Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

PAROLE SOLTANTO PAROLE

Mi sono inscritto da poco a questo sito e, lo trovo molto serio, e in un certo senso costruttivo ma, come in tanti altri simili a questo ci sono tante parole ma con pochissime risposte che indirizzano un tossicodipendente a trovare una giusta via per una chiara e semplice risoluzione al problema.

Detto questo giungo a quello che in molti sono già più avanti di me: NON CI SONO SOLUZIONI, se sei tossico devi tirarti su le maniche e uscirne da solo. Chi mi ha seguito leggendo il mio problema, sa che è dovuto a una dipendenza da ossicodone, ma quello che veramente mi urta è che sono certo, e lo so perchè lo fatto per 30 anni a restare pulito da qualsiasi merda, a parte qualche buon aperitivo e del vino a pasto, che se riuscissi a venirne fuori, vi giuro su Dio che io non avrei nessuna ricaduta, odio la vita che sto conducendo, impotenza,nervosismo,ansia quando parlo con il mio dottore e mi dice "DEVI DIMINUIRE L'ASSUNZIONE" quando invece mi accorgo che non solo non riesco a diminuire, ma tendo ad alzare la stessa.

ho passatto ore a leggere le storie sulla clinica di Belgrado, scoprendo che è tutta una bufala, a parte che anche se fosse vero non avrei la possibilità di pagare una clinica privata, e si perchè tutte le mie disgrazie mi hanno portato a non riuscire a lavorare, mi hanno portato a dividermi da mia moglie e infine mi hanno abbassato la mia autostima a livello 0.Penso che gli interessi sotto sotto sono troppo alti, e non interessa a nessuno che un miserabile come me guarisca."Mi tengo per me le cause."

Manca tutta la parte sociale, quella che ti da l'occasione, anzi visto la gravità del problema ti dia 3 occasioni. Come ho detto in precedenti messaggi, non ce la faccio a uscirne senza un aiuto, ho scritto alla clinica di Verona chiedendo un colloquio " mi è stata consigliata " ma poi oltre il SERT che, ci ho pure litigato mandandoli a quel paese, dopo un mese che ero in trattamento con loro, mi ricordava i tempi quando aspettavi il pusher, e dovevi stare zitto, altrimenti non ti dava la dose. Loro più o meno erano cosi, come la canzone di Edoardo Bennato " tutti in fila x 3 "

Ripeto, manca tutta la parte sociale, ed io sono qui aspettando l'attimo fuggende, continuo solo a provarci e cerco conforto nelle vostre esperienze.

Commenti

X quel che mi riguarda l'unica mia soluzione è diminuire l'assunzione molto molto molto lentamente e certi momenti non è facile ma sono a 1 mg , succede dei gg come oggi che mi serve un po' di più, 3/4 di una compressa da 2 mg di suboxone , diversamente non posso fare ( forse ho scalato troppo velocemente in questi ultimi mesi . lavoro e non potrei assentarmi X entrare 1 mese in una clinica o un ospedale . Non saprei come giustificare questa assenza oltre che al lavoro anche X chi mi circonda . Cerco di impegnarmi sempre con sport o cose belle ( domani vado al mare con un gruppo di persone ) questo tipo di giornate mi aiutano molto . in sett sono stata su un fiume e ho remato con il kajak . Cose nuove semplici ma immerse nella natura sono la mia benzina . La sett prossima incontro il mio doc del sert e mi darà qualcosa X aiutarmi in questa ultima fase molto delicata . Ci vuole pazienza tanta e disciplina . Tu sei sotto oxicontin forse passare a un sostitutivo ? Torna al sert e cerca di instaurare un buon rapporto , ti vuoi liberare e li hanno i mezzi e le conoscenze su questo tema . Da solo la vedo troppo difficile . Ci sono giornate buone scandite da ritmi regolari alzarci presto , lavorate , sport , buona alimentazione no alcool e possibilmente s letto prima di mezzanotte. ci sono giornate pesanti , il divano mi ingoia e non ho forze X alzare un arto ma Passerà tutto passa nella vita . Il mio intento è di liberarmi da questo e questo sarà . X quanto difficile potrà essere in qualche giornata . Poi sarò libera di pensare . Ma X il momento tutt'a la mia attenzione e qui .

