Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: PROBLEMA CON ANTIPSICOTICI (ENTUMIN)

effetti delle sostanze

Grazie a tutti voi dello staff per il lavoro che fate e spero che potete aiutarmi. Io uso metadone 10 ml al giorno (50mg), più prendo 30 gocce di rivotril distribuite nell'arco della giornata, un tavor da 2,5mg prima di dormire e il cipralex ho iniziato a scalare con le gocce da due giorni che da 20mg lo porterò lentamente a 0. Allora vi dico che non uso nessuna droga ormai da tempo e non fumo nemmeno sigarette (ho smesso di fumare per l'ennesima volta più di un mese fa e non fumavo canne), poi non mangio tanto ma mangio abbastanza sano, sono sportivo e mi alleno 3 volte alla settimana e a volte faccio anche sforzi in più quando faccio i piegamenti o se uso i pesi però prendo solo un integratore naturale ma ancora non prendo proteine in polvere o aminoacidi. Questo era per spigarvi meglio la mia situazione ma arriviamo al punto. Ieri mattina mi sentivo più agitato rispetto ad altri giorni e verso le 8 ho preso direttamente 15 gocce di rivotril, poi però dopo le 11 mi sentivo ancora agitato e nervoso allora a mezzogiorno ho preso mezza compressa da 40mg di entumin perché volevo anche dormire e perché non volevo assumere altro rivotril (io l'entumin c'è lo avevo da tempo e lo usavo ogni tanto per stare più tranquillo però erano almeno 8 mesi che non l'ho preso più) e non prendevo l'entumin da tempo ma non era scaduto. Comunque ho preso mezza compressa di entumin a stomaco vuoto e subito dopo le 18 gocce di cipralex, ho mangiato qualche cosa di leggero e alle 13:00 sono andato a dormire con un sonno pesante. Mi sono svegliato nel tardo pomeriggio che non mi sentivo più il piede sinistro perché era come addormentato e appena mi sono alzato dal letto sono quasi caduto perché non mi sentivo il piede ma poi è passato e mi sono di addormentato. Mi sono svegliato alle 20:00 credo ho mangiato del riso e una mela e dopo le 22:00 mi sono sentito strano. Non è facile descrivere gli effetti che ho provato ma sono sicurissimo che sia stato l'entumin a darmi degli effetti collaterali e/o interazione. Mi sentivo che il cuore batteva in modo strano ma non tachicardia (ho avuto due episodi di tachicardia questa settimana lunedì sono stato dal dentista e mi ha fatto un'anestesia per togliermi il dente del giudizio e alla sera oltre al dolore mi è arrivata la tachicardia e pure qualche giorno dopo), insomma mi sentivo davvero strano e come se mi stesse venendo un attacco di panico nonostante avessi preso 5 gocce di rivotril prima e altre 5 durante questo fatto che mi sentivo strano. Mi sono guardato allo specchio e avevo un'altra faccia per così dire, gli occhi strani mezzi chiusi e pupille un pò dilatate, il colore del viso era di un giallo/bianco e poi bianco e mi sentivo i battiti del cuore strani come un'aritmia o qualcosa del genere ma non saprei spiegare (c'è l'ho ancora adesso nonostante sto meglio di stanotte), e poi quando mi muovevo o muovevo le braccia sembrava tutto strano e in più avevo fastidio al braccio sinistro e un dolore dietro la spalla all'altezza del cuore credo. Comunque io sò che gli antipsicotici possono provocare sintomi extrapiramidali o torsione di punta e hanno un effetto marcata al cuore e prolungano il QT. Non mi intendo tanto di questi termini ma sono sicurissimo che è stato quella mezza compressa di entumin a farmi stare così tutta la notte e ho dormito solo 3 ore. Mi era successo un episodio simile con entumin o nozinan qualche anno fa ma i sintomi erano molto più blandi ma anche ora che sono le 10:15 che vi sto scrivendo non mi è ancora passato e sono preoccupato. Che cos'è secondo voi? Quale è stato l'effetto collaterale e perché è successo con mezza compressa quando lo psichiatra nel 2018 mi ha fatto prendere un entumin intero prima di dormire per due mesi e non mi è successo niente? Vi ho raccontato un pò tutto così avete più dati per sapere che cosa è stato e cosa ho ancora che non mi passa. Sono un tipo che sta bene fisicamente e anche mentalmente sveglio ho 30 anni. Per favore fatemi sapere al più presto grazie in anticipo per la risposta.

 

Risposta 

Piuttosto improbabile che tutti gli effetti collaterali che descrivi siamo ascrivibili alla sola assunzione  di una mezza pasticca di Entumin. È possibile che il mix Entumin più cipralex abbia provocato le reazioni riportate. Se i sintomi permangono la cosa più semplice è quella di parlarne prima possibile con il tuo medico curante, riferendogli però correttamente tutto quello che hai preso e il dettaglio dei sintomi successivi 

Domanda: Buongiorno

informazioni e curiosità sulle sostanze

Il 9 marzo 2021 dovrò fare le analisi delle urine per conseguire la patente con un cut off di 300. Ieri 25 febbraio ho fatto 3 tiri da una canna e volevo sapere se c'è la possibilità che mi trovino positivo a distanza di 10 giorni contando che non fumavo da 6 mesi. Grazie mille e buona giornata

Risposta 

Forse no, ma è meglio essere sicuri facendo un drug test comprato in farmacia il giorno prima dell'esame 

Domanda: Ciao,lavoro in una azienda di rifiuti...se Guido la spazzatrice sn soggetto a test droga?patente b

problemi sul lavoro/a scuola
Risposta 

Non sappiamo cosa ritiene giusto fare la tua ditta, ma sappiamo che coloro che lavorano in strada con mezzi come le spazzatrici, devono effettuare i tossicologici in quanto svolgono mansioni lavorative pericolose 

Domanda: Buongiorno, vorrei chiedervi un parere. Ho effettuato in questi giorni prelievo esami per rinnovo patente a seguito di sequestro per abuso alcol avvenuto una decina di anni fa.

consigli medici

Tra pochi giorni avrò la visita presso l'apposita commissione che valuterà in base al referto la restituzione e la relativa durata della patente. La mia domanda è questa: tutti i valori sono sotto il limite, nella norma. Ad eccezzione del volume cell. medio (Mcv), che presenta un valore leggermente superiore, 98, 5 su max 96. Ho letto da più fonti mediche che l'esame più attendibile x valutare eventuali abusi di alcol è il CDT (transferrina desialata). Il mio valore è 1,20 su max 2, quindi ampliamente nella norma, come tutti gli altri esami ad eccezione appunto del solo MCV. Vorrei chiedervi se alla luce di ciò secondo voi la restituzione della patente avverrà senza inconvenienti o problemi. Vi ringrazio e attendo gentilmente un parere.     Marco 

Risposta 

Si tratta di un valore la cui alterazione può riferirsi ad altri problemi e non solamente l'alcol. Quindi non dovrebbe influire sull'esito complessivo, dato che tutti gli altri valori vanno bene

Domanda: Fumavo crac in modo continuativo da 1 anno 0,40 di media. Dopo 8 giorni che ho smesso risulto ancora positivo come mai? Ho 47 anni

consigli medici
effetti delle sostanze
Risposta 

Due/cinque giorni è un dato statistico, e come in tutte le statistiche possono esserci delle eccezioni...

Domanda: Fumavo crac in modo continuativo da 1 anno 0,40 di media. Dopo 8 giorni che ho smesso risulto ancora positivo come mai? Ho 47 anni

consigli medici
effetti delle sostanze
Risposta 

Due/cinque giorni è un dato statistico, e come in tutte le statistiche possono esserci delle eccezioni...

