Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Cerco pareri e aiuti in un momento difficile

Ciao a tutti, mi sono registrato per trovare delle risposte e forse anche un po' di forza un merito alla situazione che sto vivendo. La mia situazione passata è alquanto burrascosa, dall'eta di 14 anni ho iniziato a usare sostanze di ogni tipo, partendo dal fumo, poi continuando nel percorso ho abusato di tutte le droghe che trovavo in giro. purtroppo mi ero prefissato di provarle tutte nella mia stupida gioventu e cosi ho fatto. Perlopiù ho usato fumo e erba, ecstasy,mdma ,coca, keta,funghetti e peyote,lsd,speed e anfetamine varie, condite da occasionali sperimentazioni di salvia, mescalina, e efedrina. fortunatamente le ultime 3 erano difficili da trovare, se non in speciali coffe shop di droghe italiani "legali". Dopo tutto il trambusto delle droghe da ricreazioni, mi sono sfortunatamente affacciato all'eroina, e forse come terapia per rilassare il mio cervello che era rimasto leggermente accellerato dall'uso delle droghe di gioventu, ci sono caduto dentro come una pera. Dai 21 anni in poi ho usato molto eroina dapprima sniffata poi iniettata, riuscendo ogni tanto a fare qualche pausa. Una delle ultime volte che ci sono ricaduto mi ci sono inpantanato per quasi un anno e mezzo di fila, percui una volta toccato il punto più basso, avendo sviluppato una dipendenza non più gestibile a secco e avendo finito tutte le risorse che forse mi potevano permettere di uscirne più lentamente, sono stato costretto a rivolgermi al sert. il percorso che ho fatto al sert è più o meno quello di tutti, qualche ricaduta, qualche periodo buono, con picchi di metadone mai sopra i 40 mg (mi ritengo fortunato di non aver mai preso dosi da cavallo di metadone) Con il metadone sono riuscito a rimettermi in sesto, ho cominciato a rimettere le idee in linea e sono diversi anni che non ho più usato e nemmeno pensato alla roba. Seguo una terapia con uno psichiatra per cercare di trovare il bandolo della matassa. Adesso sono a 6 mg, e sto scalando con un ritmo oltremodo lento, (1mg al mese) per cercare di attenuare i sintomi il più possibile, il prolema è che purtroppo comincio a risentirmi male, con il morale a terra, e tutti i sintomi della dipendenza che riaffiorano, anche se in moo poco marcato, ma si fanno sentire. Sono cosciente che il percorso è ancora lungo, sono cosciente che per quanto piano possa scalare i sintomi ci saranno sempre, e sono cosciente che l'umore sarà giu per molto tempo, quello che vorrei è confrontarmi con persone che possibilmente hanno vissuto una situazione simile, possibilmente che ne sono uscite e che sono alla fase "finale" come me. Cerco consigli, parei e incoraggiamenti, soprattutto per quei momenti in cui niente mi sembra avere senso, e che sembra di avere un macigno sulle spalle da spostare continuamente da un punto ad un altro in avanti e indietro, senza un vero scopo. Grazie A.

Risposta:

 L'immagine che hai usato è calzante e rende perfettamente l'idea della fatica che hai provato in questi anni. Ma lo scopo, almeno per me che guardo dall'esterno, è chiaro: stai perseguendo un obiettivo di benessere e salute con costanza e determinazione (sono gli obiettivi più importanti a far sentire fatica ma anche, alla fine, gratificazione). Sei consapevole di molte cose che ti riguardano e questo non solo ti è di aiuto ma è anche la dimostrazione che non è stata una fatica inutile tutto ciò, ma ti ha permesso di capire molte cose di te, di misurarti, di modificarti.  Ognuno di noi deve cercare il proprio modo per crescere e trovare la propria strada che a volte è anche molto tortuosa ma da come ti racconti, sai per certo, aldilà di normalissimi momentanei scoramenti, che è quella giusta

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: MD NERO

Assumendola rischio di avere un attacco di convulsioni?

Risposta:

In certe condizioni il pericolo esiste.

Domanda: Se ho esagerato nell consumo di cocaina dal sangue in quanto va via

Risposta:

 dai due ai cinque giorni, in alcuni casi qualche giorno di più (max una settimana)

Domanda: Ho un amico a cui tengo molto che fuma marijuana quasi tutti i giorni. Dopo un fidanzamento finito male ha trovato l'appoggio di una compagnia che fuma molte canne. Vorrei aiutarlo, vorrei fargli capire che non è il modo giusto per affrontare i

problemi, ne per vivere. Ma lui è convinto che ciò che fa gli faccia bene e non abbia controindicazioni. Se ne parliamo, se gli diciamo che una canna ogni tanto è una cosa ma così si rovina diventa aggressivo, testardo e non si riesce a farlo ragionare per spostarlo dalle sue convinzioni. Non voglio che si rovini, che tocchi il fondo, perché magari un giorno le canne non gli basteranno più. Cosa posso fare per aiutarlo?

Risposta:

Ciao, quello che stai facendo è già un aiuto, anche se al momento sembra non porti a nulla. Finchè lui è convinto di star bene così, infatti, sarà difficile cambiare le cose, ma avere delle persone vicine che gli mettono di fronte la realtà sarà comunque importante per lui quando il suo attuale equilibrio dovesse entrare in crisi.

Domanda: Salve vorrei sapere se qualcuno sa cosa sia, nel gergo dei ragazzi che usano, sostanze ,farkisia

Risposta:

 ci spiace ma non ne siamo a conoscenza

Domanda: possono risalire ad uso di droghe con i peli delle gambe o braccia

Risposta:

 si, certo

Domanda: Non ho toccato alcol per 14 giorni, poi ho ripreso a bere 2 o 3 cocktail a settimana a settimana per tre settimane. 12 giorni senza toccare alcol sono sufficienti perchè il CDT sia entro i limiti per riavere la patente?

Risposta:

 tre settimane complete sono ancora meglio

Domanda: Salve,soffro di cefalea a grappolo da ormai 3 anni,volevo sapere se ci sono interazioni tra la Cannabis e i Triptani (IMIGRAN) o con gli altri farmaci usati come Depakin e Verapamil

Risposta:

 Interazioni ci sono sicuramente, anche se non specifiche ma difficile prevedere di che tipo e quantità

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Aiuto!

Salve! Sono stata sottoposta agli analisi per riprendere la patente ma ho un fortissimo dubbio. Quando mi sono presentata per le prime analisi (urine e sangue) 4 giorni prima ho bevuto una Peroni. C'è la possibilità che sia risultata? Inoltre tra le prime e le seconde analisi (solo urine in questo caso) sono stata a casa di amici che hanno fumato parecchie canne. Io non ho fatto neanche un tiro. Premetto che l'ambiente era areato con finestre aperte ma hanno fumato davvero troppo. C'è possibilità anche questa volta che possa risultare? Sono ansiosissima. Giulia

Risposta:

 no, nessun problema in entrambi i casi

Domanda: Urgente.. Mi sono preso un valium quanto tempo rimane nelle urine e nel sangue, veramente urgente.

Risposta:

 Se l'uso è occasionale dai 3 ai 6 giorni. Se l'uso è cronico fino a 2-3 settimane. 

Condividi contenuti