Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Mi rivolgo a chi è in cura con il subuxone

 Salve,più volte ho scritto la mia storia su questo forum;dopo anni di relazioni con penso tutte le droghe possibili sono caduta nella dipendenza da oppio,poi eroina poi oppio.mi iscrissi a Sert l'anno scorso ma ci sono ricaduta alla grande.Da un mese ( come avevo "annunciato"in un post precedente)ho deciso di non poterne davvero più e ritornare al Sert.stavolta sono stata accolta diversamente,la dottoressa che mi ha preso in cura è davvero in gamba,comprensiva e competente e abbiamo deciso insieme che era il caso di iniziare una terapia con il subuxone.escludendo il metadone perchè spiegandole il tipo di vita che faccio,il fatto che debba laurearmi,e che voglio sentirmi una persona "normale",attiva ha ritenuto opportuno quest'ultimo.ii primo giorno mi diede una compressa sublinguale da 8 mg da assumere al momento per poi tornare dopo due orette e valutare insieme se il dosaggio fosse giusto.mi sembrava finalmente di aver trovato pace,mi sentivo lucida,energica,con la voglia di vivere,agire,interagire ma non straparlare con chiunque e camminare all'infinito come mi succedeva con la roba,l'oppio e anche il metadone.una sensazione di normalità che non provavo da tempo,da quando avevo 15 anni ed ero pulita da tutto.

dovevo partire per un viaggio con i miei,e inaspettatamente ho ricevuto l'affido per una settimana,durante la quale ho seguito perfettamente i dosaggi (anche perchè mi sarei trovata a non averne) ma è stato un incubo:il cervello mi girava come un flipper,ogni cosa che i miei dicevano ero come un computer che analizzava parola per parola,una critica e un'insofferenza a tutto,mascella tesa,mia madre mi ha fatto notare che avevo un tic agli occhi che strizzavo ogni poco,ero in un posto bellissimo ma non godevo di nulla,non avevo voglia di parlare e se qualcuno mi rivolgeva la parola parlavo velocissimamente e quasi a denti stretti.la sera avevo portato per sicurezza lo stillnox(nome commerciale dello zolpiderm, una pseudobenzodiazepina)e finalmente mi spegnevo.non nascondo che il 3 giorno di questo supplizio ho preso mezza pasticca  invece che una intera ma era nutile non mi copriva.ho pensato di non scioglierla bene sotto la lingua e che quindi non l'assumessi bene. quando torno in città aspetto il lunedi ma la dottoressa non c'era,trovo un medico che in maniera molto sbrigativa mi ha alzato il dosaggio a 10 quindi una da 8 e una da 2. non è cambiato granchè.

avevo una confezione di xanax da 0.50 a rilascio prolungato e ho preso una compressa,finalmente sono ritornata a stare bene.lucida ma calma.so che non avrei dovuto fare di testa mia ma quella sensazione di cervello imparanoiato che mi ricordava l'astinenza (non fisica parlo di quell'incubo mentale) che subentra dopo non la posso tollerare più,quella sensazione di farla finita o di dire datemi un tso,sedatemi voglio spegnere questo cervello.l'ho detto alla dottoressa anche perchè penso che nel tossicologico risulti e voglio sia creare un rapporto di fiducia e sia voglio seriamente essere aiutata senza dire bugi inutili in un posto in cui uno va proprio per guarire.lei ha storto il naso,ha detto io non voglio darti altri medicinali.(io ho ancora la prescrizione della mia spichiatra che mi prescriveva xanax tavor ecc)e non ho intenzione di assumere altre cose incoscientemente ma sento che quella pasticchetta insieme al subuxone mi faccia trovare ill mio equilibrio.sono lucida,fattiva,studio e sto lavorando alla mia tesi e la sera mi addormento e mi sevglio presto e soprattutto non ho pensato neanche un secondo di ritornare ad assumere oppio o roba che sia,ma nemmeno coca e credetemi,non è cosa facile se anche gli amici più tranquilli che hai ne fanno uso occasionale e ti ritrovi sempre quella raglia davanti e quel "ne vuoi? "ho scritto tutto ciò,e come al solito mi dilungo,per sapere se qualcuno ha provato gli stessi sintomi.anche se è il medico a stabilire la terapia,dovrei pensare di passare al metadone? quando lo prendevo (illegalmente)era peggio della roba,ero imbambolata,rincoglionita,sero stimoli e concezione spazio tempo,non era la normaità che cercavo in una cura,ma non so quanto sia giusto poi prendere il subuxone se poi ho bisogno talvolta dello xanax.è una situazione temporanea ma un mese non è sufficiente per far si che questa sostanza si stabilizzi nel mio corpo,e trarre delle conclusioni?sicuramente ne parlerò con la dottoressa ma volevo semplicemente sapere le vostre esperienze o semmai la redazione mi leggesse,un consiglio.grazie per la pazienza se avete letto fin qui :)

Commenti

Ciao Kubica una cosa del genere non l'ho mai sentita nelle persone che come me e te assumono buprenorfina perché il principio attivo del suboxone è appunto la buprenorfina e non credo proprio sia stata questa sostanza a causare questa iperattività mentale che ti è uscita durante la vacanza anche perché se fosse colpa di questa molecola questi sintomi si sarebbero verificati da subito sono sicuro al 99% che le motivazioni non vanno ricercate nella buprenorfina ma altrove Dopodiché da 8 mg a 10 mg è vero non cambia assolutamente niente Certo che se smetti di prenderla dopo sicuramente si riapriranno le porticine che ti portavano verso oppio ed eroina
.
Giusto ??
Parlane con la dott.ssa .....magari da 8 mg. passa a 6 e poi a 4 mg (questo lo deve dire lei comunque, non certo io)
Davvero ........questi sintomi si sarebbrro manifestati da subito.....per stabilizzarsi a Bupre è più che suff 1 settiman
.Sugar Magnolia

infatti neanche io l'ho mai sentito,come ho detto dovrebbe placare non agitare,certo mi ha assolutamente levato la voglia di assumere qualsiasi altra cosa che non siano bnz per calmarmi però...ma davvero una situazione solo "fastidiosa"può causare tutto ciò?comunque si ne parlerò con la dottoressa,maledetto cervellino ehehhe

ti racconto la mia : sono in cura da qualche anno con suboxone e non ero partita bene sub e ero ... e credo anche X mitigare quella senzazione di nervosismo , irrequietezza che la buprenorfina mi da . E nei momenti più difficili ho sempre usato bdz , anche le mie non dal sert ma dal mio medico curante . Ora parlando con il mio med sert un anno e mezzo fa mi ha aggiunto cipralex e mi ha lasciato le mie bdp all "occorrenza "va meglio , ma la mascella rigida c'è l'ho ancora tanto che a volte di notte da aver paura di far saltare i denti . Adesso da un po' di tempo ( non tantissimo ho trovato un equilibrio basta eroina e sto scalando il sub mi mancano questi 2 ultimi mg e .... non vedo l'ora di essere fuori da questa situazione .

sono contentissima che mi hai risposto,e soprattutto che da ciò che ho capito abbiamo le stesse identiche sensazioni,mi sembrava talmente strano che una sostanza che comunque è un oppioide di sintesi causi tutt'altro che calma e benessere,anche se artificiale.non ho alcuna intenzione di ritornare sui miei passi,non ho voglia di assumere nulla e su quetso penso stia facendo il suo lavoro, ma ho come la sensazione di "davvero devo sporcare ancora così tanto il mio fisico e il mio cervello con bdp e simili?" comunque si ne parlerò con lei ma tiro un sospiro di sollievo nel sentire di non essere l'unica a reagire così,che poi penso sia lo scopo di questo forum :)

KUBICA
.
"davvero devo sporcare ancora così tanto il mio fisico e il mio cervello con bdp e simili?"
_______
Dal momento che questa molecola sta facendo egregiamente il suo lavoro e ti toglie la voglia di oppiacei e oppioidi direi che sia il caso di modularne bene la quantità ma non certo di sospenderla
anche perché, non so se hai letto la mia storia, non appena io sono statio in Clinica per disintox dallaBupre....... sono uscito e sono ricaduto subito
Questo perché in Clinica, in 26 giorni, hanno semplicemente disintossicato e pulito il mio corpo ma a livello mentale le motivazioni che mi portavano ad assumere erano ancora
.......
tutte intere e tutte presenti E CREDO LO STESSO SIA PER TE.....IO ASSUMO BUPRE DAL 2001 (!!!!!)
.......
Io ho 46 anni, quindi abbiamo storia assolutamente diverse
Però credimi, se smetti la Terapia, ritorni all'eroina DIRITTA CO.E UN TRENO
.
Io adesso per cercare di fare il giusto lavoro e togliere le motivazioni che mi portavano all'uso e all'abuso sto frequentando N.A. che è un gruppo di persone adulte veramente motivate
Questo sicuramente non fa miracoli, e ho iniziato da poco, ma vedo che questi gruppi mi stanno servendo molto di più che non i soliti colloqui con i soliti medici che vedo da quasi vent'anni
In bocca al lupo
Sugar

Siamo tutti diversi e siamo tutti simili , dobbiamo ascoltare la nostra intuizione quella che arriva prima di aver pensato , lei non sbaglia mai . Auguri a tutti noi . Mon

E ti dico si abbiamo le stesse sensazioni ma ... comunque sono 3 anni che assumo buprenorfina, fino a che non arrivo alla fine di questa corsa ognuno con i suoi tempi . Senza fretta , fino a quando scatta quel meccanismo dentro di noi che ci dice ok adesso .

Yes cara Mon
.
OK ADESSO
.
ma le "porte" dentro di noi saranno sempre aperte, in questo mi sto rendendo conto che hanno ragione quelli di Narcotici Anonimi
l'approccio è giusto
gente che ricade dopo 15 anni veramente sembra una cosa inimmaginabile
.
Eppure è assolutamente comprensibile almeno per Noi TD ADULTI......che abbiamo ragionato, questa cosa
credo inoltre che sia giusto considerarsi
"non dei malati"
ma comunque delle persone con una particolare tendenza e inclinazione verso l'uso delle Droghe
.
e questo accompagnerà tutta la nostra vita
Io rimango basito quando alle riunioni, persone pulite da 7 anni si presentano come :
Sono Tizio - Dipendente
eppure adesso che ci sto ragionando insieme a Loro l'approccio tutto sommato è corretto, poi detto questo provare a staccare la terapia è giusto
una ...due.... tre.... quattro...
. cinque volte
e poi si vede come va
E ogni volta si accumula esperienza
MA RIMANGO convintissimo che quando uno supera i 40 anni e ancora sente l'impulso di usare eroina o cocaina in vari modi Questa persona è segnata a vita
.
invece se smetti da giovane puoi arrivare adulto e ricordarla come una cazzata di gioventù Oppure puoi arrivare adulto e ricaderci dopo 30 anni
(come ben Tu sai )
Insomma c'è una serie infinita di possibilità
Veramente la tossicodipendenza è un terno al Lotto
Un abbraccio a tutti e buona notte
.
Sugar

penso che il discorso di tossicodipendenza sia talmente sfaccettato,personale e ricco di contraddizioni che sia impossibile definire ciò che è giusto o sbagliato per raggiungere l'unica cosa che penso che sia uguale per tutti,riuscire a stare bene nella maniera più salutare e meno dannosa per il fisico possibile.non ho intenzione di interrompere la terapia,ma poichè non ho sentito nessuno avere questi sintomi prendendo subuxone mi sono chiesta se non facesse al caso mio.
oramai il raggiungimento dello sballo è proprio ciò che di più lontano ci sia da ciò che voglio.perchè nemmeno lo ricordo più,e nemmeno il benessere che penso sia lo step successivo,ma solo il raggiungimento della normalità,il non avere il cervello che va come un flipper e di conseguenza sintomi fisici che si ricollegano a questa sensazione.
e se sapessi che questa stabilità l'avrei prendendo il subuxone per anni,o per sempre lo farei ma dipenderei comunque da una cosa,di conseguenza continuerei ad essere tossicodipendente,e si ritorna al discorso,perchè è cominciato tutto questo?
forse non sono una tossicodipedente di vecchia data,ma in me vi è un meccanismo più simile a chi ne ha fatto uso da anni che a persone per cui è stato un errore di gioventù.dal di fuori spesso mi si minimizza il tutto proprio per la breve durata dell'uso ma penso vi sia un problema a monte,una comorbilità psichiatrica,perchè non è scoprendo le cause che subito si reagisce e si risolve la cosa.ragazzi,non voglio ammorbare nessuno e so che non posso avere una soluzione da voi,come al solito mi sfogo,forse dovrei frequentare gruppi di supporto per confrontarmi non solo con gente che ha ormai il cervello bacato e penso non abbia proprio più le facolta,o non le ha mai avute,per un autoanalisi della propria condizione,o gente della mia età che non si pone problemi nonostante dice di volerne uscire ma comportandosi nella pratica continuando a gonfie vele,magari solo nascondendolo e far vedere che è più forte di te e ne è uscito senza troppe seghe mentali,i classici sick boy per citare i classiconi. notte a tutti

In questi anni avevo chiesto più volte consiglio X via di questa bpn che mi disturbava , sia qui ai doc del sito che agli utenti tutti mi hanno risposto di passare provare con il meta , ma non ho voluto quella molecola ho tenuto duro nel frattempo ho usato molta eroina che chiaramente POI stai peggio e benzodiazepine . Sono 3 mesi che non tocco eroina e non ne ho intenzione. adesso mi sento più forte più chiara certo non certa al 100% ma nella vita bisogna buttarsi quando c'è l'occasione , Quando ti senti pronto anche con le incertezze , fanno parte della vita "solo la morte è certa " credo nella mia forza , credo che c'è la farò . E ci devo credere , se non io chi X me ? ; )

oggi sono andata al sert per il consueto tossicologico,ho rispiegato i sintomi ma davvero reputano impossibile siano causati dal subuxone,bha...comunque ho spiegato che prendendo dello xanax o del tavor tutto si appiana e hanno detto che se proprio non posso farne a meno....comunque sia,non ti conosco ma sono contenta che credi nella tua forza e che ce la farai,sentire affermazioni del genere non può che darmi la forza di continuare così e sperare che anche io mi rimetterò in piedi e mi sentirò più forte,auguri per il tuo futuro.