Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

ansia assurda, fascicolazioni muscolari, tremori ovunque, lunaticità, ipocondria

ho 19 anni e ho fatto uso di cannabis per 3 anni...in un anno della mia vita molto di più visto che l'ho passato chiuso in casa a fumare 3-4 personal al giorno...già da piccolo ero molto ipocondriaco e ansioso..tutto questo sicuramente non ha fatto altro che aumentare il mio disagio...ho e sto vivendo un incubo..ho temuto di prendere duemila malattie come diabete tumori ec.....ultimamente la sla!! ora non fumo più da qualke giorno ma anche quando non mi capitava di fumare per qualche settimana questi sintomi descritti nel titolo non scomparivano...sono sicuro che tutto questo sia causato dal fumo che alimenta questi malesseri...in più mi porto conflitti interni da un bel pò di tempo che quando fumavo mi tornavano alla mente facendomi sfogare in pianti e crisi depressive, non riesco a studiare mi stanco facilmente..tremo sempre anche nei momenti in cui mi sento calmo e soffro di tachicardia ma non regolarmennte..in più ho queste fascicolazioni ovvero una sorta di palpitazione muscolare che va e viene in tutte le parti del corpo (gambe, polpacci, faccia, schiena, pancia, piedi..qualunque)..parlando con una psicologa e descrivendo il mio problema mi è stato detto che la mia è solo uno stato d'ansia, dovuto anche e soprattutt alle canne che si somatizza a causa della mia ipocondria facendo sfociare tutti questi sintomi..quando mi capita però di avere la testa libera, quei pochi momenti non sento sintomi e sto bene..quando ci penso invece, e pen so e mi convinco di stare male mi distruggo da solo..non faccio altro che girare sul net per cercare i sintomi e la malattia per ricollegarli..la cosa mi crea vergogna e timidezza...sottolineo che non ho mai avuto attacchi di panico...ma solo quei sintomi che ho descritto..e altri tipici dell'ansia secondo la dottoressa..in più ho una vita splendida dei genitori che mi amano nonostante il male che ho fatto a loro e una ragazza che darebbe la vita per me ..in più io dentro sento una voglia di rifarmi pazzesca anche se queste mie paure e ipocondrie di stare male mi bloccano e mi feriscono..sono sempre in un continuo stato di tensione muscolare, stati d'ansia, fascicolazioni e contrazioni..ripeto ke non ho problemi di natura sociale anzi mi inserisco bene in ogni contesto pur portando con me le mie paure e le mie ansie che non vogliono mollarmi..non ho una situazione familiare fantastica in quanto molta della mia ansia è ereditata solo ke temo di aver peggiorato il tutto...però ripeto non ho alcun tipo di problema tranne questi fisici causati secondo il medico dall'ansia ECCESSIVA!! Non voglio prendere medicine e schifezze varie vista la mia giovane età e la mia mancanza di problemi REALI..solo PARANOIE E CASTELLI in aria..che mi causano comunque malessere anche se in fondo so che non è niente di così grave forse..ad ogni modo cerco solo rassicurazioni reali no gente che mi faccia pesare il tutto...grazie mille in anticipo

Punteggio: 3.8 (4 voti)

Commenti

Ciao! Grazie a te per la tua testimonianza molto chiara e dettagliata e anche ricca di riflessioni. Vedi, la tua ansia almeno a qualcosa serve, oltre a farti stare tanto male: ti spinge a documentarti, a chiedere aiuto, a domandarti il perchè delle cose e a cercare soluzioni a destra e a sinistra. Come giustamente osservavi, il tuo problema di ipocondria e di ansia che era già presente, ovviamente viene alimentato dall'uso di cannabis, che tende sempre ad amplificare gli stati d'animo. Ultimamente scrivono molti ragazzi che hanno problemi simili al tuo con la cannabis, ma nonostante la consapevolezza degli effetti negativi, sembra molto difficile rinunciarci. Forse lì per lì appena fumato hai la sensazione che ti rilassi e solo dopo viene il peggio, o forse è difficile accettare di avere questo tipo di effetti e continui ad aspettarti degli effetti positivi. Penso che avresti un grande giovamento a smettere di fumare, anche se i risultati si vedono dopo un po' di tempo...  forse le altre volte che hai smesso non avevi aspettato abbastanza. Può darsi che questo non basti, anche se ti alleggerirebbe parecchio, e che tu abbia bisogno di essere aiutato dalla tua psicologa a gestire meglio i tuoi conflitti interni e capire le origini della tua ansia, che dici di aver ereditato. Vorrei dirti insomma che il tuo malessere va ascoltato e curato, mentre tu vorresti liquidarlo dicendo che in fondo non si tratta di problemi REALI. Forse fin da piccolo hai tentato di deviare il malessere psichico su malattie fisiche immaginarie. Ma ora che hai capito che i problemi sono nella tua testa, e hai visto come puoi stare bene quando hai la testa libera, allora è lì che devi puntare: prima di tutto liberati dalle sostanze, poi valuta la possibilità di un sostegno psicologico. Se vuoi approfondire il discorso puoi utilizzare il servizio “chat con gli operatori” che trovi in home page e prendere un appuntamento (mi chiamo Irene Puppo e sono psicologa).

Da ormai quasi dieci anni faccio uso di cannabis (circa 5 gr a settimana) e faccio uso di alcool (circa 10cocktail a settimana).
Ho davvero paura che mi succeda qualcosa di grave. .
Vi prego rispondete e importante ho paura di morire

É successo anche a me qualcosa di simile, soprattutto per quanto riguarda le sensazioni fisiche (io addirittura mi sentivo come di non stare nel mio corpo) che si acuivano durante l'uso d spinelli....smetti di fumare....i soggetti come e te e tanti altri non sono predisposto e se proprio devono farlo conviene che lo facciano una volta ogni tanto quando si prendono bene in una serata con gli amici...diverdamente l'indole spiccatamente riflessiva (e un po' compulsiva ) diventa difficilmmetne addomesticabile.....quasi una sorta di schizzofrenia( naturalmente con le dovute proporzioni)....
Solidale;)

cavolo fumavi del fumo buono......

io ho i tuoi stessi problemi anche se quello che mi preoccupa e che io ho avuto una forte distorsione alla caviglia rimanendo fermo per un mese circa. Dopo di che mi sono partiti improvvisamente questi dolori che hanno coinvolto le gambe lo stomaco e l'inguine con questi tremori , quasi crisi epilettiche alle gambe, dolori di testa, al collo con formicolii; premetto che io fumo cannabis da molti anni e da li ho cominciato a pensare a tutte le malattie del mondo facendo passare momenti terribili ai miei .
stasera avevo questi piccoli fastidi, stavo cosi cosi, pori sono uscito per svagare un po i pensieri e moi e capitato dopo un mesetto di fare 4 tiri a una canna....ed ecco di nuovo le crisi, mentali e fosiche soprattutto. ho bisogno di un parere , sono nel poanico piu tremendo....aiutatemi per favore.

Ciao, sembra che anche a te le canne provochino disturbi a livello psicologico, che si manifestano con una grande preoccupazione di malattie di vario tipo. Non preoccuparti, come vedi sono effetti piuttosto frequenti e la risposta è di sospendere completamente l’uso di cannabis. Mentre bastano 4 tiri per stare male, ci vogliono tempi molto più lunghi per tornare a star bene, quindi prendila con tranquillità e metti in conto un bel periodo senza fumare prima di accorgerti che è tutto passato. Dammi ancora tue notizie tra un po’ se ti va.

Vorrei parlare privatamente con la redazione per avere un consiglio perché i miei problemi continuano anche se ammetto que sono lievi ma quando fumo aumentano a dismisura.

O ci scrivi in posta riservata, andando in fondo alla paggina e cliccando su CONTATTI
o vai sulla home page del sito
sulla sinistra in alto trovi il box con la scritta CHAT CON
GLI OPERATORI
entraci, ti apparirà la scritta E' NECESSARIO CREARE UN
ACCOUNT UTENTE, cliccaci sopra e segui le istruzioni
una volta registrato potrai scegliere l'operatore, il giorno
e l'ora che ti resta più comoda per fare la chat.
Ed avrai 40 minuti a disposizione per parlarci dei tuoi problemi

sono ancora io, premetto che anche senza l'uso di queste sostante lo stato continua imperterrito.sento dolori e debolezza alle gambe con questi spasmi e un groppo alla gola ,collo e faccia tesissimi....pero non riesco a capire se e una qualche malattia strana o solo una stato muscolare dovuto al fatto che tra una cosa e l'altra sono quasi tre mesi che non faccio nulla ,me la passo tra divano e letto e quando esco dopo un po ho questi sintomi , spero di avere una risposta perché sono davvero preoccupato. grazie

Ciao, mi dispiace che tu stia male da così tanto tempo, ma ora non capisco più bene, perché nel primo scritto hai detto che non fumavi da qualche giorno e che in precedenza la tua astinenza era durata solo poche settimane. Ora invece dici che sono tre mesi che non fai nulla, spiegami meglio… Come ti dicevo, i sintomi impiegano un po’ di tempo per scomparire, ma ogni volta che ri-fumi ovviamente torni a zero. Devi dimenticarti il fumo per un bel po’: cambia amicizie, cambia abitudini, cambia aria… e non ci pensare, giorno dopo giorno, senza che te ne accorga, comincerai a star meglio. Fai una prova e tra una settimana scrivimi come stai se vuoi (e se non hai fumato!!!)

