Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buongiorno, lunedì 7 dicembre dovrei effettuare l'esame del capello per poter prendere la patente.

problemi legali

Ho fatto uso di cannabis con thc fino a luglio, qualche canna di cbd durante i mesi a venire, e di cocaina fino sempre a luglio. Essendomi tagliato i capelli già due volte(non a zero ma tenendoli di 4-5 centimetri sul ciuffo e 2cm ai lati) e oggi me ne taglierò una terza volta( tenendoli ai lati 3-4 centimetri, sul ciuffo 6-7) è possibile che mi trovino positivo? E in che parte vengono prelevati i capelli per il test? Ed è possibile che avendo fumato ganja legale con 0,5% di thc venga valutato positivo ? Grazie mille per l'eventuale risposta

Risposta 

il prelievo viene effettuato in zona nucale e partendo dalla radice del capello. La cosiddetta cannabis "legale" tende comunque ad accumularsi nell'organismo se assunta in maniera continuativa

Domanda: Buongiorno, lunedì 7 dicembre dovrei effettuare l'esame del capello per poter prendere la patente.

problemi legali

Ho fatto uso di cannabis con thc fino a luglio, qualche canna di cbd durante i mesi a venire, e di cocaina fino sempre a luglio. Essendomi tagliato i capelli già due volte(non a zero ma tenendoli di 4-5 centimetri sul ciuffo e 2cm ai lati) e oggi me ne taglierò una terza volta( tenendoli ai lati 3-4 centimetri, sul ciuffo 6-7) è possibile che mi trovino positivo? E in che parte vengono prelevati i capelli per il test? Ed è possibile che avendo fumato ganja legale con 0,5% di thc venga valutato positivo ? Grazie mille per l'eventuale risposta

Risposta 

il prelievo viene effettuato in zona nucale e partendo dalla radice del capello. La cosiddetta cannabis "legale" tende comunque ad accumularsi nell'organismo se assunta in maniera continuativa

Domanda: Salve io prendo 150 - 200 gocce di minias al giorno...una boccetta da 2,5ml mi dura 3 giorni..cosa posso fare per toglierlo di tutto ??

consigli medici
Risposta 

devi parlarne con il medico che ti sta prescrivendo il Minias e concordare con lui tempi e modalità dello scalaggio del farmaco

Domanda: Salve ,sono un ragazzo di 19anni circa un anno è mezzo fa provai dell'mdma da amici fidati a questa prima assunzione (circa 0.3 di cristallo con un succo) andò tutto alla grande un esperienza bellissima che forse mi montò un po' la testa....

consigli medici
problemi sul lavoro/a scuola

Dopo circa un mese dalla prima assunzione mi trovavo ad un piccolo rave così decisi di riprovarla ma quella volta esagerai e finì col calarmi 0.5 (cristallo dissolto in acqua ) appena fece effetto capii subito che la qualità non era buona (anche gli altri al rave si sentirono male)sentivo effetti strani come se la sostanza agiva a intermittenza (ossia prima ero in botta poi normale e così via)  ma una cosa che ricordo alla perfezione è stata l'improvvisa nausea seguita da vomito ,confusione , vista annebbiata con ombre che attraversavano il mio campo visivo rapidamente  ,pressione al petto molto elevata e non sentivo più nulla apparte il mio respiro forse perché ero concentrato a non morire , comunque dopo aver vomitato piano piano la situazione miglioró mi sentivo abbastanza conclusi la serata e tornai a casa con un mio amico ad un certo punto mi colpì il mal di testa più forte della mia vita indescrivibile il dolore che ricopriva tutta la testa specialmente il lato sinistro non diedi troppo peso alla cosa poiché passo dopo una decina di minuti ma è stato veramente intenso . La seconda volta che lo ebbi (circa un paio di settimane dopo) mi fece letteralmente inginocchiare sentivo il lato sinistro della testa precisamente dove si trova la vena temporale come se fosse ''tirato'' e allo stesso tempo pulsava , anche la vena temporale era mooolto gonfia ma il dolore non si fermava solo lì anche il mio occhio sinistro era messo male come se volesse uscire dall'orbita l'unica cosa che poteva fare era sperare di dormire nonostante quel dolore . Da una anno a oggi le cose sono leggermente migliorate ma il mal di testa continua a esserci alle volte molto intenso altre un po' meno ma non se ne vuole andare circa un paio di mesi fa feci pure una TAC con mezzo di contrasto (non dissi nulla dell' md ma gli ho descritto i sintomi) ma nulla mi dissero tutto a posto , credo di essermi rovinato irreversibilmente il cervello e non credo di voler vivere con questa sensazione per sempre veramente preferirei morire , le mie relazioni sociali sono drasticamente cambiate visto che nei primi periodi se uscivo con qualcuno e arrivava il mal di testa l'unica cosa che riuscivo a fare era stare muto in un angolo a soffrire ora , dimenticato di aggiungere che sono un fumatore di cannabis ma non ho notato una stretta correlazione tra cannabis e il mal di testa alle volte mi viene quando fumo ma spesso no è casuale infatti anche se non fumo mi viene confido nella vostra sincerità e professionalita spero che sia reversibile la cosa e vorrei fare un esame che mi dica con precisione che problema ho, grazie dell'attenzione.Ricapitolando la mia situazione attuale è questa; 

Mal di testa che si manifesta almeno 4 o più volte a settimana altamente debilitante per la vita sociale e qualsiasi attività il tutto concentrato nel lato sinistro con pulsazione della vena temporale  e intorpededimento attorno la vena , occhio sinistro come se volesse uscire dall'orbita , dimenticavo.. il tutto può durare ore e può essere molto intenso ma può anche andarsene dopo qualche minuto non riesco a capirne la logica

 

 

 

Risposta 

ciao dal racconto che ci fai viene da pensare che la sostanza che hai preso possa essere mdma, ma può aver contenuto qualche adulterante che ha fatto male a più persone. Purtroppo non possiamo conoscere la sua composizione perchè nessuno immagino l'ha potuta analizzare. Rispetto ai tuoi sintomi postumi mi pare che siano stati e continuano ad essere piuttosto pesanti, per cui la tua peoccupazione è più che comprensibile anche se eviterei di pensare a danni irreversibili che sono assai rari e improbabili. 

Posso formulare delle ipotesi: quell'esperienza - di per se traumatica - può aver innescato una reazione psicofisiologica.       Ma sarebbe meglio a mio avviso approfondire la cosa con medici e operatori che conoscono droghe, effetti e criticità. Già il fatto che tu abbia fatto una tac, esclude molte cose ma forse è utile approfondirne altre che magari hanno a che fare con l'universo complicato delle cefalee. Non sono medico, posso però consigliarti uno spazio a cui rivolgerti in cui puoi trovare medici e altri operatori che possono aiutarti ad approfondire la cosa anche a distanza. E' un nuovo servizio che si chiama spazio Intermedium, aperto da poco a Torino da alcuni colleghi del progetto Neutravel e che si occupa specificatamente di consumi di droghe in ambienti festivi. 

Se scrivi a questa mail:   spazio.intermediumATgmail.com, anche facendo riferimento a questo nostro contatto, puoi avere una consulenza più approfondita di questa e magari delle indicazioni su come capire cosa ti sta capitando e come rimediare. 

S. Bertoletti operatore sostanze.info

Domanda: Salve ,sono un ragazzo di 19anni circa un anno è mezzo fa provai dell'mdma da amici fidati a questa prima assunzione (circa 0.3 di cristallo con un succo) andò tutto alla grande un esperienza bellissima che forse mi montò un po' la testa....

consigli medici
problemi sul lavoro/a scuola

Dopo circa un mese dalla prima assunzione mi trovavo ad un piccolo rave così decisi di riprovarla ma quella volta esagerai e finì col calarmi 0.5 (cristallo dissolto in acqua ) appena fece effetto capii subito che la qualità non era buona (anche gli altri al rave si sentirono male)sentivo effetti strani come se la sostanza agiva a intermittenza (ossia prima ero in botta poi normale e così via)  ma una cosa che ricordo alla perfezione è stata l'improvvisa nausea seguita da vomito ,confusione , vista annebbiata con ombre che attraversavano il mio campo visivo rapidamente  ,pressione al petto molto elevata e non sentivo più nulla apparte il mio respiro forse perché ero concentrato a non morire , comunque dopo aver vomitato piano piano la situazione miglioró mi sentivo abbastanza conclusi la serata e tornai a casa con un mio amico ad un certo punto mi colpì il mal di testa più forte della mia vita indescrivibile il dolore che ricopriva tutta la testa specialmente il lato sinistro non diedi troppo peso alla cosa poiché passo dopo una decina di minuti ma è stato veramente intenso . La seconda volta che lo ebbi (circa un paio di settimane dopo) mi fece letteralmente inginocchiare sentivo il lato sinistro della testa precisamente dove si trova la vena temporale come se fosse ''tirato'' e allo stesso tempo pulsava , anche la vena temporale era mooolto gonfia ma il dolore non si fermava solo lì anche il mio occhio sinistro era messo male come se volesse uscire dall'orbita l'unica cosa che poteva fare era sperare di dormire nonostante quel dolore . Da una anno a oggi le cose sono leggermente migliorate ma il mal di testa continua a esserci alle volte molto intenso altre un po' meno ma non se ne vuole andare circa un paio di mesi fa feci pure una TAC con mezzo di contrasto (non dissi nulla dell' md ma gli ho descritto i sintomi) ma nulla mi dissero tutto a posto , credo di essermi rovinato irreversibilmente il cervello e non credo di voler vivere con questa sensazione per sempre veramente preferirei morire , le mie relazioni sociali sono drasticamente cambiate visto che nei primi periodi se uscivo con qualcuno e arrivava il mal di testa l'unica cosa che riuscivo a fare era stare muto in un angolo a soffrire ora , dimenticato di aggiungere che sono un fumatore di cannabis ma non ho notato una stretta correlazione tra cannabis e il mal di testa alle volte mi viene quando fumo ma spesso no è casuale infatti anche se non fumo mi viene confido nella vostra sincerità e professionalita spero che sia reversibile la cosa e vorrei fare un esame che mi dica con precisione che problema ho, grazie dell'attenzione.Ricapitolando la mia situazione attuale è questa; 

