Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 29142 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

come trattare l'erba

ciao io ho fatto delle piante alcune sn uscite benino e altre sn marce volevo chiedere se in qualke modo si posso tarttare l'erba marcia e farla diventare nn buona ma almeno che ti faccia una minima dicono che si puo ammoniacare ma nn mi fido troppo voi che consiglio mi date?

Risposta:

Marijuana con lsd, glass grass (erba al vetro), canapa trattata con ammoniaca.
Periodicamente appaiono e si volatilizzano, come sono apparse, notizie su mix improbabili dei derivati della canapa.
Per questo pensiamo sia utile riportare alcuni approfondimenti tratti da “UP”, la guida online del Comune di Reggio Emilia, che contiene info senz’altro utili anche sui tagli della sostanza.

COS'E'
La Cannabis Sativa Linneus conosciuta in botanica è distinguibile in diverse varietà, tra cui Cannabis Sativa e Indica.
Nella canapa esistono diversi principi attivi o cannabinoidi, la cui concentrazione è maggiore nella resina delle infiorescenze femminili. I principi attivi individuati sono: Cannabigerolo, Cannabicromene (leggermente psicoattivo), Cannabidiolo e Tetraidrocannabinolo (psicoattivo). Gli effetti psicoattivi prodotti possono variare in base alla concentrazione dei vari principi attivi ed alle loro sinergie. Il principio attivo principale, più collegato agli effetti psicoattivi ricercati, è il Delta-nove-tetraidrocannabinolo (THC).
La canapa è una pianta utilizzabile in tutte le sue parti e per questo estremamente versatile(sativa significa appunto "utile").
Dalle piante di canapa (femmina) si possono ottenere: marijuana (foglie e fiori), hashish (resina) e olio di hashish. Simili prodotti possono essere fumati o utilizzati per preparare cibi e bevande dagli effetti psicoattivi. Nella pianta di cannabis, il contenuto di THC dipende da molti fattori (ad esempio il clima, il luogo e le tecniche di coltivazione).
Il contenuto di THC, è generalmente superiore per l'hashish che per la marijuana.
La marijuana presente sui mercati europei contiene in media dal 3 al 5% di THC, l'hashish tra il 7 e il 14%, ma entrambi, in base alla tecnica con cui sono lavorati ed alle altre sostanze con cui vengono mescolati (tagliati) prima della vendita, possono avere concentrazioni di THC maggiori o inferiori. L'olio di hashish contiene dal 20 al 50% di THC.
La vendita ed il possesso, oltre certe quantità, dei prodotti psicoattivi della cannabis sono illegali, perciò il mercato nero si è impossessato di gran parte di questo commercio.

EFFETTI FISICI E PSICOATTIVI
I cannabinoidi possono essere assunti tramite il fumo, l'ingestione o la vaporizzazione. (….)
Se fumati gli effetti si presentano quasi immediatamente, il picco arriva dopo circa 15 minuti, la discesa inizia gradualmente dopo un'ora e gli effetti svaniscono completamente dopo 3-5 ore. Se ingeriti (attraverso preparati "cucinati") l'assorbimento è piú lento, gli effetti si presentano dopo 30-60 minuti, il picco si raggiunge dopo 2-3 ore e gli effetti svaniscono dopo circa 5 ore.
I principi attivi della cannabis vengono eliminati dall'organismo molto lentamente, possono infatti permanervi fino a 36 giorni dopo l'ultima assunzione.
Uno degli effetti piú tipici è il senso di "fame" (fame chimica), la causa è nel fatto che la cannabis va a stimolare i meccanismi alla base del piacere e dell'appetito. Il tuo corpo, quindi, non ha bisogno di mangiare, semplicemente prova piacere nel farlo.
La cannabis provoca un senso di euforia che può causare un'improvvisa loquacità (si tende a parlare di piú), benessere, eccitazione ed entusiasmo, che possono alternarsi a momenti di rilassamento e a volte di depressione.
La cannabis è un allucinogeno, può dare quindi anche distorsioni visive o uditive (bagliori di luce, sagome colorate, suoni percepiti in modo piú accentuato o distorti).
Anche la percezione del tempo e dello spazio si altera.

RISCHI
Fumando cannabis, uno dei rischi principali è quello causato dall'effetto negativo che il fumo ha sui polmoni e sui bronchi. Una canna equivale a circa 5 sigarette per l'impatto che ha nel nostro corpo e puó dare (come il tabacco) problemi respiratori quali enfisema, e tumori.
Rispetto al fatto che la cannabis dia dipendenza fisica (necessitá del corpo di assumere una sostanza per funzionare normalmente pena la crisi d'astinenza) o tolleranza (necessitá di aumentare le dosi per sentire gli stessi effetti), esiste un dibattito scientifico, ma le ricerche finora svolte sulle scimmie e sui ratti, non dimostrano nulla per quanto riguarda questi fenomeni nell'uomo.
Anche per la cannabis possono esservi situazioni di abuso ed uso problematico (dipendenza psicologica), ma i fattori che portano a questo sono soggettivi e legati ai vissuti, alle esperienze, ed alle problematiche delle persone.
Come per tutte le sostanze il set (stato d'animo, carattere, esperienze passate di chi le assume) ed il setting (posto in cui si è, persone presenti nel momento) influiscono sugli effetti e quindi sui rischi. La cannabis come gli altri allucinogeni, anche se in misura minore, esalta quella che è la personalitá dell'individuo e le sensazioni che si provano nel momento in cui la si assume, ad esempio fumare in concomitanza di episodi spiacevoli o di stati d'animo negativi non fa che accentuare queste sensazioni.
Se sei una persona introversa la cannabis amplificherá questa caratteristica.
In alcuni casi le sensazioni negative che sono provocate dall'uso di cannabis (ansia, paranoie) possono portare fino a veri e propri vissuti di panico e paranoidi, nei confronti dell'ambiente e delle persone presenti; allucinazioni e stati di confusione mentale. Normalmente queste sensazioni passano col finire degli effetti.
Raramente, possono verificarsi situazioni di depressione acuta, anch'esse, peró, passeggere.
Un altro rischio cui si incorre è l'improvviso abbassamento della pressione sanguigna, situazione che puó causare svenimenti, vomito ed altre sensazioni negative. Lo stesso genere di sensazioni puó affiorare con l'uso contemporaneo di grosse quantitá di cannabis e alcolici.
L'uso di cannabis, come di tutte le altre sostanze psicoattive, puó slatentizzare (far emergere) difficoltá psicologiche e psichiatriche giá esistenti nell'individuo come depressioni, fobie, schizofrenie e psicosi.
A livello biologico esistono diverse ricerche sui danni cerebrali causati dalla cannabis ma per ora, i risultati dimostrano che le difficoltá mnemoniche (perdita di memoria a breve termine) e l'incapacitá di svolgere alcune pratiche quotidiane (studio) sono legate alla dose ed alla durata degli effetti, cioè si dimostrano reversibili dopo un prolungato periodo di astinenza.
Sicuramente l'uso di cannabis incide negativamente sulla capacitá di attenzione, il controllo motorio ed i tempi di reazione. Per questo è sconsigliabile mettersi alla guida dopo aver fumato o mangiato cannabis. Questi rischi aumentano con l'aumentare dei dosaggi.