Ti do un consiglio.
Come altri hanno scritto..ci sono persone che sono particolarmente sensibii alla cannabis e perciò il mio consiglio è di smettere completamente.
Anche la cannabis, nonostante la sua scarsa pericolosità, deve essere gestita correttamente; non è adatta chi non è ancora in grado di affrontare paure e ansie.
Il consiglio che mi sento di darti è quello di non rifiutare in partenza un approccio farmaceutico che ti aiuti a sedare le ansie e che ti regali una vita migliore. Prima ovviamente dovrai sentire uno psichiatra (non psicologo!) che ti potrà guidare anche ad alcune sedute presso uno psicologo ma con un sostegno farmacologico.
Avevo problemi simili ai tuoi anche se non causati dall'abuso di sostanze e grazie ad alcuni farmaci in qualche mese ho ripreso a vivere serenamente. Ho smesso dopo circa 6 mesi i farmaci e non ne avvertivo alcun bisogno. Da allora sono passati quasi 10 anni.
Non essere chiuso a priori sull'uso dei farmaci. Contatta uno psichiatra e parlagli di ciò che ti preoccupa. Un giorno ti guarderai indietro e penserai "Perchè non l'ho fatto prima?". Per prima cosa però SMETTI DI FUMARE!!!

e si proprio uno psichiatra cosi lo imbottisce solo di merda peggio del fumo......non credo sia la soluzione e nemmeno smette di fuma, il problema va cercato a fondo...

Tu non sei stato pagato da nessuno per scrivere ste cessate eh?!? lo schifo anche su internet!

Ragazzi ho 41 anni fumo cannabis da 20 anni quasi giornalmente a parte i periodi in cui mi preparo per qualche gara senza avere problema alcuno mentre se bevo una birra mi sento strano ho paranoie varie, insomma non sto bene con me stesso.
Sapete che ho fatto?
Semplicemente non bevo alcolici,quindi se fumando cannabis avete paranoie varie vuol dire che non siete fatti per farvi le canne smettete per sempre e dopo un po vedrete avrete miglioramenti incredibili.
E non vergognatevi di chiedere aiuto ,da parte mia vi consiglio di fare sport la migliore droga possibile.

occhio anche io sono un paranoico ma fumando e sapendo che il fumo amplifica tutto anche e soprattutto le paranoie quando fumo a volte mi prendono delle paranoie assurde ma sono sempre consapevole del motivo quindi tranchi, chiacchero un po con la mia compagna non che compagna di viaggio\fumata e sto' apposto, consiglio o smetti di fumare almeno per limitare gli effetti o,nn fumare erba che ti imparanoia di piu' forse il fumo ti calma un po' anche se le paranoie che descrivi te sono le classiche dell'effetto della cannabis o fumo.... quindi posso solo dirti se nn ti va' di smette di fuma' giustamente(ti capisco benissimo) fuma solo quando sei in compagnia almeno chiaccheri ed incentri lo sballo da fumo su altre cose diverse dai soli pensieri nel tuo caso negativi con discorsi piu' o neno senzati risate ecc quello che dovrebbe essere fumare le canne ma nn sai quanto ti capisco io ho provato ansiolitici benzodiazepine e simili(per nn dire pegggio) ma ora basta tanto sono un paranoico di mio quindi ci convivo quando fumo e magari sono nel mio letto magari da solo ed immerso in mille centomila pensieri piu o meno belli o piu o neno paranoici aspetto la fine degli effetti negativi e magari mi sparo un filmetto che riesca a catturare la mia attenzione evitando qualsiasi paranoia di merda.....nnn ripiegare sui farmaci tanto nn risolvi niente....come avrai letto nn so' darti una soluzione al problema ma da quanto hai detto nemmeno la tua dottoressa, psicologi e psichiatri gente che dovrebbe cambia' lavoro ammazzano la gente, per eliminare il problema nella societa invece di cercare soluzioni e di riuscire a fare qualcosa di buono,,,,,ti auguro buona fortuna, e cerca appoggio nella tua tipa, nn so se ci fumi insieme o no ma mi pare i avere capito di no, spiegali tutto e affidati a lei io l'ho fatto e la mia ma sta' aiutando tantissimo, io in piu ci fumo insieme e condividiamo parte dei miei diciamo problemi....ma nn direi proprio problemi mi sfugge il termine....ciao anonimo.....e good luck

Sicuramente la migliore risposta! Ma mi chiedo ancora una cosa, come mai ho anche io problemi di formicolii e stati D ansia quando fumo anche se non ho mai avuto problemi di questo tipo?!? Mi spiego meglio. Ho fumato e fumo da 10 anni ogni giorno ma solo negli ultimi due ho riscontrato questi problemi ( ansia formicolii etc). Che cosa è cambiato perché prima non avevo mai paranoie o paure e adesso si?!?

Oddiooooo soffri di un disturbo d'ansia e certi tra i suoi più classici sintomi fisici.
Per essere piú precisi una sindrome ansiosodepressiva...
Il problema reale non sono le canne ma la tua predisposizione genetica all'ansia.
L'abuso di canne non hanno fatto altro che slatentizzare questo tuo problema.
Ma come non è vero che a tutti quelli che non hanno fatto un'abuso di cannabis hanno questo problema è vero che anche chi non ha mai toccato una canna puó sviluppare la tua stessa sintomatologia.
Fumando è come buttare benzina sul fuoco.
La cosa grave è che ultimamente le canne vengono considerate innocue perchè non ti ammazzano fisicamente come cocaina e alcool.
Ma la realtà è che cerebralmente sono molto dannose e aumentano sensibilmente la possibilità di sviluppare sindromi ansiosodepressive in soggetti predisposti.

Detto questo prima di vedere dei risultati tangibili di miglioramento dovrai smettere per mesi e forse anche anni affinchè il tuo cervello possa riassestarsi chimicamente.
Peró se la forma ansiosodepressiva è grave e ostacola sensibilmente la qualità di vita come mi sembra di capire.Pensa che io avevo paura di SLA, Sclerosi Multipla,Parkinson tanto i sintomi erano invalidanti e mi sono sottoposto a diverse visite neurologiche poichè accusavo una rigidità incredibile dolori tensioni muscolari e mi causava disagio solo stare in piedi ho eseguito esami come l'elettromiografia la risonanza magnetica dell'encefalo...
Insomma una vera tortura prima di arrivare a capire che si trattasse di un disturbo d'ansia.
Peró anche se non è un disturbo mortale ed è curabile resta sempre il fatto che si tratta di una vera e propria disfunzione cerebrale che l'uso prolungato della cannabis ha aggravato.Quindi è pur sempre una malattia e va curata mediante appositi farmaci che lavorino in modo diametralmente opposto rispetto alle droghe farmaci che possano migliorare la tua salute cerebrale.
Lascia perdere quelli che ti dicono che fanno peggio delle canne e l'unica soluzione è scavare nel profondo.
Tutte balle la depressione è una malattia reale che puó venire a chiunque è predisposto indipendentemente dai problemi che un puó avere.
Per essere forti psicologicamente e psicofisicamene bisogna avere un cervello sano ed in forma.
E se va curato va curato come qualsiasi altro organo

Ciao, sono una ragazza di 20anni e convivo con questo problema da quando e' mancata mia nonna , quasi tutte le sere vivo uno stato d'Ansia abbastanza forte, soffro di tachicardia e spesso mi autoconvinco di avere delle patologie. Sto valutando un aiuto da parte di qualche psicologo, ma non so come dirlo ai miei genitori. Mi sento cosi sola a volte, anche se non lo sono per niente, e ogni minimo dolore che sento mi fa pensare immediatamente a qualcosa di grave, l'ipocondria e' sempre stata una brutta bestia per me, ma mai cosi frequentemente. passo molto tempo su internet a cercare articoli sull'andia, sui sintomi e su come rimediare anche se so che ci vuole l'aiuto di un esperto.

Ciao, condivido con te che nella tua situazione dovresti rivolgerti ad uno psicologo. A volte è difficile quando si è molto giovani superare un lutto e affrontare problemi come l'ansia e l'ipocondria che spesso si presentano quando si attraversano periodi difficili e stressanti. Capisco anche che parlare con i genitori di questi problemi non è sempre facile, si può pensare di non essere compresi, oppure di spaventarli troppo. Prova a proporre di fare solo qualche colloquio psicologico di valutazione, per avere un parere esperto. Oppure prova a vedere se il Comune della tua città offre un servizio tipo “centro giovani” dove avere consulenze psicologiche gratuite. Se vuoi approfondire questo discorso puoi anche prenotare una chat con una psicologa di questo sito, andando in CHAT CON GLI OPERATORI

Stessi sintomi, dopo 3 settimane che ho deciso di smettere definitivamente... le canne sono soggettive come le allergie, per alcuni possono essere curative, per altri veleno..non siamo tutti uguali. Dopo quasi 11 anni di consumo eccessivo quotidiano ho capito di essere della seconda categoria, o perlomeno all'inizio che avevo 15 anni mi sono addirittura servite a tranquillizzarmi a crescere e anche ad essere più rilassato, ma l'abuso e l'abitudine così protratta mi hanno mostrato completamente il rovescio della medaglia.
Non è facile troncare definitivamente, anche perchè sappiamo che di bombe non si muore e questo ci 'spalleggia' in tutti quei momenti di indecisione della serie: "massì dai solo un tiro di sta ganja che merita" . Sicuramente non dovrebbe essere illegale e soprattutto la gente non dovrebbe passare guai con la legge, questo non vuol dire però che in alcuni casi, per certe persone, è avvero indispensabile lasciar perdere. Il mio consiglio, nel tuo caso , è di lasciar perdere categoricamente e definitivamente.

