Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 45998 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

thc sangue

Buongiorno, per esami tossicologici art 187 cds riguardanti thc consigliate di fare ricerche cosa che ho fatto trovando una miriade di risposte non sempre coincidente. Provo a porvi un quesito specifico; dopo 8h e 30 minuti dalla fumata di una sigaretta con veramente poca marjuana nel sangue si rileva ancora thc? Pongo questa domanda perchè guardando alcuni siti vengono riportati dei grafici ad esempio: http://www.duisarasota.com/marijuana-and-driving https://www.researchgate.net/publication/23164528_Delta-9-tetrahydrocann... http://newsblaze.com/business/legal/driving-high-medical-marijuana-facts... Da questi mi sembra di capire che il valore di thc rilevabile nel sangue sia zero dopo 8h mentre permane il THC-COOH permane più a lungo. Ma il THC-COOH non puo' essere utilizzato per contestare il 187 credo? In buona sostanza dopo 8,5 h dal consumo di una piccola canna si può sperare di risultare non sotto l'eccetto di stupefacenti ad un esame del sangue? Grazie

Risposta:

 L'articolo 187 del codice della strada riporta 

“è vietato guidare in stato di alterazione psico fisica dopo avere assunto sostanze stupefacenti”. 
Non basta il reperto di sostanze stupefacenti nei fluidi biologici, ma ci vuole anche lo stato di alterazione, che può essere rilevato con una accurata visita medica.
Roberto Baronti medico sostanze.info

Commenti

Grazie Dottore,
mi scusi se mi permetto, ma è sicuri di quello che ha scritto?
Da qualche parte ho letto (adesso non ho il link ma se vuole glielo mando) che la visita medica non è più richiesta e che il semplice rilievo di sostanza attiva nel sangue è sufficiente per essere incriminati.
Spero tanto che sia come lei dice.
Buona serata e ancora grazie

se ci giri il link a cui fai riferimento, fai un gran favore non solo a tutti i lettori, ma anche a noi

Ecco i link:

Quello che parla dell'abrogazione della visita è questo e si veda la pagina 31 dove dice : VISTA MEDICA ABROGATA:

xxx
http://www.gtfi.it/wp-content/uploads/2016/11/Giornata-Studio-GTFI-Roma-...
xxx
Quelli dove si parla di finestre temporali di positività su matrice sangue sono:

xxx
http://www.duisarasota.com/marijuana-and-driving
xxx
https://www.researchgate.net/publication/23164528_Delta-9-tetrahydrocann...
xxx
Poi ho trovato questo:
xxx
http://www.camerapenale.bz.it/assets/PROTOCOLLI/protocollo-186/protocoll...
xxx
dove a pagina 12 c'è una tabella "FINESTRE DI POSITIVITA' PER MATRICI" dove
dice che su matrice sangue la finestra di positivià della cannabis sarebbe
da 30 min a 4 ore??? Possibile?

Intanto grazie per le precisazioni e le info che terremo presenti.
Una precisazione, "Visita medica abrogata" è a seguito della slide Linee guida", il che significa che si tratta di indicazioni operative, non di norme di legge (e quindi suscettibili di applicazione, ma non obbligatorie).
Viene poi di seguito riportato "con: valenza probatoria reiteratamente ammessa dalla
Giurisprudenza di merito e della Suprema Corte", che tradotto significa che puoi trovare anche un giudice che ignora le sentenze degli organi sopraindicati.

Grazie,
ed in merito alle FINESTRE DI POSITIVITA' PER MATRICI di cui ho allegato link che riportano grafici e tabelle sui tempi che potete dirmi?

