Back to top

Prezzi in calo tranne per la cannabis. E arriva la ''skunk'' italiana

 

Relazione al Parlamento. La cocaina è passata da 96 a 78 euro al grammo; l'eroina da 84-64 a 60-47 euro; hashish a 8-9 euro, in crescita dal 2003, con un principio attivo in calo. Rilevata la produzione nostrana della temibile cannabis sintetica

ROMA - Aumenta il prezzo dei cannabinoidi mentre prosegue il trend di discesa dei prezzi massimi e minimi sia dell'eroina che della cocaina. Stabile il prezzo dell'acido lisergico (Lsd). Dal 2001 al 2008 la percentuale media di principio attivo rilevata nei campioni analizzati è diminuita per la cocaina, passando dal 66% al 47%; si conferma sostanzialmente stabile la percentuale di principio attivo presente nei cannabinoidi (THC) che dopo un picco rilevato nel 2005, è diminuita fino ad assestarsi intorno al 6% circa (5,8% nel 2008). E' questo il “listino” dei prezzi e della purezza delle principali sostanze stupefacenti analizzati nella Relazione al Parlamento sullo stato delle Tossicodipendenze, presentata questa mattina a Roma.

Nel periodo considerato dalla relazione la media dei prezzi massimi e minimi è quindi passata da 96 euro a poco più di 78 euro per grammo per la cocaina, da circa 64 euro a meno di 47 per l’eroina nera e da 84  euro a meno di 60  euro per quella bianca; una forte diminuzione della media dei prezzi si osserva per una singola pasticca di ecstasy acquistabile a circa 24  euro nel 2006 ed a meno di 19 nell’ultimo biennio. L’Hashish si mantiene su un prezzo medio di 8-9 euro al grammo confermando la crescita continua registrata dal 2002.

Per quanto riguarda la percentuale di purezza delle sostanze dopo l’incremento registrato nel 2007 (dal 21% al 33%), è tornata, nel 2008, a livelli più bassi rilevati anche negli anni precedenti (circa 25%). La percentuale di eroina è aumentata nel 2008, passando dal 17 al 21%. La variabilità per le principali sostanze tossiche è tuttavia molto elevata: il principio attivo per i cannabinoidi può andare dallo 0,08% al 17%, mentre per la cocaina (dallo 0,77% all’88%).

 

Nel corso del 2008 si sono registrati grandi investimenti della malavita organizzata nel mercato della droga. Tali investimenti, spiega la relazione sono stati accompagnati da un aumento dell’offerta di droga sia in Italia che all’estero. Soprattutto nelle Regioni del Sud si registra un forte coinvolgimento di organizzazioni criminali strutturate. Nelle Regioni del Centro-Nord, invece, si è assistito ad un sempre

maggior consolidamento di gruppi criminali stranieri. Nel 2008 si è evidenziato un forte aumento dell’offerta e dei sequestri, delle coltivazioni autoctone nel sud del paese, ed è emersa anche la nuova produzione italiana di “super skunk”, una cannabis sintetica molto potente “inventata” in Gran Bretagna.

Leader nel mercato della droga italiana è la 'ndrangheta, che risulta l’organizzazione criminale che negli ultimi 20 anni ha reso l’Italia il centro strategico del mercato globale di cocaina; la camorra svolge un’ampia parte della propria attività in Campania e, sui mercati europei, continua l’insediamento in Spagna e nei Paesi dell’Est mentre Cosa nostra si sta ampliando attraverso la riattivazione di intese con altre cosche. Le organizzazioni criminali, in generale, stanno assumendo sempre più carattere transnazionale, favorendo la creazione di “consorzi” criminali per far fronte ai grandi acquisti, i luoghi in cui queste organizzazioni sono più radicate sono Milano, Roma e Brescia.

Per quanto riguarda le vie di traffico, la cannabis risulta arrivare dalla Spagna e dall’Albania; la cocaina, per la quale si è registrato un aumento del traffico, ha punti di arrivo soprattutto al sud Italia; l’eroina, per cui si è registrata una riduzione della diffusione in Europa ma un aumento nei paesi balcanici, arriva

dall’Afghanistan, proprio attraverso i Balcani. (mr)

 

fonte http://www.redattoresociale.it/

Commenti

ma dai

Cacchio si sono accorti ora della super skunk io ho 40 anni e la fumavo in olanda 22 anni fa
Mai sentito fosse stata inventata in Gran Bretagna.(inventata è solo un incrocio tra indica e sativa)
Poi anche fosse potente non vuol dire niente anzi meglio se risparmia perche ne basta meno.
Non sanno piu dove attaccarsi per dire che è pericolosa.
Immagino diranno che dara allucinazioni pericolosa per la psiche e cose del genere, io personalmente con la skunk mi sono fatto delle gran risate poi ognuno faccia cio che vuole rispettando sempre gli altri.

ignoranza

SE non sai di cosa parli faresti meglio a stare zitto,prima documentati poi sicuramente puoi fare ciò che ti pare anche cannarti 24 0re al giorno per tutta la vita.....sicuramente breve!!!

Re: ignoranza

ma credo che in realtà sia tu quello che non si documenta, la canapa oltre a poter essere usata per fare carta e carburante, inoltre e nota per i suoi effetti positivi su persone con cancro e AIDS.
Che la cannabis aiuti le persone malate NON sono io a dirlo ma medici e ricercatori.
Spero che tu riesca aprire la tua mente.

Saluti.

Re: ignoranza

Speriamo anche noi che il lettore a cui ti rivolgi nel frattempo si sia documentato, dato che il suo post è del dicembre 2010

buahhh

quando il governo mente, c'è un problema
in ogni caso i prezzi calerebbero del 90% legalizzando, e ci rientrerebbe pure di tassare riccamente

MADAIIIIIIIII

MA SIETE TUTTI DEI FIGLI DI (......).

LEGALIZZATELA (.......) , RISOLVEREMMO TANTI DI QUEI PROBLEMII

(......) è LEGALE L'ALCOOL...(DROGA PESANTE)

(.....) E CI ROMPETE LE PALLE PER DUE SPINELLI DI MERDA??

QUESTA è MALE INFORMAZIONE ...

SONO TUTTI DEI MANGIA MANGIA..

LO STATO NON LA LEGALIZZA PERCHè GUADAGNARE IN NERO GONFIA PIù LE

TASCHE..

VOGLIO ESSERE LIBERO DI POTER COLTIVARE , STACCARE IL FIORE E

POTER FUMARE , SENZA DARE CONTO (...........)

Re: Prezzi in calo tranne per la cannabis. E arriva la ''skun...

Davvero, la skunk c'è dagli anni 80 e i semi li vendeva la Marijuana Seed Bank di Amsterdam.
Anche il resto è roba vecchia e la cannabis sta aumentando da decenni e eroina e cocaina sono in continua diminuzione.
Ricordo negli anni 80' con 5.000 £ di libanese ci fumavi tre giorni e l'erba calabrese costava molto meno di 1.000 £ al gr..
La cocaina era roba da ricchi e droga di destra, l'eroina era destinata ai viziosi "figli di papa" o ai criminali che rubavano, spacciavano e facevano rapine.

Aggiungi un nuovo commento