Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 28664 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Type the characters you see in this picture. (verifica con audio)
Inserisci il testo che vedi nell'immagine qui sopra. Se non riesci a leggerli, invia il modulo e una nuova immagine sarà generata. È indifferente a maiuscole e minuscole.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

fumo e anestesia totale

quali sono le complicazioni dell'anestesia totale legate al fumo di sigaretta? in quali casi il fumo può rappresentare un pericolo per questo tipo di anestesia?dopo quante sigarette potrebbero verificarsi tali pericoli? se sono un fumatore occasionale corro rischi? potreste gentilmente darmi informazioni a riguardo al più presto? grazie.

Risposta:

Ecco le informazioni che chiedi. Il problema del fumo di sigaretta rispetto ad una anestesia generale è collegato principalmente ad un danno più o meno grave delle vie aeree. Ad esempio un'infiammzione delle vie aeree superiori può rendere problematico il momento del passaggio dalla respirazione controllata attraverso il tubo endotracheale alla respirazione spontanea per via naturale. Un danno polmonare con insufficienza respiratoria può essere rischioso sia durante che dopo l'anestesia a causa del ridotto apporto di ossigeno al sangue ed agli organi vitali. Questo però si verifica solo in fumatori pesanti e di lunga durata. Se si è fumatori occasionali in genere non ci sono problemi. Spero di essere stato esauriente.

Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Puoi continuare questa conversazione anche prenotando una chat (gratuita e totalmente anonima) con l'operatore che ti ha risposto andando in CHAT CON GLI OPERATORI.

 

Commenti

mi sapete dire in ce paeze si koltiva il tabacco in provica di pesaro urbino?

non lo so di preciso ma verso urbania

Dovrei fare un operazione e siccome sono un fumatore non pesante, anzi, corro rischi se all a anestesista non dico del mio vizio??? Non voglio essere scoperto dai mie perciò vi chiedo se posso dirgli una bugia grazie in anticipo

Io il 29 dovrei farmi un intervento alle corde vocali e il 28 devo farmi le analisi prericovero,c'è rischio che si veda il fumo della cannabis o la nicotina ?

In genere tra gli esami preoperatori non sono previsti i test tossicologici. D'altra parte però è importante che tu riferisca al medico anestesista ed al chirurgo l'assunzione sia del thc che del tabacco.

Sono stato operato 2 giorni fa per un polipo alle corde vocali ma potrei ritornare a fumare

Se vuoi ritardare la guarigione e vuoi aumentare la probabilità di avere un altro polipo alle corde vocali, puoi fumare.
Se invece vuoi guarire bene e non avere altri polipi è meglio che non ricominci.
A te la scelta.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Salve,mi hanno trovato un nodulo alla tiroide,dalle analisi del sangue la tiroide funziona bene e non ci sono problemi,dall agoaspirazione il nodulo é di tipo tir 3a.mi hanno detto di operare per prevenzione.sono una fumatrice ma da 2settimane fumo solo 1/2sigarette al giorno,alcuni giorni non ho fumato per niente.il mio dubbio é dunque se smetto di fumare da ora fino all operazione cosa devo dire all anestesista?che fumo o no?!ho troppa paura di non risvegliarmi più

Devi dire all'anestesista che sei una fumatrice. Due settimane di fumo ridotto non cambiano quasi niente.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Grazie per la sua risposta..volevo chiederle un altra cosa,io soffro di favismo...quindi oltre a non poter mangiare fave non posso assumeere alcuni medicinali come il paracetamolo...corro rischi con l anestesia totale?!

In genere con i farmaci utilizzati per l'anestesia generale non ci sono problemi. Devi comunque avvertire il medico anestesista che è certamente a conoscenza di quali farmaci utilizzare e quali no.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Devo operarmi al femore e sul modulo dell'anestesia non ho rivelato che fumo? Corro dei rischi?

