare canne da piccolo, a 14 anni. Sono sempre stato molto incline ad assumere droghe. A 20 anni avevo già esagerato con gli acidi e i funghi. Sono un solitario, soggetto a enormi sbalzi di umore. Le fattanze prese male non si contano, eppure ho continuato a drogarmi ininterrottamente per anni. Poi mi hanno offerto una fumata di eroina. In un certo senso è stato illuminante: la droga fatta apposta per me. Nell’arco di un paio di mesi ci ero sotto. Io faccio arte, e dipingere in botta da eroina è stupendo. Dopo 3 anni non era più tanto straordinario. Anzi era atroce. Non mi bastava mai, invece che rilassarmi la droga mi rendeva sempre più nervoso eccetera. La storia la conosci già, credo. Tutti i soldi che avevo messo da parte lavorando erano svaniti. Non ho mai fatto furti per pagarmi la roba, almeno questo lo posso dire. Ma non serve andare a rubare per sentirsi di merda. Prima di toccare il fondo feci un ritratto ad olio ad un pusher e alla sua fidanzata, in cambio di 20 grammi di roba. Era venuto davvero bene. Quel maledetto invece che darmi tutto il pattuito in una volta sola mi dava un grammo, poi spariva, e dopo un paio di giorni me ne dava un altro. Non esiste tortura peggiore, credimi. Ero in crisi di astinenza un giorno sì e uno no. In quel periodo (estate 2010) ho aperto uno studio d’arte con degli amici. Ho conosciuto la donna con cui sto tuttora. Ho smesso di drogarmi. Un po’ per lei, un po’ perché non avevo più soldi e un po’ perché non ne potevo più dei pusher, dell’eroina tagliata e in generale di tutta la faccenda. Il coraggio di smettere il subutex è nulla in confronto a quello che ci vuole a smettere l’ero a mio parere. Il mio me stesso che smise con l’eroina aveva davvero due palle così. Vivevo nello studio, con la ragazza, in una stanza di pochi metri quadri, senza riscaldamento (era fine ottobre/novembre, come ora che ti scrivo), avevamo solo un materassino sottile da una piazza, buttato a terra. Niente per distrarsi. Niente libri, niente computer, niente film. Eppure ce l’ho fatta (ce l’abbiamo fatta, lei ha sofferto quasi quanto me), e stai certo che ora non ci riuscirei. Mi viene un nodo alla gola solo a pensarci.
Non mi ricordo come finii al sert. Forse fu la depressione post astinenza che mi spinse ad andare da un medico, che mi conosceva abbastanza da capire quanto fossi a rischio. Mii spedì d’urgenza al sert e in farmacia a prendere del Lexotan. Ho una foto di quel giorno. Ho gli occhi rossi, la faccia scavata, desideravo morire.
Iniziai col Metadone nel 2010, 16 ml. L’ho preso per mesi e mi sballava assai. Ho ripreso a lavorare, facevo il venditore ambulante e guadagnavo bene. L’estate successiva mio nonno si ammalò, e decisi di andarlo a trovare in ospedale munito di una dose di eroina. Perché, non so. Ho riniziato alla grandissima, come un pollo. La ragazza, ignara, aveva preso delle ferie dal lavoro per fare una vacanza con me, e invece io ero di nuovo legato alla mia città per la dose. Allora ho provato a smettere di nuovo, senza sert, pensavo di farcela, prima di raggiungerla in ferie. Il giorno prima di partire le ho telefonato, spiegato, astinenza. Povera. Non dormivo da giorni. Zero sonno. Ero davvero vicino a un esaurimento nervoso. Mentre andavo in treno da lei ricordo che mi addormentai per la prima volta in 2 giorni, ma un controllore mi svegliò quasi subito. Avrei ucciso per poter dormire. Quando arrivai le feci una proposta, di andare a camminare sugli appennini. Così saremmo stati nei boschi, sui laghi, e io mi sarei sfiancato abbastanza da poter dormire. Andammo a Castiglion Dei Pepoli in macchina, poi a piedi fino al lago di Suviana (17 km). Io portavo la tenda e un sacco di libri. Lo zaino era pesantissimo.
Non servì a niente. La notte non dormii, nemmeno il sesso aiutava.
Il giorno dopo ero come folle. Lei decise di portarmi al sert, in mattinata. Ho un ricordo perfetto di quella mattina. Bello e atroce allo stesso tempo.
Ecco, quel giorno ho iniziato il subutex, e sono andato avanti per 7 anni, senza sgarrare un giorno, e senza mai più aver toccato l’eroina. Sono stato abbastanza furbo da tenere la terapia bassa sin da subito. Partii con 4 mg al giorno, ma in un mese ero già passato a 2, senza troppi problemi.

