Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

anfetamine

Domanda: Quali danni fisici procura la speed?

Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni che da poco (1 mese e mezzo) ha iniziato ad assumere il cosiddetto "speed". La ragione principale é per i suoi effetti dimagranti, non a caso ho iniziato ad assumerla andando in palestra essendo molto fissata con la forma fisica. Poi però ho riscontrato che sto iniziando ad abusarne, in quanto si ha bisogno sempre di una dose maggiore per ottenere gli effetti iniziali. Vorrei capire che tipologia di danni arreca questa sostanza e in particolare se e come genera danni celebrali, perché francamente vorrei smetterla con queste schifezze, ma devo essere motivata a farlo e penso che informandomi meglio sui danni alla salute che provoca lo speed potrei rimanere disgustata da ciò che ho ingerito finora.. A livello sociale l'ho sempre tenuta segreta (a parte a due o tre amici) per paura di venire emarginata. Concludo aggiungendo che ultimamente mi capita di essere di cattivo umore o angosciata molto più frequentemente rispetto a pochi mesi fa, però in genere sono sempre stata una ragazza complessata e molto razionale

Risposta:

 Ciao non e possibile sapere con certezza cosa puoi trovare dentro una partita di speed piuttosto che un'altra. È una sostanza che può avere vari tipi di tagli ma per noi in italia non è facile fare analisi specifiche che vengono fatte di rado sugli adulteranti. Non è una droga costosa per cui è improbabile che venga tagliata con droghe più costose come l’eroina a meno che non si voglia fare apposta un mix diverso che attenua gli effetti stimolanti dell’anfetamina.  Può essere considerata una droga pesante e con effetti molto problematici perché provoca certamente dipendenza con l’uso continuativo e poi, con l’abuso di quantità e frequenza facilmente può provocare situazioni di paranoia. 

Oltre al problema della dipendenza esiste poi il problema del danno organico.
Gli organi che più facilmente sono colpiti sono il cervello ed il sistema cardiovascolare. 
Non si tratta quindi di una sostanza che può essere preso alla leggera. 

Domanda: Sniffare per solo una settimana 1 volta al giorno della speed che conseguenze può avere?

Risposta:

 Si tratta a tutti gli effetti di una sostanza che può essere considerata una droga pesante e con effetti molto problematici perché provoca certamente dipendenza con l’uso continuativo e poi con l’abuso di quantità e frequenza facilmente può provocare situazioni di paranoia. 

Oltre al problema della dipendenza esiste poi il problema del danno organico.
Gli organi che più facilmente sono colpiti sono il cervello ed il sistema cardiovascolare. 

Domanda: Differenza tra anfetamina, metamfetamina, crystal, speed, ice, etc.

Si legge spesso su internet che speed è un nome come tanti - crystal, ice, shaboo - dati alla metanfetamina. Però, quella che qui chiamiamo speed (polvere o pasta bianca/giallastra) è molto diversa dalla 'meth'. Non sapevo neanche che la speed fosse metanfetamina, credevo fosse solo anfetamina (molto tagliata). Gli effetti non sono paragonabili: vedo persone fare due-tre tiri di crystal e non dormire per giorni, e soprattutto sviluppare una dipendenza quasi immediata. Dare una botta di speed, a confronto, sembra come bere un bicchiere d'acqua. Quindi due forme diverse della stessa sostanza cambiano così radicalmente i loro effetti, o la speed è molto più pericolosa di quello che si vuole ammettere? Lo chiedo perchè mi tengo lontana dalla crystal, come dall'eroina. Ma mi è capitato di usare speed ritenendola più innocua. E' vero? Non è vero? grazie

Risposta:

Per speed per quanto mi risulta si è sempre intesa l’anfetamina e non la metanfetamina che pur avendo caratteristiche simili sono due sostanze differenti riguardo ad effetti e rischi. Non parlerei di sostanze più o meno pesanti, riguardo allo speed sicuramente ci sono rischi seri di cui tener di conto. Puoi trovare schede articolate su questo in molti siti di riduzione dei rischi e del danno, ( danno.ch, un sito svizzero con testi in italiano molto articolati e ben fatti). In breve posso dirti che per lo speed probabilmente è vero che i rischi sono sottovalutati soprattutto riguardo alle assunzioni frequenti ( più frequenti di una volta al mese come minimo tempo che deve trascorrere tra un assunzione e la successiva). E riguardo ai rischi legati alla dimensione psichica. Molte volte l’assunzione eccessiva di speed da origine a stati di paranoia molto pesanti.