TUTELATI, RIDUCI IL RISCHIO
(…)
- Evita di associare cannabis con altre sostanze: mixarla con alcol può causare sensazioni spiacevoli: nausea e vomito (si eliminano gli effetti piacevoli ed aumentano esponenzialmente i rischi); mixarla con allucinogeni aumenta il rischio di bad trip.
- Non è possibile sapere a priori cosa è contenuto nell'hashish o nella marijuana in commercio. A volte l'hashish è tagliato con materiali plastici (mastice, ecc) molto dannosi e la marijuana è essiccata con prodotti quali l'ammoniaca. Se l'odore ed il sapore sono insoliti o "stranamente chimici" o se senti reazioni fisiche particolari, fermati e non continuare ad assumere.
- Se decidi di mangiare cannabis fallo solo attraverso preparati cucinati (soprattutto se si tratta di hashish), la cottura fa sì che, almeno in parte, il materiale sia "sterilizzato".
- Se dopo aver assunto cannabis avverti capogiri, stanchezza e abbassamenti di pressione, cerca di mangiare alimenti zuccherini ma non pesanti (frutta, biscotti, o caramelle) e di bere succhi di frutta, tè o semplice acqua. Gli alimenti e bevande che contengono vitamina C sono molto efficaci nel contrastare gli effetti spiacevoli.
- Se un tuo amico sviene o si sente male stai tranquillo, rassicuralo e prova a fargli bere o mangiare qualcosa (vedi sopra).
Se non si riprende non esitare a chiedere aiuto o a rivolgerti al 118.

Commenti

è?

marijuana con l'lsd? questa mi è nuova... xchè tagliare la cannabis con una sostanza che costa di + della cannabis stessa? senza considerare che l'lsd non è fumabile xchè si distrugge con le temperature di combustione

è riportato appunto nella prima riga della risposta, come esempio delle svariate bufale metropolitane che girano sulla rete.........

Forse sei l unico furbo che ce su sto sito

mah

si ma la glass grass esiste davvero, e anche il fatto che l'erba sia trattata con ammoniaca non è del tutto improprio visto che l'erba in certe condizioni di conservazione per fermentazione sviluppa ammoniaca

esperienza diretta? come? dove? quando?

grazie!!

gente ci è morta per l erba tagliata con polvere di vetro,anche con polveri di metalli.
Tagliano l erba anche con altre droghe,come il metadone.
Fonti ho smesso di fumare da un anno dopo 7 anni di atroci autodistuzioni.

L'erba di cui si dice sia trattata con ammoniaca non e veroo... In colombia, o meglio l'erba che arriva qui in Italia, sa di ammoniaca solo per un processo chimico... O megio per far si che la marjuana si secchi prima " causa vendita accellarata " vengono messe ad essiccare sotto il sole coperte da panni di plastica... Quindi la marjuana per proteggersi dal caldo , forma l'ammonaca come processo naturale... E quindi arriva con quel sapore di amoniaca...

Senti rincoglionito PER UNA CANNA NON È MAI MORTO NESSUNO. E NEANCHE PER UN MILIONE DI CANNE.

È morta gente perchè si tirava la coca tagliata con il vetro perchè ti fa dei taglietti nel naso e botta di più. Ma fidati che il 90% sapeva benissimo che c'era dentro vetro, e la prendeva per quello. I metalli sono per la stessa cosa ma non li usano perchè la coca è bianca. Quindi qualsiasi cosa sia bianca o trasparente va bene da buttare dentro, e non deve avere troppo gusto. Il sale non va bene, ma lo zucchero gia si..
Penso proprio che hai sbagliato droga.. sicuro che per 7 anni non ti sei fumato la coca convinto che fosse erba?!?!

Anche se mettessero vetro o metalli (che succede) nell'erba è solo per fargli avere piu peso. Tanto quando te la fumi cade a terra con la cenere.

Vuoi sapere le fonti?? Tutte esperienze personali vissute per la strada, e anche se per rispondere ho parlato di coca, a me fa cagare quella è merda.
Io mi fumo solo le canne. mi sono fumato 150g d'erba con 10 amici da sabato mattina a domenica sera. Da avere la nausea ma non è morto nessuno.

frateeeeee' sei un grandee....

La cannabis agisce in modo totalmente soggettivo. Anche io sono arrivato a fumare 5grammi con amici a testa o più, e infatti ci sono rimasto, non sono più completamente lucido come prima, e ho problemi alla vista. Perché andare a rovinarsi la vita con questa merda? No alla droga. No all'alcol.

