Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Disintossicazione fai da te

Ciao a tutti.

In breve la mia esperienza... Ho cominciato con la roba circa un anno fa (assumendola si e no una volta alla settimana pippandola) ma è da circa 6 mesi che ne sono dipendente, al punto di dovermi fare una busta al giorno (non so da quanto sia, forse 0.1, quelle che paghi 10 euro per strada insomma). Se rimango senza ho sintomi di astinenza quali sudorazione, sbalzi termici, debolezza. Non mi sono mai bucato... mi sono sempre fermato al pipparla.

Qualche volta prendo il metadone quando sono a corto di soldi, e mi aiuta molto, almeno fisicamente... dato che la voglia di pippare c'è sempre. C'è qualcuno tra di voi che è riuscito ad uscirne da solo, senza chiedere aiuto? Con metadone o senza? Vorrei si astenessero dal rispondere coloro che voglio "consigliare" di rivolgersi a dei professionisti e al SERD, grazie.

Commenti

Ciao! Certo è possibile disintossicarsi da soli, io l'ho fatto tantissime volte con e anche senza metadone/buprenorfina. Il fatto che siano tantissime ti fa già capire che c'è un problema: non è tanto la detox o l'astinenza fisica la difficoltà, ma il non ricadere...

ad ogni modo............ se riesci a smettere la regola numero uno è non toccarla mai più!!! te lo dice una che ha smesso x 5 anni e poi per rifarlo ci è ricascata peggio di prima...

Con quale frequenza assumevi eroina? Il mio intento non è tanto quello di non toccarne mai più... ma bensì quello di non esserne schiavo e dipendente al punto dal star male se non la ho :((

...con quale frequenza... l'ho usata per anni il sabato sera, poi man mano ho iniziato ad usare sempre di più fino a farlo tutti i giorni... L'uso sporadico e controllato l'hanno fatto tutti, ti ripeto io per anni. Ma tra un'assunzione e l'altra vivevo contando i giorni, le ore, i minuti... E poi mai dire mai. L'infogno più pesante l'ho vissuto dopo quasi 15 anni da quando ho iniziato ad usarla... fino ad allora mi credevo superman..

Parole tue.."il mio intento non è tanto quello di non toccarne mai più bensì non esserneschiavo e dipendente al punto dal star male se non la ho" Allora già parti male malissimo.. ma hai letto per davvero i post di chi ci è passato?? O forse tu sei superman? D'altronde ti capisco anch'io volevo provarla una sola volta, poi giusto ogni tanto, poi ho fatto la fine di tutti.. Gestire, non si può. Smettere? È difficile, è durissima. Non ricascare? Lo è ancora di più.. coi tuoi presupposti invece non è difficile immaginare un futuropoco roseo per te. Ma tanto le mie son solo parole, chi prova la roba deve sbatterci il muso e toccare il fondo, fondo che può essere diverso per ognuno per poter pensare di risalire.. Venendo alla tua domanda.. io ho smesso "fai da te", la Comunità non mi era servita, meta non so nemmeno che sapore abbia..la millesima scoppiatura è stata l'ultima, schifa vo tutto della vita che facevo, in primis mestesso. Ho smesso, e l'astinenza fisica ti assicuro è il minore dei mali. Il peggio è dopo, quando torni fuori nel mondo e la tua mente ancora infognata ti trova mille validi motivi per farti giusto uno schizzo.. E tieni duro, ti costruisci giorno per giorno un mondo nuovo, e un muro tra te e la roba. Che resta sempre li, non preoccuparti, Finché morte non ci separi.. Ti faccio un grande IN BOCCA AL LUPO! e facci sapere su queste pagine come Và. Stefano 71

Ciao io è da più di un anno che prendo il kratom, non molto leggendo le altre esperienze ma ho deciso di prendere 10 gg d i vacanza e stare chiusa in casa senza. so che starò male perché solo il pensiero in questi giorni mi mette ansia e una paura fottuta. devo farcela, non è vita quella in cui si dipende da qualcosa. anche dai dolci o dal cellulare. voglio essere forte e smettere......vedremo
il 10 luglio vi farò sapere come è andata
oggi il mio medico viene a casa e ne parlo con lui visto che in quei 10 gg sarò completamente sola...

