Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

problemi sul lavoro/a scuola

Domanda: devo fare esami tossicologici a lavoro sia urine (2 volte, 1 mentre sono a lavoro e l'altra la mattina appena sveglio) e del sangue.. sono un consumatore di cannabis 2 3 tiri prima di andare a dormire ogni 2 giorni.. cosa devo fare??

Risposta:

 Ben poco, dato che le tue abitudini di consumatore di THC faranno molto probabilmente risultare positivo il test.

Domanda: se le controanalisi portano un ritardo di più di 10 giorni come la legge mi sembra dica , posso oppormi al verdetto di tali analisi e pretendere di rifarle?....

Risposta:

 Non siamo a conoscenza di alcuna tempistica all'interno della quale devono essere comunicati i risultati di analisi o controanalisi relative agli accertamenti sull'eventuale tossicodipendenza di lavoratori con mansioni a rischio. 

Domanda: se cambio lavoro....

Ora dovrei andare al sert ...poco male mi divertiro un sacco con questi servi dello stato caccialavoratoritossici....ahahah...ma se cambio lavoro prima di andarci e vado in un'altra azienda cosa succede?....si azzera il tutto o continua l'iter del sert iniziato prima?

Risposta:

 Se cambi lavoro gli accertamenti presso il ser.t. finiscono al momento del licenziamento. Ma se trovi un lavoro nello stesso settore o con le stesse mansioni, gli accertamenti riprenderanno da capo...

Domanda: visita aziendale

io e i miei colleghi abbaimo fatto la visita con il medico competente.premetto gli esami delle urine (tossicologico) fatte la settimana prima, esito non ancora disponibile. 2 domande. prima: perchè a tutti il medico ha chiesto se non avessimo mai utilizzato droghe?non dovrebbe vederlo lui dalgi esami? seconda: avendo un pò la coscienza sporca (la sicurezza si ha solo quando arrivano gli esiti) conviene negare sempre oppure dire la verità (una canna 15 prima del prelievo e la precedente la settimana prima..sempre in compagnia quindi non una canna intera ma alcuni tiri).grazie per la risposta...

Risposta:

 Ti abbiamo appena risposto, ma volentieri la ripubblichiamo. Eccola.

Il medico te lo deve chiedere per compilare l’anamnesi che si basa ovviamente sulla tua dichiarazione. Negare o ammettere dipende da te: dichiarazioni non vere sono dichiarazioni false, ed in questo caso, se successivamente accertato non esser vere, si configurano come reato.

Domanda: Complimenti innanzitutto per il servizio che fornite,lavoro in una azienda in Veneto e mi è stato comunicato che avverrano i test antidroga per tutti i dipendenti (selezionati a campione) che usano mezzi aziendali nell'ambito della famosa legge 626

Entro che periodo verranno effettuati questi test considerando il tempo di permanenza del sangue dei cannabinoidi? Qualora risultassi positivo, a che tipo di sanzioni andrei incontro? semplicemente non potrei più guidare mezzi dell'azienda e basta, oppure andrei incontro anche a sanzioni penali? Grazie

Risposta:

 Facciamo un pò di chiarezza: la 626 è una cosa, gli accertamenti sull'uso di sostanze per lavoratori con mansioni a rischio un'altra. Nel primo caso non vengono fatti test sulle sostanze, nel secondo si. Se parliamo di questa seconda norma di legge la procedura prevede un primo screening al quale - in caso di positività ad una qualsiasi sostanza - ne segue uno di secondo livello di solito presso un sert. Tra il primo ed il secondo accertamento il lavoratore viene sospeso dalle mansioni a rischio e spostato ad altra attività lavorativa con mansioni non a rischio. In caso di ulteriore positività anche al secondo livello, si viene messi in malattia per tutto il periodo necessario a seguire un percorso terapeutico presso opportuna struttura medico-sanitaria.

Domanda: analisi aziendali..rifiuto del sert!!!!!

