Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori: ketamina / effetti delle sostanze

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buongiorno, oggi mi sono sottoposta a vaccino Pfizer, esistono controindicazioni con assunzione di mdma e ketamina?

consigli medici
effetti delle sostanze
Risposta 

Non siamo a conoscenza di studi che mettano a confronto le eventuali interazioni fra sostanze e vaccino. Come stiamo rispondendo a tutti quelli che ce lo chiedono il consiglio è quello di leggere attentamente il protocollo che viene somministrato prima della vaccinazione e chiedere ulteriori info direttamente al medico presente alla vaccinazione 

Domanda: quanti giorni ci mette una sostanza a uscire nel capello

effetti delle sostanze
problemi legali

Buongiorno, a seguito del ritiro patenti dovrò sottopormi al test del capello per un 187; il 2 giugno ho assunto ketamina e cannabis, la mia domanda è la seguente: quanti giorni ci mettono le sostanze a “stabilirsi” e a essere rilevabili nel capello? Sto contando i giorni, ho la commissione medica il 30/11/2021, conto letteralmente i giorni dovrei esser pulito 5 mesi più o meno.

Grazie in anticipo 

Risposta 

La sostanza è rintracciabile nel capello dopo circa una settimana dalla sua assunzione

Domanda: Buongiorno, Ho il fondato sospetto che mio figlio trentenne faccia uso di sostanze tossiche anche se non so quali. Vorrei convincerlo a iniziare un percorso con uno psicologo, ma non conosco nessuno, dove posso trovare nominativi affidabili? Grazie.

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni sui servizi sociali e di recupero
Risposta 

Presso l' Ordine degli Psicologi della sua città/provincia di residenza sapranno consigliarla per il meglio. Ma ci permettiamo di darle un consiglio relativamente all'eventuale dipendenza da sostanze di suo figlio: un terapeuta, per quanto bravo e competente, non può essere in grado di accertare la presenza  e il relativo utilizzo di sostanze perchè non dispone degli strumenti necessari al rilevamento e al monitoraggio dei consumi di sostanze. 

Per questo esistono i servizi dedicati (ser.d.) presenti anche nella vostra città, e che potrebbero aiutarvi mettendo a disposizione gratuitamente i propri professionisti (fra cui anche lo psicologo)

Domanda: positività Ketamina da popper?

effetti delle sostanze
problemi legali

Buongiorno,
ho fatto il test del capello per un 187, sono stato trovato positivo alla KETAMINA,  sostanza del quale non ho mai fatto uso in vita mia; ammetto che avevo fatto uso di Popper per qualche sera (nitrito di propile).

Puo essere stato quello a darmi la positività alla ketamina? Esiste un qualche sistema per dimostrarlo? Nessun medico mi ha aiutato, per loro altro non sono che un rifiuto.

Risposta 

Difficile una contaminazione, ma può accadere. Puoi provare a chiedere un nuovo esame più accurato sul campione risultato positivo 

Domanda: Mdma

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze

1 grammo in 0,5 di acqua può essere letale per una persona se bevuta da sola? Nel web dice che è l'unica droga più sicura e rischi di morte sono bassi. Ma non credo.

Quali sono gli effetti collaterali se si assume 1 grammo di MD disciolto in acqua da solo? 

Risposta 

non esistono droghe "sicure" per il semplice motivo che - trattandosi di un mercato illegale - nessuno potrà mai garantirti con quali sostanze è stata sintetizzata o tagliata quella sostanza.

Domanda: Buongiorno, vorrei esprimervi delle mie preoccupazioni in merito a ciò che sto vivendo ultimamente. Premetto sono solito soffrire di ansia, derealizzazione e paura di impazzire. Inizio con il dire che i miei problemi sono iniziati in seguito a una ricadut

effetti delle sostanze

A dopo aver assunto cannabis (anche se in quel periodo usavo altre sostanze come ketamina,dxm, oppio) ed è peggiorata notevolmente con la quarantena. In poche parole o sensazione fisiche e psichiche assurde, mi sento la vista che si stacca è strano da spiegare , oppure percepisco il campo visivo diverso o di vedere tutto piatto come senza profondità quasi fosse una fotografia, a volte o come l'impressione di vedere le cose più grandi o altre più piccole ma queste cose di per sé non sono reali sono come delle fantasie molto molto accentuate e ne ho in continuazione e di tutti i tipi. Ad esempio una volta ho pensato di essere in cielo a volte morto, oppure che i suoni provenissero da un'altra dimensione o che io stesso fossi un'altra dimensione,oppure quando sono in casa mi sembra di essere in città, in tutto ciò io rimango lucido, continuo a condurre una vita apparentemente normale  anche se ultimamente avrei meno voglia di avere interazioni sociali ma comunque cerco di sforzarmi perché so che isolandomi sarebbe terribilmente peggio in tutto ciò io so che queste fantasie non sono reali e anche raccontare queste cose mi sembra assurdo eppure io le provo veramente e ho paura di essere impazzito o che comunque manchi poco a questa eventualità,d oppure penso che la droga mi abbia cambiato per sempre il mio modo di vedere il mondo. Inoltre sto facendo molti sogni ricorrenti alla mia infanzia e mi stanno tornando spesso alla mente ricordi passati e sembra quasi di riviverli in modo molto realistico. Potrei continuare per molto a raccontare ciò che provo maSma verrebbe troppo lungo sono inoltre seguito da una psichiatra attualmente, ma volevo comunque sentire un altro parere circa questa situazione. Premetto che non assumo più nessuna sostanza solo Benzodiazepine a dosaggi bassi in caso di ansia forte o quando non riesco a dormire 

Risposta 

i processi di derealizzazione, accentuati o meno dall'utilizzo di sostanze, tendono ad aggravarsi e a non essere più occasionali o saltuari in presenza di momenti di panico e/o attacchi di ansia causati da eventi esterni quali una forzata costrizione continuata (vedi quarantena da Covid-19). Il nostro consiglio non può essere altro che proseguire con fiducia il percorso iniziato con il tuo psichiatra. Magari affiancandolo ad uno psicoterapeuta con cui cercare di approfondire quanto accaduto  nella tua vita passata e per parlare il più possibile non tanto della terapia quanto degli episodi che ci hai dettagliatamente descritto.

Domanda: Buongiorno a tutti, vorrei sapere se con un dosaggio di 50/100 mg di ketamina può causare un arresto cardiaco? quali sono i danni che può provocare al cervello?

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze
Risposta 

Un uso non medico può determinare la comparsa di aritmie a causa dell' aumento della frequenza cardiaca

Domanda: Ho assunto sostanze durante una serata senza urinare. Il giorno ho sentito bruciore all'uretra e l'urina aveva una strana consistenza pastosa marrone che brillava. Avendo assunto mdma in cristalli ho pensato fosse questa la causa. Potrebbe essere così?

effetti delle sostanze
Risposta 

Potrebbe essere così. Ma se continua il dolore o il bruciore ti consigliamo una vista urgente con l'urologo

Domanda: Ketamina. Sensazioni persistenti

effetti delle sostanze

Buonasera, sabato e domenica ho assunto diverse sostanze tra cui lsd, speed, mdma. Per chiudere con una cospicua dose di ketamina tutta insieme.

L’esperienza della ketamina è stata di totale dissociazione dalla realtà per diversi minuti. Decisamente poco piacevole. Ho proprio pensato che fosse un peccato dopo il bellissimo viaggio fatto con l’LSD.

L’effetto poi è lentamente svanito e sono andato a dormire.

Nei due giorni successivi ovviamente sono stato molto poco attivo, e ho dormito parecchio.

Il fatto è che dopo alcuni giorni persistono alcune strane sensazioni alla testa che mi ricordano molto il momento del cosiddetto k-hole, in particolare giramenti, fiacchezza, difficoltà di concentrazione, fatica nei movimenti e simili.