Ciao FlySwtt.

Ti racconto in breve la mia esperienza che seppur leggermente differente dalla tua, spero possa esserti d'aiuto.
Io ho fumato (e anche pippato a volte) eroina per 4 mesi, oltre 1 grammo e mezzo al giorno, finchè non mi sono dato uno scossone perchè volevo assolutamente darci un taglio.
Ma proprio come te, quando ero senza (però ti parlo di almeno 24 ore) iniziavo ad avere i medesimi sintomi di astinenza.
Nonostante la mia esperienza sia relativamente più breve della tua, uscirne non è stata proprio una passeggiata ma con un minimo di impegno ce la si fa.
Avendo avuto a disposizione un ponte, quindi 3 giorni a casa da lavoro, ho deciso di sfruttarlo per affrontare i sintomi astinenziali a casa.
Non ho mai toccato metadone in vita mia, non ho idea di come possa essere.
Ti riporto qui di seguito tutte le fasi della mia disintossicazione homemade:

GIORNO 1 (Giovedì) - Tutto tranquillo. Come ho gia detto, per 24 ore e passa non mi era mai capitato di accusare sintomi di astinenza e così è stato anche stavolta. Nottata tranquilla, la stanchezza ha avuto la meglio su tutto e ho dormito abbastanza tranquillo anche se una mia amica che era con me ha detto che ho un pò scalciato.

GIORNO 2 (Venerdì) - Giornata un pò più sofferente. Brividi tutto il giorno, sudate fredde, lieve irritabilità e la notte.. MAMBO!! Ho scalciato come un pazzo e non ho dormito per nulla.

GIORNO 3 (Sabato) - Simile al giorno prima però ho notato un piccolo miglioramento durante il giorno, tanto che sono anche uscito un paio d'ore a fare una passeggiata, ma la notte è stata ancora peggio della precedente.

Calci, pugni contro la ringhiera del letto, mi lamentavo in continuazione, avevo spasmi muscolari abbastanza "violenti".

Però ho anche notato un qualcosa di positivo in quella nottata abbastanza spiacevole: il mio stomaco ha ripreso a funzionare.

E non parlo di dissenteria ma di normale funzionamento dell'apparato digestivo che da quando iniziai a fumare si era totalmente sballato, non andavo in bagno per settimane intere.

GIORNO 4 (Domenica) - La giornata di ieri è stata ottima, ero un pò stanco vista la nottata ma sono riuscito ad uscire, a mettere in ordine tutta la casa, non ho avuto brividi o similari.

Ora, io non voglio illuderti dicendoti che a te andrà allo stesso modo in primis perchè da neofita, sono l'ultima persona che può farlo e poi perchè tu comunque nonostante abbia sviluppato una dipendenza da 6 mesi, ne sei a contatto da un anno.
Però, spero comunque di poter essere d'aiuto.

Il mio consiglio da novellino è: chiuditi in casa una settimana, se riesci a confidarti con un amico\amica fidata che può tenerti compagnia sarebbe il top.

Facci sapere come va.

Grazie per la tua esperienza! Nel mese di Maggio sono stato 3 giorni a Londra... giorni nei quali non ho potuto farmi come puoi ben immaginare... Immagina: già dal primo giorno senza, abbiamo percorso a piedi kilometri e kilometri e io ero totalmente debole e di malumore (naturalmente senza farmi accorgere dalla compagnia con cui ero). La notte in cui ho scalciato senza aver dormito è arrivata se non sbaglio il secondo giorno.. per non parlare del bagno di sudore. Però posso dire che da Giovedì a lunedì, quindi 5 giorni sono riuscito a non farmi.. uscendone quasi del tutto posso dire.. dato che non ne sentivo più il bisogno. Poi naturalmente sono un cretino e ho voluto pippare di nuovo di mia spontanea volontà! :'D
Comunque sono abbastanza fiducioso... Grazie a tutti

