Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Esami sangue generali: emocromo, urine esame fisico chimico microscopico, trigliceridi, glucosio, gamma glutamil, creatinina, colesterolo e transaminasi. Possono rilevare la nicotina? Anche se fumo fino al giorno prima? Grazie!!

Risposta:

 per rilevare la presenza della cotinina (il metabolita della nicotina) sono necessari esami specifici

Domanda: salve..ho 17 anni e sono 3 anni che fumo almeno 6 volte a settimana..spesso anche più di una volta al giorno! tutto é iniziato con degli amici, a causa dell'entusiamo di tante serate passate piacevolmente grazie agli spinelli..col passare del tempo

Diciamo che col passare del tempo me ne sono in un certo senso "innamorata" senza pensare alle conseguenze che avrebbe avuto su di me. Ora sono un po' di mesi che sento di essere cambiata..tralasciando il fatto che sono Una persona ansiosa e lunatics di natura..ma assolutamente negli ultimo mesi sono decisamente peggiorata. Innanzitutto dimentico le cose (elenchi,frasi,Nomi,numeri,luoghi dove ho magari appoggiato qualcosa pochi istanti prima),poi ho un unite facilmente irritabile e assolutamente poco stabile..ho crisi di ansia, panico e depressione all'improvviso..che mi spingono spesso ad allontanarmi dalle persone e quindi all'apatia. Ho un senso critico assurdo sulla maggior parte Dei comportamenti altrui che noto, quindi sono spesso nervosa..in piú avverto un forte senso di insicurezza molte volte, nel momento in cui sono sotto effetto, che mi porta a non accettarmi e a sentirmi sempre inferiore. Ho deciso di smettere di fumare gli spinelli e vorrei un aiuto da qualcuno.. E vorrei qualche informazione! Gli effetti che ha avuto la cannbis su di me, sul mio umore, sulla Mia memoria e sui miei atteggiamenti, sono permanenti? O col passare del tempo diminuiranno? (ovviamente, se smettessi)..e poi porta stinenza? A cosa porta la cessazione dell'uso di erba? Ho sentito dire anoressia, é vero? Potrò tornare ad una perfetta luciditá? O rimarró nella Mia distrazione , apatia e situazione di breve memoria?

Risposta:

Ciao la tua domanda è articolata e complessa e di fatto sono molte domande ma proviamo a dare alcune risposte. La cannabis ha un effetto sulla memoria soprattutto su quella a breve  termine per cui dato il tuo periodo intenso di consumo non devi meravigliarti ne preoccuparti perché con il tempo puoi recuperare a  pieno sia sulla concentrazione che la memoria. In generale considera che con l’interruzione del consumo puoi rientrare in equilibrio e quindi recuperare e ripristinare la tua lucidità. Mi sembra di capire che hai intenzione di smettere perché ad oggi gli svantaggi del fumare sono diventati eccessivi e superiori ai vantaggi cioè agli effetti piacevoli. Probabilmente il tuo umore ne trarrà dei benefici, sai non è strano che la cannabis alla lunga possa avere effetti negativi sulla stabilità dell’umore. L’astinenza che devi considerare è unicamente di tipo psicologico, se decidi di smettere di fumare potrai avere un periodo di malessere che è simile a cose che descrivi già ora: sbalzi di umore, ansia e condizoni correlate. Per questo non avere timore di fare passi e di sperimentare cambiamenti sul tuo attuale rapporto con la cannabis. Probabilmente ti conviene procedere per passi successivi ma anche su questo non c’è una ricetta valida per tutti. Puoi partire dall’eliminare tutte le occasioni in cui il fumo è diventato un automatismo e via via andare ad eliminare le situazioni in fumi senza avere effetti piacevoli o se vuoi quelle situazioni in cui hai effetti spiacevoli. Quindi cerca di selezionare e nello stesso tempo cerca di approfondire ogni volta che fumi quello che provi in positivo e quello in negativo. Può aiutarti in questo lavoro di approfondimento e di bilanciamento scrivere una specie di diario  su cui annoterai queste cose. Ti servirà per avere maggiore chiarezza e quindi scegliere con mggiore decisione.

Domanda: Il valore del CDT è correlato a quello delle transaminasi e Gamma GT?. Io ho quest' ultime due nei parametri. Grazie

Risposta:

E’ correlato nel senso che se uno beve troppo avrà probabilmente più di un parametro sballato. La CDT è però più specifica degli altri parametri, che possono essere influenzati da altre cause, a parte il bere.

Roberto Baronti responsabile laboratorio analisi ASL 10 Firenze - sostanze.info

Domanda: sono 3 settimane che non fumo canne pero 5 giorni fa ho fatto 2 tiri martedi ho gli esami dell urina mi beccano

Risposta:

 forse no

Domanda: Morfina formulazione a rilascio prolungato e immediato

Salve volevo sapere esattamente le differenze tra le due formule.. Gli effetti stupefacenti sono gli stessi o c'è una notevole differenza tra le due formule.. Inoltre a quali scopi servono grazie!

Risposta:

La differenza è nella farmacocinetica; le formulazioni endovena hanno azione immediata e breve durata, quelle per bocca un po’ più lenta e più duratura e quelle a rilascio prolungato hanno una durata di azione molto maggiore, con livelli plasmatici costanti durante tutto il giorno. L’utilizzo delle tre formulazioni è la terapia del dolore acuto e cronico.

Roberto Baronti responsabile laboratorio analisi ASL10 Firenze - sostanze.info

Domanda: Problemi con il SUBOXONE... Non lo sento abbastanza!

Premetto che ho avuto problemi con eroina dall'età di 19 anni poi ho iniziato con il metadone e grazie al mio Sert ne sono uscita scala di molto lentamente la dose. Il calvario è finito all'età di 26 anni. Nonostante questo sono ricaduta circa 5 mesi fa (adesso ho 28 anni quindi è durato poco il mio periodo buono) nell'eroina usandola sporadiche volte ed usando massimo per due giorni dopo o subotex o metadone. Sono andata avanti così per qualche mese ma adesso sono di nuovo dipendente dall eroina e al Sert mi hanno dato questo Suboxone e a detta loro copre come il subotex. Fattosta che di quest ultimo me ne bastava massimo 4 mg mentre con suboxone ho iniziato con 3 mg ma non lo sentivo così da questa mattina sono a 8 ma ancora nulla. Mi copre solo a livello fisico ma mentale meno di zero. Umore basso e voglia tanta. In più è un farmaco bastardo perché non ti permette nemmeno di farti perché non senti nulla. Succede solo a me questo? È normale? Non vorrei dover ricorrere di nuovo al metadone perché la mia intenzione è usare questa terapie a breve termine perché oramai ho abbastanza esperienza e se voglio smettere non mi serve nulla. Volete è potere. Però oer i primo giorni speravo di aver un minimo di appoggio anche psichico da questo farmaco e se è normale che sia così posso benissimo tornare a 3 mg perché il calo Fisico già lo copriva. Chiedo qui perché alla dottoressa questa mattina avevo già spiegato che il problema era solo mentale e che il subotex me lo copriva ed è stata lei a decidere di aumentare.

Risposta:

Direi che ha fatto bene. Il fatto che ti sembra di avere una risposta diversa non dipende dal farmaco ma dal fatto che ogni volta che uno avvia una terapia non è detto sia nelle stesse condizioni della volta precedente. Evidentemente dal punto di vista psicologico questa volta sei più compromessa: lo prova il fatto che lo definisci un “farmaco bastardo” perchè non ti fa sentire l'eroina. E' importante che tu prenda consapevolezza di cosa ti sta succedendo. Io aumenterei ancora un pò e cercherei di aver pazienza qualche giorno perchè la buprenorfina ha bisogno di un po' più di tempo per funzionare al massimo. Dopodichè, se ben usato, è un ottimo farmaco proprio per la sua “bastardaggine”

Domanda: Quantità minime di mdma rilevabili nel capello

Buongiorno, vorrei sapere se secondo voi una singola assunzione di MDMA, ingerito, inferiore a 0,1 g (forse addirittura la metà, 0,05 g) può essere rilevata in un test delle matrici cheratiniche, considerato che era "di buona qualità". Vista la quantità bassa, ci sono metodi affidabili per "pulire" i capeli? Altra domanda: visto che il test richiede almeno 3 cm di capello, quando mi consigliate di farla? 5 mesi dopo l'assunzione (3 mesi + 2)? In questo caso, però, dovrei avere i capelli tagliati precisamente a 3 cm per stare tranquillo, giusto? Grazie e complimenti!

Risposta:

una singola assunzione ed una minima quantità, difficilmente possono essere rilevati dal test.

Domanda: Assumere lsd insieme a zoloft ( 1/4 di pasticca da 50 g essendo agli inizi della cura ) può comportare sindrome serotoninergica o altri problemi ?

Risposta:

 Beh, non è certo consigliabile, non tanto per la sindrome serotoninergica che per fortuna è piuttosto rara, quanto per l'associazione tra una sostanza stupefacente potente e il motivo per cui assumi un farmaco antidepressivo e antiansia

Domanda: Ciao, ho 15 anni e qualche volta fumo cannabis (solo purini, canne senza tabacco). A scuola una volta sono quasi collassato perchè ero completamente rilassato. Ma un "collasso" ad opera della cannabis può portare alla morte?

Risposta:

 Ciao con la cannabis non ci sono problemi così gravi come tu dici, nessuno è mai morto per un collasso di cannabis. Però i collassi sono un serio fastidio per non dire un problema e poi sovradosare, che significa fumare molte canne di fila o anche esagerare con i dosaggi delle singole canne, con i tipi di marijuana super selezionati e potenziati basta anche un dosaggio normale se non si è abituati, oltre al rischio degli svenimenti si possono avere esperienze pesanti a livello psichico, con attacchi di panico e ansia. Quindi misura e rispetto per se stessi magari migliorano anche l’effetto ricercato.  

Domanda: il prodotto shotgun funziona per l analisi tossicologiche?

Risposta:

Non sapevo che esistesse un “prodotto” shotgun, ho sempre pensato che la parola si riferisse all’usanza di inalare il fumo di cannabis soffiato da un’altra persona. In questo caso, per il test non fa differenza.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Condividi contenuti