Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Collasso, Mix alcol e cannabis..?

Ieri sera ho fumato una smezza di una canna con un mio amico, poi sono uscita con altri amici e ho bevuto un bicchiere di assenzio e un cicchetto di rum e pera, poi ho fumato per la prima volta in vita mia una canna intera. La pelle è diventata un lenzuolo bianco, le labbra, sempre più secche e fredde erano viola come i miei occhi. Mi sentivo come in una realtà mistica..non ero più tra i vivi..ma nemmeno tra i morti. Le parole non le ricordavo più..farfugliavo..il collo si è gonfiato e l'arteria pompava litri do sangue alla velocità del mio cuore che sembrava esplodere. Ero assente..e ora ricordo solo lo stato di confusione..di cui ho un vuoto di 40 min. Buio..freddo..non sapevo camminare..o esprimermi. Mi hanno dato acqua e zucchero..e appena in piedi..ho vomitato l'anima. Pochi istanti dopo ero sveglia.. riuscivo a vedere e a parlare.. oggi ho ancora la tachicardia..ma non capisco se io mi sia sentita male per il mix oppure se la colpa sia della canna. Non era la prima volta che bevevo..e solitamente bevo molto di più..quindi escludo di aver avuto una sbronza. I miei amici..hanno detto che ero impassibile..come se fossi collassata. Avevano paura che stessi andando in coma etilico. Qualcuno di voi sa dirmi cosa mi è successo..?

Risposta:

 Penso che il mix abbia avuto la sua parte ma i sintomi sembrano essere più quelli del THC

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Sono piú pericolose le anfetamine o la metanfetamina? Con metanfetamina intendo la meth quella in cristalli. E quale delle due dá piú dipendenza? Perché ho sentito spesso parlare di anfetamine e meth mettendole sullo stesso livello, ma non posso

Credere che creino la stessa dipendenza e abbiano gli stessi effetti. Per quanto ne sappia io la metanfetamina crea molta dipendenza, produce allucinazioni e rovina la pelle, mentre le anfetamine prima erano legali. Grazie per il vostro aiuto.

Risposta:

Si tratta di sostanze stimolanti in tutte e due i casi che in qualche modo sono anche imparentate. Il problema della dipendenza è prevalentemente di tipo psicologico, i rischi e la pericolosità se si ha un uso frequente  sono simili. Si tratta di problemi a livello cardiocircolatorio e poi di stati di ansia e anche di paranoia in cui soprattutto le anfetamine sono specializzate. Ovviamente gli effetti sono diversi . le anfetamine prima erano legali ma questo non significa che non fossero problematiche soprattutto perché venivano date per periodo lunghi a persone  che in genere volevano dimagrire. Le controindicazioni erano alte e per questo quel tipo di uso è cessato.

Stefano Bertoletti, sostanze.info

Domanda: se uno fa 4 tiri di canna si vede negli esami di urine genirici dopo 14 giorni? grazie

Risposta:

 no, se però ha fumato solo quei 4 tiri anche prima.

Domanda: Sono intollerante al vino?

Salve, sono la ragazza di 25 anni che ha condiviso la propria esperienza sulla slatentizzazione della schizofrenia. Vorrei ringraziare la Dottoressa Irene Puppo per la risposta e dirle che ha compreso perfettamente la mia situazione :) Avrei bisogno di porvi un paio di domande che riguardano le mie condizioni attuali: ho interrotto (in accordo con il mio psichiatra) la cura a base di Risperidone da circa 20 giorni, qualche giorno prima di farlo ho interrotto anche l'uso di alcol (ne bevevo solo un bicchiere a tavola una volta al giorno sin da quando ho iniziato la cura) perchè ho avuto problemi fisici che mi causavano minzione frequente e ho preferito evitare... Da circa una settimana ho cercato di riprendere a bere normalmente accompagnando i pasti, ma succede una cosa strana, cioè non sopporto l'odore del vino, riesco a berne due dita e quel poco che bevo mi crea senso di nausea. Posso anche evitare di berlo, ma non capisco cosa mi stia succedendo, è collegato al fatto che ho interrotto la terapia? Oppure dato che non l'ho bevuto per un determinato periodo sono diventata più sensibile? Un'altra questione su cui mi piacerebbe avere delle delucidazioni riguarda un'ipotetica futura assunzione di cannabis... Non ho intenzione di ricominciare a fumare, si tratterebbe di una rimpatriata tra vecchi amici e potrebbe presentarsi l'occasione... Se dovesse accadere non saprei cosa fare... Considerando i miei trascorsi, qualche tiro di canna potrebbe scatenare una crisi psicotica? (vi ho parlato dell'ultima volta che ho fumato, avevo anche bevuto e ho avvertito solo sonnolenza e mancanza di forze, nè allucinazioni nè paranoie, ma prendevo ancora un dosaggio abbastanza elevato di antipsicotici). Vi ringrazio anticipatamente per un'eventuale risposta :)

Risposta:

 Non so dire cosa è successo con l'alcol: potrebbe trattarsi di un fenomeno transitorio, ma sinceramente, penso che se  sei stata così fortunata da essere uscita bene da una situazione che ho intuito piuttosto delicata cercherei di tenermi lontana da qualsiasi stimolo che potrebbe essere anche solo lievemente disturbante rispetto al ritrovato equilibrio. E sia l'alcol che la cannabis , per questa tua vulnerabilità, potrebbero determinare un rischio di ricaduta

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: il tramadol mezza pasticca da 125 per quanto tempo è rilevabile nel sangue e nelle urine ?

Risposta:

 Il tramadolo viene rilevato con test specifici e difficilmente causa positività al test generico per oppiacei. Il tempo di rilevabilità del tramadolo nell’urina è comunque molto breve, meno di un giorno.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: VORREI SAPERE SE PER SUPERARE LE ANALISI PER LA REVISIONE DELLA PATENTE PER USO DI CANNABIS E' SUFFICIENTE ESSERE AL DI SOTTO DELLA SOGLIA DI CUT OFF?

Risposta:

 di solito si

Domanda: Se ho fumato cannabis per un anno, dopo quanto tempo risulterò negativo all'esame del capello? Considerando che li taglio una volta al mese, ai lati rasati e sopra lunghezza normale

Risposta:

 dopo mesi = alla lunghezza del prelievo + 2 mesi

se è di 3 cm = 5 mesi

se è di 4 cm = 6 mesi

se è di 5 cm = 7 mesi

Domanda: Faccio uso occasionalmente (circa una volta alla settimana) di una pasticca di xamamina alla sera se non riesco ad addormentarmi, e' un trucco per avere un sedativo senza ricetta e che non compaia nei test di screening. Puo'rovinarmi la salute?

Risposta:

In seguito al trattamento con questo farmaco possono comparire  anoressia. insonnia, sedazione,  cefalea, vertigine, tremori, convulsioni,disturbi dell'accomodazione, tachicardia. ipotensione arteriosa, secchezza della bocca, nausea,fotosensibilità cutanea, reazioni cutanee allergiche, disturbi della minzione.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: E' vero che il nopron (niaprazina) non viene cercato con i test di screening?

Risposta:

 vero

Domanda: cosa significa avere un valore di 250 di esterasi leucocitaria nelle urine

Risposta:

 Il valore senza unità di misura non dice nulla, comunque l’esame serve per verificare la presenza di globuli bianchi nell’urina, segno di probabile infezione delle vie urinarie.

Condividi contenuti