—————————————

Se vuoi sapere le mie opinioni sul subutex e su ogni succedaneo, credo che rammolliscano. Sono droghe facili, fatte per tirare avanti. Sono gratuite, abbondanti, statali. In questi 7 anni mi sono progressivamente reso conto che spesso mi annoiavo, ma il subutex rendeva tutto più accettabile, quasi roseo. Il subutex e il suo fottuto rilascio prolungato. Ho spesso iniziato a scalare, prendendo anche per mesi mezza pasticca al giorno, 1 mg. Poi pensavo vabbè, oggi non sono proprio in forma, la prendo intera. E in un attimo non solo avevo ricominciato con i 2 mg, ma avevo anche assunto tutte le metà pastiglie che avevo messo da parte (invece che buttarle, come avrei dovuto), come un bulimico. Tutte le volte che per un motivo o per un altro non riuscivo ad andare al sert o mi mancavano le pillole in tasca (come è successo a te quando hai perso quelle due pillole) mi ritornava l’idea di smettere col subutex, tutte le volte credendoci, ma senza riuscirci.
Capodanno 2018 ero ubriaco, fumato, allegro. Ho deciso che avrei scalato la terapia seriamente, una volta per tutte. Una questione di principio e di dignità più che altro, perché non ho mai dato un gran valore alla mia salute (poi non ho figli). Però alla mia libertà sì.
Quando ho cominciato a scalare, dopo capodanno, un’amica medica mi disse la stessa cosa che è stata detta a te: è più facile lasciare il metadone. Si scala più agevolmente per via del dosaggio liquido, inoltre se ne va dal sangue più in fretta. Io testardo ho deciso che avrei scalato il subutex. Ce la potevo fare, mi dicevo. La mia convinzione è scemata coi mesi. Perché passare da 2 mg a 1 mg è relativamente semplice, ma da 1 mg a zero è più dura di quanto si pensi. C’è una barriera, a mio parere soprattutto psicologica. Fa paura. E così in estate ero di nuovo a 2 mg.
Poi, come ho accennato nel post originale, una settimana fa perdevo un’intera settimana di pillole. Una cosa inaudita, mai successa. Mentre tornavo dal sert venerdì scorso sentivo il pacchetto col subutex pericolosamente vicino al bordo della tasca, in procinto di cadere. Non ci ho prestato la dovuta attenzione a quanto pare, perché l’ho perso. Me ne sono accorto il giorno dopo, sabato, verso le 13, quando di solito prendo la prima metà pillola. Ho frugato le tasche, ho detto “cazzo”. Sono uscito, ho guardato in macchina, poi lungo la strada, poi sono andato dal tabaccaio e ho chiesto se avesse trovato un pacchetto con delle pillole. “Pillole?”. Mi guardava storto. In un certo senso speravo di non trovarle, sul serio. Infatti c’è ancora un posto in cui non ho cercato, ed è possibile che le abbia perse lì, ma non ci sono andato apposta. Mi sono rassegnato, era arrivato il momento. Quali scuse avevo? Potrei riprendere, passare al metadone, scalare come dio comanda, cercando di soffrire il meno possibile. Ho sempre saputo che sarebbe andata così, invece. Dovevo fare le cose un po’ a cazzo di cane, come mi si conviene. Ed eccomi qui. È stata una settimana di merda. Però rispetto a ieri sto meglio, e a giudicare da quanto sto scrivendo si capisce. Mi cago sotto comunque, sia chiaro.
Non so se tu te lo puoi permettere, magari hai un lavoro o una situazione familiare che non ti consentono di perdere intere giornate a imputridire fra i brividi e i sudori freddi. Però non usare la tua famiglia o il lavoro come scusa. Lo so che è sconcio da dire, ma so come funziona: ti dici, non in questo periodo perché c’è il lavoro X o la comunione di Y, devo essere in forma. Se sei solo a 2 mg puoi farcela, stai certo. Hai già compiuto l’impresa di smettere la roba, e questa è una passeggiata in confronto, anche perché al contrario della roba dubito che ci verrà mai la scimmia di subutex. Non credo che fra una settimana dirò “oddio come mi farei una bella pillola di subutex”. Smettere, stare 7 giorni fra i brividi e l’insonnia. Altri 7 giorni di depressione e debolezza, ma almeno puoi uscire di casa. Da lì in poi il terreno è ignoto, ma persone come Chica86 ci raccontano che non è così male, e io non ne dubito.
Perdere le pillole è un modo, ma puoi anche distruggerle, buttarle in un tombino, incenerirle. Mettiti nella condizione di iniziare a smettere, se hai una forza di volontà debole come la mia ti devi trovare incastrato, senza alternativa valida.
Oggi è venerdì e sarei dovuto tornare al sert.

