Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Buongiorno, dopo un anno che non fumavo ho fumato una canna divisa in tre giorni, per quanto presumibilmente risulterò positivo?

Risposta:

 10/15 giorni (più sicuro con venti)

Domanda: fermato insieme a due amici con marijuana...era la seconda volta ma la responsabilità l'ha presa il mio amico

fermato insieme a due amici con marijuana...era la seconda volta ma la responsabilità l'ha presa il mio amico ero in macchina per strada con due miei amici,uno di loro aveva 2gr di marijuana che avremmo fumato insieme in spiaggia...alla vista dei carabinieri ha provato a disfarsi ma inutilmente...siamo andati in caserma,sul verbale che ci hanno consegnato è stato scritto che il quantitativo era in possesso del mio amico e successivamente che lo avrebbe fumato insieme a noi in spiaggia(come da lui raccontato a colloquio con i carabinieri)...ora,siccome io e il mio amico un po dio tempo fa eravamo incappati in una situazione simile però accollandoci le colpe...ora rischiamo qualcosa come seconda volta?...oppure visto che era in possesso del terzo nn rientra come secondo episodio di possesso?...in pratica cosa rischiamo?...un ultima domanda,dopo quanti anni scade il termine della denuncia e quindi nn risulta più l'episodio commesso?...grazie anticipatamente...

Risposta:

ciao! devi verificare se sul verbale che ti è stato consegnato ti viene contestata la violazione dell’art.75 del DPR 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) oppure no. In caso positivo, si attiverà nei tuoi confronti il procedimento amministrativo e verrai convocato in prefettura. In caso negativo, avendo tu dichiarato che avresti fatto uso di marijuana, venrrai segnalato come consumatore al Sert competente che ti convocherà per invitarti ad effettuare un programma terapeutico volontario.
 

Domanda: buon giorno vorrei sapere se alle analisi delle urine e del sangue risultero positivo o negativo dopo 30 giorni di astinenza alla coca. inoltre la mia compagna fuma ashish se la bacio in cosa incorro'.grazie

Risposta:

 dopo 30 giorni nessun problema, stessa cosa per i baci della tua ragazza

Domanda: Sono sempre cristian e sta volta ho attacchi di panico

Sempre alla notte son tre notti che mi capita la stessa ora , entro nel letto e mi sento la testa esplodere una sensazione brutta, poi non so, se chiudo gli occhi vedo girare tutto e poi se penso e scavo in quel momento quel che mi capita il sintomo peggiora per esempio chiudo gli occhi e li riapro e vede stranissimo e sembra che mi sale il cuore in gola.. Ma non so sempre alla notte.. Ormai non penso che sia stato quel episodio.. Non ci sto pensando ma bho tutto peggiora..

Risposta:

 caro Cristian

ormai son diversi mesi che ci scrivi e fino ad oggi abbiamo cercato di ascoltarti e rispondere ogni volta che scrivevi alle tue richieste di aiuto.

Ma è evidente che i tuoi attacchi di ansia e panico, al punto cui sei arrivato, non ricevono alcun beneficio dalle nostre risposte.

Nè ti aiutano ad affrontare meglio una situazione che - sono le tue parole - sta sempre più lentamente degenerando e rischia di diventare fuori controllo

Non vogliamo esagerare ma riteniamo che è ormai evidente l'impossibilità di aiutarti semplicemente rispondendo ogni tanto alle tue richieste di aiuto.

E con molto affetto ti consigliamo l'unica strada - a nostro avviso - possibile da percorrere. Cioè  quella di rivolgersi ad uno specialista che concretamente ti aiuti ad affrontare questa situazione. 

Magari non solo parlandone ma anche ricorrendo a qualche aiuto farmacologico che ti permetta di affrontare  e gestire meglio i tuoi attacchi di panico.

 

Domanda: Salve, ho sempre fatto, da un anno a questa parte, uso di ketamina/mdma/lsd ho fatto in seguito le analisi del sangue e risulta che i coaguli del sangue sono molto 'lenti' la ketamina può aver interferito con questo?

