Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 28581 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

chiedo cortesemente consiglio

Salve a tutti, mi chiamo Marco e sono un tossicodipendente da qualche anno di eroina, fumandola e tirandola esclusivamente. Premetto che ho iniziato ad usare la sostanza circa 4 anni fa, avevo 19 anni, ho iniziato per provare, poi qualche volta oppure il fine settimana e dopo poco mi sono trovato ad usarla ogni giorno, questo è durato solamente 2-3 mesi, dopodichè sono andato a fare un esperienza all'estero per un mesetto senza aver alcun risentimento, nessun sintomo di astinenza. Al mio ritorno però mi sono molto fortificato mentalmente, avevo capito che quella non era la strada giusta, ed infatti per circa 8 mesi non ho mai piu fatto uso di eroina fino a quando non ho avuto una ricaduta, forse per una situazione di stress, forse per il ritorno di un ricordo piacevole, chissà.... questa ricaduta fu molto brusca, iniziai subito a fumare ogni giorno circa 1-2 grammi per un anno circa senza rimanere praticamente mai piu di un giorno in astinenza e quindi senza mai prendere metadone o altro avendo sempre la disponbilità di eroina, fino a quando venni arrestato per detenzione sopra i massimi dell'uso personale (avevo circa 8 grammi con me al momento dell'arresto), ho fatto 3 giorni di carcere in cui ho alternato momenti di astinenza all'uso di modiche quantità recuperate all'interno, al rientro a casa ho continuato per due giorni sino a prendere la decisione di andare per la prima volta al sert spinto dai miei familiari, qui mi venne consigliata la terapia con ANTAXONE considerando il modico uso degli ultimi giorni, passai un astinenza leggera di alcuni giorni e iniziai la terapia. Pur non toccando per circa 6 mesi eroina mi sono trovato molto male con questo farmaco in quanto aveva un sapore terribile ed era inbevibile oltre a darmi senso di vomito, malori di stomaco etc. Decisi di interrompere la mia esperienza al sert e di li a breve sono ricaduto usando eroina per un paio di mesi continuamente. Anche questa volta sono andato all'estero per lavoro per circa 3 mesi riuscendo a disintossicarmi e riprendere un ottimo stato fisico. Ho portato con me del metadone preso al mercato illegale scalandolo in 5 giorni in questo modo 5-4-3-2-1-0 (metadone concentrato). Al mio ritorno, poche settimane dopo, sono ricaduto per l'ennesima volta (mi sento molto debole nell'ammetterlo) e di li ad oggi (è passato circa 1 anno) ho usato eroina quasi ogni giorno alternandola al metadone (sempre non andando al sert) nei giorni in cui non riuscivo a comprare l'eroina. In questo periodo ho fatto diversi periodi anche di solo metadone cercando di scalarmelo da solo ma ogni volta che arrivo ad 1ML non riesco piu a scalare ed arrivare a zero. Nell'ultimo periodo ho fatto 11-12 giorni di metadone poi qualche giorno di eroina e da oggi sto prendendo per la prima volta il subotex (mi sono trovato molto bene, mi sta coprendo e mi sta togliendo anche parzialmente la voglia di fumare l'eroina), il mio obiettivo è continuare per qualche giorno con il subotex in modo da levarmi l'astinenza da eroina e presumibilmente anche quella del metadone che ormai ho paura di essere dipendente anche da questa sostanza, sperando di non riuscire poi a fare piu a meno del subotex pero. La situazione è abbastanza complessa, in questo modo spero di togliermi tutto e pulirmi definitivamente con la speranza di non avere altre ricadute con l'eroina. Data la mia esperienzaa negativa con il sert ho deeciso di non chiedere aiuto alla struttura ma non so quanto sarà produttiva la mia "cura fai da te". Inoltre attualmente mi trovo lontano dalla mia città di residenza e quindi so che non posso iniziare una terapia qui dove mi trovo giusto? oppure ce comunque un modo? perche se mai dovessi affidarmi ad un sert non voglio andare piu nel sert dove mi sono trovato male anche se poi posso prendere l'appoggio dove voglia. Se dovessi affidarmi vorrei proprio iniziare la terapia qui nella città dove mi trovo ora. E possibile? oltrettutto in questi ultimi mesi ho notato che nei giorni in cui non assumo eroina ma prendo solamente metadone ho gravi problemi a livello sessuale, ovvero eiaculo precocemente, i miei rapporti durano solo pochi minuti e non riesco a controllare l'eiaculazione, da questo ne deriva un grosso problema per me e a volte ho dovuto ricorrere appunto all'eroina anche per sopperire a questo problema. Ora io ne voglio uscire davvero, voglio recuperare una vita normale, non fare soffrire la mia famiglia e riuscire a portare avanti i miei studi e la mia vita nel modo migliore ma da una parte ho paura che affidandomi ad un sert inizio un percorso infinito in cui divento sicuramente dipendente da metadone o subotex per non riuscire piu a uscire da queste sostanze dall'altra non so se realmente da solo riuscirò a venirne fuori nel migliore dei modi. Ci sto provando in tutti i modi ma non so se basterà. Accetto consigli di chiunque pensa di potermi aiutare nelle mie problematiche e ringrazio per l'attenzione anticipatamente scusandomi di essermi forse dilungato un po troppo nel raccontare la mia storia. Marco