Quoto questo qui su.

Tieni presente anche che dopo la sospensione del consumo di cannabis ci vuole del tempo perché la sintomatologia rientri (a meno che tu non cerchi un aiuto esterno, anche - a mia opinione - semplicemente dal tuo medico di base).

Il primo step è comunque quello di lasciare perdere la cannabis (minimo minimo per più di qualche mese, meglio sarebbe per sempre - almeno a livello di consumo più che sporadico).

Un consumatore accorto.

Complimenti alla redazione per l'ottimo e utile servizio.

Possibile che associate ai sintomi descritti in questo post si aggiungano anche delle sudorazioni notturne costanti, dopo aver smesso?
premetto che sono 9 anni che fumavo regolarmente, quotidianamente e moltissimo, prima di iniziare ad avere le sudorazioni avevo deciso di smettere e avevo diminuito moltissimo, da quando si sono presentate, essendomi spaventato per aver visto su internet le possibili cause, ho smesso categoricamente(un mese fa), nel frattempo sono comparsi tutti gli altri sintomi descritti e le sudorazioni non sono scomparse, forse solo un po diminuite ma sempre costanti.
Ho fatto varie analisi, sangue, ecografia addome completo, radiografia al torace, prescritti dal medico, per escludere patologie gravi e sono risultati tutti negativi, dopodichè il medico mi ha detto con estrema franchezza e tranquillità che non avevo niente se non uno stato ansioso esagerato.
Potrebbero essere causate da questa mia drastica scelta?
Rispondetemi per favore perchè sto diventando un bel po' ipocondriaco.

Mi rendo conto della tua ansia, ma da quello che racconti penso proprio che tu non abbia niente da temere. Mi spiego meglio. I disturbi di cui soffri, e della cui pesantezza non intendo assolutamente dubitare, sembrano proprio conseguenti alla sospensione dell'assunzione di thc, che dicevi essere stata molto intensa nel passato. Devi considerarli una vera e prooria sindrome d'astinenza che, con i suoi tempi, e a condizione che tu non assuma più thc, certamente passarà. L'ansia stessa la devi considerare un sintomo d'astinenza. Anche essa passerà. Gli esami che hai fatto, oltre tutto, dimostrano che non hai problemi fisici. So che non è facile vincere l'ansia, ma spero lo stesso di esserti stato utile.
G. Scelfo, medico sostanze.info
Se lo desideri puoi approfondire questa consulenza con l'operatore che ti ha risposto, prenotandola in CHAT CON GLI OPERATORI

Senza dubbio mi è stato d'aiuto, la ringrazio per la rassicurazione.

Buongiorno ,m'ero iscritto a sostanze.info perchè trovo positivo lo scambio di info e suggerimenti senza mai permettermi di parlare di possibili terapie farmacologiche senza conoscere direttamente le persone, che in qualche modo almeno palesano i loro problemi e naturalmente anch'io ho tentato di scrivere qualcosa in particolare sul problema d'ansia correlato all'uso della cannabis.Convinto che lo scritto inviato rientrava nei canoni della discussione aperta però non lo ho visto accettato e non ne comprendo i motivi.Ho in pratica sostenuto tesi che dopo trent'anni di esperienza sul campo ,mi sembrava utile sottoporre all'attenzione del blog e i suoi frequentatori.Ho affermato che chi soffre di qualsiasi tipo di disturbo d'ansia la marijuana dovrebbe lasciarla perdere.Ma non perchè le sostanze contenute nella cannabis provochino direttamente sto problema...ma preesistendo tali problemi la cannabis indubbiamente ne aumenta la potenza oltre che la percezione. E' l'effetto "specchio":molto semplicemente la marijuana amplifica stati d'animo sia positivi che negativi e possono emergere anche con forza nei soggetti fragili psicologicamente.Ho consigliato una terapia comportamentale con un buon psicologo aggiungendo uno psichiatra per possibili interventi anche farmacologici....e ovviamente lasciar perdere la sostanza in questione.
Grosso modo ciò avevo scritto nella discussione oscurata.
Mi scuso altresì se sono uscito da determinati parametri o regole del blog.

Buongiorno ,m'ero iscritto a sostanze.info perchè trovo positivo lo scambio di info e suggerimenti senza mai permettermi di parlare di possibili terapie farmacologiche senza conoscere direttamente le persone, che in qualche modo almeno palesano i loro problemi e naturalmente anch'io ho tentato di scrivere qualcosa in particolare sul problema d'ansia correlato all'uso della cannabis.Convinto che lo scritto inviato rientrava nei canoni della discussione aperta però non lo ho visto accettato e non ne comprendo i motivi.Ho in pratica sostenuto tesi che dopo trent'anni di esperienza sul campo ,mi sembrava utile sottoporre all'attenzione del blog e i suoi frequentatori.Ho affermato che chi soffre di qualsiasi tipo di disturbo d'ansia la marijuana dovrebbe lasciarla perdere.Ma non perchè le sostanze contenute nella cannabis provochino direttamente sto problema...ma preesistendo tali problemi la cannabis indubbiamente ne aumenta la potenza oltre che la percezione. E' l'effetto "specchio":molto semplicemente la marijuana amplifica stati d'animo sia positivi che negativi e possono emergere anche con forza nei soggetti fragili psicologicamente.Ho consigliato una terapia comportamentale con un buon psicologo aggiungendo uno psichiatra per possibili interventi anche farmacologici....e ovviamente lasciar perdere la sostanza in questione.
Grosso modo ciò avevo scritto nella discussione oscurata.
Mi scuso altresì se sono uscito da determinati parametri o regole del blog.

Salve,
ti ringraziamo della tua nuova e approfondita comunicazione, ma ci sfugge a quale post ti riferisci e il periodo in cui lo avresti pubblicato.
Se ce lo fai sapere, la cosa forse ci può aiutare a capire dove sia finito.
Non è nostra abitudine rimuovere post o contributi, cosa che avviene solo (e raramente) quando è in palese violazione delle attuali norme di legge operative fuori e dentro il web.
Cosa che ripetiamo, dal tono di questa tua nuova lettera, non ci sembra certo sia il tuo caso...anzi!

Grazie
La Redazione

Bene chiarito che non si è trattato di "oscurantismo"e vista la vostra risposta ci sarà stato qualche errore tecnico magari da parte nia stessa .Cmq nessun problema ,anzi sottolineo l'importanza e l'utilità di certi siti come il vostro (nostro...) nell'offrire consigli e suggerimenti a chi si trova in fasi delicate della propria esistenza.Mi scuso anche pe aver sollevato questo problema che non esiste.Scusate di nuovo.

Oddio aiutatemi anke io ho una pauraaaaa e un anzia ke giro per casa come un cretino .. ma non sono d'accordo su alcune cose per esempio io non credo ke tutto il problema sta nell anzia della persona ma in qualke sintomo ke ha .. mi spiego meglio allora io ho fumato una settimana fa e mi sento ankora strano ho la testa da un altra parte vuota pesante a volte mi gira mi sento kome non so kome qst testa non so nemmeno descriverlo ma talmente ke ce l ho strana che ho una paura incredibile ..quindi io dico ke l'anzia e la paura comunque deriva da qualcosa, adesso io la paura che ho è per questi sintomi che ho quindi credo che se riesco a tornare come prima credo che passi anche la pauraaa vorrei sapere cosa ho, se passa, se ho bruciato il cervello, cosa cavolo ho combianatoooooo per piacereeee ..!