Dico anche che il giorno prima delle analisi mi sono fumato uno spinello ma di ketamina non mi facevo da 2 settimane! Ora ho le analisi più approfondite a settembre per capire la causa dello scoagulo del sangue, secondo voi sarebbe utile smettere per 2 mesi? Nessuno della mia famiglia ha problemi di scoagulazione e ho sempre avuto esami perfetti fino a 2 anni fa!

Risposta:

E' possibile che ci sia una relazione tra le due cose. La tua idea di provare a sospendere l'uso durante il periodo di attesa dei nuovi esami mi sembra molto corretta. Oltre tutto sarebbe possibile confermare la relazione di causa-effetto.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: salve ragazzi, da giorno 9 giugno non tocco alcool e il 24 giugno devo sottopormi all'esame specifico per gdt per vedere se c'è presenza di alcol nel sangue. è possibile che sia positivo o no??

Risposta:

 dipende da quanto bevevi prima, se eri un forte bevitore due settimane potrebbero non essere sufficienti a normalizzare i valori ricercati. Altrimenti si.

Domanda: depressione attacca di panico mai provati

Frequento le feste (rave) e l'ultima è stata quella dell'8 giugno. Ho assunto md in bottiglia verso mezzanotte e mezzo e mi sono fatta una striscia verso mezzogiorno.. inoltre in tutta la serata ho fatto uso di speed accompagnata da marijuana e fumo,,, il lunedi sera , sono stata malissimo, ho passato una nottata bruttissima e ho fatto anche un bruttissimo incubo. La settimana successiva, diciamo il sabato successivo, ho voluto intraprendere una serata tranquilla in una discoteca ( rispetto all'ambiente del rave ).Mi sono fatta un personal e altre canne insieme alla mia amica e , mai capitato prima in assoluto, mi sono sentita malissimo. Mi sentivo come se non riuscissi più a respirare, agitatissima, il cuore mi batteva forte forte e non mi sentivo più gli arti. Mi ricordo che gli occhi mi si incrociavano e sono voluta andare al pronto soccorsoessendo( ancora per qualche mese) minorenne ,volevano che chiamassi i miei genitori,ma sia per la lontanaza, che per l'ora , ho deciso di andare via e cavarmela da sola. Circa 3 giorni fa mi sono stati regalati dei cristalli di Md... Ancora non ne ho fatto uso e credo che per un po' non ne farò poichè qui ho letto che l'md , dopo l'uso,abbassa il livello di serotonina e ci vuole abbastanza per farlo tornare al livello normale. L'uso di questa droga ( sebbene ne abbia fatto uso per 2 volte in questo mese e mezzo) è stato apparentemente molto spettacolare ma dall'altro mi ha distrutto e ne sto pagando ancora le conseguenze. Depressione, attacchi di panico.. Sebbene tutto questo, voglio premettere che ne voglio ancora far uso ma non abusandone. Ecco la mia domanda, quanto tempo ancora dovrà passare ?

Risposta:

 Ciao gli effetti della speed possono provocare I sintomi che descrivi, in fondo è una sostanza eccitante che quando se ne abusa,  e considera che l’abuso a volte è un fatto molto personale nel senso che può variare in modo soggettivo anche rispetto ad esperienze precedenti, può provocare situazioni di intenso disagio psichico. Non a caso veniva usata per slatentizzare ( rendere evidenti, portare in superfice) situazioni di disagio psicotico. Effetti come tachicardia associati ad uno stato di mancanza di sensibilità agli arti possono essere dovuti all’effetto di questa sostanza che per te è stata eccessiva.