Bene,

allora pensa che a 'sto giro non dovrai percorrere km a piedi, avrai (suppongo) tutti i comfort di casa e se vivi da solo non dovrai nasconderti da nessuno.
Se ce l'hai fatta una volta, puoi farcela di nuovo.
Sempre per mia esperienza ti posso dire che la seconda volta è un pò più difficile della prima (io lo feci dopo i primi 2 mesi e come te, non appena mi sono sentito meglio mi sono armato nuovamente di stagnola e accendino e via, si riparte).
Io l'ho appena fatta questa detox, ho finito giusto 2 giorni fa e ti giuro che mi sento veramente molto meglio.
Certo, non ti nascondo (sarei un bugiardo) che la voglia di fumare c'è e quella ci sarà ancora per lungo tempo, ma se penso a come sono stato e a quanti ca**o di soldi ho speso (ho fatto un conto approssimativo e ti giuro che mi son cascate le braccia) mi viene solo da dire NO.
Sii fiducioso in te stesso e pensa a tutto ciò che potrai fare con un gruzzoletto di soldi in più e senza il bisogno di un qualcosa che, per quanto possa regalarti momenti di pace e serenità, ha un prezzo troppo alto da pagare.
Un saluto :)

Voglio fare una domanda..

Che differenza c'è tra l'essere sotto effetto di suboxone sublinguale e essere finalmente lucidi quando si è fuori? Si sta meglio?

Riformula meglio sta domanda ... mi sembra come quella : sono fuori quando sono dentro? o sono dentro quando sono fuori?( che ci si fa alle prime fumate di erba ) .

Stefano996 ho passato sei anni pieni tra metadone e sub con stacco definitivo mesi fa.Come ci si sente durante la cura ? Normali ! perche' entrambe vanno a sopperire le carenze oppiacee che hai in testa e nel corpo quindi riesci a portare avanti tutto.Dopo lo stacco definitivo ti illudi che tutto andra' bene perche' hai tolto il dente marcio e invece no.Invece ti ritrovi senza copertura, ti senti come una barchetta portata dalle onde, ti fanno paura i confronti, ti senti svuotato e spiazzato.Man mano che il tempo scorre senza sub impari a rivivere come un bambino ,devi ripartire con piccoli passettini per vedere il mondo senza occhiali...spesso poi cado in depressione ho la sierotonina e dopamina a terra.Fragile ecco come ne esci ...ma con una fragilita' che puo' anche tramutarsi in forza se cacci gli attribbuti.Almeno questo e' il mio attuale resoconto...ho una paura fottuta degli esseri umani

Ho una paura fottuta degli esseri umani perche' "loro" hanno le personalita' gia' studiate,inserite,calcolate e costruite mentre io mi sento perennemente senza una base di vita reale , non come loro, non amo quasi nulla oltretutto di tutto cio' in cui dovrei adeguarmi per sentirmi al pari col mondo che corre.Forse sono senszioni personali perche' non ho mai vissuto nulla normalmente, perche' sono bipolar ma la sensazione generica una volta tolto il sub e' piu' o meno spesso quella dello smarrimento.Poi il tempo aggiusta tutto ...cosi si sice...io sto aspettando...un amico dopo 4 anni di stacco ha ancora questi problemi.Forse mi sentiro' inadeguata per sempre...pero' ho sempre le palle di reagire.Facile vivere grazie ad una pasticca o una polvere...roba che poi non fa che pregiudicarti il futuro, mentre pensi di essere indistruttibile stai letteralmente facendo a pezzi i tuoi sogni e le tue speranze.Comunque sono in disaccordo con le vostre detox casalinghe mi fanno sorridere, sono dei fallimenti annunciati.Voi che sperate di cavarvela con queste sciocchezze di detox fatte in casa purtroppo per voi siete tutti futuri clienti dei sert.
E tanti auguri !!!

@SONIA
...
le Detox Casalinghe sono
"Cronache di Fallimenti Annunciati"
ma per chi ha vissuti tutti...... tutti i passaggi
Io sostengo da sempre che questi passaggi sono necessari per arrivare alla consapevolezza

Ma si faranno le loro esperienze fin quando in lacrime non si troveranno con mamma e papa' davanti a un dottore del sert che li riempira' di droga di stato.
La giostra gira e gira sempre ed e' sempre lo stesso giro.