ciao Oigres, sono io che ti devo ringraziare e per la risposta in se e per il resoconto dettagliatissimo dell'evoluzione della tua "avventura" che come immaginerai è dannatamente e drammaticamente uguale alla mia e a quella di tantissimi altri (almeno fino a poco prima del suo epilogo che per me ad oggi non è ancora arrivato) ... lo scrivo spesso su questo sito ... mentre le motivazioni che portano un individuo a "drogarsi" e io per droga intendo solo eroina (ho smesso di fumare cannabis dopo 36 anni cosi, come se niente fosse ormai 3 mesi fa, via diciamo 2 e 1/2 :) ) sono le più disparate,l'evoluzione è pressochè uguale per tutti e l'interruzione del sostituto non fa eccezione ... tristezza, depressione, disperazione ecc. ecc.
è vero ho un lavoro e due figli piccoli (anche se sono in procinto di separarmi) e questo non aiuta certo ad affrontare una cosa del genere ma giustamente come dici sono più una scusa che un impedimento vero e proprio e ne sono convinto pienamente anzi dovrebbero essere una motivazione in più
pure ancora non ho trovato il coraggio ecco direi il coraggio di fare questo ultimo passo ed è per questo che ho deciso di cominciare a frequentare NA ... confrontarmi, non solo in maniera epistolare ma reale, con gente che come unico scopo ha smettere di essere dipendenti non può che farmi bene (leggere di te o di chica86 o Freestyle è sicuramente una cosa positiva) e forse mi farà trovare quel coraggio di cui sopra che ancora mi manca per fare questo ultimo passo .... o almeno ci spero e in ogni caso male non mi può fare pero davvero non ne posso più
ti ringrazio ancora per il tuo piacevole e scorrevole scritto e per il supporto e ti auguro buona notte anzi molte, infinite buone notti

Ottimo per te.

Sono veramente contenta che la mia esperienza possa esservi di conforto... è vero che smettere con l'eroina e sicuramente peggio... ma x me erano passati così tanti anni pulita non mi ricordavo più come si sta male scoppiati... e soprattutto quando nel 2009 quando dopo 1 anno e mezzo di subotex lo avevo tolto non eri stata così male psicologicamente... ero sicuramente più piccola avevo 24 anni ed era anche passato troppo poco tempo l'unica cosa che pensavo e finalmente farò qualche controllo e poi sarò libera...e infatti come una stupida sono ricascata dell'eroina x sole 3 settimane che però mi hanno riportata al sert e iniziato con il suboxone...e poi 8 anni e mezzo sono volati... negli ultimi però mi sentivo propri O schiava di quella pastiglia... quando pensavo alla mia vita il pensiero era sempre non mi manca nulla se non fosse che mi devo levare il suboxone...dici poco ... al 1 gennaio 2018 dopo un bellissimo capodanno con gli amici mi sono detta non arriverò tra un anno al 1 gennaio 2019 ancora con il suboxone... poi avevo semore una scusa... ora fa troppo freddo non potrei fare passeggiate... in primavera mi sento sempre un Po agitata... d'estate non se ne parla non mi voglio rovinare l'estate.... ma a giugno ho deciso settembre... scalo e smetto...e Così è stato... dopo le prime 3 settimane ne ho passata una quarta a pensare ecco dicevo che non mi msncsca nulla eccetto togliermi il suboxone e invece ora mi manca proprio quello... perché? Poi ho capito che stare a pensare tutto il giorno non risolve niente...che spesso ci facciamo più male col pensiero che con ciò che accade realmente... ad oggi penso che sto molto meglio ora... Vado al sert a fare le urine come sempre ma mi sento orgogliosa di non fare la fila x la terapia... la mia giornata è cambiata alla mattina mi faccio sempre una passeggiata perché mi rilassa prima di iniziare tutti i vari impegni... e ora vedo tutti i comuni mortali che pareggiano e non passeggianoperché prendevano pastiglie ma perché gli va... io non ho voluto sonniferi o calmati perché conosco la mia testa di cavolo e so che mi ci attaccherei... prendo un integratore alimentare con magnesio e melatonina... naturale come ogni integratore... Vado in palestra ogni giorno... faccio tutto quello che facevo prima con una consapevolezza in più... io sono più forte di ogni droga o medicinale... me la sono cercata di entrarci e me la sto sudando di uscirci...Non mi preoccupa quando non farò più i controlli delle urine perché l'eroina sono anni che non mi fa più paura... ho una famiglia eccezionale due genitori con le palle...persino una nonna che ha combattuto al mio fianco... vederli fieri di me è la cosa più bella...perché ok noi ce la siamo cercata ma le persone che ci vogliono bene no...