Risposta:

 Caro Marco, innanzi tutto ti ringrazio per avere affidato a noi la tua storia con tanta sincerità. Certamente la tua situazione non è semplice, ma il tuo desiderio di uscirne sembra veramente forte. I tentativi che hai fatto per riuscire ad uscirne da solo sembra che abbiano avuto tutti lo stesso andamento: all'inizio le cose vanno bene ma poi, per motivi vari (ma non del tutto chiariti), ricadi. Penso quindi che tu abbia bisogno di un aiuto esterno. In particolare sembra che oltre al farmaco per te potrebbe essere utile fare dei colloqui con uno psicologo per comprendere meglio i motivi delle ricadute ed anche il modo di prevenirle. Tutto questo puoi chiederlo al sert della città dove abiti in questo periodo e chiedere come puoi fare per essere preso in trattamento. È possibile che ti venga chiesto il "domicilio sanitario" e venga chiesto il parere al sert che già ti conosce. Devi avere un po' di pazienza ma alla fine dovrebbero ammetterti al trattamento. In bocca al lupo!

Commenti

Per quanto riguarda il problema dell'eiaculazione precoce durante la fase di abbassamento della terapia con metadone ?

Per quanto riguarda il problema dell'eiaculazione precoce durante la fase di abbassamento della terapia con metadone ?

Caro Marco, io penso che se il tuo desiderio di uscirne è così forte ... Piano piano con molta forza e tenacia ce la farai ;) volere è potere no??una terapia presso il Sert nn dovrebbe metterti paura... Devi avere un po di pazienza ...hai mai parlato del tuo problema con un amico ?? Io ti consiglio di sfogarti e parlarne con qualcuno che possa starti vicino già che ne parli é un bene ... In bocca al lupo ;)tieni duro ;-)

I problemi di eiaculazione precoce sono piuttosto frequenti durante la fase di disintossicazione da oppiacei. Non è semplice risolverli, ma scompaiono spontaneamente dopo il superamento di questa fase. Se poi dovessero permanere il mio consiglio è di chiedere la consulenza di un medico andrologo o urologo. Esistono dei farmaci in grado di risolvere il problema.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

salve vi prego vorrei sapere se corro qualke riskio tra sabato notte e domenica mattina ho fatto uso di cocaina e ora mi arriva la notizia ke venerdi ho gli esami per l assunzione a lavoro e sicuro devo fare sia sangue e urine vi prego rispondete

La sostanza rimane rilevabile dai due cinque giorni, quindi….