Ciao, non capisco questo scagliarsi contro le disintossicazioni fai da te o Detox casalinghe o come volete chiamarle.. Come se l'unica via sia quella di un programma a base di meta o sub.. Salvo poi vi rendiate conto cara Sonia che una volta arrivati al termine del percorso vi ritrovate come una BARCHETTA TRA LE ONDE.. invece quelli Fai da te andranno con mamma e papà al Sert.. Io sono uno dei Fallimenti Annunciati.. Ho fatto 1 anno e mezzo di Comunità, dopo una settimana a casa ero già fatto.. Di andare al Sert non ci pensavo minimamente.. Arrivato al fondo ho smesso, per l'ennesima volta, e son 17 anni che non tocco nulla. Siamo tutti uguali e tutti diversi, forse avessi preso metadone per anni avrei ricominciato a farmi, forse altri han bisogno proprio del Sert, altri invece han trovato in Comunità la loro svolta. La mia storia quindi ti farà pure sorridere, ma dopo 9 anni di ero le palle ho dimostrato pure io di averle, ed ho una nuova vita. Che vista da fuori può sembrare pure normale, ma io come te non avrò mai più niente di "normale", come te mi sento spesso inadeguato a questo mondo, non mi entusiasma quasi nulla, spesso i discorsi che sento che sia tra conoscenti al lavoro in TV mi annoiano, vivo con la perenne sensazione che mi manchi qualcosa, un vuoto che non potrò mai colmare, alla Felicita ho rinunciato da un pezzo, vorrei solo un po di Serenità e pace interiore.. Serenità che auguro anche a te Sonia, e a tutti quelli che ci provano, indipendentemente dalla strada che percorrono,
Stefano 71

Infatti io non mi riferivo a te visto che hai smesso dopo anni ed anni e comunità ed un percorso duraturo con la robb , io mi riferivo ai ragazzini in erba che sono ai primi tentativi di detox autogestita e si illudono di uscirne con tre giorni di viaggio o di reclusione ...è ovvio che un tossico patentato sa come deve affrontare una detox perchè ne ha già passate mille...comprese ricadute...noi siamo diventati degli esperti in astinenze modestamente,troppe ce ne siamo fatte...l'ultima me la sono fatta proprio pochi giorni fa di benzodiazepine a rilascio rapido di cui ormai ero praticamente diventata succube, ma questa dopo uno scalaggio talmente accurato che uno psicoterapeuta potrebbe avere qualche nozione seria di pratica dalla sottoscritta ...dopo essermi distrutta la dopamina anche i gaba li ho fatti tutti fuori sfondandomi di xanax ma forse anche questa è passata...
E' orribile questa cosa è davvero orribile ,più giustificabile per me che ho staccato da poco e quindi mi sento anche in diritto di sentirmi stordita e fuori luogo costantemente ...ma è orribile parlare con chi dopo 4 anni ancora non ha ripreso le sue funzioni mentali a dovere ,è orribile leggere te che dopo 17 anni senti ancora il richiamo ,quel vuoto che non puoi colmare...dopo così tanti anni che potrebbero bastare per pensare alla rob come qualcosa di una vita precedente...
E' orribile essere attualmente oggi consapevoli dopo tutto questo che indietro realmente non si tornerà MAI ...nel senso che il ripulirsi fisicamente può significare tutto o niente.Come se non ci fosse mai un riscatto da questa cosa...come se al momento in cui l hai toccata per la prima volta ti sei rovinato una vita intera ,come il vaso di Pandora che una volta aperto .......
Bisogna parlare e tu fai bene a tirare fuori questo malessere per esorcizzare questo mostro ,attualmente non potrei rifarlo perchè ho sofferto troppo,ancora soffro e chissà per quanto (forse sempre?) ,chissà se un giorno dimenticherò tutto questo dolore e questa rabbia per essermi infilata in questo guaio e mi ci ributterò a capofitto ...visto le cose come stanno ...non si può mai più esser sicuri di rimanere puliti vita natural durante, purtroppo.In tutta questa storia l'unica sicurezza è che la robb ti ha rubato la parte più bella di te e se l'è divorata per sempre ...tutte le altre certezze possono crollare a picco con la tua autostima in un attimo in cui decidi di mandare tutto al diavolo e rifarti .Oppure continuare a vivere cacciando i controcoglioni e decidendo di essere più forte di qualsiasi richiamo ,insoddisfazione,malessere ed affrontare la noia e la vita per quello che è ........
C'è una persona molto importante nella mia vita...

