Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

eroina

Domanda: Carabinieri.

Buon giorno dottore...dal momento che vado al sert ogni settimana e mi sposto dal paese in citta' sono sottoposto a numerose perquisizioni con danno all'immagine professionale e danni agli oggetti personali. questa storia va avanti da10 anni e anche se non mi hanno mai trovato nessuna sostanza stupefacente i controlli sono molto frequenti io ho 42 anni sono incensurato e ho acquistato droga solo per uso personale non ho mai spacciato o ceduto ad altri la mia terapia cosa posso fare per porre fine a questa situazione? Io gia sto male per i miei problemi e passare piu' di 3 ore in caserma mi manda in bestia.Grazie in anticipo

Risposta:

Ciao, ci spiace non poterti aiutare ma noi ci occupiamo dei problemi sanitari legati alle sostanze, non di quelli di tipo legale.

Domanda: vorrei sapere nell ospedale di chieti in abruzzo fanno le analisi delle urine per droga per riavere la patente . controllano anche la bubemorfina ? vi ringrazio

Risposta:

Non conosciamo l'Ospedale di Chieti, nè tantomeno quali modalità di accertamento utilizzino.

Domanda: ciao io sto usando per via nasale 2 grammi di eroina al giorno volevo sapere dopo quante ore posso cominciare ad assumere il suboxone

Risposta:

L'assunzione di suboxone quando si ha una tolleranza all'eroina ha effetti diversi in base al livello di tolleranza. In particolare, se la tolleranza è elevata, come sembra essere il tuo caso, il suboxone potrebbe provocare astinenza.  Quindi una risposta alla tua domanda per come me l'hai posta tu non potrebbe essere molto corretta. Diciamo che più tempo passa, meglio è. 

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: la mia vita distrutta dalle sostane

ciao a tutti,vorrei raccontarvi la mia storia,la storia di una vita distrutta dalle sostanze,sperando che sia utile a chi piu'giovane di me abbia ancora qualche dubbio se provare sostanze o no,i miei guai iniziarono in eta'adolescenziale,essendo sempre stato fragile,debole,ansioso,depresso,incapace di vivere la dura realta'della vita,ho iniziato a provare tutte le varie sostanze che sono diventate nel corso degli anni una stampella irrinunciabile,in 30 anni di uso di sostanze varie mi sono completamente autodistrutto fisicamente,psicologicamente,praticamente...su questa strada maledetta ho visto e provato l'inferno in terra,ho conosciuto il carcere,la morte di tanti amici,l'isolamento sociale,la perdita di tutti gli affetti familiari,l'emarginazione,l'incapacita'a mantenere un lavoro a lungo,e a gestire gli affetti,i danni subiti psicologicamente sono abnormi,oggi sono ridotto sul lastrico e sopratutto sopravvivo solo grazie ad aiuti di parenti per un tetto,e un piatto di minestra,soffro di varie malattie fisiche e mentali,agorafobia,attacchi di panico,disturbi neurologici gravi,son diventato un invalido,e quindi sconsiglio a tutti quelli che leggono questa mia di avvicinarsi anche minimamente alle sostanze,anche alla semplice sigaretta e birra,per le quali ho avuto un infarto.la vita e'una e va vissuta senza nessuna sostanza o meglio solo con uno stile di vita corretto e consumo di prodotti salutari,le difficolta'nella vita ci sono per tutti ma l'uso di sostanze rende il nostro cammino solo piu'difficile e la strada sempre piu'in salita,con questa il mio pensiero va a chi non e'piu'tra noi per uso di droga,alcool,malattie correlate,incidenti vari,quindi vi saluto e vi auguro una buona vita libera dalle sostanze.ciao a tutti,

Risposta:

 Ciao e grazie della tua  drammatica testimonianza . Lo scambio di esperienze è senz'altro utile a tutti: tossicodipendenti, ex, consumatori, operatori, curiosi, ecc. C'è un intento quasi educativo nelle tue parole: non avvicinatevi alle sostanze, voi che siete ancora in tempo. Quello che mi domando è se riesci a rivolgere anche a te stesso qualche parola di incoraggiamento e se, pur trovandoti in una situazione così compromessa, stai facendo qualcosa per  la tua salute e per smettere di autodistruggerti. Buona vita anche a te, non è mai tardi per cambiare!

Irene Puppo psicologa sostanze.info

Domanda: buonasera purtroppo mi sono fatto un fuori vena da eroina siriana sulla vena superiore del pene si presenta in un bozzo duro e rosso e nella parte intorno un gonfiore sempre rosso ma già un po' più tenue nel rossore..è avvenuto 4 giorni fa!

Accaduto 4 gg fa da 2 assumo augumentine ogni 8 h si sta attenuando ma ancora è rosso è dura la massa non presenta pus. Che devo fare?