Ovviamente parlare di MD in questa situazione significa buttare benzina sul fuoco quindi non posso che dirti di stare molto attenta e di far passare un po’ di tempo prima di assumere di nuovo sostanze stimolanti. Lascia tempo al tuo corpo e alla tua mente di assorbire gli effetti e la fatica che hai sperimentato, impara a dare un equilibrio a queste cose. Sui tempi posso solo darti delle indicazioni generali che rispetto alle sostanze che hanno un effetto psicoattivo importante e sono del genere psichedelico come l’MD si consiglia di non superare un esperienza al mese proprio per dare tempo al fisico di rigenerare serotonina etc. nel tuo caso se puoi lascia passare un po’ più di tempo.  
Stefano Bertletti sostanze.info

Domanda: Bongiorno, sono 77 giorni che non fumo cannabinoidi. Ieri sera ho fatto 5 tiri di marijuana di quella con elevato contenuto di thc, tiri non intensi considerando che ho smesso di fumare le sigarette. Ora vi chiedo quanto tempo mi occorrerà per smalti

rla dal mio corpo in vista delle solite analisi urine aziendali. Ho 50 anni e peso 60 chili. Grazie per la risposta

Risposta:

 un paio di settimane potrebbero bastare

Domanda: Possiamo fare chiarezza sull'astinenza da buprenorfina?

Buongiorno, sono arrivato a dover interrompere l'uso di subutex perché sono ormai vari anni che non uso più sostanze. Ho letto che posso andare incontro ad astinenza nonostante tutti gli accorgimenti possibili, e che non è vero che l'astinenza sia più leggera del metadone. Ho già ricevuto preziose risposte alle mie domande su questo sito (grazie ancora), ma mi restano 2 grandi quesiti: 1) io so cosa dovrei aspettarmi se stessi abbandonando il metadone, perché ci sono passato (e non vorrei proprio rifarlo, specie non da dosaggio di 20ml come feci), so che la buprenorfina non è da meno magari (anche se quando passai dal metadone al subutex qualche anno fa ancora si credeva a questa storia), ma per lo meno una cosa e' certa, la buprenorfina e' l'unico agonista parziale che non tocca il recettore K ma solo quello MU, quindi mi aspetterei che la astinenza riguardi più alcuni sintomi "tipici" (magari accentuandoli persino) e meno altri, però non ho trovato da nessuna parte spiegazioni. Il mio medico ha suggerito che i sintomi siano più "fisici" e la parte, come dire, "spirituale", la disforia forse, insomma il pessimismo cosmico sia meno intensa, mi potete dare un altro parere in merito? (Anche un link ad una ricerca, anche in inglese, che spieghi queste differenze sarebbe già meglio di niente) 2) mettiamo che non sia così, che anche il subutex determini una astinenza tale e quale agli agonisti puri, compreso il pessimismo cosmico, oppure che le differenze riguardino altri sintomi, in questo caso ho un'altra domanda: come si possono attenuare questi sintomi più psicologici che non fisici (depressione, anedonia, fobia sociale, eccetera)? Esistono delle terapie che non siano solo il passare del tempo? Mi spiego meglio: tutti i vari sintomi astinenziali fisici sono bruttissimi ma per ciascuno di essi (diarrea, influenza, dolori muscolari, insonnia, ecc.), esiste un farmaco sintomatico che può almeno alleviare l'intensita', invece per la tristezza esistenziale dovuta alla carenza di endorfine nel cervello esiste qualcosa da fare? Vi prego ditemi di si.

Risposta:

Questa suddivisione tra sintomi psicologici e sintomi fisici è molto interessante e molto vera. Bisogna tenere conto del fatto che non sempre la distinzione è così netta e che spesso I sintomi si intersecano e non sono così distinguibili. Per I sintomi così  “sfumati” come quelli psicologici ed è importante che tu venga valutato sul momento da un medico.  Penso sia importante affrontare la disintossicazione con buona predisposizione e dando tempo all'organismo di abituarsi piano piano. Se la volta precedente avevi interrotto bruscamente da 20 mg di metadone è comprensibile che tu sia stato male. Se accetti che la cosa potrà avere un decorso più lento vedrai che anche il tuo cervello con tutte le endorfine si abituerà progressivamente e I disagi saranno minori

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: L'uso di buprenorfina mediamente di quanto fa calare il testosterone?

Risposta:

Ci sono studi diversi in proposito: alcuni dicono che la buprenorfina non modifica il testosterone altri sostengono che in una piccola percentuale di uomini ci possa essere una lieve diminuzione di testosterone. In generale mi sembra che non possa considerarsi un effetto preponderante e significativo

Laura Calviani medico sostanze.info

Condividi contenuti