Ciao,
è un piacere rileggerti ;-) .
Io credo che la nostra mente sia in grado di recuperare pienamente, anche dopo anni di abusi e maltrattamenti, ma è fondamentale volerlo. La forza di volontà, adesso, è fondamentale per chi è nella tua situazione.
Per quel che riguarda tua figlia, io credo che possa solo esser fiera di sua madre. Non è da tutti disintossicarsi completamente da tutto, soprattutto quando non si è più ragazzini.
Ti saluto.

Ciao Tirar sei sempre incoraggiante ,grazie.
Un saluto.
Questa vita è una puttana.

@ SONIA
.
"l'ultima me la sono fatta proprio pochi giorni fa di benzodiazepine a rilascio rapido di cui ormai ero praticamente diventata succube, ma questa dopo uno scalaggio talmente accurato .........sfondandomi di xanax ma forse anche questa è passata."
______
guarda, IO DOPO UN INTERVENTO CHIRURGICO DURATO 7 ORE, all'atto delle dimissioni dal'Ospedale, mel maggio 2011, mi prescrissero 1,5 mg di Xanax in cps

1 mg = 40 goccie.............quindi 1,5 mg = 60 goccie =
Da Maggio 2011 ad oggi tale terapia È RIMASTA UGUAL
E IDENTICA
dormo circa 5 ore a notte !!!!!!!!
.
Al momento sono concentrato per fine anno, quando mi togliero' questi 2 mg di Buprenorfina, se anche dovessi prendere XNX tutta la vita, davvero non mi preoccupa per nulla
non credo che, per me stesso (e parlo di me, ciascuno a la propria storia) il male sai nl BZP
Per me dormire e' troppo fondamentale
e tutto sommato, sono contento della mia vita; ma io sono e credo, rimarro' single a lungo, quindi posso concentrarmi solo su me stesso, niente figli (a 45 anni, oramai non ne faro' piu', e va bene cosi')
-------------
mi associo a TPM.........anche se non puo' in quanto troppo giovane per capire c'e da essere fieri di questa madre e alla fine,

" CHI NASCE TONDO, NON POTRA' MAI MORIRE QUADRO "

potra' smettere, migliorarsi ma l'impronta della persona quella e' -& -quella -rimarra'
.
Sugar

Si ma prendere pasticche di xanax come caramelle a qualsiasi ora per tamponare...e stare sempre a tamponare...e tamponare....
Non vorrei dover tamponare più nulla ne' con benzo,ne' alcol, ne coca, ne erba,ne palliativi,basta.
Mi rassegno, getto la spugna.
Per ora sono rimasta agganciata a poche gocce di EN al giorno ,autoprescitte da me.

Già. Noi siamo quelli che hanno aperto il vaso di Pandora, siamo l Eva che assaggio' il frutto proibito, e per continuare a sfoggiare Kultura (eh eh..) siamo quelli con la Spada di Damocle sulla testa.. Sonia ho riletto i tuoi post e quante cose mi verrebbe da dire, ma non voglio ammorbare nessuno.. Parole tue:"continuare a vivere cacciando i controc.. e DECIDENDO di essere più forte di qualsiasi richiamo..". Sottoscrivo. DECIDERE vuol dire tanta forza di volontà e tanta autodisciplina e tanto rigore verso sestessi, e quando non basta aggrappati a cciò che più caro hai.. (ho capito giusto che hai una bimba? Nei momenti bui pensa solo al suo viso..), aggiungi quello che il tuo cuore SA che è giusto.. Aggrappati a tutto ciò che di buono hai, perché ce l'hai! ! Spero di non risultare banale, perché forse non sarò bravo con le parole ma è ciò che ho fatto e continuo a fare io. Tieni duro perché se è vero che la roba non se ne va via mai, è altrettanto vero che sembra incredibile ma la vita ci riserva anche momenti belli e pure il cuore lo sa sennò non ci staremmo mai tanto a sbattere per uscire da quell'inferno. Forza forza forza, in bocca al lupo, W il lupo. Ste 71

