Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

cocaina

Domanda: Buongiorno,il giorno 16 giugno dovrò sottopormi a esame del capello per revisione patente,l'ultima sostanza che ho assunto è una riga di cocaina il 28 febbraio.rischio di risultare positivo?una sola riga supera il cut off per l'esame?

Risposta:

 forse no, se si tratta di un'unica assunzione

Domanda: nel sangue per non risultare la cocaina quanto deve passare con uso di 3gr al mese

Risposta:

Dal sangue la cocaina viene eliminata rapidamente; il suo tempo di dimezzamento è di circa un'ora, quindi dopo circa 10 ore non si trova più.

Domanda: Buongiorno, avendo fatto uso di cocaina 3 volte negli ultimi 3 mesi (praticamente una volta al mese in quantitativi bassi 0.3 grammi si potrebbe ipotizzare) e dovessero farmi l'esame del capello a distanza di 3 settimane dall' ultima assunzione,

ci sono possibilità che l 'esame risulti negativo? grazie

Risposta:

 Qualcuna sì.

Domanda: buon giorno, per caso c'è una vaga possibilità che la cocaina rimanga nelle urine per un periodo superiore ai3-5 giorni in base alla corporazione che ognuno di noi ha, oppure è un periodo standard per tutti, magri o grassi?

inoltre volevo sapere se, più il quantitativo è alto più possibilità ci sono che rimanga nelle urine più dei 3-5 giorni, o per un' assunzione minima come quella che vi ho riportato (1,5 g) posso stare tranquillo? Grazie

Risposta:

 I valori indicati sono quelli medi della popolazione generale. Come ci sono persone alte un metro ed altre 2 metri e 20, così ci saranno persone che eliminano la cocaina per un periodo minore o maggiore dei tempi medi indicati. Se vuoi essere certo, fai un test in farmacia.

Domanda: tra una settimana devo subire un piccolo intervento con un anestesia locale e un problema se ho assunto cocaina???

Risposta:

no, ma è molto meglio se lo dici anche all'anestesista prima dell'intervento.

Domanda: Salve, vorrei presentarmi al Sert per smettere con la cocaina. Volevo chiedervi se anche presentandosi spontaneamente possono prendere provvedimenti sulla patente.

ho già avuto un art. 75 due anni fa e la procedura si concluse con tre mesi di sospensione. Grazie in anticipo

Risposta:

 nessun tipo di provvedimento dato che esiste il segreto professionale e la tutela e la riservatezza nei confronti del paziente

Domanda: Buonasera. La settimana scorsa sono stato vittima di un incidente nel quale un automobilista mi ha tagliato la strada e fatto cadere con la moto. Una volta portato al prontosoccorso a distanza di qualche ora è arrivato un fax dove richiedevano prelie

Buonasera. La settimana scorsa sono stato vittima di un incidente nel quale un automobilista mi ha tagliato la strada e fatto cadere con la moto. Una volta portato al prontosoccorso a distanza di qualche ora è arrivato un fax dove richiedevano prelievo del sangue per alcol e stupefacenti. Ora io in quel giorno ero completamente sano ,ma sono un po preoccupato perché a distanza di 48 circa dal prelievo ho fatto due tiri di canna da un amico e una mezza riga. Non sono un fumatore e tantomeno uno che fa uso abituale,per non dire praticamente mai di stupefacenti,ma volevo sapere la possibilità che mi facciano qlc rogna e cosa potrei rischiare dal momento che comunque non ero sicuramente all guida sotto stupefacenti e tantomeno nessuno avendomi fermato può constatare quest'ultimo fatto in caso appunto perché avvenuto due gg prima. comunque a distanza di dieci gg non ho ricevuto nessun tipo di segnalazione ma volevo avere delucidazioni grazie.

