Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

eroina

Domanda: Effetti a lungo termine Eroina

Ciao a tutti, il mio ragazzo molti mesi fa fumava eroina, è stato difficile farlo smettere ma grazie ad un ultimatum si è reso davvero conto dei suoi limiti e con controlli periodici al sert l'ho monitorato per i primi mesi e ora è molto difficile che continui anche se non abbasso mai l'allerta al 100%. Ciò che volevo sapere però erano gli effetti a lungo termine: il mio ragazzo dice che la notte non riesce a dormire bene (e l'ho notato pure io), che di notte "gli tirano le gambe" e quindi continua a girarsi e rigirarsi senza riuscire a stare tranquillo. Alcuni suoi conoscenti che ci sono passati gli hanno consigliato di prendere mezzo grammo di Subotex ma lui ovviamente non è interessato a prendere psicofarmaci. Attualmente assume due droghe, che sono Cannabis e Tabacco, e non mancano mai; a volte beve ma è molto raro, ha assunto tante altre droghe in passato tra cui Ketamina ma si parla di più di un anno fa. Io sono pure convinto che si tratti di effetti a lungo termine dell'eroina, ma è proprio possibile che non ci sia nessun'altra soluzione apparte il subotex e gli psicofarmaci? Su internet poi non riesco a trovare correlazione tra effetti a lungo termine e contratture muscolari... Di che si tratta?

Risposta:

 Questi effetti hanno l'aspetto di sintomi da astinenza da eroina. Essi in genere durano un certo tempo dopo la fine dell'assunzione e ricompaiono con molta facilità in caso di ricaduta. Non deve assolutamente prendere il Subutex (oltre tutto si tratta di un oppiaceo la cui detenzione è vietata dalla Legge se non si è in trattamento presso un sert). Inoltre il dosaggio da te scritto è enorme! Ucciderebbe chiunque....

Cannabis e alcool tendono a creare dipendenza e tendono spesso anche a favorire le ricadute in chi è dipendente da altre sostanze, come l'eroina.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: salve, volevo sapere se si può fare qualcosa contro il mal di testa da suboxone

Risposta:

Se si tratta di un effetto collaterale del farmaco l'unuca cosa da fare è ridurre il dosaggio. Se invece il mal di testa è collegato ad un suo cattivo uso, si deve capire meglio la situazione e modificarla.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info 

Domanda: dopo quanto tempo dall'assunzione di eroina può sopraggiungere l'overdose?

avviene subito o può avvenire anche dopo un ora o più dall'assunzione?

Risposta:

 Se la via di assunzione è quella venosa o intranasale o per fumo, l'overdose è immediata. Se (cosa piuttosto rara) l'assunzione è per via orale, può passare del tempo.

Domanda: dipendenza benzodiazepine valium

buongiorno, ho già fatto questa domanda ma per sicurezza la rifaccio visto che non mi è arrivato nessuna risposta. sono un ragazzo di 23 anni e circa un anno fa mi fu prescritto valium gocce da uno psichiatra per parecchio tempo. poi mi sono dovuto trasferire e quindi non sono più potuto andare da quello psichiatra che però ammetto che non mi fosse di grande aiuto. il problema è che, dopo il mio trasferimento, in una maniera o nell'altra non sono mai riuscito a liberarmi del valium tant'è che adesso ne prendo 80 gocce al giorno, 40 la mattina e 40 la sera. il mio farmacista, medico anche lui, che sa della mia condizione quando vado in farmacia me lo rilascia senza ricetta proprio per farmi evitare brutte crisi di astinenza ed è proprio questo il punto. se mi dimentico di prenderlo ho delle crisi d'ansia molto gravi, le definirei quasi epilettiche. il mio farmacista mi dice di andare al sert che non ci sono problemi. ma io voglio chiederlo a voi. qual'è la procedura del sert in caso di accertata dipendenza da benzodiazepine? ci sono problemi a livello penale? ve lo chiedo perchè ho sentito di tutto sui sert e sulle fregature a livello penale che in questi casi ci sono, per cui siate precisi vi prego. saluti.

