Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Spero possiate aiutarmi ho avuto l'ennesima stupida ricaduta

Ciao a tutti sono nuova e dopo aver letto tanto mi sono decisa a scrivere. Sono in terapia da più di un anno, ho avuto qualche ricaduta ma ultimamente mi ero ripromessa di non fumare soprattutto nell'ultimo mese di terapia...ma essendo molto influenzabile non riesco a dire no quando il mio ragazzo prende l'eroina... Ho fumato a due settimane dalla fine...mi sento una totale idiota...dovrei finire tra due settimane e tre giorni fa ho fumato... Vorrei restare a 2mg ancora un po' ma al sert il dottore non c'è e non so cosa fare perché se il dottore non c'è è probabile che nessuno mi possa rinviare la fine della terapia.... Il fatto che io abbia fumato influisce sulla terapia e sul mio fisico? Starò male se non riuscirò a rinviarne la fine? spero possiate aiutarmi

Commenti

avrai sempre ricadute se continui a stare con uno che te la porta in casa. cambia aria

Temo che la relazione fra te e il tuo ragazzo sia incompatibile con un percorso di superamento della dipendenza che abbia una qualche possibilità di riuscita.
Gli "amori tossici" sono una capitolo veramente vasto e amaro nel già triste panorama delle dipendenze.
Spero anche io che ti si possa aiutare.
Placido

Raga grazie ma non è così facile.. Poi faccio subito a dare la colpa a lui quando potrei benissimo dirgli di no.. Lui sa che per me è difficile dire di no e prima di prendere l'eroina mi chiede se voglio farmi anch'io e quando gli ho detto di no non l'ha riportata a casa.. Quello che voglio dire è che è una situazione del cazzo perché fare a meno di lui mi riesce tanto difficile in questo momento.. mi rendo conto che la maggior parte delle volte in cui ho fumato è stato perché lui l'ha proposto.. Non che io non abbia mai avuto voglia sia chiaro, è solo che sotto questo punto di vista sono più forte di lui.. 'Forte" sotto mille virgolette perché se lo fossi davvero direi semplicemente NO. Quella di separarmi da lui al momento non è un'opzione. Voglio credere di essere tanto forte da farcela a non cedere... So che posso farlo l'ho già fatto altre volte..

Poi faccio subito a dare la colpa a lui quando potrei benissimo dirgli di no.. Lui sa che per me è difficile dire di no e prima di prendere l'eroina mi chiede se voglio farmi anch'io
-----------
Le Blanc
Per favore non diciamo di queste cose che veramente non stanno né in cielo né in terra Tu hai solo 23 anni e sei una giovane tossicodipendente

e non hai nessuna possibilità di dire di no al tuo moroso che torna a casa
Vivete insieme Lui porta la roba è assolutamente impossibile resistere
All'inizio di una tossicodipendenza così giovani è veramente improponibile
.....
Quindi se tu continui a vivere con Lui ..........continui a farti a prescindere dalla Terapia Sostitutiva (Metadone)
Ricordati che gli
"amori tossici"
finiscono sempre, sempre, sempre, sempre,
MALE.......(alla lunga)
Non c'è alcuna possibilità di recupero quando si è giovani si vive insieme e si ha la roba in casa........ quindi finché dura così tu continuerai a fumare e non te ne fare una colpa perché veramente tutti
NOI T.D.
abbiamo le porticine nel cervello aperte
..........
è impossibile resistere e controllare la faccenda quindi, credimi veramente finché le cose stanno così non cambierà nulla,
Tu avrai dei sensi di colpa e quant'altro ma alla fine quando lui arriva in casa con la roba si fuma
Punto e basta
.
Sugar

Forte" sotto mille virgolette perché se lo fossi davvero direi semplicemente NO. Quella di separarmi da lui al momento non è un'opzione
_________
Appunto.....ovvio e chiaro....Ti capisco benissimo
Così giovane...senza i genitori in giro....Tu &Lui
incasa da soli........la roba è un collamte indissolubile
.
Sug

Voglio credere di essere tanto forte da farcela a non cedere..
_______
Certo.....vivete insieme....e Tu non cederai
Starai pulita mentre Lui fuma........DA SOLO......Tu starai a guardare e
"non cedrai"
Con tutto il rispetto però questa immagine questa frase questa situazione, conviventi e Lui che porta a casa la roba Tu che sei così forte che non usi niente e lo osservi fumare senza nessun problema
....
non ti sembra un pochino una barzelletta ??????
....
detto con tutto il rispetto (ovvio)
Sug

Lo so che non è facile, LeBlanc. Non è facile uscire da certe situazioni. E temo che nel tuo caso uscire dalla tossicodipendenza e uscire dalla relazione malata col tuo ragazzo siano la stessa cosa. Due facce della stessa medaglia. Dipendenza da sostanze e codipendenza affettiva in un cocktail micidiale. In entrambi i casi un amore che si rivela ingestibile e distruttivo.
Se fosse facile affrontare situazioni del genere non saremmo qui a parlarne.
Ti auguro di smentirmi.
O che tu prenda in considerazione altre ipotesi.
Ma si può sempre seppellire il tutto sotto un bel "bombardone" farmacologico.
Un caro saluto
Placido

Devi restare in terapia perche hai ancora ricadute finche ne hai dalla terapia non ti puoi staccare.Poi allontanare il tuo ragazzo e chiunque te la sbatte davanti.
Non hai mica la febbre che con un aspirina e due giorni passa,hai una tossicodipendenza che non comandi tu e se ci provi lei ti prende solo in giro.
Saluti.

