Back to top

Novità alcol

Da Best a Tyson, campioni sconfitti da droga e alcool

Sul ring non ce n'era per nessuno, ma l'ex campione di pugilato Mike Tyson è stato messo al tappeto dalla vita. Oggi il grande Mike, l'uomo che staccò a morsi l'orecchio a un avversario durante un combattimento, chiede aiuto. "Sono sul punto di morire, perchè sono un alcolista", ha confessato 'Iron' Mike. Non è chiaro perchè l'ex re dei massimi abbia sentito il bisogno di raccontare queste cose. Quel che è certo è che il suo è solo l'ultimo caso di ex grandi dello sport finiti nella polvere.

Il consumo di alcolici favorisce le scottature

Il binomio alcol e sole non giova alla pelle, ma gli antiossidanti possono aiutare a mitigare l'effetto negativo. Alcuni consigli derivanti dal recente studio pubblicato in Germania

Il consumo di alcolici sembrerebbe ridurre in modo significativo i livelli di antiossidanti protettivi nelle pelle, favorendo le scottature in caso di esposizione al sole.

 L’alcol è una delle “droghe” più pericolose del secolo. Più dell’eroina, più dell’ecstasy. Perchè è accessibile a tutti e agisce molto in fretta togliendo freni inibitori, paure e senso del reale. Si beve sempre di più e si comincia da giovanissimi e oltre al danno immediato che l’alcol provoca (incidenti stradali, risse) ci sono quelli a lungo termine (cirrosi epatica, cancro) a cui nessuno pensa.

 

tutto è "alterazione di coscienza"

Drugs and the meaning of life

Everything we do is for the purpose of altering consciousness. We form friendships so that we can feel certain emotions, like love, and avoid others, like loneliness. We eat specific foods to enjoy their fleeting presence on our tongues. We read for the pleasure of thinking another person’s thoughts. Every waking moment—and even in our dreams—we struggle to direct the flow of sensation, emotion, and cognition toward states of consciousness that we value.

Troppo alcol: donne inglesi a rischio

 LONDRA - Le donne fra i 30-40 anni risultano come uno dei gruppi più a rischio nel Regno Unito per le morti legate all'abuso di alcol. Secondo uno studio del Glasgow Centre for Population, condotto in tre città britanniche, fra le nate dopo il 1970 le vittime sono addirittura raddoppiate negli ultimi 20 anni, mentre fra i coetanei maschi si è assistito a una contenuta diminuzione dei decessi.