Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: cocaina e alcol

ciao a tutti, da un po di tempo ho notato che quando sniffo coca, poi dopo un quarto d'ora dall'ultima riga mi comincio a sentire poco bene, mi si annebbia la vista mi sento la testa come se fossi ubriaco, mi sento molto debole mi sento quasi svenire, e ho il respiro corto, poi dopo una decina di minuti mi riprendo, questa cosa succede ogni volta che sniffo, pero ho notato una cosa molto curiosa, che quando bevo alcol e sniffo, non succede niente, invece quando sniffo senza bere mi sento male, non capisco cosa succede è grave ?

Risposta:

 I sintomi che riferisci fanno pensare ad un'alterazione della circolazione provocata dalla cocaina. In particolare potrebbe trattarsi di aumento di pressione, tachicardia, vasocostrizione cerebrale e coronarica. Si tratta certamente di una situazione di pericolo che potrebbe sfociare in un danno organico (ipossia cerebrale, infarto, danni ad altri organi vitali...). Il fatto che questa cosa non succeda se contemporaneamente assumi alcool (ma ne sei proprio sicuro?) potrebbe giustificarsi con il contemporaneo effetto vasodilatatore di questo. Questo però non ti mette assolutamente al sicura per due motivi. Il primo è il fatto che i due effetti sul sistema cardiovascolare possono comunque sfociare in uno squilibrio pericoloso. Il secondo motivo è il fatto che assumendo cocaina e alcool insieme si forma un composto detto cocaetilene che è estremamente epatotossico.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: da circa 2 anni bevo 1 litro di vino al giorno, ha da 10 giorni che nn bevo perchè devo fare la visita per la patente per l'abuso di alcol, secondo voi risulterò positivo?

Risposta:

 Non possiamo saperlo perchè dipende da eventuali alterazioni epatiche che il tuo bere quotidiano ha provocato. Certo che il litro al giorno per due anni consecutivi non è proprio un bere "leggero"

Domanda: Esami del sangue e cannabis..?

Salve, sono un donatore di sangue e, dato che prima di ogni donazione fanno gli esami del sangue, vorrei sapere quanti giorni devo aspettare affinchè il test risulti negativo. Grazie anticipatamente

Risposta:

 Dipende dalla tue abitudini di consumatore di THC: da un minimo di 15 ad un massimo di 30 giorni

Domanda: Ciao!

Ciao, bel sito! Complimenti! Vorrei chiedere gentilmente quali sono i rischi della canapa su un asmatico (ultimo attacco d'asma avuto 11 anni fa e ho 16 anni...). Alcuni dicono che si collassa, altri che non si riesce più a respirare. Cos'è sta storia? tutti che si credono dottori? Secondo me invece è più un effetto bronco dilatatorio e aumenta la capacità di respirare (invece un asmatico in situazioni polverose fa fatica a respirare). Aggiungo che a volte quando lavoro in ambienti sporchi e/o polverosi... faccio un po' di fatica a respirare, ma solo se questi ambienti sono davvero POLVEROSI. Del tipo: smerigliare il soffitto della chiesa in legno... segatura dappertutto! Io credo che acquisendo questa capacità di respirare di più sia un bene, ma solo in ambienti puliti..che ne dite? Conseguenze se fumo una/metà canna? Grazie in anticipo, molto gentili.

Risposta:

 Farmaci come quelli che ti hanno consigliato per la tua insonnia non aumentano i problemi che può creare la cocaina. Il problema quindi non è la relazione tra questi farmaci e la cocaina, ma la relazione tra la cocaina e la tua ansia (che tu oltre tutto dici essere la causa dell'insonnia). Mi permetto a tal proposito di affermare che la tua considerazione che la tua insonnia non ha niente a che fare con la cocaina, non  è  fondata. Anzi è molto probabile che la cocaina abbia, e non poco, contribuito a provocarla o, quanto meno, ad aumentarla. 

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Salve gentili Dottori e Psicologici,ho 25 e nel corso della mia vita ho sporadicamente fumate canne,assunto cocaina ed alcool;dico sporadicamente perchè faccio un lavoro in cui 8 mesi all'anno mi devo tenere pulito,mentre mi concedo qualche vizio

(specialmente alcool) solo quando sono a casa in licenza(sono un marittimo). Ora soffro di insonnia che mi da notevoli problemi al lavoro e sotto consiglio medico dovrei iniziare con lievi dosaggi di valium(6 goccie per qualche giorno) oppure zolpidem 25 goccie max 2 settimane,poichè non ho a disposizione sostanze naturali;spero di risolvere la mia insonnia dovuta ad ansia(non causata dalle sostanze,poco ma sicuro). Fra circa un mese e mezzo dovrei tornare per godere del mio periodo di riposo,ed è per questo che assumerò questi farmaci,per poter completare il mio periodo di lavoro.Cosa succederebbe se assumessi alcool e cocaina saltuariamente(indicativamente cocaina max 2 volte a settimana max 1 gr) avendo precedentemente assunto tali farmaci?Dato per scontato che sarebbe preferibile evitare,quali rischi oggettivi incorro se mi lascio tentare? Grazie per i preziosi consigli a chi mi vorrà rispondere

Risposta:

Farmaci come quelli che ti hanno consigliato per la tua insonnia non aumentano i problemi che può creare la cocaina. Il problema quindi non è la relazione tra questi farmaci e la cocaina, ma la relazione tra la cocaina e la tua ansia (che tu oltre tutto dici essere la causa dell'insonnia). Mi permetto a tal proposito di dirti che la tua affermazione che la tua insonnia non ha niente a che fare con la cocaina, non  è  fondata. Anzi è molto probabile che la cocaina abbia, e non poco, contribuito a provocarla o, quanto meno, ad aumentarla.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: devo fare le visite preassuntive per lavorare con alenia..sapete se possono fare drug test e se il metadone puo risultare nelle analisi del sangue

Risposta:

 Ci spiace ma non siamo a conoscenza delle modalità preassuntive dell'azienda presso la quale dovrai entrare a lavorare

Domanda: E' vero che il metadone fa ingrassare?