Ciao a tutti.. Io ho smesso con l'ero da circa un mese, dopo un anno e mezzo che la fumavo tutti i giorni, specialmente nell'ultimo periodo mi occorrevano due grammi al giorno. Mi sono disintossicato e ora sono in cura con l'antaxone, ne prendo 50mg ogni giorno.. Se io volessi di nuovo fare una fumata come dovrei fare? Dal momento che blocca i ricettori, non sentirei l'effetto.. Se però il giorno in cui voglio far la fumata evito di prendere l'antaxone riuscirei a sentirla? Parlo di fumare un mezzo grammo.. E poi anche se riuscissi a sentirla succede qualcosa se il giorno dopo prendo di nuovo l'antaxone? Considerando ke adesso non sono più dipendente ma sono pulito...

ciao marco ,sono nella tua situazione da molto tempo,se i tuoi genitori non sanno niente e bene ma diventa tutto piu difficile,la meglio cosa sarebbe che tu lavorassi lontano da dove abitualmente prendi la roba o il metadone cioe' allontanandoti da dove hai cominciato a usare queste sostanze scalando inizialmente da solo come hai gia fatto altre volte,pero' con la determinazione giusta e pensando che gli sbagli che hai fatto in ultimo siano una marcia in piu' e non un fallimento perche non e' facile per niente stargli lontano specialmente il primo periodo ,pero' per esperienza allontanandosi AIUTA tantissimo,io non ne potevo piu' me ne andai a pordenone da mio fratello e mi portai 2 pasticche da 8 mg di subutex e ne prendevo qualche pezzettino durante il giorno quando sentivo la cosa insopportabile comunque non stavo mai bene un po dovevo stringere i denti ma con la consapevolezza che non sarei andato a farmi primo perche ero andato li' apposta per farla finita con la roba e in secondario avevo mio fratello che non avrebbe approvato il fatto che sarei andato in cerca di qualcosa e poi mi sforzavo di stargli dietro a fare cose che per me erano nuove e anche se sentivo le gambe che erano di piombo andavo avanti pensando che il domani era un giorno in meno verso la guarigione,dopo 15 giorni iniziai a sentirmi meglio erano due giorni che non prendevo nemmeno i pezzettini di sub avevo diarrea ogni tanto ma ti giuro una felicita'di esserne ormai fuori,infatti quando dopo 20 giorni ero rinato incominciarono i primi pensieri dii ritornare a casa e mi inventavo mille motivi magari anche validi per ritornare ma dietro cera nascosto il richiamo della foresta e volendomela (raccontare) ancora per l'ennesima volta e che il mio fratello mi diceva resta ancora un mese perche gli impegni li puoi rimandare,io non lo ascoltai e premetto che io mi son fatto l'ultimo periodo per 4 anni a diritto sicche per farmi questo calo ho sofferto le pene dell'inferno credimi che ancora me lo ricordo ,morale dopo 3 giorni ....ma ho resistito perche sarei andato appena sceso dal treno mi sono ributtato dentro la merda senza nemmeno pensarci tanto ,questo per dirti che la testa ci vuole molto tempo per guarirla,e' anche vero che se sarei rimasto ancora un mese lontano avrei avuto qualche possibilita in piu di riuscire,a quanto ho capito te hai questa possibilita prova anche questa,per me e stata l'unica volta dove sono riuscito a disintossicarmi definitivamente da solo,ho 47 anni e mi faccio da 32 e non siamo tutti uguali sotto questo aspetto e le ho provate tutte ,puo' darsi che per te sia efficace ,non sarebbe male se tu provassi ,pero' devi prepararti con la testa perche un po' si balla .....poi se hai qualcuno che ti puo' stare un po vicino sarebbe importantissimo piu di tutto,mi piacerebbe sapere se proverai ,intanto ti faccio un in bocca al lupo e anche buone feste mi chiamo antonio ciao

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno