Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: il 20 marzo ho subito un intervento sotto anestesia generale e il 12 aprile mi hanno fatto gli esami tossicologici a seguito della sospensione della patente. E' possibile che sia risultato positivo ai cannabinoidi?

Risposta:

Normal 0 14

Non c’è alcun nesso tra l’anestesia e i cannabinoidi.

Se invece avevi fumato poco prima dell’intervento è possibile che il 12 aprile fossero presenti ancora delle tracce.

 

Domanda: Dopo quattro anni di consumo saltuario e un anno di consumo abituale di cannabis, ho deciso di smettere, ma sono sempre triste da circa tre mesi, tengo duro ma vorrei sapere se potrò tornare a sorridere cm un bambino. Grazie

Risposta:

Beh, se hai avuto un'infanzia felice un po’ di sorriso dovrebbe rimanerti sempre… Ma probabilmente tu vorresti sapere  se la tua tristezza di ora deriva dal fatto di aver smesso e se quindi, superato un periodo x di "disintossicazione psichica", tornerai ad essere sereno. Penso che a volte, così come qualcuno si aspetta la felicità da una sostanza, ci si aspetti la felicità, o almeno il benessere, anche dallo smettere. Uscire da una dipendenza, nel tuo caso dalla dipendenza psicologica dalla cannabis, per qualcuno può avere un effetto liberatorio da subito, per altri può lasciare un senso di vuoto per un po’ di tempo. Il problema è che si tende ad attribuire ogni malessere, disagio, tristezza, alla mancanza della sostanza anzichè ad un avvicendarsi di stati d’animo che fa parte della vita. Hai ragione, tieni duro, perché per quanto difficile possa essere togliersi una dipendenza è sempre un fatto positivo, almeno a lungo termine. Cerca di capire le ragioni della tua tristezza, su cui le canne hanno molta meno influenza di quanto tu pensi.

Domanda: l'eroina fa abortire?

Risposta:

L'eroina di per sè non è una sostanza abortiva. Certo che fare uso di eroina non è salutare sia durante la formazione del feto che durante il suo accrescimento.
Sono invece estremamente pericolose le situazioni di astinenza anche lievi che possono derivare dall'uso non sporadico di eroina. Le scariche di adrenalina che si possono avere tra un uso e l'altro possono essere lievi e tali da non essere avvertite dalla donna, ma determinano una costrizione dei vasi sanguigni proprio là dove c'è bisogno di un maggior afflusso di sangue cioè all'embrione o al feto.

Questo sì può essere abortivo.

 

Domanda: devo fare un esame del capello per ritiro patente ma ultimamente mi sono subentrati dei problemi fisici per i quali dovrei usare co-efferlgan e/o contramal, volevo sapere se risulteranno nell'esame,grazie perchè in tal caso eviterò di prenderli

Risposta:

Il coefferalgan contiene, oltre al paracetamolo, la codeina, che è un oppiaceo che nell'organismo nel tempo si trasforma in morfina  e che come tale può dare dei risultati positivi per gli oppiacei sia nel capello che nelle urine. Il contramal è tramadolo che invece pur appartenendo alla famiglia degli oppiacei non interferisce con tali risultati.
Ci suscita perplessità la combinazione terapeutica tra questi 2 farmaci. In genere non vengono usati in associazione.

 

Domanda: devo fare domani l'esame del capello per la ricerca di alcol negli ultimi 4 mesi ho bevuto alcune birre circa 5 litri al mese risulterà qualcosa da questo esame?

Risposta:

In base al kit utilizzato per le analisi dei capello il test è in grado di valutare la quantità di etilglucuronide (un marker dell’etanolo) presente nel capello. Il test risulta positivo in caso di "bevitori regolari", coloro cioè che consumano più di 50g di etanolo puro al giorno. Questa quantità corrisponde a circa mezzo litro di vino o altre bevande alcoliche di quantità equivalente.

Domanda: quanto tempo impiega il fegato a smaltire l' alcool in modo da non risultare niente nelle analisi del sangue per la patente?

Risposta:

 

Se fai riferimento alla ricerca nelle urine dell'ETG (etilglucuronide) la risposta è pochi giorni (3-4). Se invece ti riferisci alla scomparsa dei segni ematici di sofferenza epatica (transaminasi, gammaGT, protidogramma...l), allora il tempo è molto più lungo: alcuni mesi. Tieni presente però che quando questi parametri ematici risultano alterati vuol dire, oltre a problemi per la patente, che il fegato sta soffrendo e se l'abuso di alcool prosegue i danni da reversibili possono trasformarsi in irreversibili.

 

Domanda: COCA CRONICA

faccio uso di coca da 15anni direi..a metà lujio ho deji esami specifici, quanto tempo prima devo restar pulito?grazie..ho cercato nelle altre domande ma non ho trovato nulla di preciso riguardo la cronicità dell'uso di coca legato ad esami..magari non ho cercato bene nel caso scusate e grazie

Risposta:

La cocaina anche se è stata assunta per molti anni viene smaltita dall'organismo in pochi giorni. Quasi sempre meno di una settimana. L'accumulo nei capelli (e negli altri peli del corpo) invece non viene smaltito. Tutto dipende dalla lunghezza del capello. Si deve tenere presente a questo proposito che i capelli crescono di 1-1,5 cm al mese.

Domanda: le sostanze di cui parlavo nella domanda precedente riferita all'esame del capello di fine dicembre sono: cocaina, eroina, cannabionidi.grazie.

Risposta:

La risposta data per il THC in realtà vale per tutte le sostanze di cui tu scrivi.

 

Domanda: Salve, volevo sapere se è vero che la red bull aiuta l'erezione

Risposta:

nel sito puoi trovare la risposta che abbiamo già dato alla tua domanda e i commenti dei nostri lettori, cliccando qui

www.sostanze.eu/archivio/domande

 

 

Domanda: è vero che se la coca viene fumata rimane più a lungo nelle urine? x quanto tempo? esiste un metodo x eliminarla più rapidamente?

Risposta:

No, non è assolutamente vero. La via di assunzione non influisce sulla velocità di eliminazione. Non ci sono metodi in grado di modificare significativamente la velocità di smaltimento: in genere la cocaina viene eliminata in un tempo variabile tra i 3 e i 5 giorni.
Condividi contenuti