Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

cocaina

Domanda: venerdi 19 ho gli esami sangue e urine a lavoro per droga e alcool! avendo fatto uso di cocaina il 9, neanche un grammo in due persone, volevo sapere se l'ho smaltita e non rischio la positività! premetto che ne faccio uso saltuariamente! grazie!

Risposta:

 la sostanza è rintracciabile nelle urine dai due ai cinque giorni

Domanda: mi sono fato di cocaina ieri due righe e poi lo fumata nella sigaretta domani oh il sert forse.. sto continuando a bere acqua e far pipi nel giro di due giorni andra via se continuo a bere e poi a fare pipii un aiuto perfavore oh 16 anni

Risposta:

bere molta acqua serve solamente a rendere non valido il test dato che l'acqua diluisce talmente il campione da renderlo inutilizzabile, col rischio che ti chiedano nuovi esami

Domanda: ho fatto uso di cocaina 2 volte una volta uno 0.5 un altra uno 0.6 in 4 mesi, tra una settimana ho il capello non verrà rilevato per cosi poco? grazie

Risposta:

 probabilmente no

Domanda: uso una volta a sttimana cocaina 0.5 a settimana..bastano 10 giorni dall ultimo consumo per tagliarsi i capelli a zero quindi?

Risposta:

 meglio dopo due settimane

Domanda: Cocaina: quanto tempo prima di un malore?

Salve, mi chiamo Martina. Mio fratello ha 38 anni e posso dire che è dall'età di 19-20 anni che fa uso di cocaina, sniffandola. In tutto questo tempo non ne ha fatto un uso regolare, facendo delle pause di cui una un paio di anni fa per due tre mesi andando al sert e risultando sempre negativo. In ogni caso adesso di nuovo ha ripreso, non so in quale quantità, ma ne ho la certezza da dicembre dell'anno scorso (2013). In tutti questi anni so che la cocaina ha prodotto in lui effetti sulla sua psiche in quanto è stato violento in famiglia, anche se adesso si puo dire che è soltanto molto "irritabile", ed anche ansioso, e paranoico nel senso di doversi preoccupare fino all'estremo di tutto e tutti e nel voler tenere sempre tutto sotto il suo controllo. Parlarne è pressocche impossibile, anche perchè come la maggior parte dei casi nega qualsiasi cosa (e non mi sto inventando niente dato che primo non ne trarrei alcun beneficio, e secondo, perchè non si pulisce bene il naso quando lo fa), inoltre ho paura dei suoi scatti violenti che ci sono stati in passato ma possono sempre ricapitare. la mia paura è che siccome in famiglia prendono tutti pasticche per la pressione alta e mio padre è morto d'infarto, quanto è alto il rischio in percentuale che un bel giorno lui se ne vada? Ho bisogno di dati relativi all'età, e al fatto di essere un consumatore abituale, ed anche rispetto al fatto che il suo metodo d'assunzione è sniffarla. Ho paura, ne ho sempre avuta. Ma come si sa in questi casi i familiari hanno le mani legate, e vivono il dramma di vedere perdere motivazione e voglia di gioire semplicemente per le piccole cose che la vita ti regala, ed è un lento decadere della persona che si ha di fronte. Essa la vive come un affronto alla fiducia che si ha in lui ed anche alla sua libertà personale, mentre per me è solo volergli bene e non volermi separare da lei troppo presto. Chiedo scusa per la lunghezza del mio testo, e grazie per aver riservato uno spazio come questo per poterlo scrivere.

Risposta:

 In tutti I consumatori di cocaina il rischio di un incidente cardiovascolare è alto e, come hai intuito, a maggior ragione se c'è una familiarità per altri fattori di rischio. Per il resto... mi sembra che stiate facendo il possibile. Credo che sia fondamentale che sia chiaro che se non potete cambiare lui perchè potete interferire con la sua presunta libertà così altrettanto lui non può costringere voi a vivere questa situazione di instabilità continua: proteggi te stessa e gli altri familiari. Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: scusate ieri ho assunto cocaina su di una sigaretta i tempi di smaltimento sono sempre dai 3- 5 giorni ?

Risposta:

sono sempre quelli

Domanda: ero un tossico di cocaina estremo..mi sono fatto 60 giorni in trentino in un maso sono tornato e adesso e passato un anno non mi sono piu drogato... e poi ditemi a cosa serve la comunità per tossici?

Risposta:

ciao e grazie per la testimonianza, ma il problema non è smettere, ma mantenersi astinenti e non ricaderci...

Domanda: cocaina,caso o altro?

ciao... mi vorrei levare una curiosità. L'anno uscivo con un ragazzo che sapevo che,fa uso di coca e altro. Ho notato che a parte i classici effetti collaterali aveva i capillari rotti di entrambe le caviglie.Anche le mie non son messe bene ma inizialmente pensavo fosse dovuto a qualcos'altro...ma adesso esco con un altro ragazzo e una sera mentre guardavamo la tv mi son accorta k ha la stessa cosa nelle caviglie... al che mi vien una domanda... la questione dei capillari delle caviglie è dovuto all'assunzione di coca? o il mio è un caso a parte? e il suo del primo tipo è un effetto collaterale di altre sostanze? I

Risposta:

 l danno alle vene superficiali per chi usa cocaina è collegato al suo uso per via endovenosa.  Anche la frequente assunzione di altre sostanze per via endovenosa provoca danni alle vene che possono essere facilmente visibili.

Domanda: Giorno ho fatto uso di cocaina ieri 10/12 sera, avro le analisi il 16/12 mattina, tecnicamente sono 130 ore, piu di 5 giorni, ovvero 5 giorni e mezzo.. Risultero positivo? Puo aiutarmi il fatto di bere tanto?grazie

Risposta:

compra i test della farmacia sulla sostanza, e lo saprai con sicurezza, bere tanto serve solo a rendere impossibile lo svolgersi dell'esame, con la richiesta di nuovi e diversificati accertamenti

Domanda: Avrei bisogno di una risposta x un caso specifico

Una persona che ha fatto uso di cocaina in maniera "abbondante" (2/3 gr. per 3/4 volte a settimana x ca. 4 mesi), che da 2 mesi e mezzo circa ha ridotto drasticamente il consumo ( 0.5 gr. una volta a settimana), per quanto tempo risulterà positivo nelle urine, tenendo conto che l'ultima assunzione (0.5 gr.) risaliva a domenica? Perdonate la richiesta specifica, ma è importante per fare delle valutazioni più ampie. Grazie

Risposta:

dai due ai cinque giorni, ma per fare una valutazione più ampia (o circoscritta) conviene affidarsi ai test che si comprano in farmacia.

Condividi contenuti