Agisce in modo totalmente soggettivo, è la tua premessa, giusto?
E allora perché la vorresti vietare a tutti? Mah.
Se non ti ha fatto bene non la assumere tu, ma non negare i risultati positivi ad altri: se in Italia venisse legalizzata, queste situazioni come glass glass e miste con metalli o ammoniaca non avrebbero più modo di ripetersi.

big up io prima fumavo 7-8 grammi solo ogni giorno ed ho iniziato a 13 anni ne ho 21 e nn sono diventato untossiko netanto meno sn morto...adesso nn fumo solo x qstione economika dato che sn disoccupato ma la pianto 3 volte l anno x fare qlke picciolo
ahahaah

Ma non hai paura che t carcerano,ce lo dici anche quando la pianti

la canapa con LSD non esiste, sia perchè il fuoco distrugge l'LSD (non è fumabile) sia per l'ovvio motivo che l'acido è più costoso della canapa.

bè il mio paese sta peggiorando di giorno in giorno..ma soprattutto i compagni che frequento ...fanno uso di canne bè confronto alla droga non è niente però ho paura k tra un pò di tempo per loro la canna sarà come fumare una sigaretta e quindi passeranno hai spinelli...vi prego aiutatemi ...come posso farli smettere??so k è difficile ma posso farcela anzi possiamo...vi prego rispondete in molti...ciaooo

ma che dici?e tu chi sei per stabilire cosa è bene o no per gli altri?chi,per piombare nell'altrui vite e trasformarle...faresti meglio a pensare ai tuoi problemi
ciao

apparte che canne e spinelli sono la stessa cosa poi ricordati che fa meno male delle sigarette infatti in molti casi viene applicata ad uso terapeutico per cui non dire cosa è giusto o no che sinceramente con i problemi che ci sono per il mondo un fia de erba fa solo che bene

possibile ke qui ci siano solo ignoranti le canne nn sono droga è lo stato che vi mette in testa tali fandonie...suca!!!!

Viene applicata in modo terapeutico ma MAI fumata. Solo vaporizzata, ingerita o sotto forma di estratti naturali e/o sintetici
Qualsiasi tipo di fumo fa male ai polmoni, anche fumare rosmarino salvia ulivo. Quello del tabacco probabilmente di più, forse quello della cannabis meno, cambia poco

"Le canne non sono droga". Allora anche il gioco d'azzardo non è una droga. O gli sport estremi, il sesso, il cibo, il caffè, internet, una persona, lo shopping, i videogiochi, il crimine.
Se quando smetti non stai fisicamente male non vuol dire che tu non sia dipendente
La cannabis È una droga, diversa dalle altre ma ha comunque un effetto misurabile sul cervello, anche se non si è capito del tutto come funziona (come parecchie altre droghe interessanti)

Lo stato ci mette in testa fandonie. Vero. Lo stato è il popolo stesso, quindi è il popolo che si opprime da solo, e mi sembra che qui in italia succeda più che in altri paesi più civili. Ci oppriamiamo da soli non pagando le tasse, facendo i furbi, quando ci scanniamo per una partita di calcio, quando guardiamo un dibattito politico che sappiamo essere un falso prodotto dalla nostra omertosa obbedienza, della nostra ceca fedeltà a ideali che tradiamo quotidianamente come fanno i nostri leader politici (e qualcuno li avrà pur votati)

Basterebbe essere tutti più tranquilli e in pace con il prossimo. Niente di religioso, solo non incazzarsi con il vecchio col cappello che ci intralcia il percorso. E non prenderla sul personale con persone che non la pensano come noi su certi argomenti. Cercare di capire perchè gli altri non pensano come noi. Poi decidere se la sua soluzione è effettivamente migliore e siamo troppo orgogliosi per ammetterlo o se è il caso di spiegare perchè la propria idea è la migliore

Non sono comunista (gli estremi non funzionano mai), sono circa agnostico e sicuramente anticlericale.
Faccio gli scout da 12 anni, un sacco di tempo a settimana. La mia seconda famiglia quasi. È un ambiente (almeno da noi) che fa miracoli per creare buoni cittadini (che è il fine ultimo del metodo scout).
Sarà che a me ha dato davvero tanto senza mai frenare le idee di nessuno. Abbiamo fatto vari capitoli (=percorsi di approfondimento) e uno sulle dipendenze, alla fine abbiamo soggiornato in una comunità di recupero lavorando con gli ospiti.

La mia teoria è che per una miriade di possibilità (passato, stato di salute ed economico, tanta/poca autostima, aspetto molto/poco gradevole, fortuna/sfiga, molta/poca curiosità et cetera) alcuni cercano di evitare le droghe, almeno quelle molto dannose. Altri sperimentano parecchio previa documentazione e analisi. Lo fanno studenti, pensionati, scienziati, scrittori... Certi lo fanno per tutta la vita in modo responsabile, altri diventano davvero dipendenti. Il caso peggiore è quando uno "ci capita" in un brutto periodo della sua vita o proprio a causa di quello

Quindi
Know your Body
Know your Mind
Know your Substance (http://www.erowid.org/)
Know your Source

Aggiungerei "conosci i tuoi amici". La mentalità da branco a volte ci fa fare delle cose anche se non si dovrebbe/vorrebbe

Notte

Fatti aiutare tu che mi sembri un tantino scemo... Nn sai nemmeno di quello che stai parlando

L’uso di sostanze appare in aumento tra gli adolescenti.
Tra esse in buona posizione è il thc (il principio attivo contenuto nelle “canne”).
Molto più diffuso però tra gli adolescenti è l’alcool. I motivi di questo fenomeno sono tantissimi e occorrerebbe un discorso molto lungo.
Tu sei molto preoccupato/a per loro. Dalle tue parole sembra che facciano un uso molto frequente di cannabis. Sostanze che, specialmente in persone molto giovani, può essere causa di problemi. Ad esempio può insorgere la cosiddetta “sindrome amotivazionale”: la tendenza cioè a non avere voglia di fare niente, con conseguente, possibile abbandono dei normali impegni come gli studi o il lavoro.
Altre notizie puoi trovarle nella schede relative alle varie sostanze presenti sul sito.
Cosa puoi fare per convincerli e smettere?
Non è una cosa facile convincere una persona di una cosa, quando questa è convinta del contrario.
Pensiamo che quello che puoi fare è restare coerente con le tue idee in merito, non giudicare il loro comportamento, e renderti disponibile a parlare con loro quando e se loro stessi ti chiederanno aiuto o consigli.
Provare a parlare con loro in maniera insistente per convincerli può provocare esattamente l’effetto opposto a quello che ti proponi ed ottenere solo di essere allontanato.

l'lsd si può aggiugere ll canna ma, come x il thc, la maggior parte brucia e solo piccole quantità vengono assorbite dal'uomo... è lo stesso discorso della nicotina... la maggior parte brucia e il resto arriva nei polmoni

ultimamente mi sono comprato un erba che mi da degli strani effetti. invece di arrossarmi gli occhi e dilatarmi le pupille me li sbianca e mi restringe le pupille. ha un odore particolare e un sapore differente. penso sia bagnata con LSD perchè oltre ai classici effetti (fame, risate..) mi da un po effetti allucinogeni...!