E lo so cosa intendi, sento il profumo di quello che dici, sentirsi liberi con la mente che va in ogni direzione sotto il tuo comando, la padronanza del tuo corpo, sentire lo stesso unito con la mente, il ritorno delle papille gustative e la voglia di alzarti e sbadigliare stiracchiando le ossa.
Ma ora sono in mezzo al mare, con i dosaggi che mi trovo è come se avessi perso tutto, per questo ribadisco che mi serve una terapia d'urto perchè scalando pian piano mi ci vorrebbero almeno 2 anni d'impegno.
Come dicevo nella precedente, in queste condizioni non cerco nemmeno di trovare un lavoro, prenderei in giro chi mi assumesse, son certo che ogni tre x due sarei a casa. A volte capita che incominciano le sudorazioni seguite da vampate di calore e di sudori freddi che possono durare anche un ora, prima che le pastiglie a rilascio lento mi ristabiliscano in qualche modo.
Spero di vero cuore che venga chiamato dall'ospedale di Verona,o da qualche altra struttura similare.
Ciao grazie per avermi risposto.

Scusa, Giacomo, ma in questa clinica di Verona cosa ti hanno detto?

Gli ho scritto solo tre giorni fa, attendo risposta, altrimenti tra una settimana gli telefono.

Dai allora insisti...
Mi farebbe piacere essere informato di cosa ti propongono e anche per il prosieguo dopo la degenza...
Un caro saluto
Placido

Placido scusa se mi permetto.
Mi sembra di ricordare che tu ne sei uscito da solo tanti tanti anni fa quando cominciavano ad esserci i primi Sert.
Tutto questo interesse che mostri per la materia dopo anni e anni a cosa è dovuto?A volte mo sembri davvero interessato a quel minimo particolare del quale nemmeno il vero TD con il sederino nell'acqua fredda si interessa.
Scusa ma qualche dubbio viene.

Non ne sono uscito da solo, Edy. E' del tutto impossibile uscirne da soli, secondo me. Anche se "la scintilla" non può che arrivare da se stessi.
A proposito deii SerT, in pochi giorni realizzai che non facevano per me.
Riguardo le mie motivazioni attuali, non ti rispondo. Abbi pazienza ma sono fatti personali.
Quanto ai dubbi, penso possa essere positivo averne. Possono essere stimolanti. Oppure si possono liquidare adottanto convinzioni sbrigative.
Fai tu.
Buonanotte.

Per "da solo" intendevo senza aiuto di strutture e sostitutivi.
Certo che è positivo avere dei dubbi.Sempre.Vuol dire ragionare.Specialmente in situazioni riguardanti la dipendenza da oppiacei.La domanda te l'ho fatta perché di solito quassù ci si aiuta, ci si confronta, ci si da consigli e si cerca di essere semplicemente solidali e gentili tra persone con lo stesso problema.Come si dice in genere: chiedere è lecito, rispondere è cortesia.Evidentemente non è questo il caso.Ma ce ne faremo una ragione e andremo avanti lo stesso.
Buona domenica.

Beh, io non penso di essere sgarbato o poco gentile, magari a volte un po' “diretto”. Però non sono permaloso. Penso sia lecito che il mio punto di vista per alcuni aspetti sia diverso da altri più frequenti su questo forum. Per esperienze diverse ritengo. Ma spero che solidarietà non debba significare pensiero unico o omogeneità di idee.
Se non rispondo a domande relative alle mie motivazioni è soprattutto perché ciò potrebbe avere a che fare con la mia identità reale e invece desidero rimanere del tutto anonimo, se possibile.
Io, per quanto riguarda consigli e aiuto continuo a essere disponibile, ma naturalmente possono essere relativi alla mia esperienza e al mio punto di vista. E quindi magari non adeguati a tutti. Anche io mi farò una ragione di questo. Anzi, credo di essermela già fatta da molto tempo.
Ciò che considererei singolare è l'essere vissuto come una sorta di “minaccia” per questo. Ma spero che non sia così. Almeno non per tutti.
Buona domenica anche a te
Placido

Caro amico ti posso già rispondere per il proseguo, ti posso garantire che se ne vengo fuori non voglio nemmeno sentire la parola ( ECCEPIENTE OPPIACEI ) credi io era 30 anni che non toccavo più niente, era un capitolo chiuso della mia vita, ora io devo solo guardarmi allo specchio e dirmi " scemo...scemo...scemo che sono " Avrei dovuto informarmi sul farmaco, ma io lo considerato come tale FARMACO e lo preso senza nemmeno lontanamente immaginare che era eroina sintetica.
Io 30 anni fa conoscevo tutte le piazze di Milano dal Giambellino a via Palmieri fino a Lambrate e l'indimenticabile Quarto Oggiaro.
All'epoca grazie a mia moglie "come ho già detto " ne sono uscito, avevo 22 anni una vita davanti da scoprire, ho fatto circa 4 anni da tossico, non ricordo bene, ma è stato più facile, quando ho detto adesso basta con un figlio in arrivo. Ci avevo provato altre 10 volte senza risultato, ma quella volta l'ultima era BASTA.
Mi sono sposato con mia moglie che era gia in attesa di 5 mesi, un matrimonio in preparazione, una marea di amici che spingevano ad aiutarmi..........tutta una altra storia. Ora invece vuoi i 53 che suonano a luglio, la separazione e altri fattori, soprattutto economici, vedo tutto nero. per questo dico che manca la rte sociale, perchè ora e di questa che ho bisogno, di qualcuno che mi prenda per mano e mi accompagni sprizzando fiducia.
Scusa/te lo sfogo

Non hai di che scusarti, Giacomo. Sono molto amareggiato per la tua situazione. Forse tu sei stato un po' precipitoso nell'assumere certe sostanze che ti sono state prescritte, ma chi te le ha prescritte avrebbe dovuto informarti adeguatamente ed accertarsi di tue eventuali pregresse esperienze. Se ciò non è stato fatto, significa una grave mancanza deontologica e anche un illecito. Ma adesso ciò che importa è che tu riesca a trovare adeguata assistenza. Spero che avrai risposta celere e positiva dalla clinica. Penso anche che potrebbe esserti utile cercare sostegno presso qualche associazione di volontariato. Leggo che stai a Milano, città che ha notevole tradizione da questo punto di vista. Se vuoi, contattami anche in privato e magari vediamo di trovare qualcuno in Lombardia che possa esserti d'aiuto.

In Italia i diritti sociali non esistono

Questa clinica di Verona si chiama:
AZIENDA
OSPEDALIERA
UNIVERSITARIA
INTEGRATA
VERONA

E' convenzionata con ASL e leggendo il loro sito, mi sembra un bel ospedale. La loro storia è molto interessante, solo che non sono riuscito a capire quanti posti letto hanno a disposizione per la tossicodipendenza.
Ciao

Parole soltanto parole ma non sei solo tu Siamo in tanti che facciamo questa fatica . Con questo non voglio assolutamente sminuire la tua fatica , lo so come ci si sente . Tieni duro e insisti , stai chiedendo aiuto e ti risponderanno .

Tante parole e tanta richiesta di consigli, quando chiunque, soprattutto un ex TD, capirebbe subito che la strada è una sola: SerD, e poi eventuale clinica, passando tramite loro.

Daccordo con Tirar.Non capisco perche' hai.litigato col sert,forse perche hai litigato in primis con te stesso.
Ti devi srabilizzare ad un dosaggio basso visto che si tratta di oxy , seguire la terapia e ritrovare il tuo inserimento sociale,il resto sono tutte scuse.
Io ho fatto una fumata due settinane fa ,ho spesso voglia di riandarci e sempre mi trattengo conoscendomi.
Devono passare altri due mesi minimo,nei quali porto avanti altri interessi che mi riempiono le giornate e mi soddisfano,rapporti con persone,cose,ecc.
Conoscere I propri limiti poi in fondo mica siamo pischelli...sappiamo dove andiamo a sbattere.
Vai al sert se ti vuoi salvare poche storie.
Bello stare sempre fatti ma non è cosi che deve andare...eppoi tutto questo vittimismo.
Siamo navigati basta chiagnere!