Senza aiuto non fai niente.Rivolgiti da uno psicologo o in una comunità.
Sappi che comunque il periodo in cui starai uno schifo te lo dovrai passare,per forza.
Altrimenti come pensi che ti esca tutta la merda dal corpo.
Se poi cominci ad usare altre sostanze poi diventi dipendente da quelle.
Vai in ospedale o in una comunità e chiedi aiuto.
Nel essere aiutati non c'è niente di male.Tutti a volte nella vita fanno scelte sbagliate,ma io credo che tutti abbiamo il diritto a una seconda possibilità.

Si forse avrei bisogno di un sostegno psicologico ma poi dovrei ripercorrere tutto il mio passato,tutte le culture che fanno parte del mio bagaglio, tutte le cose,le persone,le droghe,gli accenti,gli odori,i posti,i sapori della pelle e dell'anima di ognuno che è passato affianco a me...
Avrei bisogno di un sostegno psicologico con grande urgenza ma io non chiedo mai niente a nessuno,ma sono in crisi.L'anno scorso a quest' ora ero buttata a xxx in mezzo ai tunisini a sfondarmi di rob xanax e subutex e adesso dopo un anno sono completamente lucida ed inerme in un altra parte del paese ...con altra cultura,altre cose...(((
Inerme,che bruttissima parola !!!
Ho fatto tutto troppo in fretta e queste sono le consequenze, non mi do pace !!!
Tolta rob da 1 anno,tolto sub da 7 mesi ,tolto xanax da due settimane.
Chiunque tenta di avvicinarsi a me diventa un ipotetico nemico, o qualsiasi cosa dice inventa grosse balle per me e poi lo faccio fuggire perché lo tratto con diffidenza o proprio una merda direttamente...Non mi fido di nessuno se non dei miei familiari o degli amici ( d infanzia...vabbè infanzia mica tanto...hahah...)) che sono lontani da me e che comunque restano quasi tutti in un mondo parallelo di droga ,quindi meglio evitare di andare da loro...anche se mi cercano spesso e vogliono che io vada li...ho troppa paura di ritornare in quella città che amo perché è la mia ma è anche una stronza dannata come me ...sento x telefono gli amici più cari, quelli che ho amato,alcuni quasi tutti sono ancora dentro chi in un modo chi in un altro...ho paura a riaccostarli...loro non potrebbero ferirmi ma potrebbero riavvicinarmi all inferno...sono a 200 km di distanza quindi ok...meglio così.....
Non lo so se la lucidità è questo, non credo, questi sono solo i residui di tanti anni di vita stravissuta nell'anarchia totale...anche mangiare regolarmente mi sembra un grossissimo traguardo!!!
Il traguardo però non mi sembra nemmeno la lucidità...io non ho tutti i substrati che le persone comuni hanno costruito negli anni...
Io sono cosi fragile, così vera, così maledettamente inerme...che a volte devo difendermi anche da chi da me non vuole nulla in particolare....e io penso sempre ci sia uno scopo preciso, o una bugia dietro una parola buona, sono paranoica ho il cervello in panne...ma è pure giusto me lo merito, ho sbagliato troppo......ho sbagliato troppo .......
Non voglio essere felice solo un minimo di pace interiore, un granello,un quartino,uno schizzo di pace , un momento, un attimo...ma chissà se il mio cervello un giorno troverà una dimensione adeguata...lo spero...lo spero.
Forse ho tolto tutto troppo in fretta...ci vogliono anni,molti anni,forse troppi........sto fumando tante di quelle sigarette che alla fine saranno loro ad uccidermi...

