Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Test del capello rinnovo patente commissione Medica di Pisa.

Salve, devo fare il test del capello, ho smesso effettivamente di fumare il 15 di settembre 2013 e il prelievo lo sosterro il 10 o poco piu di Marzo 2014. Come risultero Positivo o negativo ? Grazie

Risposta:

dipende dalla lunghezza del prelievo, se è di 3 cm dopo 5 mesi dall'ultimo consumo è negativo, se di 4 cm = 6 mesi ecc.ecc.

Domanda: ho fatto 3 tiri di canna il 13 gennaio ( non avevo mai fumato prima in vita mia ) e ho delle analisi del sangue per un assunzione il 9 marzo ! può risultare qualcosa ? grazie in anticipo

Risposta:

difficile che vengano fatti i tossicologici per un'assunzione (a meno che non si tratti di lavoro con mansioni pericolose)

Domanda: Cannabinoidi esame capello

ho condiviso con 2/3 amici qualche tiro di spinello di hashish settimana scorsa, non fumavo da capodanno (sempre e solamente qualche tiro) e tra tre mesi ho l'esame del capello, taglio i capelli una volta al mese poiché mi crescono in fretta e son molto folti. La massima lunghezza dopo il taglio è di circa 4/5 cm sulla cresta, per il resto non superano il cm e mezzo dalle altre parti. Smettendo di fumare e tagliandomi i capelli sempre in questo modo per i prossimi 2, rischio qualcosa ed è meglio tagliarli più corti, lasciando comunque il tempo che ricrescano almeno 3 cm per il prelievo, oppure posso star più o meno tranquillo? Apprezzo la vostra disponibilità, grazie

Risposta:

il prelievo viene fatto sulla nuca, quindi forse è meglio se li accorci anche lì. Se il prelievo è di 3 cm dopo cinque mesi il risultato è negativo, se è di 4cm = sei mesi, 5cm = 7 mesi

Domanda: la seconda segnalazione dell'art.75 cosa accade? diventa penale?

Risposta:

 Ciao! La violazione dell’art.75 del DPR 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) comporta sempre l’attivazione di un procedimento amministrativo (e mai penale) presso la prefettura di residenza dove verrai convocato per effettuare un colloquio con un assistente sociale; nel corso del colloquio, in caso di seconda e successive segnalazioni, verrà valutata la sanzione da applicare e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da un mese a tre anni. Si viene inoltre invitati ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi

Domanda: Esame del capello informazioni

Buonasera ho appena prenotato la visita per l'esame del capello dato che mi han ritirato la patente ad inizio ottobre per 9 mesi (fino a Luglio) con infrazione dell'articolo 187. L'esame sarà fatto un mese prima rispetto al rilascio della patente, nella prima settimana di Giugno. Detto questo, io fumo saltuariamente, se capita qualche tiro nell'arco di due settimane, ovviamente da oggi cercherò di non toccar nulla, volevo chiedere se sono abbastanza 90 giorni oppure c'è il rischio che trovino qualcosa. Sono un ragazzo di quasi 29 anni e taglio i capelli regolarmente una volta al mese, ne ho molti, mi crescono in fretta ma li porto sempre corti. Dovrei rasarmi? Grazie

Risposta:

devono passare almeno due mesi di intervallo dall'ultimo consumo + la lunghezza del prelievo, per avere un risultato negativo.

Ovvero se è 3 cm il prelievo = 5 mesi

se è di 4 cm = 6 mesi

se è di 5 cm = 7 mesi

Domanda: Analisi Capello per Rinnovo Patente

Buonasera, volevo sapere, se si fa uso di cocaina 4 giorni prima delle analisi, queste risulteranno positive? Grazie

Risposta:

no

Domanda: sono un fumatore cronico da anni 2/3 al giorno e fine maggio devo fare le analisi delle urine per le sostanze bastano 2 mesi per risultare negativo al thc?

Risposta:

si

Domanda: ho fumato una piccola dose di eroina domenica e venerdi mattina ho l'esame delle urine come risulto?

Risposta:

probabilmente negativo

Domanda: patente rinnovo. cosa si intende per bevitore cronico, in termini di quantità quanto alcol assume una persona per rispecchiare questo requisito?

buona sera, sono all'ultimo rinnovo della patente, e ho scelto questa volta di non prostrarmi alla paranoia del digiuno alcolico dei 20/30 giorni che ho fatto fino a 5 anni fa. Questa scelta è stata fatta perchè mi sembra un tantino eccessivo non toccare un goccio di alcol (per esempio "o mio dio ho mangiato un babbà"). I test per il rinnovo della patente non devono a logica dover dimostrare che il soggetto è astemio, anche se qui leggo che si parla spesso di un periodo di 15 giorni come un tempo a volte non sufficiente per eliminare le tracce di uso di alcol dal sangue, e dopo si aggiunge: se si è bevitori cronici.. cosa vuol dire? chi è un bevitore cronico? Perchè una persona dovrebbe fare attenzione a bere delle bevande alcoliche per un mese? Non è forse una limitazione eccessiva? Se fosse veramente necessaria un'astensione per tutto questo tempo anche solo da un bicchiere di vino/birra/prosecco/ecc.. ed essendo il consumo di alcolici legale, forse a non essere ben tarato potrebbe essere il tipo di analisi (del sangue intendo) a cui il cittadino viene sottoposto? grazie

Risposta:

Di seguito riportiamo una dettagliata definizione di cosa si intende per abuso di alcol.
Alcolismo
È la condizione creata dal forte abuso di alcolici, con comparsa di sintomi di astinenza quando il soggetto non può bere o gli viene impedito di bere. È anche detta dipendenza dall’alcool. L’alcolismo è molto diffuso in ogni parte del mondo: in Italia si calcola che esista circa 1 milione di alcolizzati. Per alcolizzato si intende chi consuma 2,5 litri di vino al giorno (= 500 cc di superalcolici) e che subisce i danni fisici e psichici da tale abuso. Invece, gli alcolisti che consumano quantità decisamente minori sono certamente più numerosi. Fattori predisponenti possono essere l’ambiente in cui si vive, le frustrazioni, l’euforia, la solitudine, il senso di imitazione, le turbe mentali, la personalità labile e immatura, la situazione economica. Oggi si ammette anche una certa predisposizione genetica. L’alcolismo (etilismo) non è soltanto un fenomeno maschile: sembra che vi siano più donne etiliste di quanto non si creda perché – diversamente che nell’uomo – nella donna esso è più spesso «solitario», perché ella tende più a bere di nascosto, tra le pareti domestiche. La dipendenza dall’alcool si stabilisce lentamente, anche nel termine di anni. Dapprima, introducendo quantità sempre maggiori di vino o di alcoolici si stabilisce una resistenza, che rende il soggetto esente dagli effetti negativi dell’alcool. Indi la dipendenza diviene sempre più invincibile, e il soggetto va incontro a una vera e propria intossicazione, spesso senza rendersene completamente conto.
 

Domanda: ciao , ho fumato una canna di Maria il 10 febbraio , domani ho le analisi delle urine , dite che potrò risultare positivo ?

Risposta:

molto probabilmente no

Condividi contenuti