Sei ricascata perché ti sei ripulita solo fisicamente.
Non basta ripulirsi solo fisicamente.

Sicuramente... ma è stata l'unica ricaduta che ho avuto...

Non sarebbe meglio andare in clinica per levarsi il Sub? Poi una domanda, voi eravate già depressi prima di iniziare a usare oppioidi ?

Assolutamente no... ho usato il termine depressione x intendere uno stato di malumore... ma io personalmente sono ora e sono sempre stata una persona allegra e divertente... e come ho detto non mi posso certo lamentare della mia vita non ho iniziato a drogarmi x condizioni sfavorevoli di nessun genere... semplicemente x divertimento e ignoranza ... solo senza suboxone inizialmente avevo perso un Po di brio e di leggerezza...che ora però dopo quasi 2 mesi sto ritrovando...

Bè il fatto che molti quando provano l'eroina X la prima volta dicono : ( ecco questa è la droga Giusta X me ! )la dice lunga. Comunque io si, X me l'eroina è sempre stata una cura . E oggi con il sub lo è ancora .

E allora bisogna capire da cosa dovete curarvi.
Visto che usate tutti i rimedi per curarvi.
Ma curarvi da cosa?
Xd.
Oggi di nuovo stanza per me :D
#GoodVibrations !!!

Per me curarmi dalla depressione, io pensavo al suicidio in prima elementare, . La mia vita ,a parte sei mesi che sono stato bene ,sono sempre stato male,i miei genitori sono morti, sono solo.eppure col Sub riesco a vivere abbastanza normalmente, sono obbligato a fare attività fisica intensa per la serotonina, ho paura non dell a roba ma della depressione, dell'ansia, vorrei levarlo il sub ma,sotto controllo medico perché ,essendo solo ho paura di suicidarsi. Una volta sono rimasto a Londra senza,sub.per una,settimana e essendo felice non ci ho neanche pensato e non ho sentito la carenza,possibile?

Certo @SteveRottame
Quella settimana a Londra avevi ritrovato i tuoi pensieri felici...
Ma lo volete capire che è tutta una questione di testa?
Prima la curate, prima starete meglio.
A condizione che vorrete stare meglio...
Magari preferite drogavve... È poi piangere... È lamentarvi..

Bè mi è sempre stato chiaro che è una questione di testa .e riesco anche a ridere di questo .

Non credo che riesci a riderci di gusto.
Mon... tante cose... tante cose...
Dovresti farlo per tuo figlio.
Per un figlio un bel bagno di umiltà ci sta tutto.

Si riesce a ridere della propria testa quando si riesce ad essere spettatori di questa è non protagonisti in quel mentre . Questo tipo di riso ha a che fare con il propio intimo , non è dato X condivisione e non è giudicabile .

Io mi sto andando a fare la seconda stanza in un giorno...

... (((...
In un altro posto della città...

Che significa "stanza " freestyle?

@Chica sono le stanze dei Narcotici Anonimi
Dove noi tutti tossicomani ci confrontiamo
Nelle esperienze vissute
Sono posti in cui avviene il vero cambiamento...
Di ognuno di noi.
Sono gruppi di supporto in delle stanze...
Io ieri sono andata in due gruppi, in due stanze diverse della città.

_ Si riesce a ridere della propria testa quando si riesce ad essere spettatori di questa è non protagonisti in quel mentre _
Non c ho capito Na mazza!!!

Molto filosofica ma purtroppo incomprensibile.

Invece io ho iniziato con.la roba tardi,lo usata per anni senza infognarmi,poi in pochi mesi ho perso.mio.padre,la.mia compagna che mi.ha mollato da un giorno all'altro dopo.11 anni e mia madre caduta in depressione e ricoverata.Poi mia.madre è morta e sono rimasto solo

Mi dispiace di questo tuo immenso dolore.
Hai bisogno di condividerlo e di non sentirti più solo caro @SteveRottame.
Ti ho dato gli strumenti.