In buona sostanza in seguito ad incidente stradale prelievo ematico a soggetto che aveva fumato poca marjuana in una sigaretta 8,30 h prima del prelievo secondo Voi viene rilevato? E secondo Voi quali sono i sintomi che dovrebbero rilevare durante la visita medica in pronto soccoroso? Secondo Voi è possibile che se esami danno una positività il medico sia in un certo qual senso orientato a indicare sintomi di alterazione?

saluti

Il codice parla chiaro, si può consultare all'indirizzo www.normattiva.it
Le sentenze sono un'altra cosa, dipendono da quanto sono convincenti gli avvocati.
In alcuni Stati sono vigenti norme che considerano il superamento di un determinato cut-off di sostanze psicoattive nel sangue come stato di alterazione “di per sè”, ma da noi, al contrario di quanto accade per l'alcolemia, non ci sono norme che indichino questi valori.
Per quanto riguarda il THC-COOH, si tratta di un metabolita non psicoattivo e quindi non è utilizzabile per dimostrare l'attualità di uso.
Roberto Baronti, medico responsabile laboratorio analisi USLCentro Toscana

Grazie Dottore,
quindi:
!) nel caso fosse contestato lo stato di alterazione solo sulla base dei rilievi di laboratorio sulla matrice sangue secondo lei ci sarebbero buone probabilità di successo nel ricorrere avverso a tale decisione sostenendo che manca la visita medica che attesti lo stato di alterazione? Per sostenere questo oltre ad un avvocato occorrerà un perito (medico tossicologico forense?)?
2) Il protocollo prevede una sequenza da seguire per fare gli esami nel senso prima si fa l'esame di laboratorio e poi la visita medica? e se così fosse non è che il medico di PS potrebbe essere influenzato nel suo giudizio dal risultato di laboratorio? oppure ci sono parametri di valutazione oggettivi e specifici da rilevare?
3) In merito ai grafici/tabelle sulle finestre di rilevabilità del thc su matrice sangue di cui sopra ho riportato i link che cosa ne pensa? Nel caso specifico da me menzionato: incidente stradale con ricovero in ps - prelievo ematico per esami tossicologici, dopo aver fumato uno spinello con poca marjuana da otto ore e mezza stando ai grafici/tabelle di cui sopra sembrerebbero esserci molte probabilità di non rilevare tracce.
4) Infine dato che mi rendo conto di essere forse troppo insistente per un forum è possibile accedere ad una visita medica anche a pagamento cun un medico specializzato che possa rispondere alle mie domande oppure questa disciplina non prevede consulti con gli utenti? Se invece è possibile dove/a chi posso rivolgermi?
Grazie

1) un buon avvocato ed un bravo perito sono d'obbligo;
2) la sequenza non è descritta da nessun protocollo;
3) dopo otto ore è probabile che la concentrazione nel sangue sia sotto il cut-off di 2 ng/ml;
4) dipende da dove abiti; puoi chiedere alla tua USL se qualche farmacologo clinico o tossicologo fa ambulatorio per i pazienti esterni.
Roberto Baronti medico sostanze.info

.

Ancora grazie Dottore,
xxx
nella sua risposta mi dice: "3) dopo otto ore è probabile che la concentrazione nel sangue sia sotto il cut-off di 2 ng/ml".
xxx
In una risposta precedente mi aveva detto:
"In alcuni Stati sono vigenti norme che considerano il superamento di un determinato cut-off di sostanze psicoattive nel sangue come stato di alterazione “di per sè”, ma da noi, al contrario di quanto accade per l'alcolemia, non ci sono norme che indichino questi valori."
xxx
Allora credo di capire che il cut-off da Lei indicato (2 ng/ml) sia da intendersi di rilevabilità e non di legge (anche se mi sembra di aver letto forse proprio su questo forum che vengono rilevati anche solo 0,5 ng/ml), giusto?

Saluti

Il valore di 2 ng/ml era quello indicato nelle Linee Guida dei tossicologi forensi italiani (rev.4 del 2012) e non ha un riscontro in nessuna legge. Non si tratta di un limite di rilevabilità, ma di un cut-off per distinguere i risultati positivi da quelli negativi. Quando si utilizzano metodiche molto sensibili, come la spettrometria di massa, si possono rilevare concentrazioni molto inferiori a questo cut-off in funzione della sensibilità degli strumenti e quindi serve un limite per avere lo stesso risultato nei vari laboratori.
PS: Non so perché, ma nella rev. 5 del 2017 i cut-off non ci sono più...
Roberto Baronti medico sostanze.info

.

.

Ma allora un medico di laboratorio che si trova 0,5 ng/ml referta positivo o no?

..

provo a riportarla su

.