Mi chiedevo se potreste indicarmi dei rimedi naturali con cui velocizzare la ripresa.

Grazie mille

 

Risposta 

non esistono rimedi specifici in merito. Prova ad andare in erboristeria e chiedi qualcosa che ti aiuti ad alleviare i sintomi che riporti

Domanda: Ho strane sensazioni in testa. Sento dei lievi dolori. Sembra come se mi tirassero da dentro le orecchie. Poi da giorni mi fa sempre un po male la testa nelle parti laterali e un po vicino le meningi. Ma lievemente. Inoltre non è un tic, ma strizzo

consigli medici
effetti delle sostanze

Spesso gli occhi e li muovo in modo particolare.

Se non ci penso non lo faccio però.

3 settimane fa ho assunto nell'arco di due giorni, circa un grammo di mdma.

Potrebbe essere questo il motivo.

Non la prendo spesso, l'ultima volta è successo un anno fa.

Negli ultimi 5 anni ho provato molte droghe( lsd, ketamina ecc) pero sempre in modo sporadico. 

4 o 5 volte l'anno.

Potrei aver creato danni al cervello irreparabili?

Come posso appurare la cosa? Una tac? Grazie mille per la risposta. Sono in ansia

Risposta 

di solito "ci si riprende". Dovesse continuare meglio parlarne con un medico, anche se non ci sono particolari indagini o accertamenti che possano comprovare l'esistenza di danni creati dalla sostanza

Domanda: droghe come la ketamina infieriscono sulla pillola del giorno dopo?

effetti delle sostanze
Risposta 

 

Potrebbero: non si può essere sicuri


Domanda: Problemi posteriori ad uso di sostanze. A chi devo rivolgermi?

effetti delle sostanze

Ciao!
Sono una ragazza poco più che ventenne. L'anno scorso per un periodo durato circa 8 mesi ho fatto uso delle seguenti sostanze, nell'ordine: 2 mdma, 2 lsd, 1 di cocaina e un uso giornaliero di circa 4canne (marijuana). Durante questo periodo, terminato a luglio 2013, le sostanze non mi causarono nessun particolare problema eccetto gli effetti che comunemente si manifestano all'assunzione. A seguito di quegli 8mesi, salvo qualche sporadico uso di marijuana, non assunsi più alcuna sostanza. Dopo pochi mesi dall'interruzione, ho cominciato a accusare i seguenti disturbi/effetti: frequenti e improvvise tachicardie, sudorazione alle mani, senso di svenimento, senso di non riuscire più a controllare il mio corpo e tensione, calo dell'appetito, unite ad un calo della concentrazione. Inoltre, per quanto riguarda gli effetti c.d. psicologici: attribuzione di significati insoliti ad eventi ordinari (esempio: impressione che le persone che sono casualmente attorno a me abbiano intese tra loro, escludendo me stessa da queste intese), impressioni di perdita di controllo del corpo e dei suoi movimenti e difficoltà a relazionarmi con le altre persone.
Questi effetti mi hanno preoccupato, ma per vari motivi che penso possiate capire, non ho deciso di rivolgermi ad uno specialista per porvi rimedio.

Vorrei dunque chiedere gentilmente alla redazione a chi, nel mio caso, dovrei rivolgermi.

Vi ringrazio,

Cordiali saluti,

Risposta 

 ciao, il consiglio che ci sentiamo di darti, visti gli episodi che l'assunzione di sostanze ti ha scatenato sia livello fisico che psicologico, è quello di rivolgerti ad uno psichiatra, precisando che potrebbe essere lo specialista adatto in quanto in grado di inquadrare i tuoi problemi sia a livello psicologico che fisico. A patto ovviemante che tu gli riferisca correttamente tutto quello che è accaduto e quali sono i motivi che ti spingono a chiedere un sostegno e un aiuto. Dato che sei molto giovane e l'assunzione di sostanze si è prolungata per un periodo piuttosto breve, non dovrebbe essere difficile riuscire a trovare il giusto inquadramento diagnostico ai tuoi problemi.