Non importa cosa ti uccidera , oggi sei qui e lasci un pezzetto di te , simile a pezzetti di altri che si devono ricostruire . Non hai avuto paura di morire fino a ieri non puoi avere paura di vivere oggi . E solo di te che hai paura xche non ti conosci , lasciati il tempo di scoprirti un pezzetto alla volta ... un pezzetto alla volta e costruisci un bagaglio . Non aver paura di guardarti dentro potrai solo abbracciare quella bimba o ragazza che eri e la proteggerai . un in bocca al lupo

Crepi.Mon non hai idea che attacchi di panico...mannaggia la putt. il manicomio proprio...mannaggia la mia testa di merd.

Mai giocare con le benzodiazepine come ho fatto io...non sono caramelle e non curano niente.
Anche loro distruggono e basta !!!

No Sonia, (bello questo .......Sonia )
scusami......
Le Bzp curano......calmano....portano sonno .....poi ti
abitui e nn ne fai piu a meno (tipo me)
Ma l errore è togliere tutto TROPPO in fretta

....si arriva a punto che......si cerca di stare in equilibrio mentale e umano
E se questo, una volta arrivati ad essere adulti, significa prendere 1 pillolina, io dico :
MEGLIO UNA PILLOLINA FINO A CHE NN SI TROVA UN VERO EQUILIBRIO, CHE NN SENTIRSI PERSI, VUOTI, SQUILIBRATI, IMPAURITI, NON INSERITI IN QUESTA SOCIETA'.....che ci piaccia o meno dobbiamo viverci.
.
Allora meglio equilibrati e un minimo sereni che nn stare sempre male
E se così ci si sente, nulla di male a fare un passettino indietro e a cercare un sostegno, anche solo ansiolitico
.
Io a gennaio mi tolgo tutto dopo 27 anni di uso e terapia.....voglio vedere come staro dopo......ma tolta la Bpn sicuro staro almeno 6 o 8 mesi con un altra molecola.
E se staro male tornero indietro senza problemi o rimorsi
Poi.....ciascuno di noi ha la propria storia
.
Sonia un abbraccio
Sugar

.

.

Io uso diazepan e tavor oro da diversi anni ma solo all'occorrenza al Max ne ho abusato X qualche gg . E solo a casa . Mai usate X più di4-5 gg consecutivi . Sono farmaci che aiutano quando servono , non curano niente , e X quel che mi fanno pensare sono peggio dell l'eroina se ne abusi.

Io sono sotto di Tavor circa due al giorno da 2,5 ,disintossicarsi è dura?

Dipende da quanto tempo lo assumi. In ogni caso il dosaggio è tale che con uno scalaggio lento non dovresti avere chissà che problemi. 10% in meno ogni due settimane meglio (molto meglio) se seguita da uno psichiatra.
Si può fare,
J.

Si è così se si abusa di xanax o tavor o similari l asti è non proprio peggio ma si avvicina molto,poi dagli occhi si vede che se ti bombardi di benzo,sono sempre spenti, lucidi,lacrimosi,brutti,strani.
Io mi accorgo subito quando qualcuno è sotto psicofarmaci del genere ...e ce ne sono tantissime di persone sotto benzo in giro ,davvero tante.
Fai bene Mon usale con scrupolo ...
Un bacio.

Io sto scalando il kratom da 2 litri sono arrivata a mezzo bicchiere in una settimana. Non credete a chi vi dice che col kratom si riesce a disintossicarsi da altro perché chi e' dipendente una sostanza vale l'altra. Ho chiesto aiuto al mio medico a cui ho spiegato cosavstavo facendo questa settimana da sola. Beh siamo al 6 gg e non si e' mai fatto sentire. Non so a chi chiedere aiuto perché in questa città piccola sembra non ci sia uno psicologo professionalmente preparato. Credo che alla fine siamo soli e dobbiamo cavarsela da soli. Ho momenti Duro, durissimi ma ho voglia di tornare a 4 anni fa quando i medici non mi avevano ancora fatto assaggiare i farmaci oppiacei....inizio a pensare che prima ti mettono in questa situazione di merda e poi ti abbandonano. Ho chiesto consiglio a un medico che sembra un esperto a Pisa ma non mi ha risposto....
Che schifo
Spero di farcela e di avere ancora voglia di passare anche solo 1 ora con mia figlia senza avere nulla in corpo e riavere le forze che avevo una volta....forse ci sto riuscendo.....forse ci vuole solo pazienza