Ciao e grazie per averci resi partecipe delle tue sensazioni, perchè noi siamo qua per darti una mano. 
Come forse saprai la cannabis amplifica le sensazioni e lo stato mentale di partenza, per cui se ti sentivi già un po' frastornato fumare non ti ha fatto bene.
Non credo che ti sia fumato il cervello, tranquillo, è solo che le sostanze variano da persona a persona e da situazione a situazione, in maniera anche molto paradossale, può darsi che in questo momento tu fossi già meno tranquillo di altre volte e che il risultato finale di tutti questi fattori sia stato proprio ciò che senti.
L'ansia e la paura possono essere strettamente legate all'uso della cannabis, per evitare che questi effetti sgradevoli continuino nel tempo ti consiglio di lasciar perdere le canne e di fare un po' di attività fisica, come per esempio correre per aiutare il tuo corpo a smaltire la tensione legata al momento che vivi e alla sostanza, alleggerendo così anche la tua mente. 
Invece di girare in casa cerca di uscire, se la tua testa non viene stimolata tenderà a focalizzarsi ancora di più sulla tua paura di esserti fumato il cervello, alimentando la tua ansia. E' un gatto che si morde la coda, non è semplice interrompere questo circolo vizioso ma non impossibile. Con il tempo gli effetti che ti spaventano dovrebbero diminuire d'intensità.
Nel nostro sito, oltre al servizio di domande troverai anche un servizio di "chat con gli operatori", se non ti senti tranquillo puoi contattarci e parlare on line con una psicologa come me, io sono Barbara Manzini. E' semplice basta prenotarsi, il servizio è anonimo e gratuito.
Spero di esserti stata d'aiuto. Ciao 

salve volevo dire una cosa a tutti coloro che soffrono di ansia,o che fumando pensano a cose orribvili perdendo il contatto con il mondo esterno (be' ci son passato anch io e ne sto uscendo con molta fatica)...da premettere che ho iniziato a fumare canne a 13anni e a 24 ...ho detto stop...xke' all improvviso dopo alcuni pavvenimenti spiacevoli nella mia sfera amorosa son andati/"questi attacchi"via via sempre peggiorando fino a farmi rinchiudere in casae non dialogare con nessuno....allora io cosa ho fatto:mi son fissato come tutti su internet alla ricerca di articolo, poi son andato da psicologi e infine dal mio parroco di fiducia...ma all apparenza nulla....mesi dopo mesi c era una partew di me che voleva riprendere la mia vita in mano...fino a quando mi son ributtato inutilmente a fumare e ho iniziato anche a bere prima di fumare xke' mi riduceva l annsia e poi sull alcol na bella canna ,ma poi poco dopo piu di mezzora tutto kome prima e scappavo a casa"doccia letto",insomma nn e' semplicissimo....poi ad un certo punto dopo 2 anni e poco [piu di"dentro e fuori...ho smesso di fumare....facevo footing 3 volte a settimana piu un po di gym a casa e poi ....quando ho riniziato a respirare me so fatto il biglietto per londra...ed ora e' un anno ke sto qui..mi son sistemato e son esploso in maniere abbastanza positiva....ma credetemi le paure e i piccoli attacchi ci son sempre , aggingetemi su face cosi vi racconto meglio ;) ""vincenzo ukingdom

approposito, nn abbiate fretta...tempo a tempo...e tutto si smusa;)
vincenzoukingdom

evadere a volte e la miglior cosa fidatevi!!!!!fidatevi fidatevi!!!se venite qui a londra vi aiuto io :))) vivo kon la mia ragazza e a sett mi sposoooo:))

scusate la domanda ma avere sempre la temperatura (ascellare) sui 36.5 o anche 36.7 (pomeriggio e sera) anche dopo due mesi dall'interruzione col consumo di thc è normale? non ricordo di averla avuta sempre così, i miei esami del sangue comunque sono ok..

Mi sembra proprio che non ci sia niente di anormale e comunque nessuna correlazione con il THC

salve. Ho seguito con interesse questo thread e mi sembra che le cose più importanti siano state dette tutte. Secondo la mia esperienza (amministro un istituto di psicoterapia a Città del Messico di cui mia moglie è direttrice) posso dire che è vero che la cannabis è solo un elemento amplificatore del sintomo, non è quindi il problema in se. Non vi è dubbio che chi soffre di tutti o buona parte dei sintomi qui riportati farebbe bene a ricorrere all'aiuto di uno psicologo. Eviterei in prima battuta lo psichiatra, mi sembra eccessivo. Qualunque bravo psicologo riconosce immediatamente i segnali d'allarme che suggeriscono di ricorrere allo psichiatra, se necessario sarà lui a proporlo. Di evitare le canne non sarebbe neanche il caso di dirlo...
Alla ragazza che ha paura di dire ai genitori che ha bisogno di uno psicologo mi permetto di suggerire di prendere il coraggio a quattro mani e chiedere il loro appoggio per superare questa difficoltà. A volte chiedere semplicemente aiuto alle persone che più ci vogliono bene al mondo funziona...
Noi qui lavoriamo principalmente con terapia sistemica e costellazioni familiari, i casi come quelli descritti qui sono piuttosto frequenti e direi tra quelli che di solito si risolvono abbastanza bene. Ma so che molte altre scuole psicoterapeutiche ottengono ottimi risultati con differenti tecniche. Scegliete quella che vi sembra più adatta, fatevi consigliare, ma fatevi aiutare da uno specialista. Lo dico con tanto fervore perché chi sta nelle condizioni qui descritte è difficilissimo che riesca a venirne fuori da solo, mentre è relativamente più frequente che i sintomi vadano peggiorando e aggravandosi...

Stesse sensazioni descritte da molti e nel titolo del thread: paure immotivate, stati di ansia, ipereccitazione motoria, confusione, malessere generale e tutto per una canna (molto forte) che un mio amico mi ha offerto dopo cena.
Ho la bellezza di 42 anni e mai fatto uso di cannabis e non credevo che alla mia tenera età potesse accadere tutto questo ma tant'è....
Al di là della fase acuta dello sballo, che mi ha letteralmente lasciato per terra per quasi 2 ore in una sorta di lucido delirio (mi accorgervo praticamente di tutto ) ma ero completamente sballato in preda ad ansia e "montate" , si stanno proponendo a 36 ore di distanza questi malesseri che improvvisamente arrivano (magari sto bene per quasi tutto il giorno e poi verso sera mi sale l'ansia, la paura e il tremore).
Non ho nessuna intenzione di convivere con questo modo di stare che considero decisamente invalidante e quindi ho preso appuntamento dallo psichiatra, per fortuna e la sola cosa mi dà sollievo.
Ho avuto modo e tempo di confrontarmi ed è indubbio che questo non possa essere il solo motivo semmai è la causa scatenante e amplificante.
Spero che questo non abbia causato danni neurologici ulteriori di tipo permanente ( al di là di scoprire le mie debolezze e ansie che ho sempre dominato ) e in tal senso chiedo vostro parere.

Grazie e un cordiale saluto

Ciao e grazie a te per averci scritto. No, non devi temere nessun danno permanente, si tratta di problemi a livello psicologico che dovrebbero scomparire gradualmente, ancora meglio con l’aiuto dello psichiatra che hai consultato. E’ vero quello che hai specificato: le canne spesso sono molto forti, troppo per chi non l’ha mai usata, anche alla tenera età di 42 anni. Forse da adulti si è meno “duttili” e non è facile superare uno sconvolgimento così intenso e inaspettato. Così le ansie e le debolezze che hai sempre dominato si sono amplificate e “agglomerate” in un’esperienza acuta  e inquietante.  Ma non preoccuparti, passerà presto, ti rimarrà solo un brutto ricordo.
Irene Puppo, psicologa sostanze.info

Ti ringrazio molto e in effetti..oggi sto già meglio

Ti saluto cordialmente

ho 37 anni e da 22 fumo tutti i giorni, l'altra settimana mi sono sentito male (attacchi di panico), e ho notato che fumando hashish la situazione peggiorava. adesso prendo il compendium gocce (placa gli attacchi)e sto meglio. Premetto che non ho mai sofferto di ansia o malori vari prima di una settimana fa.

