Back to top

Cannabis

+
-111
-

Buongiorno,

Premetto che ho seria intenzione di smettere a breve sia di assumere cannabis che col tabacco.

La più grande paura nello smettere di assumere cannabis è quella di non apprezzare più film, serie tv o musica di come li apprezzo sotto effetto.

 

Commenti

Ciao, se posso esserti d

Ciao, se posso esserti d'aiuto è circa un mese che non fumo. Inizialmente ci pensi che vorresti fumartela prima di un film o musica ecc ma sinceramente dopo non ci fai caso. Fuma meno o magari evita di fumare prima di tali attività. Le sigarette bandiscile a vita!!

Grazie mille solo mano, da

Grazie mille solo mano, da domani elimino le digaretta, poi finita la materia vegetale non ne prendo più e smetto. Purtroppo mi Sono reso conto che è una droga perché non so regolarmi.

 

Caro OcchiDiDrago, intanto mi

Caro OcchiDiDrago, intanto mi complimento con te per la decisione che hai preso. Quella sensazione che stai vivendo è venuta a parecchi ma sinceramente, che io sappia, in età più adulta. Arriva un momento dove la responsabilità e la consapevolezza fanno a pugni con la "testa tra le nuvole". Per quanto riguarda FILM, serie tv o musica, credimi... da lucido dovrebbero essere ancora più apprezzate. Se così non fosse vuol dire unicamente che non erano prodotti di qualità in primo luogo o che non erano affini con i tuoi VERI gusti. Prova! Un abbraccio da un ex tutto.

Ex di niente visto quello che

Ex di niente visto quello che scrivi. Gli adulti generalmente non fumano prima di lavorare o di fare cose per cui serve essere lucidi, non è che sono in giro tutti fatti come un 15enne alle prime armi. Gli adulti fumano per rilassarsi dopo una giornata piena di impegni e responsabilità, non si sballano certo prima di andare in riunione con il capo. E per quanto riguarda film, musica, sesso purtroppo non sarà più la sua stessa cosa dato che il thc amplifica le sensazioni sia positive che negative. Se scrivi queste cose caro il mio ex di niente vuol dire che hai fumato solo copertone o non hai mai fumato proprio. Fa figo scrivere ex di tutto vero? Spero che tu abbia 16 anni, allora sei giustificato per queste stupidaggini che hai scritto

Gli adulti, solitamente, non

Gli adulti, solitamente, non dicono ad altri adulti come comportarsi o cosa devono fare o non fare per essere considerati tali. Ma cosa ne sai tu delle vite altrui, come fai a parlare per assoluti quando nel 2021 viene usata anche a scopi terapeutici, c'è chi si sveglia e fuma e non riesce ad essere un membro funzionale della società senza quello. E va benissimo così, ognuno fa ciò che deve per ridurre il proprio disagio Psico o fisico che sia, e per vivere una vita serena ed equilibrata.se permetti da adulti ognuno decide per se cosa questo voglia dire. Quanti pregiudizi, le persone non escono dalla loro realtà nemmeno per mezzo minuto, nemmeno ipoteticamente. Ma è egoista pensare che ognuno abbia una vita come la tua, meglio ancora, LA FORTUNA di avere una vita come la tua, dove fumare una canna è recreatorio e liberatorio e non necessario magari. Conta le fortune che hai e usale per aiutare il prossimo e trattarlo con dignità, empatia ed umanità. Invece che usare la TUA vita come asticella di come si dovrebbe vivere Presupponendo a più non posso che siamo tutti quanti graziati quanto te. È una delle cose che mi urtano di più, chi sta bene punta il dito contro gli altri e sembra frustrarsi quando non riescono ad avere una qualità di vita come la loro. L'ironia... Mi chiedo in tutti i paesi dove è legale e 'normale' vedere casalinghe, operai ed avvocati di ogni età fumarsi una canna assieme al caffè al mattino come reagiresti. Pensa se loro ti dicessero che non sei normale perché la il pensiero collettivo di normalità associato a questo tema è completamente ribaltato. Se uno fuma per sballarsi che fumi quando vuole. Se uno fuma per aiutarsi, è alquanto strano che tu ritenga che dovrebbe accadere solo alla sera, la gente sta male tutto il giorno non solo allo scoccare delle 17.  Formulare opinioni su cosa dovrebbe fare qualcuno usando solamente se stessi come metro di paragone è un'idiozia permettimi. 