Sarebbe stato meglio nel caso che il fumo ti avesse già provocato dei gravi danni polmonari.
Ma questo sarebbe stato messo in evidenza nella visita preoperatoria.
A questo punto è sufficiente che lo dica al medico anestesista anche subito prima dell'intervento.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Tra circa due settimane mi devo operare alla caviglia (dovranno farmi l'anestesia e penso che, dopo l'intervento, dovrò prendere antidolorifici). Faccio uso di cannabis da mesi e fumo sigarette da quasi un anno. Da un paio di giorni ho smesso, ma volevo sapere se potrei correre dei rischi nel caso in cui non dicessi nulla al medico (non posso proprio dato che lo verrebbe a sapere anche la mia famiglia, visto che il medico consce mia madre).
Aspetto al più presto una risposta, grazie in anticipo!

La cosa più importante è che tu abbia smesso.
Ti dò il consiglio di non ricominciare dopo l'intervento.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

grazie mille

Ciao sono un ragazzo che fuma solo sigarette un mio amico lo ha detto ai miei e ora loro andranno a prenotare un esame del sangue o delle urine come faccio a non farmi scoprire?

La cotinina (metabolita della nicotina) scompare dalle urine (e quindi anche dal sangue) in pochi giorni (meno di una settimana).

Giovedì ho un operazione per il varicocele di III grado e venerdì scorso ho avuto il prericovero, mi han chiesto tre volte di seguito se fumassi o meno perché era importante per l'anestesia totale, ma essendoci i miei ho dovuto affermare di no più volte, ho 17 anni, che controindicazioni possibili esistono se io fumo ma mi fanno la totale senza che lo sappiano? Quanti giorni prima della anestesia dovrei smettere di fumare? O posso continuare a fumare ma anche solo 1/2 al giorno di modo che è irrilevante? Fate calcolo che è da domenica scorsa a oggi che ho fumato forse 6 sigarette tra cui 4 ieri sera, prima di domenica ne fumavo 10 giorno regolari.. Aiutatemi pleaseeeeee

Quando si fa una anestesia locale si deve tenere sempre presente la possibilità di un passaggio a quella generale.
E di conseguenza la preparazione all'intervento deve prevederlo.
La cosa migliore da fare è smettere subito di fumare ed avvertire il medico anestesista del fatto che fumi subito prima dell'operazione.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Salve a breve dovrò Operarmi al ginocchio perchè ho il crociato rotto..tra qualche giorno avrò gli esami preparatori all'intervento..da qualche anno sono un fumatore abituale di sigarette ( in modo molto minimo) e di cannabis..non fumo cannabis da circa 2 mesi ed ho fumato l'ultima sigaretta qualche
Giorno fa a distanza di 1 mese dall'ultima..dovrò specificare all'ananestesista questo consumo o non c'è ne bisogno in quanto non sono mai stato un fumatore abituale? Inoltre l'anestesia credo non sarà totale!

se hai smesso un paio di mesi fa e non sei un fumatore abituale di THC e tabacco, non c'è bisogno di dirlo all'anestesista

Mi correggo non fumo thc da un mese esatto..questo varia qualcosa?

mi correggo non assumo cannabis da esattamente 1 mese questo cambia qualcosa? O posso andare comunque tranquillo

erano meglio due mesi...comunque trenta giorni vanno bene uguale

Salve mi devo operare a un ovaio in laparoscopia. Avrei dovuto fare l'intervento ieri ma causa raffreddore è stato rimandato a data da definirsi (comunque credo tra massimo due settimane). Ho fumato la mia ultima sigaretta il 22 ottobre e poi nemmeno più un tiro. Arrivata all'operazione saranno quindi 2 massimo 3 settimane che non fumo. È un bene aver smesso? Non che abbia intenzione di fumare (nè ora nè dopo perché per colpa del fumo sono spaventatissima per l'anestesia quindi odio il gufumo e odio me per aver fumato); ma quello che mi chiedo è se, smettere per così poco tempo posso essere addirittura più pericoloso a causa del muco che si crea quando si smette. È pericoloso smettere cosi poco prima? O anzi è comunque meglio che niente?

Hai fatto bene. In ogni caso è meglio. In tre settimane l'infiammazione provocata dalle sigarette può un po' migliorare.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno