Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buongiorno, gent.mi dott.ri. Dovrei sottopormi ad esame del capello per alcool a Giugno 2021. Vorrei sapere; se oggi bevo tre birre medie, risulterò positivo al test del capello? Bevitore occasionale. Grazie in anticipo per il vostro prodigarsi.

consigli medici
Risposta 

se saranno le sole e uniche birre bevute da oggi al giugno 2021, no.

Domanda: Salve sono sotto esame del capello 6 cm ho avuto un rapporto sessuale con una persona che ne aveva fatto uso 5 giorni prima potrebbe crearmi problemi per l'esame

problemi legali
Risposta 

nessun problema, non esiste la positività alle sostanze da trasmissione sessuale

Domanda: Salve ho 49 anni e sto attraversando un periodo difficilissimo, io e mia moglie ci stiamo separando dopo 30 insieme, siamo sempre stati utilizzatori di cannabis abbastanza continuamente da circa 20 anni, ma sempre in modo responsabile e senza effetti

consigli medici
effetti delle sostanze

collaterali apparentemente. Negli ultimi 4 anni mia moglie entra in menopausa anticipatamente (42 anni) e crolla pian piano in depressione. Lì la sua richiesta pressante di fumare dalla mattina alla sera cannabis in continuo. Io pienamente cosciente della esagerazione ho provato a dirglielo ma nulla da fare. Circa 2 mesi fa abbiamo deciso di prenderci una pausa da una crisi matrimoniale lunga 3-4 anni ma lei è esplosa in una crisi di aggressività spaventosa nei miei confronti, causandomi un crollo depressivo che sto affrontando con l'aiuto di uno psichiatra e del Escitalopram 10 mg cp . Pare certo che la causa sia un sospetto Bipolarismo di lei sempre gestito da me senza rendermene mai conto. Lei ha focalizzato la sua ossessione negativa su di me per ogni motivo.... Lo psichiatra dice che l'uso intenso di Cannabis in soggetto Bipolare è devastante, altera ancora di più la percezione distorta della realtà.... Ho provato ha spiegarglielo ma non vuole neanche sentirne parlare... Non so cosa fare... Grazie e scusate la lunghezza

Risposta 

Studi cliinici confermano "l'evidenza scientifica dell'esistenza di una fortissima correlazione positiva tra l'uso di cannabis e la slatentizzazione di un disturbo psicotico" come puoi leggere in questo articolo piuttosto recente http://www.psychiatryonline.it/node/7868

Ti consigliamo quindi di insistere nel far presente a tua moglie la pericolosità di questa sua abitudine, facendoti aiutare in questo anche dallo psichiatra che le ha diagnosticato il disturbo bipolare.

Domanda: Salve ho 49 anni e sto attraversando un periodo difficilissimo, io e mia moglie ci stiamo separando dopo 30 insieme, siamo sempre stati utilizzatori di cannabis abbastanza continuamente da circa 20 anni, ma sempre in modo responsabile e senza effetti

consigli medici
effetti delle sostanze

collaterali apparentemente. Negli ultimi 4 anni mia moglie entra in menopausa anticipatamente (42 anni) e crolla pian piano in depressione. Lì la sua richiesta pressante di fumare dalla mattina alla sera cannabis in continuo. Io pienamente cosciente della esagerazione ho provato a dirglielo ma nulla da fare. Circa 2 mesi fa abbiamo deciso di prenderci una pausa da una crisi matrimoniale lunga 3-4 anni ma lei è esplosa in una crisi di aggressività spaventosa nei miei confronti, causandomi un crollo depressivo che sto affrontando con l'aiuto di uno psichiatra e del Escitalopram 10 mg cp . Pare certo che la causa sia un sospetto Bipolarismo di lei sempre gestito da me senza rendermene mai conto. Lei ha focalizzato la sua ossessione negativa su di me per ogni motivo.... Lo psichiatra dice che l'uso intenso di Cannabis in soggetto Bipolare è devastante, altera ancora di più la percezione distorta della realtà.... Ho provato ha spiegarglielo ma non vuole neanche sentirne parlare... Non so cosa fare... Grazie e scusate la lunghezza

Risposta 

Studi cliinici confermano "l'evidenza scientifica dell'esistenza di una fortissima correlazione positiva tra l'uso di cannabis e la slatentizzazione di un disturbo psicotico" come puoi leggere in questo articolo piuttosto recente http://www.psychiatryonline.it/node/7868

Ti consigliamo quindi di insistere nel far presente a tua moglie la pericolosità di questa sua abitudine, facendoti aiutare in questo anche dallo psichiatra che le ha diagnosticato il disturbo bipolare.