Domanda: Rispondendo alla sua risposta..... Non lo so perché e il serd che mi manda ...dopo che.ho fatto 5 mesi da loro e sempre tutto negativo hanno cmq deciso di mandarmi a fare la esame del cappello ha metà settembre ... Secondo lei essendo che è il serd che lo

consigli medici

Richiede quanto possono andare indietro, anche di sette o otto mesi .... Perché io ho letto che possono vedere solo gli ultimi sei mesi essendo che ho smesso a metà febbraio e l'esame e richiesto a metà settembre .... Grazie per informazioni 

Risposta 

Di solito la misura max richiesta da analizzare è quella effettuabile su sei cm. di prelievo (equivalente a circa sei/sette mesi di consumi)

Domanda: Cannabis light e patente Salve, a capodanno ho fumato 1gr di cannabis light (0,4% di thc dichiarati) il 3 di marzo ho analisi delle urine e CAPELLO (5cm), c'è la possibilità di risultare positivo al thc? Per il resto sono anni che non fumo. Grazie

problemi legali
Risposta 

Molto difficile che lo risulti (positivo)

Domanda: Salve a tutti, sono un normalissimo ragazzo di 18 anni amante dell'erba, purtroppo ho avuto varie vicissitudini nella vita che mi hanno portato ad un grave disturbo ansioso dopo uno svenimento,.

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze

Dopo lo svenimento che succede? mi portano in ospedale, e mi dissero che la colpa era la cannabis e che potevo anche morirci, ignorando il fatto che avevo mangiato per 2 giorni alimenti zuccherini bollarono come causa scatenante la cannabis, anche se quel giorno ho fatto un uso molto blando rispetto agli altri giorni che sono successi.

In cuore mio sapevo che la cannabis era innocua, o per lo meno che non sia stata la causa scatenante, però il mio corpo ha cominciato quasi a rifiutare il thc (solo il cbd fumo attualmente) somatizzandolo in ansia e paranoie e attacchi di panico.

Ho limitato di parecchio le mie uscite, prima ero ogni giorno fuori, e così buttai 2 anni della mia vita rinchiuso in camera.

la domanda qual'è? Semplice, molti amici misero di nascosto dell'erba THC con la mia al CBD e io non sapendolo non mi sono fatto prendere dal panico, e quindi di conseguenza rafforza la mia idea che è solo una cosa mentale, adesso vorrei chiedere magari a qualcuno che ci è già passato o ha molta esperienza: Si può "guarire"? posso ritornare con il giusto mood a tornare a fumare con gli amici e ridere come matti fino a notte tardi? oppure ormai sono destinato all'erba al cbd, perchè ho avuto occasioni molte volte, io non sapendo che c'è erba normale, non mi succede niente.

Grazie in Anticipo :-)

Risposta 

ciao, difficile ipotizzare se si tratti di un disturbo permanente o se un giorno potrai riprovare ad utilizzare la sostanza. E' però certo che in questa fase della tua vita la sostanza - se usata - ti provoca quello che in termini medici si definisce una "slatentizzazione" di ansie e attacchi di panico che non solo non sei in grado di gestire, ma che potrebbero riportarti in una situazione tale da rendere necessario un nuovo ricovero. Può essere solo una cosa mentale? Forse, ma non hai molte possibilità di verificare se si tratti di qualcos'altro, dati gli effetti che provi quando la usi.

Domanda: Salve a tutti, sono un normalissimo ragazzo di 18 anni amante dell'erba, purtroppo ho avuto varie vicissitudini nella vita che mi hanno portato ad un grave disturbo ansioso dopo uno svenimento,.

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze

Dopo lo svenimento che succede? mi portano in ospedale, e mi dissero che la colpa era la cannabis e che potevo anche morirci, ignorando il fatto che avevo mangiato per 2 giorni alimenti zuccherini bollarono come causa scatenante la cannabis, anche se quel giorno ho fatto un uso molto blando rispetto agli altri giorni che sono successi.

In cuore mio sapevo che la cannabis era innocua, o per lo meno che non sia stata la causa scatenante, però il mio corpo ha cominciato quasi a rifiutare il thc (solo il cbd fumo attualmente) somatizzandolo in ansia e paranoie e attacchi di panico.