Risposta:

E'  possibile, ma non è detto, che con la cura che hai già iniziato l'infezione che ti sei provocato guarisca. Quindi il consiglio che ti do è quello di farti visitare al più presto dal tuo medico o in un pronto soccorso in modo che un esperto possa valutare l'andamento della situazione e consigliarti i provvedimenti da prendere. Potrebbe non esserci bisogno di altre cure. Potrebbe essere necessario continuare una terapia con un antibiotico. Potrebbe essere necessario uno svuotamento di un possibile ascesso.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: vorrei sapere nell ospedale di chieti in abruzzo fanno le analisi delle urine per droga per riavere la patente . controllano anche la bubemorfina ? vi ringrazio

Risposta:

 Ci spiace ma non ne abbiamo la più pallida idea

Domanda: dove fare le analisi delle urine in ospedale per sospensione della patente per droga .si vede la bube morfina ?

Risposta:

Qualcuno la cerca, altri no. Per precisione, si chiama buprenorfina (nomi commerciali “Subutex”, “Temgesic” e “Suboxone”).

Domanda: IL SUBUTEX CREA RITENZIONE IDRICA?

buonasera, vorrei sapere se indipendemente da come losi assume il subutex porta ritenzione idrica,in quanto ho sempre le coscie gonfie e si vede che e' tutto liquido in eccesso. a volte mi capita di prendere 3 kg d a un giorno all altro.non mangio dolci nn mangio sale , non bevo alcolici, mangio praticamente solo verdura e bistecche di pollo o tacchino senza olio e sale .. eppure sono sempre gonfio . ne ho parlato con i medici a dicono che il subutex non centra . ho provato anche ad andare in astinenza di sub e devo dire che mi sembra che si sgonfino. ho problema di epatite c ma stabilizzata, non attiva per quanto mi hanno detto. tra 2 settimane faccio esame di intolleranza alimentare come ultima spiaggia. grazie il vostro sito e' molto utile, buonasera.

Risposta:

Ti  ringrazio per le tue parole di apprezzamento. Ma vengo alla tua domanda. In genere il subutex non provoca ritenzione idrica ed edemi agli arti inferiori.  Le cause di un problema del genere possono essere di ordine locale (stasi del sangue venoso) o generali (problemi metabolici, endocrini, cardiovascolari).  Il consiglio che posso darti  è quello di concordare con il tuo medico (o con il medico del sert) una serie di esami di sangue, di urine e strumentali (come ecg, ecodoppler agli arti inferiori....) per capire le possibili cause del tuo problema. Naturalmente se assumi il subutex per via endovenosa allora le cosa è diversa. E' possibile che le iniezioni ripetute del farmaco possano avere provocato un danno venoso. La priima cosa da fare a questo punto sarebbe il ritorno ad una regolare assunzione per via sublinguale.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Informazione importantissima

Buonasera , vado in commissione medica x patente il 3 giugno 2013 , mi hanno prescritto esami urine ciclo da 10 pipì e esame del capello per oppiacei , coca , thc e extasy . Ho fatto 3 tiri di fumo la settimana scorsa e 1 mese prima altri 3-4 tiri ma mai una canna intera da solo diciamo. Per la mia lunga esperienza da ex tossico so di passare liscio alle urine che iniziero' tra qualche settimana x sicurezza , la domanda piuttosto riguarda il capello , diciamo ad occhio e croce che faro' il prelievo a 2 mesi dagli ultimi 3 tiri di cui sopra ed ho i capelli tagliati a 2cm proprio ieri sera. Sono in terapia con subutex da molti anni ed ho paura che tali pastiglie possano pasticciare l' esame del capello chiaramente in commissione mi conoscono bene e mi rinnovavano la patente sempre x 1 anno in quanto dopo un incidente non x colpa mia ho perso una gamba ed ho dovuto denunciare l' uso del subutex , da qui tutta la trafila che x 2 anni bastava una visita semplicissima da 42euro+9euro , con relazione del sert che attestava la mia estraneita' alle droghe. Come pensate che mi vadano le visite del capello , dico subito che a me i capelli crescono 1,5cm o piu' al mese , e in quale modo potrei prendere tempo facendo magari piu' tardi possibile il prelievo?

Risposta:

Per risultare negativi c’è una semplice regola da seguire: se i mesi trascorsi dalla cessazione dell’uso sono superiori alla lunghezza dei capelli al momento del prelievo più due, l’esame sarà quasi certamente negativo. Non serve a niente rasarli di continuo. 
Ad esempio se il test viene effettuato con un prelievo di 3 cm, l'intervallo necessario per non avere un risultato positivo all'esame è di 5 mesi (3cm + 2)
 

Domanda: Se assumo subuxone e nn mi basta come posso fare???sono già a 12 mg

Se assumo subuxone e nn mi basta che faccio???sono già a 12 mg....il medico di famiglia tempo fa mi aveva prescritto del ossicodone con paracetamolo 5mg se assumo questo mi potrebbe aiutare??? o altrimenti che succcede???

Risposta:

No, è meglio di no. L'utilizzo di due oppiacei insieme non ha senso. In particolare quando uno dei due è la buprenorfina (suboxone) che ha delle caratteristiche molto particolari. Sarebbe meglio se chiedessi consiglio al medico del sert. In genere se la dose di suboxone non è sufficiente, può essere aumentata. Ma non posso darti un consiglio preciso perchè per dartelo dovrei conoscere altri particolari che non mi dai e comunque non ritengo corretto fare terapia sul sito (come ho scritto molte altre volte). Solo il medico del sert può risolvere il tuo dubbio e farti stare meglio.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Condividi contenuti