Ti sbagli...è impossibile e ti dico subito il perchè.
La dietilamide di acido lisergico(LSD) non ti fa sbiancare , e sopratutto ti fa ALLARGARE le pupille a dismisura .
La cannabis non fa allargare le pupille , al massimo ti diventano gli occhi rossi , e comunque esistono qualità di erba molto forti che possono alterare un minimo la percezione della vista , ma quasi non te ne accorgeresti . semplicemente dentro l'erba che hai fumato c'era della merda ...non so cosa ma ti consiglio di buttarla via e comprartene di buona :-)
Ciao !

beh le pupille piu strette, i cosiddetti occhi a spillo, sono un effetto dell' eroina

è sicuramente della cannabis tagliata con gocce di metadone che appunto ha più o meno lo stesso effetto dell'eroina, se non vuoi diventare un tossicone ti consiglio di cambiare pusher ;)

come si bagna come si tratta con quale sostanze

non avete alcuna cultura della cannabis, piantiamola con le fesserie!

la canapa è la pianta migliore del mondo, viene chiamata droga solo per vietarla, così la mafia può continuare ad arricchirsi e le lobbies di petrolio e farmaci possono continuare a vendere i loro inutili e dannosissimi prodotti!

Per fortuna c'è gente come te che capisce qualcosa !!!! GRAZIE :-)

questo è il tipico discorso da fattone,che avevo sulla bocca anche io da ragazzino,ho una cultura decennale sulla cannabis,e ti dico,che è una pianta dannosa,è un veleno,che è usato per vari scopi.Puo essere usata in medicina con ottimi risultati,su i malati terminali,ma senza scordare che è sempre una sostanza nociva all organismo.Anche le medicine usano il principio di introdurre una parte di microbo per indurre l organismo a produrre anticorpi,ma sempre un danno fa in se la medicina,cura il mal di testa ma ti spappola il fegato,reni ecc ecc.E' come se tanto per gradire,senza nessun disturbo ingerissi una o due o tre aspirine al giorno.Una dopo pranzo una dopo cena una o due quando esco con gli amici ecc ecc,è chiaro che l organismo non sopporterà questo surplus di danno arrecatogli senza reagire.Senza tralasciare poi il rischio di psicosi(che purtroppo ho riscontrato con esiti quasi mortali e ti assicuro non è una bella esperienza non essere te stesso non stare nella realtà e farsi un bad trip più brutto della storia durato una settimana,fidati)Poi il discorso del tabù è un altro,dato l efferato consumo a livello mondiale,al pari delle altre droghe legalizzate e non,che sono tutte cosa pericolosa,ovviamente in parti differenti,ma sempre un esponenziale assoggettamento ad un danno per l incolumità personale portano.E' sicuramente una tecnica per incentivare i narcotraffici,e manovre politiche,che mirano alla carcerazione di un singolo elemento consumatore o piccolo spacciatore per coprire un giro molto più grosso lavandosi le mani con l acqua sporca e dicendo che loro combattono la criminalità,ma il discorso diventerebbe più complesso.Spero di essere un aiuto per un ipotetico me stesso di un po' di anni fa,che brancolava nella nebbia fumosa.Ciao e non fate di tutta l erba un fascio,in tutti i sensi.

Vi consiglioa di vedere il filmato su youtube: "La Vera storia della Mariuan", quello è uno sguardo reale sul soggeto mariuana.
Il video dura parecchio, ma è piacevole e veritiero perché è storia documentata ed è commentato da emeriti ricercatori.

bel commento se legalizzassero le droghe leggere tra cui la cannabis bisognerebbe aumentare le tasse e approvare 3-4 manovre finanziarie per sostenere mafia e criminalita' organizz. non basterebe una semplice imo bis o tris....insomma e come chiedere allo stato di privarsi degli introiti del gioco d'azzardo e del lotto e affini impossibile....uso terapeutico non va bene neanche quello le big pharm? insomma non ci pensate.

interessante quello che hai scritto, è tutto vero ma penso ti manchi una parte. Vai a guardare i video della GreenHouse seed sui centri per il consumo d'erba aperti in Florida. O a leggere qualcosa in merito.
Praticamente sono dei ragazzi italiani che sono andati in olanda per coltivare erba visto che in italia non è possibile. Perchè secondo loro aveva realmente scopi medicinali. E in tutte le sue varieta e mix possibili potessi curare tante cose a persone diverse.
Infatti poi in Florida hanno legalizzato l'erba a scopo medicinale e sono andati li a sperimentare e coltivare
In questi centri la gente va per il mal di testa, dolori muscolari,dolori di stomaco, problemi intestinali, ed anche malattie più complicate, per tutto insomma.
Però loro devono farti provare diversi tipi di erbe a dipendenza delle caratteristiche finche trovano quella giusta. Andando avanti con il tempo hanno iniziato a "suddividere" i tipi di erba per il mal di testa, per i dolori ecc..
Poi ci sono anche diverse terapie. Non si fuma solo l'erba per assumere i suoi principi. Perchè gia solo il principio di fumare non sta bene con la medicina. quindi esiste l'olio d'erba. In pratica viene estratta la resina dalle cime che quando la scaldi diventa come olio. questo olio si mangia in piccole quantita ed ha lo stesso effetto di fumarsi l'erba da cui è stato estratto con la differenza che non sporchi i polmoni e non fumi tabacco e cartina insieme. oppure si puo usare il vaporizzatore, una macchinetta in cui metti lerba tritata senza tabacco e viene vaporizzata, quindi aspiri vapore con dentro i principi attivi della cannabis
Spero ti possa interessare ciao

che c'è un commento normale (cit).

mi hanno fatto fumare del erba bagnata nel metadone.. e possibile questa cosa? mi ha datto degli effeti assurdi..allucinazioni ecc.. e possibile questa cosa???