Risposta:

Il Sert è strettamente legato alla legge sulla privacy e quindi non comunica a nessuno ( a meno che non ci sia una richiesta specifica da parte del magistrato) il nome dei propri utenti. Questo per rassicurarti sul fatto che rivolgendoti al Sert non ci sarà nessuna implicazione giuridica. Il Sert prenderà in considerazione la tua situazione e valuterà se effettuare un trattamento ambulatoriale o propendere per un eventuale ricovero. In ogni caso mi sembra la scelta più giusta perchè continuando  così c'è il rischio di peggiorare progressivamente la situazione

Laura Calviani medico sostanze.info

 

Domanda: Sono stato sottoposto ad un intervento, mi hanno trovato fuori norma agli esami ematochimici: GB 16760;HB12,3; HT 38,1 devo preoccuparmi ?

Risposta:

 Non ho elementi sufficienti per risponderti. Deve essere il tuo medico, alla luce di altri elementi clinici, a darti una risposta.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Meccanismo d'azione del Dividol

Buongiorno, sto cercando di uscire dalla dipendenza da eroina così mi sono rivolto al sert. Il medico che mi ha preso in carico dopo aver saputo che tra 6 settimane starò via dall'Italia per un mese (ed essendo tossicodipendente da un anno e mezzo) mi ha proposto di affrontare la crisi d'astinenza con il Dividol + Cataprasan + Prozin + Paracatamolo. Io avevo già usato la buprenorfina e ne avevo capito il meccanismo d'azione, in particolare la prima assunzione da fare in astinanza per evitare che l'eroina venisse brutalmente spazzata via dai recettori facendomi cadere in una crisi di asrinenza acuta. Come spesso capita ho avuto una ricaduta (e non la prima) e ora sono 2 mesi che ho ricominciato ad usare eroina (circa 1gr sniffato e fumato). Venendo a ció che mi interesserebbe sapere: ci sono degli accorgimenti da prendere per la prina assunzione del Dividol? Teoricamente potrebbe sessere usato in associazione all'eroina per togliermela un po alla volta prima di toglierla del tutto? Grazie

Risposta:

 No, il dividol deve essere assunto dopo la fine dell'assunzione dell'oppiaceo, all'inizio della comparsa dei sintomi astinenziali. Devi però tenere conto che esso in alcune persone provoca una dipendenza difficile da vincere.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Possibile che nel 2014 l'unico metodo per uscire dall'ero è la comunità

Risposta:

si, se è possibile che ancora nel 2014 ci sia chi usa eroina

Domanda: Dopo quanti giorni di uso quotidiano (fumando o tirando) compaiono i sintomi dell'astinenza?

Se una persona che non ha mai usato oppiacei comincia a fumare o tirare eroina ogni giorno, dopo quanto avrà i primi sintomi? Se invece usa a giorni alterni o a periodi (tipo 3-4 volte alla settimana)? Come si riconoscono i sintomi?

Risposta:

 Se l'uso è quotidiano l'inizio dei sintomi astinenziali avviene piuttosto rapidamente. Ovviamente questo periodo può variare da  persona a persona. In genere possono bastare dieci-quindici giorni. Se l'uso è tre-quattro volte la settimana ci vuole un po' di più, ma non molto.

I sintomi sono, in mancanza di assunzione dell'oppiaceo, sudorazione, rinorrea, lacrimazione, dolori muscolari, aumento della pressione e della frequenza cardiaca, diarrea, insonnia, agitazione, tono basso dell'umore.....
 

Domanda: ho assunto metadone fino a5gg fa in minime me minime dosi domani ho gli esami del sangue a lavoro per la patente, stò nel bottino? grazie

Risposta:

di solito fra le sostanze ricercate nel primo livello di accertamenti non viene ricercato il metadone

Domanda: salve volevo chiederle sono agni affidamenti se dovessero trovarmi possivo al capello che in un anno ho fatto le urine per8 mesi negative e un al capello negativo la cavolata ho paura cje questo capello e positvo cosa mi succede?

Risposta:

non lo sappiamo perchè non ci occupiamo di reati che prevedono l'affidamento, ma immaginiamo che la relazione che farannno al magistrato dovrà tener conto anche di un positivo. E sarà lui a decidere se ritirarti l'affido o meno.

Condividi contenuti