Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori: ketamina / informazioni sui servizi sociali e di recupero

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Buongiorno, Ho il fondato sospetto che mio figlio trentenne faccia uso di sostanze tossiche anche se non so quali. Vorrei convincerlo a iniziare un percorso con uno psicologo, ma non conosco nessuno, dove posso trovare nominativi affidabili? Grazie.

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni sui servizi sociali e di recupero
Risposta 

Presso l' Ordine degli Psicologi della sua città/provincia di residenza sapranno consigliarla per il meglio. Ma ci permettiamo di darle un consiglio relativamente all'eventuale dipendenza da sostanze di suo figlio: un terapeuta, per quanto bravo e competente, non può essere in grado di accertare la presenza  e il relativo utilizzo di sostanze perchè non dispone degli strumenti necessari al rilevamento e al monitoraggio dei consumi di sostanze. 

Per questo esistono i servizi dedicati (ser.d.) presenti anche nella vostra città, e che potrebbero aiutarvi mettendo a disposizione gratuitamente i propri professionisti (fra cui anche lo psicologo)

Domanda: Ho bisogno di aiuto, è legale ciò che mi sta succedendo?

informazioni sui servizi sociali e di recupero
problemi legali

Faccio 21 anni quest'anno, mi drogo da quasi 8 anni, gia a 13 14 anni avevo provato tutto e ho passato quasi tutte le dipendenze così come le cose da festa, andavo alle feste in tutta italia e i miei genitori mi lasciavano fin dai 14. I miei genitori hanno iniziato a capire che c'era qualche problema quasi 3 anni fa quando gia lavoravo da qualche mese, mi facevo di ketamina tutti i giorni (e eroina ma separatamente essendo pericolose se prese insieme ma ancora non stavo male), poi ho mollato le feste e anche se usavo l'eroina fin dai 14 anni mi è sfuggita di mano, in questi ultimi 3 anni ho sempre lavorato e per alcuni periodi sono andato a vivere in altre case per volere dei miei, altre volte per volere mio, fino a quando 5 mesi fa i miei mi hanno fatto perdere il lavoro e mi hanno rinchiuso in casa senza possibilità di far nulla se non prendermi il metadone al sert (lo facevo gia da 1 anno per mia volontà), se provo ad uscire mi becco una denuncia e non posso tornare, al momento non ho altri posti dove andare vista la pandemia, sono 5 mesi e mezzo che non posso nemmeno uscire dal cancello, è legale tutto cio? Non sta servendo a nulla, riesco comunque a farmela portare e lo hanno capito, ma non hanno nessuna intenzione di smettere. Io non ce la faccio piu, come posso procedere? Denunciandoli, o andandomene semplicemente e accettare il fatto che vivrò per strada e mi beccherò la denuncia?? Ovviamente lo stare qui per sempre o comunque per altri mesi o anni rinchiuso non è un'opzione, e lo smettere e basta è una cosa che volevo fin da prima, semplicemente ci stavo riuscendo di più prima a diminuire cge ora, perche stare qui mi fa impazzire.

Risposta 

Ciao, non sappiamo se sia o meno legale quello che ti sta accadendo, anche se ci sembra improbabile che una persona maggiorenne sia "costretta" a stare in casa. Forse i problemi che stai vivendo vanno aldilà del semplice consumo di sostanze e investono la sfera psicologica. Ed è li - ad esempio presso un servizio di salute mentale - che pensiamo tu o i tuoi familiari dobbiate rivolgervi per farvi aiutare.

Domanda: Se parlo del mio uso di sostanze allo psicoterapeuta o psicologo del CSM questo può iscrivermi ad un percorso presso il ser.d.?

informazioni sui servizi sociali e di recupero
Risposta 

no, può solo - eventualmente - consigliartelo

Domanda: Oggetto: Ketamina nel trattamento della depressione resistente. Conoscete centri in Italia in cui è attiva questa pratica? Anche a livello sperimentale? Grazie..

informazioni sui servizi sociali e di recupero
Risposta 

 ci spiace ma non ne siamo a conoscenza

Domanda: faccio un elevato uso di alcune sostanze stupefacenti: heroina , cocaina e marijuana e occasionalmente anche mdma , trip (cartoni) e ketamina! ho 22 e mi sto rovinando di brutto! per l'heroina e gia 2 anni che vado al sert e adesso che sto smettendo

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni sui servizi sociali e di recupero

col metadone sono ricascato a rifare anche l'hero! quando non ho soldi per la droga allora mi alcolizzo pesantemente! cio che volevo chiedere e se per dei ragazzi sfattoni come me esiste qualche cura o nn so cosa!?? non ho problemi ne in famiglia ne con le ragazze anzi su questo va davvero bene, ma io mi sento infelice dentro e se non mi faccio di qualcosa non riesco a essere me stesso, cioe anche con gli amici non mi riesce parlare e nemmeno ascoltargli quando parlano loro! l'unica cosa che ho in testa e dove trovare soldi per qualcosa! per favore ditemi se e normale per un ragazzo della mia eta e ditemi come potrei uscirci che lo vorrei davvero! come posso tornare a essere me stesso di una volta ,un ragazzo felice e socievole senza bisogno di questo schifo? vi prego cercate di darmi una risposta concreta in breve tempo! vi ringrazio! ciao!

Risposta 

Le tue parole colpiscono molto. Il tuo dramma è il dramma di tanti ragazzi che si trovano legati all’uso di sostanze (qualsiasi sostanza…) che li aiuti a vincere il profondo dolore che li accompagna continuamente e che riescono a vincere soltanto rivolgendosi sempre alla sostanza psicoattiva. Mi sembra di capire che fai continuamente una lotta contro te stesso per vincere il desiderio. Ma questo è talmente forte da condizionare del tutto la tua vita a da rovinare quanto di bello continui ad avere. Il consiglio che posso darti è innanzi tutto quello di farti aiutare da un medico del tuo sert con cui riesci ad avere un buon feeling. Esprimi anche a lui quello che hai così dolorosamente espresso della tua domanda. Cerca insieme a lui una soluzione. Non vergognarti per gli insuccessi e le ricadute. Penso da quello che scrivi che per te possano essere importanti sia un aiuto farmacologico (forse non è ancora il momento per finire la terapia con il metadone). Non ti affrettare a portarlo alla fine: questo può essere causa di insuccesso. I farmaci si devono usare fino a che servono. Quando non servono più, vanno buttati via. Probabilmente per te sarebbe anche importante una terapia con uno psicologo. Anche questa deve durare il tempo necessario. Uno dei pericoli principali è quello di sentirsi guariti troppo presto. Forse tutto questo potrebbe non bastare e una comunità potrebbe essere necessaria. Sei ancora giovane e quindi ancora in tempo a tornare ad uno stile di vita che ti soddisfi.

Affidati a chi può aiutarti