Domanda: Salve,sono seguito dal serd da 11 anni,da 5 mesi ho tolto il metadone,ora l'ho ripreso ma il mio medico ha deciso di affidarlo alla famiglia,posso rifiutare e fare in modo che venga dato a me?

informazioni sui servizi sociali e di recupero

Io sono agli arresti domiciliari e posso recarmi al serd una sola volta a settimana mentre il medico vorrebbe che andassi tutti i giorni,per questo motivo e per paura che me lo inietti non me lo vuole dare in affido a me.A me non va assolutamente bene,perché il metadone so gestirlo da solo,non mi serve la badante, e poi per una questione di privacy in quanto non voglio che la mia famiglia sia a conoscenza del mio piano terapeutico.Io so che per la privacy posso fare in modo che i miei vengano esclusi,ma in quel caso il mio medico può rifiutarsi comunque di darmi il metadone,giusto?cioè potrebbe lasciarmi senza?cosa posso fare per farmi affidare il farmaco?So che l' affido non è un diritto ma io legalmente non posso recarmi al serd tutti i giorni.Grazie anticipatamente

Risposta 

da un punto di vista strettamente legale non c'è l'obbligo di affidare il farmaco ai tuoi familari.  Esiste però l'impedimento di presentarti quotidianamente o a giorni alterni al ser.d. - causa arresti domiciliari. Ovviamente un aperto contrasto con il ser.d. non è mai augurabile, vista soprattutto la tua situazione. Puoi provare a riparlarne con i medici cercando di trovare insieme una soluzione alternativa, coinvolgendo magari anche - tramite il tuo avvocato - il tribunale, chiedendo che ti venga accordato un permesso per recarti solo ed esclusivamnte a ritirare il farmaco in giorni strettamente stabiliti e monitorati.

Domanda: Buongiorno, stanotte 25/10/2020 mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico 0,68; il 1/01/2018 mi era già stata ritirata la patente, in questo caso scatta la revoca? contando 2 anni si arriverebbe al 1/01/2020,

problemi legali

quindi in teoria non dovrebbe scattare giusto?

Risposta 

La revoca si applica solo se l'infrazione è ripetuta nel biennio

Domanda: Salve, in data 15/09/2020 sono stato fermato sotto casa , con chiavi della macchina in mano e auto appena chiusa, dalla polizia, alla quale ho consegnato 0,8gr di marijuana e 1,34gr di hashish, i quali mi hanno fatto il foglio per art.75.

informazioni sui servizi sociali e di recupero

In data 15/10/2020 come previsto per legge ho ritirato la mia patente in prefettura. E' la prima volta che ricevo un art 75, mi è stato detto che veniva analizzata la sostanza trovata in mio possesso ma ancora non ho ricevuto nulla. La percentuale di thc presente ( in 2 gr totali ) puo incidere sul discorso uso personale o spaccio ? Non ne trovo il senso.. 

comunque la mia domanda è , anche in tempo di covid, quanto ci mettono a farmi il colloquio? dicono che è tutto bloccato da marzo. cosa mi aspetta ? non ho ricevuto chiamate dal sert ne da nessuno, parlando in prefettura con l'ufficio NOT mi è stato detto che sono flessibili sul primo articolo. Ho 25 anni, lavoro dai 18 e ho una partita iva dai 21, una famiglia conciliata e una morosa, mi han detto che guardano anche queste cose. Che cosa mi aspetta ? Esami tossicologici o possibile che mi ritirino nuovamente la patente ? grazie mille spero in una risposta esaustiva..

Risposta 

intanto, visto quello che sta succedendo di nuovo (Covid_19), ti aspetta un lungo periodo di attesa...per quanto riguarda le sanzioni previste ed applicabili, probabilmente - come ti ha già detto il NOT - si tratterà solo di una ammonizione, visto che è la prima votla. Se invece decidessero di applicare le sanzioni previste, non c'è l'obbligo di andare al Ser.D. per fare le analisi sulle sostanze, ma solo l'invito a farlo. in quel caso, se si accetta, vengono sospese tutte le sanzioni (sospensione di patente e documenti).