Ti ho risposto pubblicamente, fatti, che brutta parola che hai usato.
Sono due anni che sbatto la testa di quà e di là, e che Dio mi fulmini se non voglia che tutto questo finisca, ritrovare la vita sociale? ritorniamo a quello che si parla, il sert deve fare il tutto il periodo che lo frequentato ti giuro che non ho mai avuto un contatto serio con un psicologo, i medici sembra che ti vogliano dire ( hei bello già è 30 anni che ti tengo in vita dal HIV E DEVO PURE PENSARE SE TU SEI FINITO NELLA MERDA CON L'OSSICODONE) Non fare il giudice, scuse non cerco, cerco solo di uscire da questo maledetto guaio.
Senza rancore

E allora rimani pure a raccontar le tue favole sul web.

chiedere chi conosce una clinica per disintossicarsi e forse una favola??
Chissà che brutti sogni fai di notte.
ha, intanto io lo trovata e settimana prossima ho la prima visita pre ricovero.
EVVIVA LE FAVOLE

A Verona ?

Io sono dipendente dallo xanax prendo 50 gocce al giorno e a Verona non mi hanno presa perché per loro il dosaggio è basso..una delusione,fammi sapere se ti riesci a entrarci Giacomo

50ggt al giorno le scali tranquillamente.
Vai piuttosto,se da sola non riesci, in un Ser.D, dove probabilmente ti faranno passare a una benzodiazepina ed emivita più lunga (es Valium o Rivotril), e poi scalare questa.

Lunedi come ho risposto a Mater ho il primo incontro e tengo informato il web effettivamente il tuo non è un problema da ricovero, lo so che girano le scatole per tutte le dipendenze ma, questa con un po di impegno ne vieni fuori.
Un mio amico con le minias " mi sembra che si chiamano così" comunque un fratello della compagnia della xanas, ha sfruttato il periodo di agosto, ha messo di prenderle e per tre notti non a dormito, era un agitato e nervoso ma, non aveva dolori come quando hai problemi di oppiacei e infine il quarto/quinto giorno si è fatto una bella dormita sana.

Puoi scalare 1 a sett

Sono già passata al rivotril da tempo ,i farmacisti hanno fatto un reato a darmi in principio lo xanax senza ricetta ,ho provato a scalare il rivotril come dici tu ma appena arrivo a 0 nemmeno riesco a camminare sto vivendo un inferno

Vai al SerT, o fatti seguire da uno psichiatra.
Se già arrivi in prossimità dello zero col rivotril non ci va molto a fare il passo, ma lamentandoti sul web risolvi poco, l'unica cosa che ti serve è essere seguita da uno specialista.

Vedi che ce l'hai per vizio? Tutti quanti ci lamentiamo.
HAI PENSATO CHE QUELLO CHE TU CHIAMI LAMENTO POSSA ESSERE SFOGO DI AIUTO??

Appunto..cmq sert e psichiatra non mi sono serviti a niente ,i posti a Verona sono 4 ma per lui non ero da ricovero per loro devi per forza prendere due boccettini al giorno sennò non fanno entrare

tre anni fa mia moglie ha fatto la tiroide, e di fianco al suo letto c'era una signora di circha 75 anni e anche lei senza minias non se ne parlava di dormire, era ventanni che lo usava e ormai si era fatta una ragione di vita, era come quelli che per tutta la vita prendono la pastiglia per la pressione. stai tranquillo e cerca di non aumentare, perchè più lo poni a problema e più ci pensi.

farmacisti hanno fatto un reato a darmi in principio lo xanax senza ricetta
_________
Quindi........ la colpa sarebbe dei farmacisti????
........
In effetti è una molecola che ha bisogno della ricetta medica
Inoltre l'Alprazolam (ossia il generico dello Xanax) è il farmaco più venduto al mondo da ben 6 anni consecutivi
.
Io personalmente assumo in compresse 2 mg al giorno
1 cps da 1 mg= 40 gocce
2 mg = 80 gocce
Lo prendo dal 2011 dopo un intervento chirurgico assai pesante
Adesso dormo non più di 5 ore per notte; effetto Benzo prolungato negli anni......... uguale per chiunque sulla faccia della terra ossia assuefazione e i risultati diventano quasi Nulli però se provi a sospendere l'assunzione stai da cani Quindi io con i problemi che ho attualmente non ci penso minimamente del dover star male anche per un farmaco prescrivibile
.
Sug

Ero stata manipolata da una ragazza narcisista ,che mi aveva convinta a lasciare il mio convivente e vivere sola,da li soffrivo di insonnia e allora andai in farmacia ,la farmacia ha fatto un reato perché mi aveva dato lo xanax x ben due volte,io non sapevo desse dipendenza quindi sono diventata tossica ingenuamente ..ho provato mille scalaggi ma nulla è servito ,ho perfino chiamato Verona ma non mi prendono..dalla sofferenza che tutto questo mi ha provocato un perfino tentato di uccidermi ma ho fallito.

Dunque ricapitoliamo !!!!!!!!
- una ragazza narcisista ti ha convinto a mollare il tuo compagno
- sei andata a vivere da sola
- sei precipitata in uno stato di ansia e paranoia
........
e poi è successa questa cosa terribile
- ti hanno dato lo Xanax senza ricetta
.......
per ben due (2) volte
.......
e tu sei diventata tossica di Benzo
......
Dopodiché c'è stato un tentativo di suicidio (fallito miseramente.......accidenti .....)
.
Davvero una storia triste; io metterei
1. il farmacista agli arresti,
2. Alla "Ragazza Narcisista" che ti ha massacrato la vita
chiederei un Incontro ......PER CHIARIMENTI !!!!
.
Come minimo !!!!!!! TI DEVE UNA SPIEGAZIONE, MI RACCOMANDO DATTI DA FARE.......
(e alla larga dalle Farmacie.......)

non per niente questoTopic è stato titolato
.
PAROLE, SOLTANTO PAROLE
.
però Giacomo forse ha trovato un "inizio di strada" e ha il colloquio in Clinica
.
400 mg diOxy (x die)..........è spaventoso davvero
E qui sono serio (@@@@@)
Giacomo, sarà lunga e dura ma ti auguro il meglio
Sugar

Grazie di cuore.
Mi sento pronto ad affrontare questo FARDELLO me la sono cercata e quindi devo aspettarmi di certo grandi sacrifici. Ma ce la metterò tutta, anche perchè un altra occasione così non mi capiterà mai più.
Mi sono informato a riguardo della clinica universitaria di Verona, e a quanto pare hanno un programma ben studiato per disintossicare, ma mi ripeto, ci vorrà anche tanto impegno da parte mia.
Come ho già detto terrò informato il forum per dar modo a tutti di sapere come agiscono. Telefonicamente gli ho sentiti graziati.
Grazie Sugar e a presto

Caro Sugar il colloquio è andato a farsi fot.......
Dopo 10 minuti di colloquio che è durato un ora, ha individuato in me la mia depressione, e in fine ha bocciato il mio ricovero.
( MI SPIACE MA SONO CONVINTA CHE LEI DEVE TORNARE AL SERT E RIPRENDERE IL METADONE, LEI HA DUE SVANTAGGI CHE IO NON POSSO TRASCURARE: IL PRIMO HA BISOGNO DEL SERT E INSIEME A LORO CON UNA ASSISTENZA PSICHIATRICA TORNARE A RIPRENDERE LA SUA VITA, PERCHE' TRA LA SUA SEPARAZIONE CHE STA AFFRONTANDO SONO SICURA CHE IL RISVEGLIO DEI RECETTORI OPPIODI DEL SUO PASSATO DA EROINOMANE DOVUTO ALL'ASSUNZIONE DEL OXICONTIN DI CERTO FAREBBE CROLLARE LA DISINTOSSICAZIONE, E POI SONO ANCHE CERTA CHE LEI SENZA UNA SOSTANZA CARATTERIALMENTE FORTE COME L'OSSICODONE O IL METADONE LA SUA CRIOGLOBULEMIA RITORNEREBBE,A FARSI SENTIRE E IL DOLORE AGLI ARTI INFERIORI SI SENTIREBBE ANCORA PIU' ACCENTUATI.
MI SPIACE SIGNORE MA LEI HA BISOGNO DI UNO SCALAGGIO E NON DI UN DISINTOSSICAZIONE IMMEDIATA.
SALUTE E ARRIVEDERCI.)
ECCO questo è la mia avventura di ieri 18/06/2018.
Ora con il SERT della mia zona ho litigato di brutto, e quindi non ci tornerò nemmeno da morto, con l'oxicontin non ce verso di scalare, e pertanto sono due le cose che mi restano da fare: ho vado in un altro sert o ritorno a farmi le pere.
Che il mondo si fotta.
Buona serata a tutti