Leggo i deliri di persone in uso scritti su questo forum
È ringrazio Dio che il mio cervello...
Ha ripreso a ragionare.
Io questo forum lo uso come sponda
per mettere alla prova la mia crescita interiore ogni giorno
È mi rendo conto Dell enorme differenza da prima e dopo.
È mi rendo conto che chi mi ha portato in quel posto
Mi ha letteralmente salvato la vita.

@oigres come stai ?

Ciao Chica,
Diciamo che tiro avanti. La verità è che di minuto in minuto ti darei risposte diverse. A tratti sto bene, a tratti (come ora), sto male.
Sono passati 15 giorni, i brividi se ne sono andati. L’insonnia un po’ sta passando. Ora è molto chiaro il mio stato d’animo fragilissimo. Basta un niente perché perda ogni energia e ogni spinta di iniziativa. Cerco comunque di tenermi attivo. Al pomeriggio esco e vado a copiare gli angoli della mia città. In genere mentre disegno sono positivo, addirittura ispirato. Però oggi avevo un freddo cane, e ho dovuto smettere quasi subito. Un’inezia di come questa mi ha mandato in crisi. Ora sono nel mio studio, c’è un festino fuori dalla porta, gente allegra, vino, formaggio e pane. Tutto ottimo, ma mi sento come se mi avessero dato una botta in testa. L’idea di tornare a casa mi deprime (la mia ragazza è un viaggio di lavoro) ma mi sento troppo stanco per fare altro. Mi piacerebbe dire che ogni giorno è migliore di quello precedente, ma non è proprio così. È come se venissi regolarmente sommerso da ondate di malessere, che mi devastano. Le onde sono sempre più lontane una dall’altra, è vero, ma ogni nuova onda mi scuote come una bomba.
Una cosa in particolare mi è successa questa settimana, che mi ha buttato giù parecchio. Sono tornato al sert, giusto per fare due chiacchiere con la mia dottoressa. Le ho spiegato che spesso faccio fatica ad occupare la mente, il tempo sembra non scorrere. Lei mi ha risposto: questo mi preoccupa, forse faresti meglio a riprendere la terapia... il subutex è un farmaco stupendo, dice, non rovina il fegato, e poi tu ne prendevi un dosaggio basso. Se questo ti dava equilibrio, perché avere pregiudizi?
Davvero? Davvero? Cazzo, lo so che i medici hanno un protocollo da seguire, ma dopo solo 13 giorni mi consigli di riprendere la terapia? Io cercavo un appoggio professionale, invece quella mi ha segato le gambe. Alla fine le ho detto: se fra qualche mese dovessi essere ancora messo così, come uno straccio sbattuto dal vento, allora possiamo riparlarne, ma io voglio provare a tenere duro.
La cosa più difficile è ricordarmi chi ero prima del subutex. Che facevo tutto il giorno? Dove trovavo l’energia?

@oigres assolutamente NO....Non riprendere la terapia!!! So cosa stai passando r come ti senti....è normale sentirti come se con la terapia fosse tutto a posto invece senza no...se la riprendi avrai fallito...e noi non vogliamo essere dei falliti vero? X lo meno non più.... vedrai che col passare del tempo ti dimenticherai della terapia...te lo dico io che ad oggi sono a 2 mesi.... inizialmente mi sembrava impossibile... oggi ti dico che è possibile... noi non siamo frutto di una pastiglia... noi siamo frutto di noi stessi.... ci sono momenti (di merda) in cui stiamo malissimo... questo è uno dei motivi x cui ho deciso di scrivere qui....mi sono detta quando starò meglio scriverò x dare coraggio ad altre persone....e ci Si ho fatto....e continuo a fare...

Tranquilla cara Chica. SI TIENE DURO.
Nonostante i medici del sert che, fosse per loro, stare a regime di metadone o buprenorfina è il non plus ultra dell’esistenza.
A te come butta?
Io continuo con degli sbalzi di umore allucinanti, che mi spossano. Dalle stelle alle stalle, varie volte nell’arco di una giornata.

Bravissimo! Io tutto bene... anche io ho ancora qualche sbalzo di umore... ma essendo donna credo sia la normalità...ah ah ah! A me al sert hanno sempre detto che 2 mg era come non prendere niente...sti cavoli quando sono rimasta senza quel niente mi è crollato il mondo addosso... ora vogliono che da inizio anno io vada una settimana si una no... per me è presto... Non ho mai più pensato a drogarmi però mi sembra che vogliano chiudere la pratica troppo velocemente! Diciamo che per loro dopo la prima settimana era già tutto ok fai le urine e arrivederci e grazie... forse perché di persone che smettono ne vedono veramente poche... però cavoli 3 mesi di cui sto bene da 1 e uno deve ancora 9sssare x arrivare a fine anno...mi sembrano veramente pochi per salutarmi... io non sono così risolutiva... so di aver bisogno psicologicamente di finire questo percorso con calma...senza fretta... perché questa è la seconda possibilità e l'ultima che ho dato a me stessa x condurre una vita sana! Ora faccio colazione buona giornata e mi raccomando... tieni duro!