ciao, ho 20 anni ed ho iniziato a fumare canne piú o meno a 15 anni. Nei primi anni ho fumato occasionalmente, poi in questo ultimo anno e mezzo ho fumato parecchio, praticamente ogni giorno facevo serata a casa di amici, si fumava si ascoltava musica, si parlava; insomma i fumatori hanno capito.
Mi sono sentito male a causa del fumo pochissime volte ( 2 o 3), calcolando che fumavo giornalmente.
Una sera dopo aver fatto ginnastica, addomanili e cose del genere, ho fumato un joint con 2 amici; avró si e no fatto 5 6 tiri intensi; dopo pochi minuit hanno iniziato a manifestarsi sintomi del tutto diversi da quelli della classica fattanza; le gambe hanno iniziato a tremarmi ed ho iniziato ad avere freddo, ho detto ai miei amici che mi sentivo male, mi sono sdraiato nel letto ed é salito in me un malessere incredibile che mi colpiva a livello fisico con paranoie mentali riguardanti il mio stato salutare.
Mi sentivo malissimo e pensavo di morire, il tremore era incredibile, e io stesso non capivo cosa mi stesse succedendo. Sottolineo che ho fumato per anni ed anni e non mi é mai successo nulla, tranne una o due volte che ho vomitato a causa degli effetti dell'aclohool e cannabis mischiati.
Dopo due ore sono riuscito a tornare a casa ed ad addormentarmi.
Ho ripreso a fumare poco dopo, ma non é stato piú come prima.
Ogni volta che fumavo avevo la paura che mi tornasse quel malessere assurdo, quindi cercavo di non esagerare, ma la mia mente continuava a pensare a quella sensazione bruttissima che avevo provato´; cosí facendo mi sono reso conto che ero io stesso a convincermi che sarei di nuovo stato male, ed ogni volta iniziavo a sentire i primi sintomi di quello stato.
Dopo qualche settimana é tornato tutto come prima, fumavo tranquillo e non mi succedeva nulla di strano, lo sballo ci stava, ma comuqnue decisi di diminuire fumando al massimo un joint la sera.
Sono stato a Berlino e li ho fumato nei primi giorni il fumo che avevo, il quale era un nero molto leggero, giorni successivi ho trovato dell'erba, la quale aveva un ottimo odore e si preannunicava molto forte.
A questo punto é successa la follia; dopo aver fumato alcuni joint durante il pomeriggio, la sera, stanco morto, sono uscito, ed ecco una sensazione assurda che mi ha veramente distrutto, in senso negativo ovviamente.
Stavo malissimo, paranoia di svenire, tremore alle gambe, alla mascella addiruttura, freddo, sensazione strana al collo, al petto, ovnque insomma.
La fattanza era un malessere continuo infinito, probabilmente amplificate erano le mie sensazioni di paura smarrimento ed angoscia perché mi trovavo tanto lontano da casa, senza alcune persone di riferimento per me ( la mia raggazza).
Dopo alcune ore il tutto é passato, sono andato a bere qualche birra perché finalmente mi ero ripreso ed ero felicissimo, tutto sembravba essere tornato apposto.
Il giorno successivo mi sono svegliato, e la paura m ha invaso, mi sono sentito strano, cosa che nn m era mai successa, nn ero rincoglionito da pezza alcolica ,ne dal fumo; mi sentivo stranissimo come un groppo al collo ( a momenti mi torna la sensazione mentre scrivo) tremore, ansia inredibile.
Avevo una paura della madonna che mi fosse andato a puttane il cervello, o per lo meno il sistema nervoso; era un settiaman che dormivo 3 4 ore a notte e camminavo tutto il giorno, ed ora ero letteralmente distrutto, a livello fisco e mentale.
Fortunatamente avevo l'aereo per tornare il giorno stesso.
Il viaggio é stato un incubo, perhé il malessere e la paranoia nn mi lasciavano.
Al ritorno ho pianto quando ho rivisto la mia ragazza, mi sentivo ancora in quello stato di paura ansia, mi sentivo come un bambino indifeso, era una sensazione bruttissima, e nn sapevo se mi sarebbe mai passata.
In quei giorni ho fumato 2 3 tiri di joint solo la sera prima di dormire ( non fumando sigarette probabilmente sono dipendente dalla nicotina che assumo fumando cannoni), per addormentarmi. Il malessere é durato ancora 3 giorni, in cui avevo paura di avere crisi respiratorie, avevo dubbi persino sul fatto di aver tradito la mia ragazza!! quando ho chiesto al mio amico con cui ero a berlino se avessi fatto qualcosa con altre ragazze lui mi ha guardato come se fossi impazzito dicendomi: ma sei fuori? che cazzo stai dicendo?
Stavo impazzendo.
Poi una mattina mi sono svegliato e stavo finalmente meglio.
Non ho fumato alcuni giorni, o al massimo facevo due tiri con gli amici.
tutto era tornato normale.
Ma ieri dopo aver fumato mezzo joint di un fumo veramente buono.
Mi é tornata la sensazione.
Ed ora basta.
Smetto di fumare. So che per un lettore non fumatore tutto ció sembra una follia, ma smettere di fumare quandi ne si é dipendenti, non é facile.
Ho ragionato motlo su quello che mi é successo e penso che uno stile di vita non regolare possa veramente portarti alla pazzia.
Penso che il malessere che ho avuto sia dovuto al fatto che ho passato l'ultimo anno della mia vita dormendo poche ore a notte, fumando prima di dormire, e svegliandomi molto presto (6 e mezza di mattina). In piú ho svolto alcune attivitá , che mi hanno procurato moltissimo stress.
Ora sto meglio, e sono lucido.
Il mio cosniglio é di stare attenti, e di nn farsi fottere dal fumo, di nn farvelo diventare un vizzio, ma un privilegio che vi concedete ogni tanto.
Sono sempre stato un sostenitore della legalizzazione, e uno di quelli che faceva discorsi PRO Cannabis a tutti. Ero convinto di questo, e lo sono anc'ora, ma ritengo che pur troppo alcuen persone essendo piú sensibili emotivamente e fisicamente non ne possano fare uso, perché metterebbero a rischio loro stessi.

Fumate quando siete presi bene e cercate di non esagerare.
E ricordatevi che ci sono tante altre belle cose nella vita ;)
Spero che la mia sotria possa esservi di aiuto.
Un saluto a tutti

ciao, non ho letto le risposte perchè numerose e molto lunghe, ma posso dirti che leggendo il tuo messaggio mi sembrava di leggere me stesso, situazione IDENTICA alla tua. se hai voglia rispondimi qui che magari ne parliamo insieme anche attraverso canali privati, mi farebbe piacere parlare con qualcuno che sa esattamente cosa sto passando io, dato che il mio medico mi sembra veramente superficiale a riguardo (e magari ha ragione! :P)

comunque per capirci, anche io ho 19 anni, fumavo marijuana regolarmente, specialmente nell'ultimo anno, anche io ho temuto malattie quali diabete cancro e sla, anche io ho avuto tachicardie, fascicolazioni muscolari e via dicendo

ho smesso da gennaio a giugno, ora ho ripreso ma molto occasionalmente.

ah, in più ho avuto un attacco di panico una volta

Grazie a voi ho scoperto di non essere il solo.. dato che le esperienza sono totalmente uguali alle mie..

una sera con amici mi sono fatto 6 tiri di ashish(fumo)..da li il mio incubo..una ragazza mi guarda e ha detto ke stavo morendo..da li una forte paura,ank se ero stordito.ho iniziato abkiamare qualcuno al cell ma nn ci riuscivo..una ragazza mi porta a casa sua e mi sdraia sul divano..inizia forte battito cardiaco,le vene della testa ke sembravano ke scoppiavano a furia di battere..tornato a casa con mio zio mi havmesso nel letto e dopo mezz ora mi e arrivato un forte calore dentro tutto il mio corpo..ora sono meai. passati 6 e niente.ho tachicardia,sudano le mani sempre,nausea,vertigini,fitte alla testa,dolore alle spalle,tremore paura di morire stordimento vertigini e altro..qualcuno mi sa spiegare???scusate l italiano ma ho l ansia a mille..mi chiamo gianlucabe ho 20 anni..vi prego aiutatemi al piu presto:((

premetto ke in vita mia al massimo 4 canne mi sono fumato..4 o 5 tiri al massimo..fumo regolare ma ho sempre dolori.dolori al petto e quando sto in tanta gente mi viene da svenire..oltre a questi sintomi si legano formicolii alle mani o piedi.vampate di calore o strani rumori nella pancia e tanti tanti altri..con forte scosse di tremore..e tantissima paura di morire..alcuni di questi sintomi si presentano tutti i giorni..aiutatemi vi prego

fumo regolare rigarette no canne..scusate tanto..al piu presto una risposta..;((

L'effetto che ti ha provocato quello che ha fumato è certamente molto intenso e pesante. Oltre tutto dura ormai da diversi giorni. Non è facile aiutarti in questa sede con una semplice risposta. Tutto sembra essere iniziato con un allucinazione e pensiero delirante a cui ha fatto seguito un intenso attacco di panico che continua da diversi giorni. Il consiglio che posso darti è provare ad aspettare ancora qualche altro giorno e vedere se il disturbo cessa. Se così non fosse, sarebbe meglio rivolgerti ad un medico psichiatra e valutare a fondo con lui la situazione e l'opportunità di una terapia farmacologica.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

i sintomi ke ho ora sono:soffocamento.tachicardia.sudore mani o corpo.vampate di calore.tremore.ansia a mille.dolore al collo.strani rumori indestinali.fitte alla tesya o x tutto il corpo.tremolii ai muscoli x tutto il corpo,a punti diversi.mani sudate.tremore.stordimento nausea mal di stomaco vertigini.paura di morire.o ke finisce da un giorno all altro.paura di qualunque cosa nn mi piace fare.scosse alla testa.mi stanco facilmente.formicolii alle mani o piedi.intorpedimento gambe o braccia.dolori al petto con fitte improvvise.nodo alla gola.preoccupazione sempre x gli altri.e infine in troppa gente affollata tremo senza motivo e mi viene da svenire.alcune volte assenza di saliva con bocca asciutta e qualcun altro ke nn ricordo..ogni giorno ho qualke sintomo di questi..cosa puo essere??ho fatto le analisi,emocromo completo ma nn risulta niente..ho fatto ank un ecografia al petto ed e tutto apposto..la pressiona perfetta e precisa e battico cardiaco e sano e normalissimo..sintomi di attacchi di panico e ansia??datemi una risposta..cmq vado da uno psichiatra di sicuro..nn posso piu vivere cosi..rispondetemi..vi aspett.rispondi Gioacchino Scelfo.questi sintomi sono causati da ansia e attacchi di panico??dammi un consiglio e lo faro' xk nn ce la faccio piu:(.risp

vi prego aiutatemi..sono fida da tre anni con una meravigliosa e stupenda ragazza..e nn voglio stare male solo x questi maledetti sintomi.e ho una vita favolosa grazie a lei e alla mia famiglia.solo questi sintomi nn mi fanno piu divertire come prima.aiutoooo.x quattro tiri di una stupida e schifosa canna..nn fumate ste schifezze..fanno solo soffrire:((.rispondetemi al piu presto.