Situazione matematicamente inpossibile. Fai un po' di esercizi di matematica , lì c'è sempre la soluzione che è sempre 1 sola lei non sbaglia mai ; )

Grazie a tutti ragazzi, non saprei con chi parlare altrimenti.. Sto pensando da tempo di fare una terapia con la psicologa del sert perche mi rendo conto che la mia dipendenza non riesco a gestirla da sola.. Spero mi farà bene ho pensato di andarci più volte ma mi sono sempre tirata indietro all'ultimo.. Per quanto riguarda la situazione con il mio ragazzo..davvero non so cosa dire......l'idea di separarmi da lui mi fa tanto male, mi sento in colpa a pensarci. Ho paura di fargli male e di farne a me ed è l'ultima cosa che voglio.. E ho paura che stare male porti a tornare da lei che ci fa stare bene e nello stesso tempo ci distrugge.

E si sono consapevole del fatto che non devo andarmene dal sert se ancora continuo a farmi, ma vorrei sapere se il fatto di aver fumato con la terapia a 2mg possa avere qualche effetto.. io non voglio andare via dal sert voglio prolungare la terapia ma al momento come ho scritto prima il dottore non c'è, non so per quanto tempo... Ma non tornerà prima della fine della terapia... Quello che mi spaventa è lo stare male se nessuno potrà aiutarmi al sert e mi toglieranno il metadone.. Oggi mi hanno detto di andare a parlare al sert con non ho ben capito chi che forse può prolungare la terapia al posto del dottore..ma non è detto che ci sia ... Ho paura che non si possa fare niente e di dover interrompere per forza.. Se dovesse succedere credete che avrò un po' di astinenza? Non penso che a questo da giorni ho paura.. Oggi ne approfitto e prendo appuntamento con la psicologa perché quello che mi avete scritto mi ha dato tanto da pensare, magari parlarne anche con lei può aiutarmi.. Grazie davvero a tutti

Be' certo che starai male che pensavi che te la cavi così facile , se ci fumi sopra starai ancora più male , + oppiacei inserisci + male starai senza , ma tutto passa comunque

Sì, LeBlanc, l'idea di separarti da lui ti fa star male, come se adesso vi steste facendo del bene.
Da “lei” ci siete già tornati stando insieme, non per ovviare alla separazione. Cerca di guardare in faccia la realtà, anche se è difficile e scomodo. Parlane con la psicologa, che spero sappia esserti utile.
E la tua famiglia d'origine? Potrebbe essere una risorsa?
Di cosa ti senti in colpa? Secondo me dovresti sentirti in colpa nel mantenere una situazione che vi danneggia entrambi, non nel cambiarla in positivo. E lui dovrebbe capirlo. E comportarsi anche lui di conseguenza.
Il vostro rapporto andrebbe sospeso, almeno temporaneamente. In modo che possiate tornare in condizione di non danneggiarvi a vicenda. In modo che possiate riflettere per benino. Cosa che comunque richiederà tempo, non poco. E poi si vedrà.
Se no che amore è?
Ciao
Placido

In ogni caso ora ho risolto quello che era il succo della domanda: mantenere la terapia per più tempo.. Per quanto riguarda il mio ragazzo grazie dei consigli, ma per ora non è mia intenzione rompere la mia relazione... Chi vivrà vedrà come si dice :) grazie a tutti davvero

spero di sbagliarmi ma se non rompi la relazione e non cambi giro,non ne uscirai mai, in bocca al lupo comunque..non x fare l uccello del malaugurio ma mio fratello e mia cognata tutti e 2 tossici da 30 anni, se si fossero lasciati subito e fatto un percorso di comunità separato, ora non sarebbero una coppia che vive in simbiosi solo con l unico scopo di trovare la roba x farsi

Chi vivra' vedra' sempre lo stesso film ripetersi ad oltranza.
Se chiedi e soprattutto ricevi dei consigli molto saggi cerca di sfruttarli, stagnerai fin quando molto dolorosamente riuscirai a staccarti da chi te la serve su un piatto d argento,oppure da chi sta constantemente col craving addosso,che vuoi fare la vita e' anche questa, e' anche sofferenza e rinuncia.

Che amore e'?
Amore Tossico.

In due non se ne esce, è inutile che scali se continui a toccarla xkè va finire che poi ne abuserai di nuovo e ricomincerai ad alzare la terapia così davvero nn ne esci più, se il tuo ragazzo nn ne vuole sapere di smettere ti conviene allontanarti da lui x un pò anche se è un dolore ma , mi ripeto, in due è un tunnel senza uscita e te lo dico per esperienza che se da sola è difficile in due è quasi impossibile. In bocca al lupo!