Ciao.Da subito ti avevo consigliato il Sert.
Tu nelle condizioni in cui ti trovi ti permetti pure di litigare con il Sert?È l'unica soluzione.Ti puoi sfogare quanto vuoi qui sul web ma alla fine non cambia nulla.Lo so che ti fa schifo e ti senti trattato di merda.Lo so che ti sembra di stare in fila come quando lo facevano gli spacciatori.Ma è l'unica strada da percorrere.Molto probabilmente non riesci ad accettare che la dipendenza che hai sviluppato oggi dal farmaco è la stessa di quella che sviluppasti tanti anni fa dalla roba.Vai al Sert e inizia a scalare.

Non posso fare altro che darti ragione. Comunque lo trovo ingiusto, perchè nella mia testa, ora a parte tutto, l'ultima cosa che farei è ritornare all'eroina.
Sai quante volte, nonostante sono passati trenta anni ancora faccio incubi su quel passato?? Mi vengono in mente delle brutte cose che mi vergogno a raccontarle di cosa ho fatto, cose troppe brutte.
Io sono convinto che ero il candidato perfetto per disintossicazione, anche perchè, senza volerli incolpare, ma gli infettivologhi dovevano indirizzarmi in qualche reparto specializzato per la CRIOGLOBULEMIA e non darmi l'oxicontin.
La Dott.ssa di Verona la ammesso che l'errore parte da lì, l'oxicontin; testuali parole " ha svegliato i mie ricettori"
Comunque per adesso mi lecco le ferite e poi ho individuato un SERT, dista 10 kilometri da casa mia, penso di rivolgermi lì con la speranza che non mi facciano storie per la competenza territoriale, altrimenti non sò davvero a che Santo rivolgermi.
Ciao Edy

Quell' essere mi ha bloccata da 4 mesi da quando mi sono resa conto con chi avevo a che fare e addirittura ci godeva della mia situazione..che esseri mostruosi che esistono x la farmacia vorrei denunciare ma non so come procedere e che prove ci vogliono

Ma che cosa devi denunciare.
Ormai fattene una ragione e soprattutto fatti forza.

Ma quale forza ??sono distrutta vorrei solo non esserci più

FRA 13
perché non rwcuperi il rapposlrto col Tuo (ex) moroso ???
Torni a vivere con lui .......
Dopodiche' andrete insieme di fronte a questa terribile Manipolatrice e le farete una grassa risata in faccia
.
Per quanto riguarda la tua Tossicodipendenza da Aplrazolam.......scali 1 goccia alla settimana
Vedrai che in 1 anno arriverai a 0
.
Fra 13
un pochino di carattere e vedrai che finirà tutto liscio come l'olio e mi raccomando non provare più a suicidarti perché di vite ce nè una sola e almeno cerchiamo di viverla al meno peggio
.
Un bacetto.......(quasi-sincero)
e buona notte
Sug

2 volte il sana X e sei diventat td !!! Mha ... io prendo il diazepan da tre anni ma passarmi td X questo, nooo ....ce ne vuole ancora .

Conta che ne prendevo 60 70 al giorno più pastiglie formato da 0,25 mg la costanza e l abuso hanno influito