Bravissimo! Io tutto bene... anche io ho ancora qualche sbalzo di umore... ma essendo donna credo sia la normalità...ah ah ah! A me al sert hanno sempre detto che 2 mg era come non prendere niente...sti cavoli quando sono rimasta senza quel niente mi è crollato il mondo addosso... ora vogliono che da inizio anno io vada una settimana si una no... per me è presto... Non ho mai più pensato a drogarmi però mi sembra che vogliano chiudere la pratica troppo velocemente! Diciamo che per loro dopo la prima settimana era già tutto ok fai le urine e arrivederci e grazie... forse perché di persone che smettono ne vedono veramente poche... però cavoli 3 mesi di cui sto bene da 1 e uno deve ancora 9sssare x arrivare a fine anno...mi sembrano veramente pochi per salutarmi... io non sono così risolutiva... so di aver bisogno psicologicamente di finire questo percorso con calma...senza fretta... perché questa è la seconda possibilità e l'ultima che ho dato a me stessa x condurre una vita sana! Ora faccio colazione buona giornata e mi raccomando... tieni duro!

Mi fa veramente piacere leggervi . Anche io mi son detta alla 2 volta sarà anche l'ultima . Non ho ancora fissato la data ma non credo mancherà molto . Continuate cosi chicca86 e oigres siete un incentivo X altri . Grazie

Grazieeee mon... auguro anche a te di trovare il periodo giusto e di farcela@ tienici aggiornatiiiii!:)

Ciao Mon. Il fatto che pensi che non mancherà molto credo sia un ottimo segno. Se c’è una cosa che ho capito (ho sempre saputo, ma ora ne ho la prova) è che a un certo punto bisogna iniziare. A meno che non ci sia qualcosa che ti ostacoli, un giorno vale l’altro.

Dovresti farlo per tuo figlio.
Per un figlio un bel bagno di umiltà ci sta tutto
_________
Ciascuno di voi conosce la propria personale situazione riguardo i figli e non è detto che queste situazioni coincidono possono essere diverse per 1000 motivi, forse forse, uno spazio pubblico, tra persone che non si conoscono, non è proprio il posto adatto per dare consigli sul rapporto con i figli altrui
.
Cose intime e personali......e diversissime da donna a donna e storie diversissime
.
Insistere a parlare del rapporto madre/figlio/a......senza conoscere la persona e tutte le sfaccettature differenti che ne stanno intorno potrebbe solo provocare nervoso senza alcun motivo questa è solo una lavagnetta virtuale sulla quale scambiare alcune opinioni personali riguardo le sostanze
Detto questo ovviamente ciascuno si regola come crede
Sugar

Anche io mi son detta alla 2 volta sarà anche l'ultima . Non ho ancora fissato la data ma non credo mancherà molto
______________
io la data la fisso oggi, dovrebbe essere verso fine febbraio........
entro a 1 solo mg.........in 3 settimane sono fuori; ma stavolta usciro' in modo diverso
Comunque c'e ancora tempo
.
per la 1° volta da tantissimi anni ho superato i 7 mesi nei quali non ho usato né pensato alla roba; in compenso ho usato "l'altra", per alcuni mesi, poco ma tutti i giorni, davvero non va bene
faccio esercizio fisico 4 volte la settimana e bevo pochissimo alcool
.
QUESTO CHE FARO' DEVE ESSERE L'ULTIMO RICOVERO.........poi......sara' sempre un mantenere alta la guardia.....per tutta la vita
troppo, troppo tempo, davvero troppo
cazzo
.
Sugar

Manca poco a febbraio io ci sto pensando devo mettere in ordine e fare un programma .

Mon..ica grandissima amica mia
Se inizi stasera o anche domattina..
A febbraio inizierai a saltare dalla gioia
Auguri un grande abbraccio.