Domanda: Salve per lavoro sono stato sottoposto a etg nel capello risultato>50 a fronte di un cut off di 30, mentre cdt negativo. Sicuramente dovro ripetere L'esame. HO RASATO I CAPELLI DOPO UN ASTINENZA di 15. Dovrei avere un etg sotto il cut off continuando

consigli medici
problemi sul lavoro/a scuola

Almeno per due mesi di astinenza totale fino al futuro esame etg. 

 

Risposta 

dovresti averlo

Domanda: Salve per lavoro sono stato sottoposto a etg nel capello risultato>50 a fronte di un cut off di 30, mentre cdt negativo. Sicuramente dovro ripetere L'esame. HO RASATO I CAPELLI DOPO UN ASTINENZA di 15. Dovrei avere un etg sotto il cut off continuando

consigli medici
problemi sul lavoro/a scuola

Almeno per due mesi di astinenza totale fino al futuro esame etg. 

 

Risposta 

dovresti averlo

Domanda: Buongiorno stamattina sono andata a farmi fare il certificato per l iscrizione alla patente. La devo prendere per la prima volta. Il medico curante sapendo del mio passato che ho fatto uso mi ha scritto sostanze stupefacenti in passato si e la croce sul

altro

No. Ora volevo sapere,se mi presento con questo foglio cioè alcool e stupefacenti si in passato e la croce sul no,mi mandano sotto commissione o mi fanno fare solo le urine.(pulita da quasi due anni) seguita ancora al serd ma sono a fine percorso. Grazie a chi mi risponde

Risposta 

ci sono buone possibilità che alla visita medica per il conseguimentio della patente ti venga richiesto di presentarti in Commissione Medica per verificare se si tratti di un uso pregresso, come ha scritto il tuo medico, o attuale.

Domanda: Buongiorno stamattina sono andata a farmi fare il certificato per l iscrizione alla patente. La devo prendere per la prima volta. Il medico curante sapendo del mio passato che ho fatto uso mi ha scritto sostanze stupefacenti in passato si e la croce sul

altro

No. Ora volevo sapere,se mi presento con questo foglio cioè alcool e stupefacenti si in passato e la croce sul no,mi mandano sotto commissione o mi fanno fare solo le urine.(pulita da quasi due anni) seguita ancora al serd ma sono a fine percorso. Grazie a chi mi risponde

Risposta 

ci sono buone possibilità che alla visita medica per il conseguimentio della patente ti venga richiesto di presentarti in Commissione Medica per verificare se si tratti di un uso pregresso, come ha scritto il tuo medico, o attuale.

Domanda: Ho fumato erba tagliata?

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze

Salve a tutti sono una ragazza di 18 anni e fumo erba da quando ne avevo 15.Fatto sta che non ho mai abusato di questa sostanza e l'ho sempre utilizzata per "riflettere meglio" o dormire più tranquillamente.Il punto è che recentemente ho fatto una piccola pausa di 3/4 mesi dove non fumavo più,da qualche giorno ho deciso di riprendere.Così ho deciso di fumare un po' e di fare pochi tiri per riabituarmi.Tuttavia questa volta mentre inizialmente pensavo di aver fumato erba scadente dopo 15 minuti circa ho iniziato a sentire i primi effetti che erano davvero molto potenti.Il mio battito sembrava impazzito tanto che ero convinta mi sarebbe venuto un infarto,inoltre ho iniziato a fare pensieri parecchio paranoici cosa che prima non mi era mai successa.Fortunatamente dopo circa 20 Min mi sono ripresa e per quanto poi abbia trovato gradevole l'effetto penso comunque che fosse troppo potente...in quanto penso sia durato all'incirca 4 ore dove ero molto rilassata.In seguito ho rifumato e non mi è più successo di fare pensieri paranoici ma mi preoccupa il fatto che dopo soli 3 tiri gli effetti siano così potenti.Inoltre un mio amico mi ha spiegato che anche a lui ha dato gli stessi effetti,ovvero una breve paranoia che poi si è trasformato in un rilassamento forse troppo "profondo".Specifico che anche visivamente l'erba non sembrava di ottima qualità,anzi presentava un colore piuttosto scuro.È stata tagliata o semplicemente il mio corpo non era più abituato al THC?

Risposta 

molto probabilmente un mix di tutte e due le componenti: sostanza "tagliata" o comunque naturalmente o chimicamente alterata e periodo prolungato di astinenza e disassuefazione dell'organismo alla sostanza.