Re: PAROLE SOLTANTO PAROLE
19 Giugno, 2018 - 19:29 da giacomo65

Caro Sugar il colloquio è andato a farsi fot.......
Dopo 10 minuti di colloquio che è durato un ora, ha individuato in me la mia depressione, e in fine ha bocciato il mio ricovero.
____________
scusami ma ha ragione la dott.ssa
ha ragione da vendere
- soffri di una patologia che provoca dolore cronico 6
- depressione per separazione in atto
- hai superato i 50 anni
..........non devi assolutamente essere disintossicato del tutto !!!!!
TI FAREBBE SOLO MALE, ANZI MALISSIMO
.
Riprendi il post pvt che ti mandai e prova l'accesso in questa Clinica (che ti ho scritto), ma con relazione del Medico di Base, (la Clinica di Verona non e' l'unica in Italia)
400 mg di Oxy sono una quantita' abnorme e quasi invalidante, quindi, certo, uno scalaggio, ma non sospensione completa
Il tuo cervello dopo cederebbe per forza, il carico al quale si e' abituato e' troppo-esageratamente-esagerato per togliere tutto
.
Ripeto, prova con la Clinica che ti ho scritto nel post pvt, e non andare da solo, ma su Relazione del Medico di base (sperando tu non abbia guastato i rapporti anche con questo, OLTRE CHE CON IL SERT)
.
E se anche fosse, hai diritto ad essere curato, a togliere questo fardello di 400 mg x die......in qualche modo......in qualunque modo
Ma non sei certo pronto ad essere disintossicato del tutto, ci vorrebbe troppo tempo
Io ricordo molte persone, durante il mio ricovero, entrate a dosaggi alti alti di metadone, e rimasti 40 giorni solo per abbassare il dosaggio e stabilizzarsi prima di essere dimessi
.
Molti poi venivano ripresi per un 2° ricovero ....tra il 1 e il 2° ricovero un periodo a casa (circa 1 mese) per stabilizzare ulteriormente
Dai prova....non ti costa nulla......a questo punto
.
Sug

Come ho risposto a Edy, anche tu hai ragione.
Ora vedo di indirizzarmi a un altro sert poco più lontano di quello che ho litigato, e lì ricomincerò il cammino.
Il problema che sono stanco di combattere, mi sento come un guerriero che non riesce più a sollevare la sua spada, la burocrazia in ITALIA è pazzesca. Se dovessi incominciare a parlare di cosa ho passato per l'invalidita civile dovrei stare una giornata intera.
Lo stesso vale per questa maledetta assueffazione, visite di qua, visite di la, parla con questo che ti manda da qul altro che ti rimanda da un altro che la pensa differentemente........ma infine siamo soli.
Ciao Sugar e grazie

".....ho vado in un altro sert o ritorno a farmi le pere......"
_______
anche QUI....no, davvero no
se tu, tornassi a farti le pere, con la sostanza che gira adesso mai e poi mai e poi mai riusciresti a coprire un dosaggio tale di Ossicodone
anche questa strada non e' percorribile......
Rimane scalare e stabilizzare la terapia, ma con uno stato d'animo sereno, che in questo momento non hai assolutamente
INSOMMA BISOGNA RIMBOCCARSI LE MANICHE E INIZIARE A RAGIONARE BENE
.
prova a fare come ti ho scritto sopra
Sugar

Ecco Sugar, mi sembra che sei ferrato nell'argomento, quindi ti faccio una domanda:
Secondo te ora che vado nuovamente a chiedere aiuto al sert, con che dose dovrei incominciare???
A proposito, ma sai che mi ha spiegato come funziona la disintossicazione?? ossia la procedura che avrei affrontato nel caso che mi avessero preso....ECCEZIONALE mi ha parlato di farmaci antagonistici ee di come vengono utilizzati, e ti posso dire che chi ha la fortuna di entrare nelle loro grazie, hanno davvero un bel programma.

con che dose dovrei incominciare???
_____
Guarda non rispondo neanche perché non ti conosco non so la tua storia clinica non ti ho parlato personalmente E quindi non posso assolutamente avere un'idea di quello che potrebbe essere il tuo percorso le mie parole come le parole di tutti noi qui sul web stanno a zero Infatti credo che troppe persone giovani, leggendo maturino un approccio Completamente sbagliato a quello che è il mondo reale delle varie Cure ponendo ogni tipo di domanda, anche molto specifica....... aspettandosi di trovare una risposta precisa ...........quando risposte precise non ce ne sono !!!!!!!
Dipende dal luogo dove abiti e dal medico che hai di fronte
.
alla fine tutti noi andiamo davanti a un medico ed è lui che decide
LE PAROLE DATE E RICEVUTE SUL WEB......STANNO A ZERO
.
Sug