Risposta:

 se ti viene riconosciuta la positività a THC  o cocaina, viene applicato l'art.187 del Codice della Strada, guida sotto effetto di sostanze. E' un reato penale che prevede un processo, la sospensione della multa per un lungo periodo e una multa molto elevata, oltre a controlli periodici sui tuoi consumi di sostanze

Domanda: essere incosciente

salve sono una domma di 40 anni.da circa 23 anni faccio uso i eroina e cocaina...con vari ie interruzioni per via del carcere o comunità.da qualche mese sono passata dal buco a fumare per via di un overdose di cocaina e se oggi sono qui è solo grazie al compagno con il quale stavo che non mi ha abbandonata a quell'atroce destino ma ha avuto la lucidità di riportarmi a respirare..avevo visto il trapasso ed è stata una cosa che mi aveva segnata e fatta piangere per tre mesi ogni volta che si andava a letto non volevo il buio e in bagno dovevo essere accompagnata.nonostante questo ho ripreso a fare uso dopo tre mesi quindi usare dinuovo più cocaina che eroina,ma ultimamente ho notato di aver rischiato altre 2 volte con il buco,ci stavo dinuovo rimanendo.come mai il mio cuore non riesce piu a reggere?è possibile che siano le sostanze che abbiamo piu anfetamina che cocaina visto il tremore alle gambe come un inizio diarresto cardiaco?comunque mi sa che dopo oggi è stata l'ultima volta che ho usato.

Risposta:

 La cocaina, è banale ricordarlo è qualcosa di estraneo al nostro organismo, che non gli appartiene. Il nostro organismo non è quindi una macchina che ad un determinato stimolo reagisce sempre allo stesso modo ( così come anche la cocaina non è sempre la stessa ovviamente, ma questo mi sembra di minore importanza). E non saprei nemmeno dirti perchè dopo anni di uso con certe reazioni all'improvviso tutto cambia e il corpo reagisce in un altro modo. Perchè non siamo stabili e immobili, perchè siamo organismi viventi e come tali sottoposti a mutamenti. Credo quindi che la riflessione dovrebbe andare aldilà del chiedersi perchè e cercare di rispettare il nostro corpo accettandone i cambiamenti, non sottovalutandone i segnali di allarme. Se questo non avviene è perchè la cocaina è più forte e ti impedisce di proteggerti e di pensare alla tua salute in primis, cosa che mi sembra stia succedendo. 

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: come mai dopo 23 anni di uso sostanze oggi non tollero la cocaina mi avvicina all'overdose ogni volta

Risposta:

 La cocaina, è banale ricordarlo è qualcosa di estraneo al nostro organismo, che non gli appartiene. Il nostro organismo non è quindi una macchina che ad un determinato stimolo reagisce sempre allo stesso modo ( così come anche la cocaina non è sempre la stessa ovviamente, ma questo mi sembra di minore importanza). E non saprei nemmeno dirti perchè dopo anni di uso con certe reazioni all'improvviso tutto cambia e il corpo reagisce in un altro modo. Perchè non siamo stabili e immobili, perchè siamo organismi viventi e come tali sottoposti a mutamenti. Credo quindi che la riflessione dovrebbe andare aldilà del chiedersi perchè e cercare di rispettare il nostro corpo accettandone i cambiamenti, non sottovalutandone i segnali di allarme. Se questo non avviene è perchè la cocaina è più forte e ti impedisce di proteggerti e di pensare alla tua salute in primis, cosa che mi sembra stia succedendo. 

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: DA UN PO MI RENDO CONTO CHE ORMAI DOPO TANTI ANNI AD USARE SOSTANZE LA COCAINA QUASI 3 VOLTE MI HA PORTATA VICIMA L'OVERDOSE...COME MAI QUESTO CAMBIAMENTO?

Risposta:

 La cocaina, è banale ricordarlo è qualcosa di estraneo al nostro organismo, che non gli appartiene. Il nostro organismo non è quindi una macchina che ad un determinato stimolo reagisce sempre allo stesso modo ( così come anche la cocaina non è sempre la stessa ovviamente, ma questo mi sembra di minore importanza). E non saprei nemmeno dirti perchè dopo anni di uso con certe reazioni all'improvviso tutto cambia e il corpo reagisce in un altro modo. Perchè non siamo stabili e immobili, perchè siamo organismi viventi e come tali sottoposti a mutamenti. Credo quindi che la riflessione dovrebbe andare aldilà del chiedersi perchè e cercare di rispettare il nostro corpo accettandone i cambiamenti, non sottovalutandone i segnali di allarme. Se questo non avviene è perchè la cocaina è più forte e ti impedisce di proteggerti e di pensare alla tua salute in primis, cosa che mi sembra stia succedendo. 

Laura Calviani medico sostanze.info

Condividi contenuti