Stefano Bertoletti sostanze.info

Domanda: actigrip

Salve, leggevo di un post in cui qualcuno diceva di essere risultato positivo alle anfetamine assumendo un farmaco che conteneva pseudoefedrina, ora l'actigrip ne contiene ed io ho il test del capello a giugno! Quest'inverno ho avuto un influenza pesante e una sera. penso di avetnaverne buttati giu 4o5 di quelle pasticche, potrei risultare positivo?

Risposta:

E’ possibile che il test di screening risulti positivo, ma una eventuale conferma con spettrometria di massa può benissimo distinguere la pseaudoefedrina dall’amfetamina.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Sono piú pericolose le anfetamine o la metanfetamina? Con metanfetamina intendo la meth quella in cristalli. E quale delle due dá piú dipendenza? Perché ho sentito spesso parlare di anfetamine e meth mettendole sullo stesso livello, ma non posso

Credere che creino la stessa dipendenza e abbiano gli stessi effetti. Per quanto ne sappia io la metanfetamina crea molta dipendenza, produce allucinazioni e rovina la pelle, mentre le anfetamine prima erano legali. Grazie per il vostro aiuto.

Risposta:

Si tratta di sostanze stimolanti in tutte e due i casi che in qualche modo sono anche imparentate. Il problema della dipendenza è prevalentemente di tipo psicologico, i rischi e la pericolosità se si ha un uso frequente  sono simili. Si tratta di problemi a livello cardiocircolatorio e poi di stati di ansia e anche di paranoia in cui soprattutto le anfetamine sono specializzate. Ovviamente gli effetti sono diversi . le anfetamine prima erano legali ma questo non significa che non fossero problematiche soprattutto perché venivano date per periodo lunghi a persone  che in genere volevano dimagrire. Le controindicazioni erano alte e per questo quel tipo di uso è cessato.

Stefano Bertoletti, sostanze.info

Domanda: ciao!volevo sapere come è possibile che sono risultate piccole tracce di anfetamine ed ecstasy nelle urine senza che io le abbia assunte.può essere colpa del reactine che è un anti-staminico?

Risposta:

 Il Reactine contiene, oltre all’antistaminico (cetirizina), anche la pseudoefedrina, che provoca la positività alle amfetamine.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Md nelle analisi. Se faccio uso di md e nelle analisi delle urine ricercano l anfetamina , ha lo stesso reattivo dell md?? Però io faccio uso di md(ecstasy) non mdma(anfetamina)

Risposta:

Beato te che riesci a sapere cosa c’è dentro le paste che ti vendono! I reattivi per lo screening delle amfetamine sono di due tipi: uno più sensibile alle amfetamine ed uno è più sensibile all’MDMA (ecstasy), ma esiste un’ampia reattività crociata.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Salve, io faccio da tempo ormai analisi delle urine sempre pulite, ora però più per uso sportivo che medico prendo fino a 80mcg di monores(clenbuterolo)...questo farmaco può alterare le urine e dare un falso positivo alla cocaina od altro?grazie1000

Risposta:

No, però se fai sport agonistico devi avere l’esenzione terapeutica (TUE), altrimenti è doping.
 

Domanda: salve, con test del capello, se cercano anfetamine e derivati, quel "derivati" vuol dire mdma? grazie!

Risposta:

Non solo, anche MA, MDA, MDE, MDEA, MBDB etc. etc.
 

Domanda: e' possibile risultare positivi alle benzodiazepine, non facendo uso di farmaci?Esistono molecole simili in alimenti o erbe x tisane che possono dare positività al ttest delle urine

Risposta:

No, però se si tratta di un test di screening può trattarsi di un risultato falso positivo. Per essere sicuri deve essere eseguito un test di conferma con spettrometria di massa.
 

Condividi contenuti