Mon vieni dentro con me
Ci mettiamo d'accordo in privato......ahahah

Peccato che non sia possibile perché nella zona dove abiti tu i Sert mandano in un'altra clinica (altrettanto valida, le 2 ns. Regioni sono il Top a livello assoluto per la detox dei TD in convenzione con i Sert ove si risiede
Ovvio che si fanno lavorare le strutture del proprio territorio (se ci sono e se sono valide)
.
Cosa che mi ha stupito è stato vedere tanta gente dalla Lombardia...........pensavo ci fossero strutture di alto livello e convenzionate, invece ho conos iuto persone di Milano, Varese, Bergamo, Treviso, Como
Tutte zone estremamente ricche.........ma si vede che in questo campo specifico non sono attrezzate
.
MON
NON SOFFRIRE PER NULLA
NON FARE LA DETOX A CASA DA SOLA SE PUOI EVITARLO
È INPORTANTISSIMO ANCHE IL REGIME ALIMENTARE CHE RICOSTRUISCE UN CORPO CHE DEVE SMALTIRE UN OPPIOIDE
Una Nutrizione / Alimentazione studiata ad-hoc.......
è importantissima
e fa la differenza
a casa da sola non riusciresti mai e poi mai ad alimentarTi in modo così mirato e professionale
Questo è un altro aspetto importantissimo in ogni processo di disintossicazione da farmaci sostitutivi
.
Sugar

guarda x esperienza ti dico che la situazione di Milano non è buona, almeno per quanto riguarda i Sert, il resto non lo so ma dubito che il resto sia tutto rose e fiori.
la prima volta che ho chiamato mi hanno dato, nonostante pregassi in turco, il primo appuntamento a due mesi di distanza. non ho accettato...
la seconda in altro sert "molto migliore", anche attraverso conoscenze ho avuto il primo appuntamento un mese dopo. poi un mese di colloqui, 7 colloqui conoscitivi, prima dell'induzione. per un miracolo divino ho incastrato tutto con master e lavoro soprattutto le prime 2 sett che sono andato li ogni mattina.
poi ci sono andato per 4 mesi, nei quali sono stato completamente pulito, ma a lungo andare la cosa era davvero troppo stressante: ogni sett dovevo dire cazzate al lavoro per assentarmi 1 o 2 gg e uscire prima per fare colloqui che trovavo inutili o peggio...il mio medico era bravissimo, tutti gli altri a dir poco pessimi!
alla fine ho lasciato tra mille casini mondiali, beccandomi come al solito del bugiardo, ma alla fine ho dovuto scegliere: nonostante avessi chiarito che lavoro in modo regolare e avessi detto che lo stress di non poter andare a prendere il sostitutivo era maggiore di quello di andare a prendere l'altra, almeno quelli ci sono 24/7, non ho potuto fare altro che mentire a tutti come sempre.
ora faccio terapia fai da te, i miei sono fantastici per fortuna: ma sono il primo a dire che quello di cui avrei bisogno è una terapia come quella fatta i primi 4 mesi, però questo è quello che posso fare quindi mi dovrò arrangiare.
scusate mi volevo sfogare: i sert fanno un ottimo servizio di per se, le persone che ci lavorano sono come in ogni posto alcune brave alcune no.

comunque sono d'accordissimo col fatto che l'alimentazione è fondamentale; così come secondo me lo è in generale avere un sonno, o almeno dei ritmi di sonno, e in generale una vita regolare. muoversi, sport, fare attività lavorative e/o ricreative motivanti e soddisfacenti che occupino il nostro tempo, altrettanto con la vita sociale...insomma cose che sembrano scontate, ma sono le cose che anche per una persona normale a lungo andare determinano il suo stare bene o male fisicamente e psicologicamente.
con questo chiaro che dalla TD non si guarisce solo con la dieta, nè solo con la forza di volontà. la terapia e basilare. però poi tutto il resto è importantissimo in egual modo, diciamo che da sola non basta ma è condizione senza la quale è difficile nel lungo periodo stare puliti se non si sta bene.
questo secondo me pone anche un problema in un certo senso: se da una parte per qualcuno sapere per esempio quanto è importante l'alimentazione si risolve semplicemente nel mangiare in modo sano e regolare, per molti TD rappresenta una forte barriera alla riuscita nel momento in cui non si ha la stessa disponibilità in termini economici. insomma è chiaro che vivere per strada rende molto più arduo il tutto, non è che dica una novità.
poi cmq non è facile per nessuno...non si diventa sobri solo mangiando bene, ma è più difficile farlo senza porsi nelle giuste condizioni di base

Grazie ragazzi ....

Creiamo un gruppo detox a casa di uno di noi .

Buona idea mon bisogna vedere se frystlil
È d accordo.non credo che le sue stanze
Le lasci così da un giorno all' altro.

X quel chè mi riguarda non era tra gli invitati e lo sapevi già .