Mal di testa che si manifesta almeno 4 o più volte a settimana altamente debilitante per la vita sociale e qualsiasi attività il tutto concentrato nel lato sinistro con pulsazione della vena temporale  e intorpededimento attorno la vena , occhio sinistro come se volesse uscire dall'orbita , dimenticavo.. il tutto può durare ore e può essere molto intenso ma può anche andarsene dopo qualche minuto non riesco a capirne la logica

 

 

 

Risposta 

ciao dal racconto che ci fai viene da pensare che la sostanza che hai preso possa essere mdma, ma può aver contenuto qualche adulterante che ha fatto male a più persone. Purtroppo non possiamo conoscere la sua composizione perchè nessuno immagino l'ha potuta analizzare. Rispetto ai tuoi sintomi postumi mi pare che siano stati e continuano ad essere piuttosto pesanti, per cui la tua peoccupazione è più che comprensibile anche se eviterei di pensare a danni irreversibili che sono assai rari e improbabili. 

Posso formulare delle ipotesi: quell'esperienza - di per se traumatica - può aver innescato una reazione psicofisiologica.       Ma sarebbe meglio a mio avviso approfondire la cosa con medici e operatori che conoscono droghe, effetti e criticità. Già il fatto che tu abbia fatto una tac, esclude molte cose ma forse è utile approfondirne altre che magari hanno a che fare con l'universo complicato delle cefalee. Non sono medico, posso però consigliarti uno spazio a cui rivolgerti in cui puoi trovare medici e altri operatori che possono aiutarti ad approfondire la cosa anche a distanza. E' un nuovo servizio che si chiama spazio Intermedium, aperto da poco a Torino da alcuni colleghi del progetto Neutravel e che si occupa specificatamente di consumi di droghe in ambienti festivi. 

Se scrivi a questa mail:   spazio.intermediumATgmail.com, anche facendo riferimento a questo nostro contatto, puoi avere una consulenza più approfondita di questa e magari delle indicazioni su come capire cosa ti sta capitando e come rimediare. 

S. Bertoletti operatore sostanze.info

Domanda: buongiorno, io lunedì 7 avrei l'esame del capello e delle urine, sapendo che ho fumato thc e pippato cocaina l'ultima volta a metà luglio, e fumato ganja legale raramente per questi ultimi mesi; risulterò positivo se mi taglio di capelli tenendoli di 5/6

problemi legali

centimetri? Grazie mille per la risposta ma sono disperato 

Risposta 

È possibile che residui della sostanza siano presenti nel segmento di capello non tagliato 

Domanda: buongiorno, io lunedì 7 avrei l'esame del capello e delle urine, sapendo che ho fumato thc e pippato cocaina l'ultima volta a metà luglio, e fumato ganja legale raramente per questi ultimi mesi; risulterò positivo se mi taglio di capelli tenendoli di 5/6

problemi legali

centimetri? Grazie mille per la risposta ma sono disperato 

Risposta 

È possibile che residui della sostanza siano presenti nel segmento di capello non tagliato 

Domanda: Salve, io domenica sono stato fermato con 7,27 grammi di marijuana e mi hanno notificato l’art.75 in violazione amministrativa.Ed è la prima volta, non ho precedenti. Vorrei sapere cosa potrebbe succedere

informazioni sui servizi sociali e di recupero
problemi legali
Risposta 

Sarai convocato in Prefettura dove al termine di un colloquio decideranno se toglierti la patente (da uno a tre mesi) o chiudere il procedimento con una semplice ammonizione 

Domanda: Salve, io domenica sono stato fermato con 7,27 grammi di marijuana e mi hanno notificato l’art.75 in violazione amministrativa.Ed è la prima volta, non ho precedenti. Vorrei sapere cosa potrebbe succedere

informazioni sui servizi sociali e di recupero
problemi legali
Risposta 

Sarai convocato in Prefettura dove al termine di un colloquio decideranno se toglierti la patente (da uno a tre mesi) o chiudere il procedimento con una semplice ammonizione 

Domanda: Salve, dopo essere stato in astinenza da alcol per 32 gg, ho bevuto vino per altri 10gg di seguito. Da allora sono stato in astinenza per 15 gg. Il giorno successivo ho fatto le analisi del cdt... Si stabilizzeranno I valori? Prima di bere era a 1.7

informazioni e curiosità sulle sostanze
Risposta 

Più che una stabilizzazione pensiamo che sarà probabile una alterazione del CDT

Domanda: E' meglio avere una terapia di supporto compreso subutex o scalare tutto ed arrangiarsi?????

consigli medici
Risposta 

Se vuoi evitare facili e probabili ricadute e' assolutamente necessaria una terapia di supporto completa 

Domanda: E' meglio avere una terapia di supporto compreso subutex o scalare tutto ed arrangiarsi?????

consigli medici
Risposta 

Se vuoi evitare facili e probabili ricadute e' assolutamente necessaria una terapia di supporto completa