Ho limitato di parecchio le mie uscite, prima ero ogni giorno fuori, e così buttai 2 anni della mia vita rinchiuso in camera.

la domanda qual'è? Semplice, molti amici misero di nascosto dell'erba THC con la mia al CBD e io non sapendolo non mi sono fatto prendere dal panico, e quindi di conseguenza rafforza la mia idea che è solo una cosa mentale, adesso vorrei chiedere magari a qualcuno che ci è già passato o ha molta esperienza: Si può "guarire"? posso ritornare con il giusto mood a tornare a fumare con gli amici e ridere come matti fino a notte tardi? oppure ormai sono destinato all'erba al cbd, perchè ho avuto occasioni molte volte, io non sapendo che c'è erba normale, non mi succede niente.

Grazie in Anticipo :-)

Risposta 

ciao, difficile ipotizzare se si tratti di un disturbo permanente o se un giorno potrai riprovare ad utilizzare la sostanza. E' però certo che in questa fase della tua vita la sostanza - se usata - ti provoca quello che in termini medici si definisce una "slatentizzazione" di ansie e attacchi di panico che non solo non sei in grado di gestire, ma che potrebbero riportarti in una situazione tale da rendere necessario un nuovo ricovero. Può essere solo una cosa mentale? Forse, ma non hai molte possibilità di verificare se si tratti di qualcos'altro, dati gli effetti che provi quando la usi.

Domanda: Salve a tutti, sono un normalissimo ragazzo di 18 anni amante dell'erba, purtroppo ho avuto varie vicissitudini nella vita che mi hanno portato ad un grave disturbo ansioso dopo uno svenimento,.

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze

Dopo lo svenimento che succede? mi portano in ospedale, e mi dissero che la colpa era la cannabis e che potevo anche morirci, ignorando il fatto che avevo mangiato per 2 giorni alimenti zuccherini bollarono come causa scatenante la cannabis, anche se quel giorno ho fatto un uso molto blando rispetto agli altri giorni che sono successi.

In cuore mio sapevo che la cannabis era innocua, o per lo meno che non sia stata la causa scatenante, però il mio corpo ha cominciato quasi a rifiutare il thc (solo il cbd fumo attualmente) somatizzandolo in ansia e paranoie e attacchi di panico.

Ho limitato di parecchio le mie uscite, prima ero ogni giorno fuori, e così buttai 2 anni della mia vita rinchiuso in camera.

la domanda qual'è? Semplice, molti amici misero di nascosto dell'erba THC con la mia al CBD e io non sapendolo non mi sono fatto prendere dal panico, e quindi di conseguenza rafforza la mia idea che è solo una cosa mentale, adesso vorrei chiedere magari a qualcuno che ci è già passato o ha molta esperienza: Si può "guarire"? posso ritornare con il giusto mood a tornare a fumare con gli amici e ridere come matti fino a notte tardi? oppure ormai sono destinato all'erba al cbd, perchè ho avuto occasioni molte volte, io non sapendo che c'è erba normale, non mi succede niente.

Grazie in Anticipo :-)

Risposta 

ciao, difficile ipotizzare se si tratti di un disturbo permanente o se un giorno potrai riprovare ad utilizzare la sostanza. E' però certo che in questa fase della tua vita la sostanza - se usata - ti provoca quello che in termini medici si definisce una "slatentizzazione" di ansie e attacchi di panico che non solo non sei in grado di gestire, ma che potrebbero riportarti in una situazione tale da rendere necessario un nuovo ricovero. Può essere solo una cosa mentale? Forse, ma non hai molte possibilità di verificare se si tratti di qualcos'altro, dati gli effetti che provi quando la usi.

Domanda: Salve vorrei un informazione ... Premettendo che e sei mesi che non tocco nessun tipo di droga.... E a metà settembre devo fare la esame del capello . Oggi ho fatto due righe posso risultare negativa o risultò positivi grazie per la risposta

consigli medici
Risposta 

dipende dalla lunghezza del prelievo richiesto