Ciao a tutti, mi sono presa anche io una settimana di ferie per partire e disintossicarmi. inizio però ad avere abbastanza paura. proverò senza metano o altri farmaci sostitutivi, non vado al sert e purtroppo per altri motivi non ci posso proprio andare.
vorrei però portarmi via comunque qualche farmaco da banco che possa alleviare un minimo i dolori. voi sapete se c'è qualche farmaco senza ricetta che possa aiutare ad alleviare un po' i dolori, spossatezza, nausea, insonnia, crampi e solite cose? inoltre io soffro di tachicardia e tipo attacchi d'ansia. uno dei motivi per cui inizialmente mi piaceva la roba era anche il fatto che mi tranquillizzasse e aiutasse in questo, negli ultimi mesi però ogni volta che provavo a stare senza roba mi tornava a battere il cuore all'impazzata peggio di una volta, quasi che mi schizzasse fuori dal petto. c'è qualcosa che può aiutarmi in questo? non ho trovato informazioni da nessuna parte riguardo i farmaci da banco...
grazie a tutti!

Non li hai trovati perché non esistono.Se in una settimana si risolvesse un problema del genere saremo tutti già fuori dalla prima astinenza.

Siamo ad oggi, 08/07, è passato più di un mese da quando ho aperto questa discussione, e mi ritrovo senza un soldo, dato che me li sono pippati tutti (l'ultima ieri alle 21). Stamattina ho preso un pochino di metadone (non lo misuro, vado ad occhio.. anzi, a lingua) e verso le 11 ero già tranquillo. Ma ancora continuo a non sentirmi al top.. forse è psicologico. Ho a disposizione una sola boccetta da 50ml. E intendo smettere con questa.
Assumendone un po ogni mattina posso tirare tutto il giorno per almeno ancora 4/5 giorni... E dato che l'eroina dopo 4 giorni in teoria non è più in corpo, dovrei esserne fuori... certo avrò comunque sofferenze, ma questo mi dovrebbe aiutare...

E certo...certo certo.

Credo che saremo in diversi ad astenersi dal darti consigli

Il problema è che la maggior parte di "noi" è stato capace di smettere per periodi più o meno lunghi, è passato dall'uso di una sostanza all'uso di un altra. Ed è sempre difficile catalogare se stessi dentro una categoria di dipendenza.

Osservazione davvero interessante, mi piacerebbe davvero mandarla a quelli che hanno scritto il DSM IV.
Complimenti per il contributo, si potrebbe aprire un thread solo su questo argomento (il pluriabuso che è un problema serissimo) ma, ahimè senza nessuna conclusione scientificamente comprovata.
Un saluto,
J.

Se non sei a livelli disperati lascia assolutamente stare i sert, in particolare il metadone (ma anche il subutex non scherza), il problema di queste sostanze è proprio la loro lunga emivita che, pur aiutando a disintossicarsi dall'ero, d'altra parte una volta che arriva il momento di togliere queste arrivano i casini...le crisi d'astinenza sono molto più pesanti proprio perché rimangono più in circolo, cominciano dopo qualche giorno e rimangono per mesi mentre con l'ero e tanto forza di volontà in una settimana ti togli il più grosso. Il trucco sempre se riesci, sta nello scalare gradualmente con l'ero fino a toglierla del tutto, magari nei giorni successivi alla fase fisica, compensa con del valium o qualche benzo perché poi c'è la parte psicologica non da sottovalutare...è un percorso difficile ma se lo si vuole si può fare, la mia esperienza con l'ero sta a un paio di mesi fumata quindi non ero infognatissimo però qualcosa posso dire.

Non è facile dare una risposta perché in realtà sappiamo poco del tuo coinvolgimento con l'eroina, tu solo sai cosa rappresenta per te è come riesci a gestirla. Io ti consiglierei di farti il culo adesso, anche da sola, ma dandoti un tempo entro il quale rivalutare la situazione. Entrare nel meccanismo dei Sert è semplice ma uscirne non lo é affatto.
Ma tutto questo è molto individuale e di modifica da persona a persona.