xk solo a me ha fatto quell effetto e a gli altri ke ne ha fumato piu di me nn gli ha fatto niente??ho avuto troppa paura??ah cmq ultima cosa.ero a verona ke lavoravo e la mia famiglia e la ragazza erano in calabria e mi mancavano da morire.rispondetemi
grazie.:(

Caro lettore, mi dispiace molto per il problema di cui soffri. Non domandarti perchè agli altri no e a te si. Non c'è nessuna spiegazione oltre a quella di una tua maggiore sensibilità agli effetti tossici della cannabis. Quello che conta ora è riuscire a superare il problema. Da quello che racconti è chiaro che non ce la puoi fare da solo. L'aiuto di uno psichiatra è fondamentale, e tu questo lo hai già deciso.
Il fatto che la tua vita sia ricca e piacevole è un fattore certamente positivo che non può fare altro che aiutarti, anche se tu ora hai paura di perdere tutto questo. Il tuo impegno deve essere quello di seguire le indicazioni che ti verranno date e di non voler correre troppo in fretta verso la guarigione. Dai il tempo al tuo organismo di riorganizzarsi in un nuovo equilibrio. Di certo tutto tornerà a posto.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

nuovo sintomo..dolore agli occhi e come se sono stanchi..appena li apro tutti sebto come se bruciano ed entra aria..mha..io nn lo so piu ke pensare

grazie milleeeeeeeeee...faro' di tutto x farmi aiutare e ci metto tutto l impegno possibile..signor Gioacchino scelfo ti ringrazio di cuore..nn voglio far di fretta..piano piano come lei ha detto..la ringrazio infinitamente..cmq mi chiamo gianluca..e dammi del tu..;).grazie ancora.

Ti ringrazio per le tue parole, Gianluca. E sono contento ch stai facendo la cosa giusta. Do the right thing! direbbe Spike Lee.....
G.S.

scusa un ultima cosa..xk a volte mi viene una sensazione di testa pesante e stordita??e come se mi ci batte un tamburo al lato della testa..e da quando sono stato male mi e uscita dal lato della testa una vena e si vede ke batte..e se faccio sforzi o mi alzo di fretta o mi stanco mi batte forte come il cuore.xk??e grazie mille..al piu presto una risposta.ank se ho fatto troppe domande..ma ho paura:(

Non ti preocupare di fare troppo domande. E' normale quando si ha paura. La sensazione di testa pesante ha lo stesso senso di tutti gli altri sintomi che riferisci. Non farci caso in modo particolare. Passerà come tutti gli altri con le cure appropriate. L'arteria che vedi battere durante lo sforzo è solo frutto di una tua grande tendenza (dovuta alla paura) di osservarti. Certamente lo faceva anche prima ma tu non ci facevi caso.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

si infatti..ma ultimamente come ho detto mi spavento x qualsiasi cosaaaa.poi xk ora da giorni sento alla schiena come bollicine??cioe all interso sento come bollicine..o tremolio..ma le sento solo all interno.una risp

Il tremolio, probabilmente reale, è conseguenza con certezza dello stato d'ansia. Sulle bollicine direi la stessa cosa. Il consiglio però che ti dò è quello di farti visitare dal tuo medico tutte le volte che senti un sintomo fisico. Le parole di un medico che ti visita in prima persona possono aiutarti a tranquillizzarti e la sua visita ad escludere un problema vero. In ogni caso tutti questi tuoi pensieri sono frutto dello stato di ansia. Non è facile controllarli da solo e quindi hai fatto bene a farti aiutare e a scrivere a noi. A presto.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

grazie mille..appena avro' un nuovo sintomo le scrivero' di nuovo..grazie ancora

scusa e il fatto delle fitte alla testa o collo k fa male con dolori alle braccia e gambe sono frutto degli attacchi di panico e ansia??questi dolori alla testa con testa pesante stordita e come se mi viene da svenire cos e?sara' cefalea o cervicale??quando sento ste fitte e ci penso nn passano..ma se nn ci faccio caso nn le sento.mi capita due o tre volte al mese.una risposta al piu presto..menomale ke esistete voi ke ci aiutate.:(.grazie mikle

La risposta l'hai data tu stesso quando hai detto che le fitte passano appena ci pensi. Se si trattasse di qualcosa di "serio" non passerebbero al solo pensiero. Naturalmente è importante che tu riferisca anche al medico che ti sta seguendo di questi disturbi. Anche se penso che ti dirà le stesse cose che ti dico io. Fammi sapere.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

senta io ho troppa paura..queste fitte una volta sono al lato della esta a destra.a volte si spostano a sinistra e sono improvvise da farmi aver tanta paura...ho paura ke sia qualk tumore o altra malattia:(.ho pauraaaaaaaaaa:(((.mi risponda signor gioacchino scelfo:(((

e ste fitte al cuore???mamma miaaaaaaa aiutatemiiiiiii

scusa una cosa ma se mi faccio le analisi nn esce tutto??cioe se esce tutto bene le analisi nn ce da preoccuparsi vero??

e ora da quando ho avuto sti dolori quando sono in tanta gente affollata mi viene da svenire e ho le vergini..prima nn le ho mai avute...ho avuto gia tanti attacchi di panico..e vorrei sapere se questi sintomi sono causati da questi attacchi e ansia

spesso ora sento e si vededei battiti a tutto il corpo..cioe visto i cavalli ke spesso li batte la gamba e si vede??a me succede uguale..cmq ora andro a farmi le analisi cosi sto piu tranquillo..una risposta..un abbraccio gianluca

I disturbi che ti vengono quando sei in mezzo alla folla sono certamente parte dei tuoi attacchi di panico. Fai bene a fare degli esami del sangue. Questi (risultando normali) confermeranno che si tratta di un problema di ansia e, spero, possano tranquillizzarti.
G. Scelfo medico sostanze.info

sono piu k tranquillo..e sto piangendo xk mi sta aiutando troppo e la ringrazio di cuore...grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee milleeeeeeee..come posso ringraziarla di cuore signor scelfo??tutto quello ke vuole.cmq devo andare a fare la patente..un po di problemini li avro sicuro si??e lavoro a un ristorante..e ho paura ke nn posso piu solo xk mi viene da svenire..

infine queste fitte alla testa,ovatta alla testa,scosse alla testa e infine dolori al collo,gola e petto sono tutti sintomi di ansia e attacchi di panico??cn tutti gli altri sintomi..

le faccio capire meglio..nn scosse..visto quando si anoo i brividi al corpo come se ai freddo e fai quel secondo qu tremolio..a me succede alla testa..un secondo dura.ank di meno..e ank quando bevo ho sti brividi x dire alla testa.e ansia e attacchi panico ank queato problema??

Ti ringrazio per la tue parole, ma io faccio il mio lavoro con passione e quindi non potrei fare diversamente. In ogni caso, due questioni.
Bere. Bere assolutamente no. Questa è una regola fondamentale se vuoi uscire dai tuoi problemi. Lo stesso per quanto riguarda qualsiasi altra sostanza psicoattiva.
Altro punto. Da quello che racconti i disturbi che hai sono ancora fastidiosi, anche se migliorati. Un consglio che ti dò è quello di non fissarti sul fatto che ancora non sono scomparsi. E' più utile invece che tu, al momento, impari a conviverci senza che la tua vita ne venga rovinata.
La prima cosa riguarda il lavoro. Stai lavorando, quindi i disturbi non te lo hanno impedito. Questa è la cosa più importante al momento.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

nn ha capito bene..quando bevo acqua o coca cola o altro no cose alcoliche..

cmq io mi vado a fare le analisi e vediamo..se nn risulta niente vorra' dire ke nn ho niente ma solo stupida ansia e attacchi di panico

io voglio sapere questa cosa signore...queste scosse o brividi alla testa sono causati da ansia e attacchi di panico o cosa??mi risponda

Certo che ti rispondo. Fai bene a fare gli esami. Quei disturbi però fanno con tutta probabilità parte del tuo stato ansioso.
G. Scelfo

grazie mille..cmq appena faro le analisi vi diro' come saranno

hei ciao signor scelfo..nuovi sintomi..dolori alla gola rumori strani allo stomaco nausea e mal di pancia tremenda..risponda signore

Caro amico in ansia, il fatto che i tuoi disturbi sono così tanti, diversi e variabili, per certi versi, ci tranquillizza..... Vedrai a poco a poco tutto passerà.
È importante però che tu abbia vicino (non solo via internet come me) un medico esperto che possa aiutarti.
G. Scelfo

spero al piu presto possibile..ora quando sto con gente mi viene un gira testa incredibile.ma nn svengo finalmente.:((.ora voglio farmi le analisi e vedere.

senta signor scelfo xk dallo stomaco o nn so dove mi arriva come aria fino la bocca e mi fa rimanere x un secondo senza respiro??mi riaponda

e queato dolore al polso destro cosa e?un dolore dal polso e poi piano piano arriva alla mano.nn mi sono fatto male..se la piego fa male.e se tiro la mano fa delle botte..mi preoccupo di troppe cose uffaaaaa:((

Caro lettore spaventato, quando si soffre di un momento difficile, come te, qualsiasi sintommo fisico può apparire. Proprio come sta succedendo a te. Come vedi ogni giorno tu senti un sintomo nuovo e me ne parli. Penso che l'aiuto che posso darti io, tramite internet, sia molto relativo. E' importante che tu abbia vicino un professionista (psicologo? psichiatra?) che possa aiutarti stadndoti vicino e, forse, tramite una terapia farmacologica.
G.S.

spero k facendo questa terapia passa tutto:(.o sara solo tempo sprecaco..

signor Gioacchino Scelfo una domanda..ma nelle analisi se ho l ansia e attacchi di panico si vedono??cioe nei risultati delle analisi si vede se avro gli attacchi di panico e ansia??