La cosa ci sembra strana. Non ne abbiamo mai sentito parlare. In ogni caso il metadone non provoca mai allucinazioni. Queste possono essere state provocate dallo stesso thc (magari in quanto era molto concentrato nella sostanza che hai fumato) o da altre sostanze allucinogene presenti in quello che hai fumato.

si è possibile attenzione,la usano per assoggettare i consumatore ad un tipo determinato di stupefacente ed ad uno spacciatore di fiducia.Usano la tecnica del farla provare gratis,ma magari il ragazzo del commento è un fumatore alle prime esperienze ed un erba un po' più potente del solito commerciale italiano(plastica,casereccia senza terpeni,erbe tagliate bagnate ecc)gli ha fatto venire di questi effetti.il mio consiglio è di rivedere i propri passi e pensare seriamente ad un FUTURO cosa che di questi tempi dovrebbe spaventare,quindi meglio darsi da fare e non fumarsi la paura!

fumate per cultura ed elevate i vostri spiriti...parlate e parlate con la gente perchè la parola è una potente signora...la canapa è una pianta magica dalle proprietà curative ed antidepressive...non va concepita come banale "sballo",ma come mezzo di ricerca e dialogo interiore,di crescita spirituale...

Non sono il solo a pensarla così ;) mi fa piacere!!

senti bello mio,se hai 16 anni e fai sti discorsi sei compatibile ma ti dico di darti una svegliata,nella realtà altro che ricerca interiore,guardati attorno e ricercati un lavoro,un futuro.Se ne hai 30-40 mi dispiace per te,ma la vita te la sei fottuta.
Fonti:ex fumatore che ha avuto l illuminazione interiore (quella che cerchi tu)di smettere di fumare.Ciao

Io di anni ne ho 40 la vita non me la sono bruciata per niente nonostante fumi da 25 anni . Con ciò non sostengo che si debba fumare per essere felici , sicuramente questa abitudine non e tollerata da tutti e cmq invece che spaventare la gente con allarmismi sarebbe meglio educare le persone in maniera più saggia. Chi dice di avere smesso probabilmente non ha mai neanche capito ciò che faveva!

Lui ha ragione, sia se ha 16 anni sia se ne ha 40. Informati!!! I piu grandi ricercatori di marijuana medicinale sono italiani! E sono dovuti scappare da questo posto del cazzo!
Perchè esiste gente come te che non vuole capire. In italia nessuno lo sa che i piu grandi ricercatori sono italiani. Pero di puttanate ne sanno tante!!
Green House seeds informati su quello che fanno.
informati su chi e cosa curano.
ma specialmente su COME CURANO

ma l'ammoniaca provoca danni cerebrali?

Dipende dalle quantità. In piccolissime quantità essa è un componente normale del nostro organismo. In grandi quantità è tossica e non solo per il cervello. Nella cirrosi epatica se ne accumula e questo provoca dei danni cerebrali. Lo stesso se assunta dall'esterno.

se mi trovo su questa pagina di mix di pensieri sulla canapa di sicuro ne ho a che fare, non ne capisco molto di maria ma di altre sostanze si.Se si pensa di voler farsi la propria pianta è perchè la si vuole al naturale,lo sfizio è quello quindi perchè mischiarla?poi è vero ci si puo spruzzare in fase di essiccazione del valium,metadhone o aggiungere sostanze in fase di fioritura dalla cocaina all'eroina sciolta ma poi non stai piu fumando della buona erba. Sul fatto che fumare è uguale drogato è vero anche se sono sostanze lievi. Io per drogato intendo: la ricerca di sballo o sensazione di benessere artificiale che comunque non corrisponde alla natura dell'uomo. Fumare erba in minime quantità non fa male al fisico come dice il mio medico di tanto in tanto fumare erba senza tabacco fa bene al cuore alla circolazione e a tanto ma tanto altro ancora ,il mio dentista dice che non ti fa formare le carie poi ha effetti positivi anche sulla psiche allargando e ammorbidendo le tue vedute (non dimentichiamo che per gli indiani,fumare era il momento dove si pensava alla pace fra le tribù).

Vergogna gente! esperti qui esperti li.... ma andate a cagare (non offendetevi!).
Fumare la canapa fa davvero male? il mio parere è che come OGNI COSA a questo mondo l'abuso viene pagato più o meno caro. Prendiamo l'acqua ad esempio, è la sostanza VITALE per il nostro pianeta e per la nostra razza. Bene, ammesso che ci riusciate, bevetene 50 litri al giorno. Probabilmente a 20 svenite e poi morite. (documentatevi e vi accorgerete che è successa davvero una cosa del genere).
La vera domanda allora diventa un altra.
Perchè rendere una PIANTA NATURALE illegale? La verità (sempre il mio parere) è che non è ancora pronta per essere legalizzata. Almeno non in Italia, un paese dove mafia camorra etc etc ne hanno il monopolio, dove case farmaceutiche fanno uscire prodotti per non digrignare i denti la notte, un paese che viene comandato da un altro chiamato VATICANO, un paese dove invece che mettersi a studiare per saperne davvero di più fa affidamento sempre a studi fatti da.... ma perchè noi in italia non abbiamo scenziati buoni? in realtà si ma anche loro d'altro canto, in un paese MORTO come il nostro (e si gente dobbiamo avere le palle di ammetterlo...), cosa rimangono a fare? a pagare politici e preti che si arricchiscono giorno per giorno lasciando a noi e al futuro solo cacca?
Come vi sarete accorti ho citato, vaticano, politici insomma i soliti discorsi.In realtà lo ho fatto solo per un motivo. Perchè collegandoli al discorso della canapa è la prova che noi ITALIANI non siamo pronti ad affrontare la verità, e quindi NON SIAMO PRONTI PER LEGALIZZARLA.
Ma vi prego solo di una cosa... se non sapete di cosa state parlando evitate di divulgare cazzate, ci pensa già lo stato vaticano e italiano a farlo, perchè farlo anche noi?
Io ho fumato Marijuana in italia, la ho fumata in olanda, sono stato in india e messico, l'ho coltivata per 4/5 anni e ancora mi reputo ignorante su questo argomento... Poi un amico mi ha fatto leggere questa pagina e vedo che come al solito noi italiani (spavaldi e buffoni) dopo mezza canna e 20 minuti di servizio al tg già siamo professori di questo mondo e quell'altro.
Sono ancora molto giovane ho solo 27 anni e non fumo più in italia (per il tempo che rimango) preferisco fumare altrove.
Nella mia esperienza ho conosciuto e fumato con moltissime persone e alcune erano affermati in cariera lavorativa, gente molto brillante simpatica padri di famiglia che SAPEVANO PERFETTAMENTE di esserlo e SAPEVANO PERFETTAMENTE COME esserlo al meglio, certo ci sono stati anche casi di scapestrati totali che fumavano come pazzi e io stesso li chiamavo drogati.
Sisi drogati perchè (attenzione) non VOLEVANO mai dire basta alla canapa. (obbiettivamente non avevano molto altro da fare, erano emarginati dalla società)
Tanto per dirvelo io non fumo sigarette non bevo alcolici.
Non ho mai fatto uso di cocaina o eroina o qualsiasi altra sostanza che non sia canapa, per 2 motivi:

- Non ne ho mai avuto l'interesse (disinteresse mio, non derivato da cosa comportino sostanze come cocaina & co.)

- La canapa sostiene a pieno i miei "bisogni" ( Bisogni inteso come stile di vita, detto breve prefirisco guardare un film con amici/che fumando un pò di canapa e tenermi i soldi in tasca piuttosto che spenderli per un paio di scarpe da 300 euro solo perchè li ha firmati tizio e caio.)

Arringa Finale: Credo fermamente che la canapa NON produca danni considerevoli all'uomo se utilizzata con criterio e che al contempo quindi è un errore gravissimo renderla illegale in quanto ha moltissimi pro e pochi contro.
Ovviamente mi riferisco a canapa naturale, non ha senso fare un discorso sulla "canapa da strada" perchè li fumi tutto ciò che viene aggiunto, come dice siani: "sarebbe come andare al ristorante con una merenda in tasca."

Questa è la mia opinione derivata dalla mia esperienza personale molto vasta, non significa che sia per forza così magari sbaglio io. =)

Ma ognuno è libero di pensarla come vuole no? =)
Non Voglio offendere nessun lettore quindi per favore prendetelo come un discorso tra amici. http://www.sostanze.info/sites/default/files/smiley/sostanze_hello.gif http://www.sostanze.info/sites/default/files/smiley/sostanze_hello.gif

Ecco VERAMENTE uno che ha capito qualcosa e che ha espresso bene il concetto di drogato e non.

ALTRE COSE CHE NON HA DETTO NESSUNO:
DalLa marijuana oltretutto puoi ottenere carburante...
Lo sapevate che la prima macchina ford andava a tetraidrocannabinolo?!?
Ovvero che Piu thc ha meglio e', ma non perche stona di piu, ma perche crea piu carburante.
Ovviamente questo manderebbe a puttane il mercato petrolifero.
Dalla cannabis puoi ottenere:
materie plastiche, tessuti, carta, combustibile a basso impatto ambientale, e un sacco di altre cose in piu che non sto a elencare...se vi interessa informatevi meglio...

QUINDI IL MIO PUNTO DI VISTA È QUESTO:
La cannabis è illegale non perche Altera la psiche perche anche l alcool la altera e fa a mio avviso anche piu male e oltretutto se mettiamo a confronto le proprieta benefiche che puo dare questa pianta con l alcool non c'è nemmeno paragone:
Vincerebbe la cannabis 100 a zero perche apparte il bicchier di vino che si dice che fa sangue non vedo effetti benefici prodotti dall alcool apparte che per qualche bella scopata e serata con gli amici belli brilli...

Quindi SVEGLIAMOCI!!!!
Non capite che la marijuana è solamente perche danneggerebbe lemtasche dei potenti.
Una pianta che in tre mesi è pronta per fare tutte le cose benefiche che abbiamo detto... Ma vi immaginate?!?!
Che danni farebbe alla loro economia?
Pensate solo al petrolio....
Basta non dico altro che ho perso anche troppo tempo... Anzi spero di no...
Spero che qualcuno capisca quello che voglio dire:

Nel mondo ci sara sempre chi abusa di qualcosa... Chi nel gioco d'azzardo, chi nel sesso, chi nella pazienza delle persone, chi nel mangiare ecc ecc.
QUELLO CHE DICO IO E CHE OGNUNO DEVE ESSERE LIBERO DI SCEGLIERE... Non che glielo impongono

La pianta della canapa è stata illegalizzata negli anni 30, in quanto i potenti dell'epoca tra cui Rockfeller e altri personaggi di spicco aventi in mano : industrie faramceutiche,industrie petrolifere e industrie basate alla produzione di beni di uso comune(macchine,scarpe,pettini,materiali plastici) hanno deciso di tagliare fuori un imprenditore americano (non ricordo il nome),che aveva costruito una macchina che trattava la canapa,ovvero una macchina che sviscerasse l'arbusto che sostiene le cima dove è presente il THC.
La marihuana (ovvero la sostanza stupefacente in se) non era il problema x l'epoca ,era una scusa x eliminare l'utilizzo della canapa, poi un amico di Rockfeller era direttore di una famosa testata giornalistica dell'epoca e voi sapete meglio di me che i giornali ci mettono poco a condizionare la gente. C'è voluto davvero poco ,far diventare la marihuana una sostanza letale ,era solo l'obbiettivo di tutti i grandi imprenditori dell'epoca xkè con la canapa ci fai davvero tutto : spazzole,telai delle macchine,carta,forchette,bicchieri,scarpe,lampadine,borse e potrei continuare x ore ...
(x chi non lo sapesse prima degli anni 30 la canapa(all'epoca la mariuhana era conosciuta solo con il nome di canapa) era presente in moltissime medicine e sostanze per uso medico. Negli ultimi anni del 1800,sui medicinali dell'epoca ,era possibile leggere canapa tra gli ingredienti dei farmaci in commercio e prima di quella data l'erba era considerata sostanza curativa se non miracolosa

P.S. per chi afferma che causa il cancro e addirittura sostiene 5 volte piu facilmente rispetto alla sigaretta,sappia che gli ultimi studi effettuati dicono che il THC curi circa una dozzina di diversi tipi di canco e tumori e che la sua assunzione si molto meno dannosa rispetto a nicotina e alcool.

salve ragazzi sono capitato qui per caso e volevo chiedervi il procedimento che usano gli spacciatori per tagliare il fumo o l'erba ,
per esempio come fanno a tagliare l'erba con metadone o ammoniaca? qual'è il procedimento?
e per il fumo? come lo tagliano con la parafina, o altre sostanze ?
vi ringrazio in anticipo per le risposte e per soddisfare le mie curiosità da malato :)

Lo mescolano insieme, come si fa con la pasta per la pizza.

si certo....

mamma mia.... come stiamo rovinati.... a livello di cultura sulla cannabis,ho letto solo un commento che si puo dire che abbia un inizio e un fine....!!!!

fumare erba con bronchite asmatiFORME (non asmatica)..puo avere un'impatto positivo negativo o nullo? grazie in anticipo..

Un effetto negativo. Fumando cannabis, ma anche altro, si introducono nei polmoni sostanze irritanti. Esse non possono che peggiorare qualsiasi patologia polmonare.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

emm io soffro d'asma alle volte con attacchi molto forti,da quando fumo maria gli attacchi si sono distanziati tra loro e sono anche diminuiti di intensità ;)

La cannabis ha mille applicazioni teraupetiche e un solo effetto collaterale (slatentizza psicosi in soggetti predisposti). Tutti gli altri effetti collaterali si sono rivelati frutto di informazioni manipolate e pregiudizi. Basta sapere che si pensava avesse un effetto cancerogeno ed invece si stà rivelando una delle poche cure efficaci contro tumori aggressivi come quello alla prostata (cura efficace e per niente dannosa o rischiosa, al contrario di quelle socialmente accettate), così come si pensava danneggiasse i neuroni e invece adesso si stà rivelando l'unica sostanza in grado di favorire la rigenerazione e riattivazione delle cellule celebrali nei pazienti affetti di alzheimer.
Se poi stiamo parlando della merda che gira per le piazze, avete ragione, è veleno, per i polmoni e non solo, ma il veleno peggiore di tutti è la disinformazione, che ha permesso ad una manciata di uomini di decidere per il mondo intero il destino di una pianta che avrebbe potuto salvare molte vite, e noi tutti dal degrado ambientale, umano e sociale a cui assistiamo

ma da quando la marijuana è diventata un allucinogeno??? sinceramente non mi risulta per niente che lo sia

Vorrei gentilmente sapere la procedura che viene adoperata in laboratorio per la determinazione della concentrazione di thc nel frutto della piantine di marijuana e la conservazione del frutto dello stesso, dopo che sia stato tolto dalla piantina.

Puoi trovare le procedure qui:
www.unodc.org/.../ST-NAR-40-Ebook.pdf‎

In farmacologia, per droga si intende un prodotto di origine naturale (vegetale o animale) che contiene delle sostanze farmacologicamente attive (principi attivi), insieme ad altre inerti. Le droghe sono oggetto di studio proprio della farmacognosia. Il termine deriva possibilmente dall'olandese droog, a significare "cosa secca")
Definizione FARMACOLOGICA tratta da Wikipedia.
Personalmente, per distaccarmi dall'interpretazione farmacologica, ritengo che si possa considerare DROGA un interesse (sostanza, gioco, hobby, attività di qualsiasi genere) che porta piacere alla persona, tale che determini il desiderio di sperimentare nuovamente l'esperienza (che, troppo spesso e facilmente, con il termine DIPENDENZA viene sostituito con la sua accezione negativa), indipendentemente dalle esternalità (giudizi altrui, sintomi, effetti collaterali,).
Com'è noto, le droghe sono raggruppate in varie tabelle che le distinguono in base al grado di dipendenza che inducono, agli effetti psicoattivi sull'organismo, al piacere e altre variabili.
Vorrei ricordare a tutti che la sostanza cannabis (essendo stato ribadito da oltre 3000 studi scientifici) non presenta alcun grado di pericolosità tale da indurre la persona che la assume a sviluppare dipendenza, da costringerla ad una vita da emarginato sociale, provoca ingenti vantaggi al mondo sanitario, aiutando malati di cancro, AIDS, SLA, e altre malattie ancora a regredire o comunque rendere tollerabili quelle che dovrebbero essere le cure, ma che di per sè posso risultare insopportabili.
Il punto della questione è basilare.
Prevenire l'uso rendendo la sostanza illegale è una mentalità, a mio parere, fascistoide e proibizionista.
"Historia magistra vitae", dicevano i latini. Noi siamo i loro derivati, o almeno questo ci piace propagandare e assodare, ma abbiamo ancora molto da imparare dalla (nostra, ma non solo) storia. L'esperienza proibizionista americana, allargatasi a tutto il mondo, a distanza di oltre 100 anni di studi e esperienze internazionali di proibizione e non, è alla portata di tutti e così lo sono le sue ripercussioni e soluzioni (anche storiche).
Le informazioni sono reperibili in qualsiasi luogo e in quasiasi momento.
Non ritengo giusto estremizzare nè da una parte nè dall'altra, e lotto per un mondo dove la scelta la faccia da padrone seppur non mi reputi un puro liberista; infine asserirei un'ultima nozione.
Il diritto si fonda sulla facoltà di scelta degli individui e sul "cogitationis poenam nemo patitur", ovvero che nessuno può esser punito se ha pensato solo a un delitto.
Proibire apriori una realtà (allargando il discorso non solo alla marijuana), è una forzatura del sistema, che mira delineare la norma sui binari che vengono considerati accettabili dal sistema. Così facendo, viene meno la funzione della scelta però, che non può dirsi tale quando non c'è alternativa.
Se non possiamo neppure disporre delle nostre esistenze, allora cosa viviamo a fare?
Inoltre gli studi, le dimostrazioni, le evidenze scientifiche sono inoppugnabili, è che troppo spesso si finisce per fare i "moralizzatori" e puntare il dito verso altri obiettivi per distrarre dalla realtà molto più complessa e problematica.
Troppo spesso le persone si fermano alla facciata della questione senza andare in profondità, senza ragionare in maniera critica, non facendosi neppure le domande più ovvie ma anche più difficili da rispondere.
Perchè una pianta è stata messa al bando in tutto il mondo?
Perchè non si è liberi di esprimere al meglio la propria opinione?
Perchè lo stato deve decidere per i cittadini?
Perchè, seppur determinato da un referendum nel 1993 che ne sanciva la depenalizzazione, la cannabis è ancora considerata alla stregua di droghe pesanti?
Ricordiamoci che costituzionalmente dovrebbe essere lo stato a rispettare noi...
ARTICOLO 3: È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
ART 4: Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
ART 10: L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.
La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.
...ai posteri l'ardua sentenza, e speriamo, anche un epocale cambiamento.