In quello vecchio se non sbaglio c'era molto zucchero, ma non credo possa essere così rilevante, e se fosse questo il motivo quello nuovo non dovrebbe fare ingrassare... giusto?? Se non è questo il motivo perchè dicono che fa ingrassare, o che gonfia??

Risposta:

 Si il metadone ad alcune persone fa questo effetto. La causa è duplice. La prima è un effetto sulla fame (la può aumentare). La seconda è lo zucchero contenuto nello sciroppo. Questo problema però si pone solo con il metadone allo 0,1 per cento (quello vecchio) e solo a dosaggi elevati. Con quello concentrato le dosi totali di zucchero sono troppo basse per provocare un ingrassamento.  Resta però l'effetto sulla fame 

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: visita medica lavoro con esami tossicologici

salve mercoledì ho fatto uso di cocaina (premetto che non la assumevo da un anno circa) 1gr in 4 persone e ho fumato 2 sigarette "aromatizzate" alla cocaina, giovedì dovrò eseguire la visita lavorativa tra cui anche quella tossicologica delle urine...(premetto che bevo molta acqua quotidianamente e faccio sport regolarmente 3 volte a settimana)... potrei risultare positivo al test? grazie mille

Risposta:

 La sostanza rimane rintracciabile dai due ai cinque giorni. Bere e fare sport non ha alcuna influenza sullo smaltimento della sostanza dall'organismo

Domanda: sono risultato positivo all'esame del capello per cannabinoidi con questo risultato:classe cannabinoidi 0,6 delta 9 thc 0,3 ma se è da più di un anno che non fumo, com'è possibile?

Risposta:

 Se non specifichi quanto fumavi e che lunghezza di capelli hanno analizzato, è un po’ difficile risponderti.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Natura medica

Buon giorno, ho 34 anni e voglio rivolgere una domanda di carattere medico-scientifica, circa sulla reazione del corpo durante l'assunzione di cocaina. Io prendo 100 di metadone (vecchio modo) a mantenimento da 3 anni, i primi 7/8 mesi provavo l'ebrezza, quindi l'emozione dello sconvolgimento. Con il passar del tempo purtroppo, questo è venuto a meno, e quando prendo la mia dose di metadone "stò normale" e questo mi secca un pò, sicchè ho adottato una tecnica "fai da te", quest'ultima consiste semplicemente nel bermi il metadone un giorno si e uno no, quindi senza consenso medico, da qualche mese ne assumo 200 un giorno e quello dopo nulla. Riesco a dormire tranquillamente anche il giorno che non l'assumo, questo però se non uso altre sostanze ecc.. ma la domanda è proprio questa, dunque: Ogni tantino mi faccio la cocaina, quando la uso, la quantità che assumo varia da un grammo a due, non di più, e l'assunzione avviene soltanto il giorno che non ho il metadone. Quando ciò accade, noto forti dolori alla schiena, ma dico forti, forti e forti e anche dei sintomi di malessere, come se mi mancasse il metadone, ovviamente il tutto accade subito dopo che passa l'effetto della cocaina. Mentre quando non assumo la cocaina, tutto questo non accade e sul mio corpo non noto nessun segnale di malessere, circa la mancanza del metadone, dato il sopra citato modo d'assunzione. E' possibile che la cocaina acceleri il processo dell'astinenza da metadone? Io nella vita ho fatto studi tecnici, e non ci capisco nulla di medicina. Tuttavia però mi chiedo che processo si innesca nel mio "maledetto corpo"? Forse penso, e volgarmente scrivo: può darsi sia una non regolare produzione delle sostanze cerebrali che mi scuso per come mi sono espresso perchè ignoro il gergo per poter defire meglio, oppure chissa? Mi scuso eventualmente la domanda non è a tema, oppure è proprio una domanda scema. Grazie infinitamente per avermi considerato nella lettura del mio testo. Giuse.

Risposta:

 Caro Giuse, la tua domanda non è scema e il tuo linguaggio è del tutto corretto e non hai niente di cui vergognarti. Anche le tua ipotesi sono piuttosto valide. In realtà cosa succeda esattamente nel cervello quando si è verificata una astinenza da eroina non è del tutto chiaro. Prima si pensava ad un abbassamento delle endorfine. Poi si è visto che anche altri mediatori chimici cerebrali erano coinvolti. Quindi il fatto che l'assunzione di cocaina possa provocarti dei sintomi che assomigliano a quelli dell'astinenza da eroina non è una cosa strana. E non è questa l'unica "interferenza" tra le due sostanze. Ad esempio sembra che gli effetti psicotici della cocaina siano resi meno probabili dal contemporaneo trattamento con il metadone. Ed anche questo una base "chimica" cerebrale certamente la deve avere, anche se ancora non è conosciuta. Una risposta del tutto precisa alla tua domanda quindi (alla luce delle conoscenze attuali) non è possibile. Di certo sia l'eroina che la cocaina alterano l'equilibrio di varie sostanze cerebrali (mediatori chimici) , in parte diversi ed in parte in comune. Quindi quando esse vengono usate in modo alternato provocano dei nuovi equilibri (squilibri!) con i possibili effetti che avverti tu.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Condividi contenuti