No, non si vede. Dalle analisi si può vedere se hai o meno problemi organici.
Se non risultasse niente, come è probabile, si può stare più tranquilli che i tuoi disturbi siano dovuti solo ed esclusivamente ad ansia.

ok spero k nn risultera' niente..grazie mille

cmq scusa una cosa..xk dopo quattro tiri di una canna cn ashish k cavolo mi potra' essere preso se nn sarebbe ansia e attacchi di panico??mi spiega lei signoreeeeee:(

spero solo k ho attacchi di panico e l ansia..xk me lo sento k sono questi..xk ho paura di tutto..a parte questi dolori ho sempre le mani sudate vergini giramenti di teata e mi viene da svenire senza motivo ma nn svengo..ho paura di tutto..ripeto ke prima di fumare queata schifezza nn ho mai avuto questi dolori e tutti sti sintomiiiii..

senta signore..io quando mi sono fumato sti 4 tiri di sta schifezza ero tranquillo..dopo e venuta una ragazza e ha detto k stavo morendo..e ho avuto tantissima paura.e cercavo a kiamare i miei genitori e agli altri..dopo un ora sempre cn la paura mi e venuta una forte tachicardia e dopo un ora nel letto ho avuto una forte caloria a tuto il corpoe..e avevo tantissima paura..dopo due mesi ho avuto forte tachicardia e calore imminente..paura di morire..tremore cn scosse forti.mani sudate bocxa asciutta e nausea..e cmq peba sento un piccolo dolore mi vengono sti sintomi.e spesso scriccolii al collo e fitte alla testa.e tanti altri..ma nn quando ho questi attacchi..

secondo lei da questi sintomi ke vi sto descrivendo sono attacchi di panico??cioe.quando ho sta forte caloria tachicardia mancanza di respiro bocca asciutta mani sudate e piccoli tremori a forte scosse sono attacchi di panico e ansia??

signore scelfo mi rispondaaa:(

Salve ho 17 anni e faccio uso di cannabis da 3 anni da un po' o iniziato ad avere attachi d ansia cuore che batte al impazzata e gambe che tremano in questi ultimi 2 mesi o deciso di smettere di fumare i sintomi sono passati ma un rimendo a questo problema c'è. O no? grazie x il suo tempi

Mi scusi ma un metodo per far passare gli attachi d ansia e ritornare a fumare c'è?

Assolutamente non devi tornare ad assumere cannabis. Se lo facessi con molta probabilità i tuoi disturbi tornerebbero ad aumentare di intensità e sarebbe sempre più difficile curarli Come ho già scritto molte volte, quando si hanno degli attacchi di panico, è importante consultare un buon psichiatra e concordare con lui la terapia più indicata.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

ok ok grazie ma se io fumo quando sono in posti dove c'è muscia ad alto voleme questi sintomi nn mi vengono mi puoi dire il motivo

E' l'effetto immediato. Può provocare una diminuzione momentanea. Però l'effetto tossico della sostanza si manifesta dopo ed in maniera più duratura. Può sembrare strano ma è così.

Ho fatto le analisi..tutto negativo..solo poco poco di colesterolo basso ma niente di ke...quindi e solo ansia?

La ringrazio di cuore signore..grazie mille di tutto....a come vedo e solo ansia e paura

Signore scelfo mi sudano tanto le mani e e ho vampate di calore x tutto il corpo..e un dolore al collo come un nodo..infine strani rumori nella pancia cm bolle nn so..ranocchie..e la parte sinistra della pancia k spesso all intern trema.cosa può essere??ho tanta pauraaa e mi viene da svenire e ho la testa spesso stordita..mi riaponda:((..spesso tremo e ogni volta k mi vedo cn la ragazza mi batte il cuore e un po mi tremano le gambe:(ke cosè??

Ultima cs..sono a un tornwo di calcetto e ogni volta k devo gliocare mi batte il cuore e mi tremano un pò le gambe..e sempre le mani sudano..cosa è k succede??

Per dare una risposta certa ad una persona che racconta cose come le tue si dovrebbe avere la persona davanti e farle una serie di domande per valutare a fondo le cose. Sarebbe anche opportuno fare degli esami. Quindi sono costretto a risponderti (ma lo faccio volentieri..) in maniera un po' generica. Quello che racconti sembra proprio tutto dovuto ad un ansia molto intensa. Le cause ovviamente non posso saperle perchè non so niente di te. Quello che è certo è che la cosa per te è difficile da vivere e i disturbi di cui soffri ti creano diversi problemi nel portare avanti le tue cose (anche quelle piacevoli). E' importante che tu riesca a superare questi problemi. Se stai assumendo delle sostanze, la prima cosa che devi fare è sospenderle del tutto. Un'altra cosa da fare è parlarne con il tuo medio di famiglia esponendogli con chiarezza la tua situazione (comprese le possibili cause....). Lui potrebbe curarti direttamente o inviarti ad un medico psichiatra che è certamente lo specialista più esperto in questi disturbi.
G.Scelfo

Signore forse sto assillando ma nn sono tranquillo..prima nn avevo vertigini e ora le ho..prima nn avevo paura ora si..prima stavo tranquillo in gente affollata o mi gira la teata..nn ho mai avuto questi sintomi e questi k le descrivo:(e mi dia una eispoata..ho sempre le mani sudate..dolori al petto..spesso fitte alla testa e dei scricchiolii al collo.nodo alla gola vampate di calore x tutto il corpo spasmi muscolari ad ogni parte del corpo brividi alla testa formicolio alle mani..appena faca cosa k mi piace mi sale il cuore il

E infine sento strani rumori all intestino come bolle e altri rumori sento vampate di calore alla testa e sento le vene delle tempie ke battono e mi sento spesso stordito e mi viene da svenire...mi dica k cosè...nn so piu cavolo fareee:((.la maggior parte ho tanta ma tanta paura di qualunque cosa...

Come ti abbiamo già ripetutamente risposto, quando si hanno degli attacchi di panico, è importante consultare un buon psichiatra e concordare con lui la terapia più indicata.

buon giorno io e da una settimana che non fumo...e fumavo 20 sigarette al giorno...ho smesso xke mi portava dolori al torace e tachicardia......ma da quando non fumo la tachicardia è rimasta anzi e' aumentata la sento anche di notte...mi manca il respiro l'aria cosa puo' essere .....astinenza alla nicostina?????? grz mille

Sicuramente la nicotina provoca un aumento della frequenza cardiaca. Se questo persiste dopo la cessazione e si associa alla sensazione di mancanza d'aria, dopo aver escluso cause organiche tra le quali in primo luogo quelle cardiache (con un elettrocardiogramma e una visita cardiologica) questo potrebbe essere dovuto ad un sindrome ansiosa. Ti consiglio di parlarne con il medico curante.
Giovanni Tavanti medico sostanze.info

Salve io sono una ragazza di 23 anni e fumavo erba da 2anni e mezzo tt i giorni anche 6 al giorno e ho smesso di fumare anche sigarette da 10 dieci giorni ho smesso con tt in vita mia non ho mai avuto attacchi di panico e adesso gli ho e ho i tremore nelle mani e adesso delle volte anche nei polpacci e ieri ho avuto male anche alla faccia qlcn può spiegarmi cosa mi sta capitando delle volte ho la paura anche di morire oppure peno a malattie gravi...aiutooooooooooo