La mia erba nn sballa con cosa posso mischiarla

fumate quello che ha vostra nanna in cucina restano sempre dei barattoli che contengono semi vari abbandonati e invecchiati da moltissimi anni,, ecco sto fumando dei semi trovati nella cantina di mia nonna e alluccinante, e hanno uno strano sapore, bha questa e una vera scoperta per me

Non fumare semi che diventi sterile

io ho sentito l'odore dell marijuana ma nn e che sento gli effetti lo stesso xk sn preoccupato aiutatemi urgente

Dei modi per state meglio quando si é in "botta",
Sono:
-Sciacquarsi la faccia
-Mangiare qualcosa di dolce ( non quantità esagerate )
-Bere ( latte a me aiuta tanto, oppure succhi,
e se non hai nulla di ciò acqua e sempre meglio
che niente )
-Pensare a qualcosa di felice
-Ascoltare la tua canzone preferita
-Non stare in luoghi chiusi ma aperti
-Stare calmi e non muoversi troppo

Ciao a tutti,
Mi è capitata tra le mani un pò di erbetta ma ha delle caratteristiche sinceramente un pò strane e vorrei confrontarmi con voi.
Sapore e odore inesistente o quasi, quello che mi sembra un pò strano è un retrogusto leggermente amaro, è suddivisa in gemme molto dure e compatte dall'aspetto assolutamente nella norma. Effetti sinceramente forti ma piuttosto gradevoli utilizzando pochissima sostanza per joint.
Secondo voi è possibile che sia semplicemente erba di scarsa qualità, magari anche un pò vecchiotta e che il retrogusto amaro sia semplicemente dovuto a questo, oppure devo per forza farmi paranoie sul fatto che sia tagliata con le peggio sostanze devo buttare tutto nel cesso?

La seconda che hai scritto.

ammazza quante stronzate se dicono sulla marijuana ancora nell 2014..una canna equivale a 5 sigarette..da qui in poi gia ho capito che questi so rimasti finigiovanardesi ovvero con gli studi del 1983 bella fateve naltra dormita...però degli ultimi esami che hanno fatto in europa e america che si è scoperto recentemente col cazzo è?

Cannabinoidi e neurogenesi

“Uno Studio trasforma pentola di saggezza sulla sua testa”, pronunciata il Globe and Mail in ottobre.

Notizie in tutto il Nord America e il mondo hanno propagandato titoli simili – che sono state soddisfatti con un silenzio monumentale da funzionari federali e le forze dell’ordine.

Perché tutto questo trambusto?

I ricercatori dell’Università di Saskatchewan a Saskatoon hanno scoperto che la somministrazione di cannabinoidi sintetici nei ratti ha stimolato la proliferazione di nuovi neuroni (cellule nervose) nella regione dell’ippocampo del cervello e misure significativamente ridotte di ansia e depressione comportamento simile.

I risultati hanno scioccato i ricercatori – che hanno notato che quasi tutte le altre cosiddette “droghe di abuso”, tra cui alcol e tabacco, diminuiscono neurogenesi nell’adulto.

Mentre sarebbe prematuro estrapolare i risultati dello studio per gli esseri umani i dati, come minimo, rafforzano l’idea che i cannabinoidi sono insolitamente NON tossici per il cervello e che l’utilizzo anche a lungo termine della Cannabis probabilmente NON rappresenta un rischio per la funzione cerebrale.

I risultati offrono anche ulteriori prove che i cannabinoidi possono svolgere un ruolo nella riduzione della depressione e l’ansia, e che i medicinali a base di cannabis un giorno potrebbero offrire un’alternativa più sicura ai tradizionali farmaci anti-depressivi come Paxil e Prozac.

Allora sfondiamoci di canne da mattina a sera. Che discorsi fai?! Anche l'eroina veniva usata a scopi medici. La marijuana CONTROLLATA e usata in modo giusto fa bene si su soggetti affetti da malattie e disturbi. Ma questo non é un pretesto per farsi le canne.

L’ uso di Cannabis cumulativo occasionale e bassa non è stato associato ad effetti nocivi sulla funzione polmonare.

L’esposizione al fumo di tabacco provoca danni ai polmoni con conseguenze cliniche che includono sintomi respiratori, malattia polmonare ostruttiva cronica, e cancro ai polmoni. Malattia polmonare ostruttiva cronica e il cancro ai polmoni sono principali cause di morte, e fumando sigarette di tabacco è la più importante causa evitabile di morte negli Stati Uniti.

Il fumo di Cannabis contiene molte delle stesse costituenti del fumo di tabacco,ma in questo studio Il Coronary Artery Risk Development in Young Adults (CARDIA) studio raccolto misure ripetute di tabacco e marijuana, nonché la funzione polmonare nel corso di 20 anni (26 marzo 1985-19 agosto 2006) a più di 5000 partecipanti allo studio, ha dimostrato la non correlazione tra danni alla funzione polmonare ed consumo occasionale cumulativo di Cannabis.

ma,scusate!ma serba si po tagliar cn ammoniaca o no?!

No non si può tagliare con l'ammoniaca o altre cagate varie. Prima di tutto non conviene per motivi economici e causa deterioramento dell'erba con varie sostanze. Inoltre se doveste sentire un odore tendente all'ammoniaca o simili è dovuto al cattivo stato di conservazione della stessa, infatti la presenza di muffe o acari unito al conservare l'erba in modo non appropriato (come sacchetti di plastica ) può far "marcire" l'erba e portare a una naturale produzione di ammoniaca. Per il fumo controllate sempre che non sia troppo duro o gommoso, e che gremandolo non resti troppo appiccicato alle mani indurendosi velocemente, in questo caso sarà allungato con materiali plastici, quali la paraffina e simili.

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno