Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Lexotan, prazene & en

Ciao a tutti ragazzi,
Sono seguita dal sert da un anno e mezzo e la mia terapia con metadone è fissa a 100.
Circa un mese e mezzo fa la mia dottoressa mi ha prescritto il Prazene da 1mg, da prendere sue volte al giorno. Ora a distanza di questo lasso di tempo, vediamo che questo farmaco non fa gli effetti che dovrebbe, ah premetto che oltre al prazene io prendo (non tramite sert) 40 50 gocce di lexotan.
Oggi dunque parlando con la dottoressa abbiamo deciso di provare un altra terapia farmacologica, sostituendo quindi il Prazene con l En. Lei ha detto che con 3mg di questo farmaco dovrei riuscire non solo a allontanare l ansia, ma anche ad andare a diminuire le gocce di lexotan.
Vi che dite? È una cosa fattibile??? Che me pensate di questi " tira e molla" con farmaci vari?

Commenti

Se la tua dottoressa ti ha prescritto questa cura, direi che sicuramente è una cosa fattibile.

Si ma qui non dovrebbero rispondermi anche operatori? Quindi gente che sa di quello di cui sta parlando e che ha studiato?? ?? Ho anche fatto una domanda diretta agli operatori ieri mattina e ancor non mi hanno risposto.. ..Bah

Tu vuoi che qualcuno ti risponda in " discusssioni " sui farmaci da prendere .1- Cosa che bisogna sperimentare su ognuno di noi .2- non si possono dare consigli sui farmaci . 3- se hai letto qualche post , già lo sai . 4- in alto a sx , domande agli operatori . Nemmeno loro ti daranno una terapia diversa ma ti rimandano al punto uno . Devi sperimentare su di te la terapia più adatta . Pazienza... ê un tira e molla solo iniziale se segui correttamente le terapie , riesci a capire quella più giusta X te .

Come se un medico dotato di professionalità, si prenderebbe mai la briga di smentire il lavoro di un collega, solo "visitando" online un paziente,poi. Bha..

Ho anche fatto una domanda diretta agli operatori ieri mattina e ancor non mi hanno risposto
___________
HANNO FATTO BENE
Tu se fossi un medico risponderesti a una domanda come la tua, solo sulla base di un post sul Web ????
Sug

Madonna se siete acidi. Volevo semplicemente un parere che non fosse ne il mio ne quello della mia dottoressa. Se c'è la sezione 'domanda agli operatori' non vedo motivo per il quale non mi dovrebbero rispondere. E poi scusami, MON, non si possono dare consigli sui farmaci? Non so se l'hai notato ma qui L 80 percento delle persone chiede consigli su farmaci o droghe, sbagliamo tutti quanti? No perché a me questo sito mi pare proprio che sia stato creato per discutere di queste tematiche. Poi mi dite 'tu fossi medico risponderesti a una domanda come la tua solo sulla base di un post sul web?' e cosa devo fare scusa chiamare l'operatore e farlo sedere nella mia cucina e parlarci faccia a faccia? È ovvio che speravo in una risposta sulla base di ciò che ho scritto.
Non capisco dove ho sbagliato , ma non importa. Buona giornata a tutti

Te lo spiego molto brevemente: nessuno ce l'ha con te o vuole essere acido, ci mancherebbe, siamo tutti sulla stessa barca.
E' che un conto è chiedere indicazioni sulla pericolosità, gli effetti collaterali ecc ecc di vari farmaci, un conto chiedere una terapia o di giudicarne una. Questo perché ogni persona reagisce diversamente agli psicofarmaci, per questo è necessaria la figura del medico curante, che ti segue e conosce la tua storia clinica, per formulare un piano terapeutico, o per variarlo. Un medico non può darti un'indicazione su una cosa cosi delicata, semplicemente dalle poche righe che scrivi, senza vederti e visitarti, non sarebbe né etico né professionale, ed infatti la Redazione lo ripete spesso.
Questo è quello che stiamo tentando di dirti, non te la prendere.
Un saluto

Segui le indicazioni del medico che ti segue: se troverai difficoltà fallo presente.
La cosa da non fare è seguire una terapia prescritta ma poi aggiungere qualcosa “in proprio” altrimenti diventa difficile valutare sia per te che per il medico se funziona o meno
Laura Calviani medico sostanze.info

Claudia credimi solo tu attraverso l'esperienza e assieme al tuo doc riuscirai a trovare la formula più giusta . Anche io inizialmente di farmaci ne ho provato un paio e poi con pazienza... ne prendo 1 che va bene .( miracoli non fa ,ma Mi aiuta ) buonagiornata.

ciao Claudia
al contrario del ns. Luca tu....sei sicuramente un utente vero
ovvio da come scrivi....rispondi.....dici la tua
Sei un vero utente.....non un sabotatore
Riporto il tuo Topic in alto sperando di smarrire quel poveretto
E GIA CHE CI SONO TI CHIEDO........
Stai provando a sperimentare su te stessa questo insieme di farmaci ??
Si perche' i medici fanno del loro meglio, ma ricorda sempre che siamo (più o meno) tutti diversi, spesso la scelta o il
"trovarsi bene"
con un farmaco piuttosto che con un altro, è frutto di una serie di condizioni, anche suggestioni, preconcetti e altro
Certo......ogni paziente deve ragiinare sul proprio stato, e poi dire al medico come si è trovato
Spesso si fanno 2 o anche 3 tentativi con farmaci diversi
Poi quando se ne assumono più d'uno bisogna anche trovare la quantità giusta x ciascuno
Insomma......mai adcoktare supinamente il medico
ASCOLTA TE STESSA....E POI TORNA....PARLA E SPIEGHI LE TUE RAGIONI....anche 2 o 3 volte
Poi troverai la tua misura
.
Sug