Back to top

Troppo alcol: donne inglesi a rischio

 LONDRA - Le donne fra i 30-40 anni risultano come uno dei gruppi più a rischio nel Regno Unito per le morti legate all'abuso di alcol. Secondo uno studio del Glasgow Centre for Population, condotto in tre città britanniche, fra le nate dopo il 1970 le vittime sono addirittura raddoppiate negli ultimi 20 anni, mentre fra i coetanei maschi si è assistito a una contenuta diminuzione dei decessi.

Secondo i ricercatori, ci sono una serie di ragioni dietro questo fenomeno, fra cui una maggiore eguaglianza di genere che avrebbe avuto conseguenze anche nell'abuso di alcol. Sono aumentati i momenti in società, soprattutto legati al dopo lavoro, in cui è più facile per le donne britanniche alzare il gomito.

Per non parlare poi della pratica del 'binge drinking', condotta da molte ragazze, che consiste nel bere fino a sentirsi male soprattutto nei weekend. Sotto accusa, poi, è anche finito l'alcol venduto a prezzi troppo bassi. A livello complessivo, comunque, è più alto il numero di uomini che muoiono per malattie causate dall'alcol.

Aggiungi un nuovo commento