Back to top

Novità alcol

Attenzione all'alcol

Ho 47 anni e da circa 4 anni ho smesso completamente di bere alcolici. La motivazione principale è stata perchè utilizzavo l'alcol come un "antistress", ovvero le 2 birrette della sera, si sommavano ad altre due guardando la televisione e sovente, mi addormentavo di fronte alla televisione. Sono particolarmente sensibile al problema delle dipendenze perchè la mia storia mi ha sempre portato ad essere un "border line" nell 'uso delle sostanze.

Ecco la stretta: prova del palloncino anche se non si causano incidenti Un test anti-alcol e droga per i pedoni. È la proposta choc inclusa nella nuova Ley de Trafico y Seguridad Vial, il nuovo Codice della Strada attualmente in tramite parlamentario. Ma c’è di più: la prova del palloncino è possibile anche se il viandante non ha causato incidenti.  

“È la criminalizzazione del passante quando è proprio chi di solito è la vittima”, tuona Pablo Barco, leader di un’associazione che fomenta la mobilità pedonale. 

Da Best a Tyson, campioni sconfitti da droga e alcool

Sul ring non ce n'era per nessuno, ma l'ex campione di pugilato Mike Tyson è stato messo al tappeto dalla vita. Oggi il grande Mike, l'uomo che staccò a morsi l'orecchio a un avversario durante un combattimento, chiede aiuto. "Sono sul punto di morire, perchè sono un alcolista", ha confessato 'Iron' Mike. Non è chiaro perchè l'ex re dei massimi abbia sentito il bisogno di raccontare queste cose. Quel che è certo è che il suo è solo l'ultimo caso di ex grandi dello sport finiti nella polvere.

Il consumo di alcolici favorisce le scottature

Il binomio alcol e sole non giova alla pelle, ma gli antiossidanti possono aiutare a mitigare l'effetto negativo. Alcuni consigli derivanti dal recente studio pubblicato in Germania

Il consumo di alcolici sembrerebbe ridurre in modo significativo i livelli di antiossidanti protettivi nelle pelle, favorendo le scottature in caso di esposizione al sole.

 L’alcol è una delle “droghe” più pericolose del secolo. Più dell’eroina, più dell’ecstasy. Perchè è accessibile a tutti e agisce molto in fretta togliendo freni inibitori, paure e senso del reale. Si beve sempre di più e si comincia da giovanissimi e oltre al danno immediato che l’alcol provoca (incidenti stradali, risse) ci sono quelli a lungo termine (cirrosi epatica, cancro) a cui nessuno pensa.