Salve la mia è una esperienza diversa, o meglio ha avuto delle ripercussioni diverse.
Son sempre stato ipocondriaco, e soprattutto fissato, se così si può dire. Tendevo a soffermarmi su tutto e pensare pensare pensare. Da piccolo volevo che mia mamma stesse sempre a casa per paura che uscendo potesse morire. Strano vero? Così come tante appunto “fissazioni” che mi assalivano.
Arriviamo al dunque… mi sono lasciato con la mia ragazza che costituiva la colonna portante della mia vita. Non avevo nulla di nulla. da sempre son stato con tante ragazze, sempre, mai stato solo.. e forse sarà anche questo il mio problema. Sono sempre stato il tipo al centro dell’attenzione, sempre andato dietro alle ragazze … Ma… avevo iniziato a fumare, l’ultima volta che ho fumato, appunto è stato tanto tempo fa, ma meno di un anno. E’ stata l’esperienza più letale della mia vita. In seguito a quasi un attacco d’asma, o qualcosa di simile, sono andato in paranoia/ansia. Mi sentivo precipitato letteralmente. Sono stato sotto quest’effetto, dove appunto sentivo il mio corpo e la mia mente separati, come se il mio corpo non mi appartenesse per un dieci giorni. Prima di dormire mi documentavo credendo di esser diventato pazzo e questo mi faceva sempre più stare male. Avevo bisogno della camomilla prima di dormire. Passato l’effetto, sono stato bene, relativamente bene…perché ogni cosa che si verificava pensavo pensavo pensavo e si verificavano gli stessi attacchi d’ansia e paranoie come quando ero sotto effetto. Sin quando dopo alcuni mesi da quando fumai, mi venne un’altra paranoia relativa ad una possibile malattia e cercavo su internet cercavo e ovviamente ricadevo. Così come anni prima avevo l’ansia che la mia ragazza potesse essere incinta e di conseguenza non riuscivo a rilassarmi o comunque a stare sereno durante l’atto sessuale. Ora l’ultima paranoia qual è stata? Paura di essere gay, che è insorta in seguito ad una mancata erezione (presumo per stress) di fronte ad un video porno. Era il periodo in cui non avevo nessuna ragazza accanto a me, e quindi non essendo abituato, o comunque essendo come detto prima il classico ragazzo che impazziva per le ragazze e che quindi questo era un qualcosa di inammissibile per me, volevo conferme e sono andato a vedere un film porno omo , il che mi ha suscitato ribrezzo e formicolio ai testicoli, dovuto credo al ritirarsi dell’apparato genitale di fronte a ciò che vedevo. Ora, la mia situazione: sono con una ragazza, felice e che amo follemente ma con questa paura che mi porta ogni tanto ad avere dei pensieri che trovino una smentita, a pensare qualcosa contro natura appunto, pensare dunque a delle scene omo, per verificare che il mio apparato genitale non abbia alcuna risposta. Inutile dire che non ha mai risposto a tali pensieri, ed inutile dire che ovviamente non è bello dubitare in questo modo in maniera però così costruita, ed essendo conscio di quello che sono. Ora quel che credo è che fumando, ed avendo quella reazione negativa il mio corpo abbia estratto ciò che io con il tempo da piccolo avevo seppellito. Ovvero quell’attacco di ansia e preoccupazione che si verificava per es. nella paura di perdere mia mamma, o comunque in tante occasioni. Nel corso degli anni avevo costruito una fortezza, ormai ero invincibile su tutto. Ma fumando,credo mi ha complessato la vita. Non sarà mai un’esperienza che rifarò, nemmeno se mi pagassero, perché mi ha reso vulnerabile alla vita, ad ogni situazione che mi manda magari in paranoia, prima fra tutte la paura di essere gay, che so non possa esistere ma so che possa derivare dal fatto che è stata da sempre qualcosa che io non riuscivo a capire, contro natura e inaccettabile,e forse proprio la mancata accettazione degli altri su questo aspetto, mi porta a non riuscire a mandar via tale paura.
Attendo da voi un vostro parere. Cordialissimi saluti Andrea.

Salve io dopo aver fumato 4 tiri di spinello ho avuto problemi alla lingua..ho scoperto trattarsi di fascicolazioni benigne ma so che solitamente sono patologiche..adesso mi domando mi passeranno mai secondo voi?

senz'altro con la cessazione di ogni uso della sostanza i sintomi che avverti dovrebbero regredire con una certa rapidità

Salve sono Una ragazza di 23 anni fumavo erba e fumo da 2anni e mezzo delle volte anche 6 al giorno e fumavo tt I giorni sia sigarette che fumo e adesso che ho smesso mi tremano le mani adesso anche i polpacci e in vita mia nn ho mai avuto attacchi di panico adesso mi vengono e ieri ho avuto male anche alla faccia mi potete dire che cosa ho...ho paura aiutooooooo

Ciao mi dispiace per I tuoi disturbi ma credo siano da collegarsi al fatto che sei passata bruscamente da un periodo in cui assumevi anche sostanze che avevano un effetto rilassante e probabilmente a te facevano un effetto compensativo. Inoltre proprio il fatto di aver smesso ti facilita alcuni sintomi come tremori e poi su questa base ti monta ansia fino al panico. Credo però che tu non debba preoccuparti ne avere paura che ti stia capitando qualcosa di catastrofico perchè cos’ì non è. Credo che ti sia utile il periodo di “distanza” che ti sei presa dale sostanze e se hai pazienza potrai apprezzarne I benefici.

Grazie di cuore sei gentilissima grazie di nuovo

Ma io voglio dire k nn serve rovinarci la vita con tutte queste droghe ke ci sono in giro la vita va vissuta con felicita' amore ma nn con quste droghe :)

Ciao anche io ho attacchi di ansia senso i battiti in tutto il corpo male alle ossa,muscoli e formicolii alla braccia alle mani l intestino è un continuare brontolare ,e lo stomaco se lo tocco fa male....tutte le ossa che scricchiolano male alle anche alla spina dorsale...ho fatto mille analisi tutto ok ecografie all addome completo ...fumatore da 4 anni ora ho smesso da 20 giorni per dolori alla parte destra dell intestino quando fumavo anche 1 tiro...ora sono così cosa si può fare?

prova a continuare l'astensione dalla cannabis e vedi se i sintomi (e soprattutto l'ansia) scompaiono

Ciao! Salve a tutti..e complimenti bellissimo questo sito, il poter parlare apertamente così, in molti hanno bisogno e ho visto che in tanti soffrono del mio stesso problema! Ti scrivo per curiosità il sapere come stai? La cosa è migliorata? Io sto passando i tuoi stessi problemi...

ciao a tutti mi chiamo nicola ho 25 anni e da quando avevo 18 anni ho fatto uso di htc,ora sono 5 mesi che nn fumo piu per causa di ansia e attacchi di panico...e normale che tutti i giorni soffro di giramento di testa e forte ansia?

amici la droga non centra nulla io non ho mai fatto uso di stupefacenti e sto peggio di voi ma mi aiuto da solo senza psicologi state sempre impegnati a qualcosa senza pensarci passera piano piano io non sono quarito ma almeno per mezza giornata sto benino

Io avverto sempre mal di testa. Sento il cuore ke mi batte a mille Ufffff

Ciao a tutti volevo raccontare la mia storia. Un sabato sera decido di andare ad una festa con alcuni amici.. Inizio a bere di tutto e fumare tantissime sigarette, un mio amico mi chiese se volevo fare qualche tiro ad una canna ero un po impaurita ma decisi di fumare..torno a ballare e dopo un po ho sentito una tachicardia assurda però non c ho dato peso dopo un po la tachicardia era diventata più forte e decisi di uscire fuori a prendere aria ma non ce l ho fatta, ho fatto tipo tre giri su me stessa tremavo tutta ma davvero forte cadendo ho sbattuto forte la testa e la lingua mi andò tipo in gola sono stata svenuta per un venti minuti ma poi mi sono ripresa.. Dopo mesi mi è presa la fissa che potrebbe succedere di nuovo e quindi sto male mi sale l ansia ad ogni tremore ho paura di fare come quella sera...non vivo più bene non ESCO più per paura di svenire ecc... Rispondete per favore

Ciao, capisco che tu abbia preso tanta paura e che continui a pensare con timore a quella sera. Pensa però che a volte le reazioni del nostro corpo sono delle difese: lo svenimento e le altre reazioni fisiche che hai avuto dopo una serie di comportamenti esagerati (bere di tutto, fumare tantissimo, ecc.), stanno a segnalare che il tutto era troppo per il tuo organismo e che dovevi fermarti. A volte pensiamo di avere un fisico senza limiti, di poterci permettere di tutto, e lo stop magari arriva all'improvviso, in modo inaspettato. Ora penso che tu possa ricominciare ad uscire, cercando di essere molto più cauta, di non sconvolgerti e mantenerti lucida.

pure io ho 19 anni ho iniziato a fumare a 16 canne e a 18 ho smesso perche pure io avevo problemi d ansia poi dopo 7 mesi ho ricominciato a fumare per 3 mesi e mi sentivo molto meglio pero l'ultima volta mi sono sentito un po male e ho deciso di smettere di nuovo e certe volte mi prendo d ansia perche ho un nodo in gola e mi preoccupo che devo fare

Ciao,
Un buon modo per smaltire l'ansia è fare un'attività che scarichi il sistema nervoso come una camminata o una corsa.
Oltre a questo sarebbe utile riflettere sulle motivazioni che ti hanno portato a riniziare, dato che di solito le sostanze amplificano gli stati d'animo esistenti, e provare cosi' a capire se l'ansia che provi fumando è generata solo dalle canne oppure anche da altre situazioni e relazioni della tua vita che potrebbero affaticarti un po'.
se hai ancora bisogno non esitare e ri-farlo ;)
Barbara Manzini psicologa sostanze.info

Aggiungi un Commento

Mood del commento:felicedivertitotristearrabbiatofuriosoconfusoin arrivo/partenzaavvelenatofumatoreubriacoalchimistain tiroarrapatonessuno