Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: a mio figlio di 17 anni sono stati prescritti 0,50 mg di xanax e 0,50 di zoloft. io sono preoccupata che possano creare dipendenza e influenzare la sua vita futra. esagero?

Risposta:

  Lo xanax può dare dipendenza ma questo è un dosaggio basso e quindi puoi stare tranquilla.  E' importante che , data la giovane età, sia monitorato e controllato e non ci saranno assolutamente ripercussioni sulla vita futura

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: max trento

Io ho una domanda da fare alla redazione. E' diretta e mi aspetto una risposta diretta, onesta. So che dipende da molti fattori e questo e' appurato ok , quantita', il soggetto in questione etc, pero' ponendo il caso di una persona nella media, giovane che prende 50 di metadone per 5 anni. OK? Il metadone in questo caso puo' provocare dei danni? Daltronde sono anni che lo somministrano (...che lo somministrate) di sarete fatti un'idea. La domanda diretta in realta' sarebbe questa: il metadone e' del tutto innocuo? Grazie in anticipo della vostra precisa risposta

Risposta:

 I farmaci non sono mai del tutto innocui, ovviamente, ma quando vengono prescritti c'è sempre un calcolo più o meno implicito dei rischi/benefici. Proprio per la mia esperienza orami di tanti anni posso dirti che il metadone è uno dei farmaci che, in assoluto, dà minori effetti collaterali e minori danni a livello generale anche se assunto per molti anni e anche a dosaggi maggiori rispetto a questo al quale fai riferimento

Laura Calviani medico ser.t. - sostanze.info

Domanda: molto molto spesso ho dei bad trip con l'erba (sono depresso,insicuro e mi sento uno schifo tanto che non riesco nemmeno a parlare,ne avevo già parlato in un'altra domanda) e tra qualche giorno dovrei provare i funghetti: rischio di stare tanto male?

tendenzialmente sono un tipo ansioso,e un pò insicuro per questo non so se sarebbe una cosa buona per me..

Risposta:

direi che con queste premesse non è consigliabile sottoporsi ad un esperienza con una sostanza che da allucinazioni anche se di minor intensità rispetto a sostanze più impegnative. Aspetta di essere in un periodo più tranquillo in cui ti senti più sicuro e meno depresso. È consigliabile inoltre che tu passi un periodo in cui sei molto cauto anche con l’erba che per certi versi può anche essere più impegnativa riguardo alla stimolazione di stati ansiosi. Prenditi un periodo di pausa e di riequilibrio.

Domanda: la marijuana mi fà stare male

ciao,ho 16 anni e fumo marijuana nel weekend tutte le settimane,ma da un pò di tempo la maggior parte delle volte che fumo (non sempre) sto male: divento depresso da morire e molto insicuro (non riesco nemmeno a parlare se sto con qualcuno che conosco poco) e per uno/due giorni dopo sono sempre apatico,depresso (ho anche delle strane scosse che partono da dietro alla tesa e questo mi spaventa perchè non so cosa sia) e la scorsa settimana ho anche avuto un attacco di panico il giorno dopo che ho fumato..queste cose succedono soprattutto quando fumo con molte persone con cui non ho confidenza..solo che all'inizio quando fumavo non era così,mi divertivo,ed io non voglio smettere! cosa posso fare per farmelo passare? dovrei solo aspettare? tra l'altro vorrei anche provare droghe pesanti ma se reagisco così con quelle leggere non oso immaginare se mi facessi di coca o altro!

Risposta:

 Ciao, me lo immagino che tu non voglia smettere, e che rimpiangi il primo periodo in cui le canne ti facevano divertire. Gli effetti della marijuana - e di tutte le sostanze in realtà - possono variare nel tempo, perché sono molto influenzati dallo stato psicologico in cui si assumono. Quindi se in questo periodo sei più stressato è normale che fumando questo si amplifichi, causandoti depressione, apatia, fino all’attacco di panico. Tu dirai: se l’effetto può variare in peggio, potrà poi variare anche in meglio, quindi continuo a fumare sperando di tornare a divertirmi. Non è così, o almeno non in questo periodo, perché una volta creata l’associazione “canna/attacco di panico”, questa resta stampata in memoria per un bel po’. In questo momento è consigliabile stare lontano da tutte le sostanze, e aspettare di recuperare la tua serenità. Riguardo alle droghe pesanti… l’hai già detto tu! Sono sicuramente da evitare perché potresti avere esperienze sgradevoli anche peggiori. Prova a mettere un po’ da parte questo tuo desiderio nei confronti delle sostanze, magari provando a cambiare compagnie e coltivando altri interessi.

Irene Puppo, psicologa sostanze.info

Domanda: salve, anch'io avrei un dubbio..causa estrazione del dente del giudizio sto prendendo cortisone e oki..siccome fumo abitualmente cannabis, questi giorni posso fumare tranquillamente o potrei andare incontro a complicazioni?

Risposta:

l'effetto che può risultare è quello di rendere inutile le cure che stai facendo

Domanda: ciao!volevo sapere come è possibile che sono risultate piccole tracce di anfetamine ed ecstasy nelle urine senza che io le abbia assunte.può essere colpa del reactine che è un anti-staminico?

Risposta:

 Il Reactine contiene, oltre all’antistaminico (cetirizina), anche la pseudoefedrina, che provoca la positività alle amfetamine.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Ciao ho fatto 4-5 tiri di maria il 27 marzo e devo fare le urine il 9 aprile risulterà positivo? comunque un esame di urine generico per la visita sportiva però sono preoccupato grazie a presto

Risposta:

se è un esame generico delle urine, non risulta niente.

Domanda: esistono dei prodotti per falsificare i risultati delle urine? Ma sono legali? Il negozio "..." di Trieste li vende e pare funzionino. Sulla pagina facebook del negozio ho visto la pubblicità

Risposta:

certo che esistono ed il web (e non solo Trieste) ne è pieno.

Che poi funzionino è tutto un'altro discorso, e comunque noi diamo consigli e info per smettere, non per truffare

 

Domanda: il fumo passivo...

Se si inspira il fumo passivo si può risultare positivo al test del thc tramite le urine? Grazie, attendo risposta ciao ciao

Risposta:

no.

Domanda: Buongiorno,

vorrei sapere se l'assunzione di sostanze come anfetamine e mdma possono interferire con i risultati della transferrina desaliata. Chiedo questo perchè l'ultima volta che ho fatto gli esami non avevo toccato alcol per 5 settimane ma era risultata 1.7 (che secondo la mia commissione "è un valore troppo alto, ai prossimi esami dovrà essere più basso"). Grazie!

Risposta:

no, non c'è interferenza

Condividi contenuti