Salve sono un lavoratore chimico con patente dei gas e muletto, primo test delle urine positivo alla coca, controanalisi in un lab certificato positivo...il m.c. mi ha detto che le porte del sert sono aperte e ci dovrò entrare.DOMANDA e se mi rifiutassi di andarci...il datore puo solo spostarmi di mansione ma siamo sicuri che non può in nessun caso licenziarmi? Comunque se posso dire anche la mia è una vera persecuzione..evidentemente i sert hanno bisogno di più lavoro...e le soglie cutoff che parlano di nanogrammi (1.000.000.000 parti di un grammo) fanno rabbrividire su come è intesa la ricerca e l'intervento di questi lavoratori pericolosi.... Grazie

Risposta:

 Non funziona proprio così. Il provvedimento normativo che regola questi controlli e successive sanzioni, prevede al primo livello di accertamento lo spostamento di mansioni e l'invio del lavoratore presso un ser.t. (o servizio analogo) per un secondo livello di accertamenti. Qualora sussita una nuova positività il lavoratore viene sospeso dalla sua attività, messo in malattia ed invitato a fare un percorso terapeutico presso il Ser.T. al termine del quale può riprendere la sua attività lavorativa se il Ser.T. certifica la risoluzione del problema.

Non presentarsi per un secondo accertamento significa rifiutare i test e quindi dichiarare la propria positività con le conseguenze del caso (possibile licenziamento).

Domanda: Buonasera! la mia domanda è la seguente.. il datore di lavoro,dal momento che mi inserisce nella lista dei dipendenti che devono essere sottoposti ad accertamenti tossicologici... è tenuto ad avvisarmi in anticipo?? Non intendo la "convocazione"per

il test con 24h di anticipo.. intendo quando il datore di lavoro comunica la lista al medico competente. Grazie!!

Risposta:

 No il tuo datore di lavoro non è tenuto ad informarti perchè questi accertamenti devono essere fatti senza preavvisare il dipendente. L'unico che può avere l'elenco è, ovviamente, il medico competente che dovrà fare gli esami.

Domanda: visite aziendali

fatto prelievo urine.settimana successiva visita con medico competente.esiti esami urine non ancora disponibili. domanda: perchè il medico durante la visita ha chiesto sia a me che ai miei colleghi se avessimo mai fatto uso di droghe? non dovrebbe vederlo lui con i test. domenda: avendo la coscienza sporca (non si è mai sicuri dell'esito finche non arriva) è meglio negare o ammetere?

Risposta:

 Il medico te lo deve chiedere per compilare l’anamnesi che si basa ovviamente sulla tua dichiarazione. Negare o ammettere dipende da te: dichiarazioni non vere sono dichiarazioni false e se ad un riscontro successivo vengono dimostrate come tali, si tratta di un reato.

Domanda: sono un infermiere assunto a tempo indeterminato.quando ero studente sono stato fermato con del fumo.tutto si è risolto con un ammonimento.sono stato fermato per la seconda volta

sono un infermiere assunto a tempo indeterminato.quando ero studente sono stato fermato con del fumo.tutto si è risolto con un ammonimento.sono stato fermato per la seconda volta.sono in attesa del colloquio con l'assistente sociale che credo mi sospendera la patente per un periodo da determinare..Il finanziere al momento del fermo mi ha chiesto che lavoro facessi, mi ha risposto che avrebbe dichiarato che ero in attesa di occupazione.Volevo chiedere se quando farò il colloquio con l'assistente sociale dovrà segnalare l'accaduto al datore di lavoro;rischio il licenziamento non sono riuscito a trovare nessuna documentazione al riguardo.naturalmente ho smesso di fumare quindi se mi sottoporrano a dei test risultero negativo.Colgo l'occasione per ringraziarvi del servizio che offrite e spero che possiate aiutarmi grazie

Risposta:

 Grazie a te per averci scritto! Nel corso del colloquio in prefettura non dovrai effettuare alcun test ma potrebbe esserti chiesto che lavoro fai; questo, però,  non dovrebbe comportare alcuna conseguenza per il tuo posto di lavoro in quanto la prefettura non può dare informazioni sulle segnalazioni ex art.75.

Domanda: volevo capire se e il datore di lavoro a farmi fare gli esami o e obbligatorio sono sempte la raga della sala giochi vi prego risp subito grazie

Risposta:

 Ciao, ti abbiamo già risposto ieri sera, come puoi leggere uà www.sostanze.info/domande/lavoro-sala-giochi-obbligatorio-fare-test-thc

Comunque ti ripetiamo che solo i lavoratori che hanno mansioni a rischio devono fare i test sull'uso di sostanze stupefacenti. Non sappiamo quali mansioni hai per contratto, ma facciamo fatica a immaginare cosa ci sia di rischioso in una sala giochi...

Condividi contenuti