Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Mi chiedevo..Durante uno scalaggio progressivo di rivotril e metadone durato in tutto un 3 anni,intensificatosi alla fine,se assumendo per un paio di sere consecutive (dalle 2 alle 5 volte l'anno..) un dosaggio più elevato,si annullano gli effetti

d'astinenza che abbiamo già 'smaltito' prima? In qualche modo si torna indietro a livello fisico,mentale (non in senso 'terapeutico..) ed equilibrio ormonale? Vale ciò,per tutta la categoria dei relativi farmaci? Grazie

Risposta:

No, non penso proprio che vengano annullati i vantaggi fisici fin li acquisiti, ma si può correre il rischio di rimanere legati alla sostanza dal punto di vista psicologico

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Ho 18 anni, l'anno scorso alla visita sportiva mi era stato diagnosticato un piccolissimo soffio al cuore (benigno) se tirassi una riga di cocaina rischierei un infarto, la morte o cose del genere?

Risposta:

 Il rischio cardiaco in seguito ad uso di cocaina esiste sempre. Naturalmente il rischio varia in base alla dose ed in base alle condizioni fisiche ed ad eventuali patologie cardiache presenti. Se il soffio che ti è stato rilevato appartiene alla categoria dei soffi "innocenti", il tuo rischio è quello che corre una persona con un cuore sano.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Avevo fatto una domanda precendemente riguardo le "palline" che i pusher tengono in bocca e le malattie trasmissibili Esendo i

la gentile Dottssa mi ha risposto che se si parla SOLO di maneggiare le "palline" magari lavandosi le mani dopo non ci sono rischi particolari . Ma riguardo a SNIFFARE o INGERIRE E quindi far venire direttamente a contatto con mucose etc le sostanze che vi sono dentro es. EROINA (nonostante siano separate da MOLTI strati di Cellophane ) è possibile che la Stessa Sostanza, quasi sicuramente maneggiata e manipolata precedente dai pusher, Possa TRASMETTERE MALATTIE TBC, HIV, ETC. Se ne Conoscono Casi o Probabilità scientifica più o meno attendibile? Mi scusi per la ripetitività ma mi sembra un argomento interessante Grazie e Arrivederci

Risposta:

Ovviamente non si conoscono casi in letteratura perchè si tratta di una eventuale modalità di trasmissione che, per quanto ne so, non è stata studiata. Le possibilità di infettarsi per epatite B, epatite C o HIV mi sembrano piuttosto remote, mentre per altri virus  o batteri che si trasmettono per via orale o respiratoria le probabilità ovviamente aumentano

Laura Calviani medico sostanze.info

Domanda: Buonasera.Dopo astinenza alcool dal 1 dicembre al 24 dicembre dopo di nuovo digiuno fino a 31 dicembre dove ho bevuto un mix di vino amaro e spumante per il cenone.adesso sono a dieta alcool dal 1 gennaio e ho le visite il 6 febbraio.Come mi andra'??

Risposta:

se mantieni questa dieta, bene ovvero non avrai problemi

Domanda: Salve,fumo abitualmente marijuana ma per circa 25 giorni non ho fumato e sono pulito sicuramente perché ho già provato e Sono risultato negativo.Venerdì ho fatto circa 10-12 tiri, se faccio il test della farmacia stasera o domani saró negativo?

Risposta:

si, è probabile

Domanda: sto uscendo dal tunnel della dipendenza da cannabis,il problema è che a fine mese avrò gli esami delle urine ed il prossimo sabato sera pensavo di fumare...quello che io mi chiedo è se mi scopriranno e poi vorrei sapere quanto resta in media il thc n

Risposta:

 30/40 giorni, e buona uscita...

Domanda: Raga rispondete presto è urgente please

salve a tutti fumo ogni giorno circa 1 canna-1 e mezzo e fra 21 giorni avrò il test delle urine,mi potete dire se il risultato sarà positivo?

Risposta:

è possibile che lo sia 

Domanda: Eroina o taglio? Rispondete per favore!

Buonasera, da un po'di giorni mi pongo alcune domande a cui non riesco a trovare risposte concrete. Io sono un consumatore di eroina, ed ho notato che da un po'di tempo la qualità della roba è scesa a tal punto che forse non vale neanche più la pena continuare. Quando sciolgo la roba per iniettarla, non faccio neanche in tempo a portarla al braccio che in pochissimi attimi si addensa e diventa come uno sciroppo gommoso e appiccicoso e mi intasa immediatamente l'ago. Inoltre ho notato che se non lavo subito il cucchiaino si forma come una pellicola scura collosa. Spesso quando la inietto, (dopo averla ripetutamente sciolta) anche se riesco a prendere bene la vena si gonfia tutto il braccio e fa molto male per diversi giorni. Altra cosa che ho notato, che nei periodi in cui uso spesso questa roba così scadente faccio pochissima, ma davvero pochissima pipì. Insomma, quando mi faccio divento visibilmente gonfio, il viso, gli occhi tantissimo. Sarei davvero curioso di sapere se questo effetto collaterale è dovuto all'eroina in se o al taglio, e se a seconda delle descrizioni che vi ho dato avete un' idea di che tipo di sostanza viene usata per tagliare la roba che stupidamente continuo a comprare come un automa. Ormai fa più schifo che altro e inizio a sentirmi un po' più motivato a smettere con questo stupido autolesionismo. Grazie come sempre per il vostro tempo e la vostra attenzione, sia alla redazione che agli utenti.

Risposta:

 La causa di tutto quello che avviene durante la preparazione della soluzione è degli effetti tossici che subisci è certamente legata alle sostanze utilizzate per il "taglio".

Fai bene a smettere e ti auguro di riuscirci al più presto. Potresti subire danni ancora peggiori.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Salve, ho bevuto 2-3 litri di vino tra il 31/12 e 01/01 e uno 0,2 di vodka il 3/01...poi ho bevuto uno 0,3 di birra il 07/01 e un cocktail e un prosecco il 09/01.....volevo prenotare le analisi per la patente per 15 o il 16 ...come sarà il Cdt??

Risposta:

 alterato

Domanda: salve a tutti..non fumo da due mesi e una settimana..oggi un mio amico ha fumato all'area davanti a me..fra 15 giorni risultero positivo

Risposta:

 no, non lo sarai

Condividi contenuti