Benissimo quando vogliamo possiamo iniziare
Come farmacista va benissimo Tirar p.t ma che fine ha fato? Vedete di sentirlo. Nutrizionista sugar.in questo momento sembra il migliore vorrebbe venire anche un amico lui si fa chiamare Braun..un bravissimo ragazzo.
Mon per la terapia di gruppo se si siedono vicino hero Braun scugar pensi sia un problema? No diversamente Braun o cambia nome o non lo invito... fammi sapere
Bacci e abbracci per adesso

Invece te sei invitata nelle mie stanze Mon...
Anzi qua non si vede l ora che metti il piedino nella stanza giusta...

E io fee? davero avresti il coraggio
Di lasciarmi fuori dalle tue stanze?

Hahahah no stase'
Vie' pure te
T offro anche il caffè

quanto è importante l'alimentazione si risolve semplicemente nel mangiare in modo sano e regolare
____________
il punto e'
- staccare da tutto
- chiudersi in un posto di livello,
- non devi pensare assolutamente a nulla se non a farti guidare da una Equipe Medica di altissimo livello che ha acquisito esperienza dalle precedenti Equipe, e il tutto e' iniziato circa 30 anni fa
- Stesso discorso per le psicologhe, gli infermieri, ......
STACCARE DAL MONDO ESTERNO E CHIUDERSI PER 3/4 SETTIMANE DIOVE SANNO COME TRATTARE LE DIPENDENZE insomma,
.
mangiare di continuo con immenso appetito (stimolati dagli stabilizzatori dell'umore, TOLEP / ABILIFY)
che ti consentono di restare in un luogo chiuso,
SENZA PROBLEMI DI NESSUN TIPO, E DI ESSERE NUTRITO E ALIMENTATO IN MODO PERFETTO
.
a casa non lo puoi fare, e' impossibile
.
ma queste cose le capisci dopo che hai provato ALMENO UNA VOLTA l'esperienza di staccare da tutto e tutti (SENZA CELLULARE).....e aspettare i tempi giusti
poi una volta usciti, inizia il difficile perché sei svuotato di tutto, e le ricadute sono tantissime
ecco perché per moltissimi servono piu' ricoveri
.
Sugar

Niente son 4 ore che sto camminando in campagna ma
Di finocchio selvatico nemmeno l ombra.. mi sa che queste anno queste bellissime olive non riesco a farle
Con la ricetta di mia nonna.. Peccato sarebbe uscita una
Prelibatezza.. E cmq ho chiesto a dei vecchi contadini mi
An detto che è cambiato tutto e che non si trova piu niente
È proprio vero il clima sta' cambiando

Volevo chiedere una cosa siquro
T p m mi può aiutare...
Ma il Darkene esiste ancora
Attendo una risposta grazie
Saluti saluti saluti...

Stasera, ascolta a me, col Darkene la salamoia non viene buona.
Ciao

Pla non avrai pensato che volevo
Sostituire il finocchio selvatico
Con il Darkene? No se fosse così ci
Sarebbe da preoquparsi....per me è... Non per altri

Secondo me le erbe ( finocchio selvatico ) si trovano in primavera!

No cara mon il periodo di queste erbe
E i proprio in questo momento..
Anzi di preciso siamo quasi alla fine
Si insieme ai funghi. Bietole. Asparagi ecc.
Va be sabato mattina vado da un altra parte
Su una montagna mi hann detto che li dovrei
Trovarli..certo ce da camminare peggio di una
Marcia forzata..una quindicina di km è non ce 8l
Marciapiede... ma non è un problema..Non lo è mai
Stato a me piace fare fatica. E questo mi ha datto non una ma 3 mani (per la mia dipendenza è non vi dico quanto intossicata fosse... iniziate a fare qualcosa..di faticoso.. E una delle cose migliori che si possono fare ciao ragazzi

Conosco la fatica dello sportivo, sono alla mia 3 bici da corsa . Ma quest anno sono lenta perdo il ritmo, non riesco ad arrivare a rompere il fiato . E cosi.

Mon.amica.va benissimo anche quella.
Poi se riesci ad affiancarlo 4/5 ore di lavoro( anche se non ne hai bisogno economicamente) o qualche obbi
Sai tutto quello che potrebbe tenere impegnata la mente.
Va benissimo... o magari lo fai già.scusa ma io non
So.cmq la cosa più importante e non tocare piu nicolina
Come si chiama a l eroina e di quella pastiglieta
Prova con la metà.si ma resisti 10/15 giorni..
Vedrai che andrà bene.

Saluti a tutti.. Davero.......