Ma voi siete fuori di testa,

Ma voi siete fuori di testa, parlate delle canne come se fosse eroina o cocaina!! "Oddio sono dipendente dalle canne", ma ce la fate?? Nel resto del mondo la stanno liberalizzando e noi qui a fare drammi per una PIANTA che esiste in natura e hai dei benefici enormi se usata con moderazione. Quante paranoie inutili che vi fare, poi magari buttate giù Xanax o benzodiazepine come se fossero caramelle. Boh proprio non vi capisco, vi martellate gli zebedei da soli con problemi assurdi. Nessuno è mai morto per overdose di thc eh!!  Va beh dai, mi avete rallegrato dopo il turno di notte, ciao tossicodipendenti da canne ( fa ridere solo a dirlo ) 

Purtroppo succece che si

Purtroppo succece che si sviluppi dipendenza da cannabis. La dipendenza é un fatto mentale oltre che relativo alle caratteristiche delle sostanze. D'altronde esistono anche dipendenze da comportamenti. "Sine materia".

Ma andate da uno psichiatra

Ma andate da uno psichiatra bravo, o almeno sappiate che le sostanze modificano la chimica cerebrale. Più abusi più il cervello viene modificato. Ci sono persone che fumano per una vita e non gli succede nulla.( Tranne il fatto che inevitabilmente siano rincoglionite e piatte emotivamente e dipendenti dalla sostanza a furia di essere sempre fumati), altri che hanno problemi di ansia panico fino a depersonalizzazione e psicosi. Sappiate che le canne per alcune persone sono più dannose dell'eroina (a livello di scompenso dei neurotrasmettitori nel cervello). Siete responsabili di ciò che fate, usate il cervello, non bruciatevelo. PS studente di medicina

ha detto "per alcune persone"

ha detto "per alcune persone" (poi il concetto poteva dirlo senza passare per "andate da uno psichiatra bravo" visto che è pure un medico)...

passato per anni di tanti g di erba/fumo al giorno, poi md ketamina speed lsd 2cb funghi insomma pacchetto completo droghe da discoteca/rave, poi coca crack, 5 anni di roba...se devo dire le droghe che nel lungo periodo disfano di piu il cervello ci metto prima la coca/crack/cocavena senza dubbio, in parallelo l'md, poi ketamina, poi il thc, la roba e l'alcool dopo (non che non facciano male); a livello fisico la peggiore la roba e l'alcool; per me personalmente, per mia esperienza di come/quanto/quando/per quale motivo e in quali periodi della vita ho usato, a livello mentale le peggiori mdma e thc, poi coca, mentre a livello complessivo ancora la roba ma a livello mentale molto meno delle prime, il periodo di 5 anni di roba dopo quello di md e ketch e coca sono tornato da celebroleso lento scemo a tossico attivo in grado di pensare (prima di tutto alla roba ok) e lavorare senza che nessuno se ne accorgesse.

quello che dico è: giusta la distinzione tra droghe, che la si voglia fare tra pesanti o leggere o altro, in GENERALE. pero poi ci sono una infinita di variabili, che se prese singolarmente o raggruppate, possono cambiare completamente la valutazione di cosa sia "meglio o peggio". ci sono variabili sociali, culturali, personali, chimiche, situazionali...valutandole, pesandole e confrontandole viene fuori di solito che nel complesso la roba è la peggiore, seguita dalla coca (discutibile per me ma ok); ma se cambiamo ad esempio il metodo di assunzione, difficile dire che la roba inalata sia peggio della coca in vena; a livello mentale 4 anni filati di crack possono far andare fuori di testa fino a psicosi varie, 4 anni di roba non fanno altrettanto male al cervello; una serata di coca lascia qualche down il giorno dopo, mezzo g di md ti fa stare una merda per 3 giorni; nel complesso la coca è peggio dell'md per la costruzione velocissima della dipendenza, quindi crea più danni a livello mentale nel lungo periodo solitamente, ma provate a fare sei mesi filati di crack e sei mesi filati di md che vi spappola il cervello; a livello di costruzione di tolleranza difficile battere la ketch: con uno 0,2 alla prima botta andate in k-hole, alla quarta manco col doppio; a livello economico la coca costa di più e porta ad uso smisurato anche nella stessa giornata/serata, un crackhead si mangia lo stipendio in 4 giorni, con la roba ci si può far bastare lo stesso stipendio anche con uso quotidiano e fumando restando sempre coperti; per morti l'anno niente batte alcool e sigarette.

certo non è paragonabile la roba con le canne, ma con la roba si può crepare per overdose però non esistono episodi psicotici o simili. le canne su alcune persone non danno (grossi) problemi per anni; in ogni caso un uso quotidano e massiccio per anni provoca ovviamente dipendenza psicologica; in alcuni soggetti, come me, danno astinenza per 1/2 settimane, non paragonabile e non fisica come la roba, ma certo non piacevole per un cazzo; in alcuni soggetti, come me e come spesso chi poi passa ad altro come md/k/coca, da problemi di ansia e paranoia. ma soprattutto: solo thc e lsd, tra le droghe più comuni, possono causare danni mentali così importanti e prolungati con un singolo uso, per quanto con percentuale di rischio molto bassa. depersonalizzazione e derealizzazione, o il classico "rimanerci sotto" con l lsd, sono problemi psichiatrici estremamente invadenti e pesanti, completamente inabilitanti ad una vita normale. tante esperienze qui, anche io ho un amico che era una persona meglio ed è finito a vivere in paesino in culonia, isolato, non può vedere nessuno, non può uscire se vede altre persone, insomma ci siamo capiti che spasso, e così da anni.

il problema dell'etichettare il thc come droga leggera è molto importante, anche se in fondo è giusto farlo per vari motivi, in primis portarlo a quello che ritengo sarebbe la giusta e sacrosanta legalizzazione. il primo è una variabile culturale: ritenere che sia leggera, se non addirittura una medicina che è ua posizione che si diffonde sempre più (vero è anche una medicina, ma lo è per chi ha la sclerosi, non per chi ci si sfonda a caso, come la morfina è una medicina per chi ha dolore fisico acuto), porta a sottovalutare i problemi che porta al classico schema di paragone tra merdina/merdaccia e supermerdamerdissima invece di paragone con la normalità di astinenza da droghe. il secondo è simile ed è sempre culturale e in questo periodo di guerra e covid si vede che ci piace tanto a tutti: thc = droga leggera, è una semplificazione estrema di un tema che è tutto fuorchè semplice e dovrebbe invece considerare infinite variabili che variano nel tempo, nei luoghi e nelle persone. è leggera in generale, magari era leggera per me anni fa ed ora le cose sono cambiate per vari motivi.

EroStupefattoDiEro

Ciao buongiorno... Io devo

Ciao buongiorno... Io devo fare le analisi del sangue per ritiro patente in stato di ebrezza, sto facendo sta guerra da 4 quasi 5 anni... Però nell'ultimo periodo sia per la pandemia che per altro ho ripreso ha fumare hashish non come prima ma con, dosi molto più basse ce arrivo a fumare 2 3 canne al giorno....le analisi le dovrei fare fine aprile... Mi sapreste dire se devo interrompere o posso continuare diminuendo la dose? 

Per evitare che venga rilevato il THc cosa devo fare?